Televisione


26
marzo

Coronavirus, l’autore del servizio della TgR Leonardo ci ha sbattuto il telefono in faccia: «per disposizioni aziendali non posso aggiungere nulla». Manco in Cina!

Tgr Leonardo

La cornetta si abbassa di colpo. Cade la linea. Dopo il clamore mediatico suscitato da un servizio del 2015 del Tgr Leonardo (in cui si parlava di un “supervirus polmonare” creato in Cina da un laboratorio), nella testata Rai in questione gli animi sono piuttosto agitati. Sul chi va là. Dall’alto è arrivata una direttiva molto chiara: vietato aggiungere una sola parola sulla vicenda.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,




26
marzo

The Flash deve morire per salvare miliardi di persone? La sesta stagione su Premium Action

The Flash

The Flash

Nuove storie per Barry Allen (Grant Gustin), il protagonista di The Flash. A partire da stasera alle 21.15, Premium Action trasmetterà infatti gli episodi inediti della sesta stagione della serie tv americana ideata da Greg Berlanti, Andrew Kreisberg e Geoff Jhons. Ogni giovedì in prime time, il canale 125 di Sky trasmetterà una puntata della produzione, ancora in onda negli Stati Uniti su The CW.


26
marzo

Coronavirus, Barbara D’Urso mostra come sfilarsi i guanti in lattice – Video

Barbara D'Urso

Barbara D'Urso

Il tutorial è servito. Dopo aver spiegato come lavare correttamente le mani, Barbara D’Urso si è messa nuovamente in gioco nel tentativo di dispensare utili consigli, illustrando, questa volta, come sfilare nel modo giusto i guanti in lattice, usati per evitare il rischio di contrarre il Coronavirus.





26
marzo

Coronavirus creato in laboratorio? Spunta un secondo video del Tgr Leonardo: «Ipotesi non troppo fantasiosa»

Tgr Leonardo

Il Coronavirus è stato creato in laboratorio? Un servizio del Tgr Leonardo del 2015 circolato in questi giorni in rete e diventato immediatamente virale – mai aggettivo fu più appropriato -. ha risollevato la questione e alimentato il dubbio. Il filmato della testata giornalistica Rai parlava di un esperimento realizzato in Cina da parte di alcuni scienziati, che avevano creato un “supervirus polmonare da pipistelli e topi“. Notizia verificata, che alcuni hanno pensato di accostare all’origine dell’attuale pandemia: da qui, ne è nata una discussione che ha spinto la Rai ad intervenire. Abbiamo però scovato un secondo filmato del Tgr Leonardo (stavolta, però, del febbraio 2020), che pone la questione in termini ancor più diretti e attuali. Sempre su base scientifica.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,


25
marzo

Tv8, Piacere Maisano anticipa il ritorno: quattro puntate sul Coronavirus

Maisano

L’emergenza Coronavirus anticipa il ritorno in tv di Marco Maisano. Il giornalista avrebbe dovuto ripartire a fine aprile con il suo programma di inchieste per , ma la drammatica attualità lo ha spinto ad accantonare il progetto in lavorazione per raccontare l’Italia della pandemia con quattro appuntamenti dedicati, che andranno in onda da stasera in seconda serata.





25
marzo

Salvini s’è deciso: torna a Piazzapulita. Non accadeva da quasi tre anni

Matteo Salvini

ritorna a Piazzapulita. A due anni e mezzo di distanza e con un Paese completamente cambiato. Soprattutto ora. Rompendo un’annosa e volutissima assenza, domani – 26 marzo – il leader della Lega sarà ospite di Corrado Formigli, su La7. Non succedeva dall’ottobre 2017.


25
marzo

Mediaset cresce in Germania: ora ha il 20,1% di Prosiebensat.1

Pier Silvio Berlusconi

avanza sul fronte tedesco. Il gruppo guidato da Pier Silvio Berlusconi ha infatti aumentato il proprio investimento in , gruppo radiotelevisivo commerciale operativo in Germania, Austria e Svizzera, conquistando una partecipazione superiore al 20%.


25
marzo

Pagelle TV della Settimana (16-22/03/2020). Promossi Montalbano e Volpe. Bocciati Viva Raiplay e Palombelli

fiorello viva raiplay

Viva Raiplay

Promossi

9 a Il Commissario Montalbano. Nell’anno più duro per la produzione, caratterizzato dalle morti di Andrea Camilleri e Alberto Sironi, e in tempi di incertezza per la Nazione, la fiction ormai storica assolve anche stavolta ai suoi doveri regalando al pubblico un prodotto curato, di qualità e rassicurante.