Televisione


12
luglio

MEDIASET.IT : LA TV SUL PC

Mediaset.it @ Davide Maggio .it

R.T.I. INTERACTIVE MEDIA è la chiave d’accesso di Mediaset al mondo della comunicazione multicanale e multipiattaforma. La sua missione è creare nuove sinergie come estensione della tv generalista. I suoi prodotti sono contenuti e servizi innovativi costruiti attorno al telespettatore.

Internet, telefonia mobile, teletext


  • Internet

Mediaset.it è la porta d’ingresso a 3 aree tematiche: l’informazione con Tgcom, Tg5 e Studio Aperto, la tv con i più acclamati programmi televisivi, la community con forum, chat, email, personalizzazione cellulare, giochi online.

Mediaset.it Video
il nuovo portale che permette ai telespettatori di rivedere il meglio dei programmi tv, spiare dietro le quinte e accedere ogni giorno a numerosi contenuti video realizzati in esclusiva per il web.
Il nuovo servizio Video on Demand per seguire eventi live come le partite del Torino Calcio o  spiare la casa del “Grande Fratello” 24 ore su 24. E da quest’anno, per la prima volta in Italia, gli appassionati di reality hanno inoltre potuto seguire in diretta un programma prodotto esclusivamente per internet: “Fratello e Sorella”, il primo reality-web.

  • Telefonia mobile

 Nella stagione 2006-2007 R.T.I. INTERACTIVE MEDIA ha gestito 150 mila abbonati ai servizi infonews Tg5, Studio Sport, Grand Prix, soap.
12 milioni di sms voting: “Grande Fratello”, “La Pupa e il Secchione”, “Reality Circus” e “Amici” di Maria de Filippi (che ha registrato il record storico di 2 milioni 800 mila voti nella sola serata finale).
7 milioni di sms sono stati registrati in occasione delle chat di Mediavideo.
450 mila suonerie, sfondi e giochi java per cellulari inviati.
Oltre 1 milione di sms inbox recapitati dai telespettatori su “Controcampo”, “La Corrida” e “Verissimo”; anche i quiz multipiattaforma sono stati un successo: oltre 380 mila giocate con i brand “The O.C.”, “Carabinieri”, “Love Bugs”; 60.000 giocate alla settimana per “1 contro 100″ e oltre 35.000 giocate con MotoGP durante un singolo Gran Premio sono state un altro grande successo.

E dal 2006 i contenuti per cellulare firmati Mediaset hanno un nuovo e pratico punto d’accesso: il portale WAP ricco di notizie sempre aggiornate, schede programmi e video esclusivi, visitato ogni giorno da migliaia di utenti unici.
E per la prima volta sulle Reti Mediaset, gli appassionati di sport si sono potuti sfidare in diretta con “Quiz Sport”, il nuovo gioco interattivo che vanta più di 11.000 concorrenti contemporanei al giorno.

  • Mediavideo

Mediavideo è on air dal 1997 con 2 punti chiave: semplicità e velocità.
Garantisce informazioni utili, chat, sms, giochi e oltre 100 investitori pubblicitari attivi.

  • Tgcom

A dominare lo scenario dell’informazione multimediale di Mediaset c’è Tgcom, che aggiorna contemporaneamente più media: internet, Mediavideo, wap, infonews via sms e mms.
Per le Reti Mediaset, Mediashoppping, Tim e Vodafone umts vengono prodotti oltre 20 mini-tg al giorno.
La collaborazione editoriale con Radio R101, concretizzata con 14 punti ora quotidiani, porta Tgcom anche nell’etere radiofonico e, grazie alla rubrica “120 secondi” i telespettatori diventano protagonisti con i propri video reportage.
Con le migliori e più innovative tecnologie, abbinate ad uno studio di produzione multimediale, R.T.I. INTERACTIVE MEDIA è in grado di realizzare prodotti competitivi e di qualità.
( i dati citati si riferiscono alla stagione tv 2006-2007)

I nuovi progetti lanciati da R.T.I. Interactive Media nell’ambito del web di Mediaset si inseriscono in un contesto fertile per tutte le attività legate al mondo web e ai nuovi media.

I dati certificano infatti che un terzo della popolazione italiana naviga in internet e che, nel nostro Paese, il 15% delle famiglie è già dotata di una connessione broadband, con il 75% degli abbonamenti a tariffa fissa.
Gli utenti dotati di banda larga risultano altresì essere fortemente interessati alla convergenza, alla telefonia mobile e alla pay-tv.

Tutte ragioni che hanno portato la tv Mediaset a proporre al telespettatore una serie di servizi che già da ora portano concretamente i contenuti video dalla tv al pc, assecondando la sempre crescente tendenza al passaggio dal testuale al visivo.

Questo orientamento è evidente a partire dalla nuova home page di Mediaset nella quale viene dato grande risalto all’offerta video dei propri siti.

Cliccando su uno di essi, si accede direttamente a Video.Mediaset.it - online dal 2 aprile scorso – che nella sola fase di test (aprile, maggio e giugno) vanta già 30 milioni di video visti, con oltre 300.000 nuovi visitatori unici acquisiti.

Ma ai contenuti confezionati per il web di consumo “snack”, saranno a breve affiancati mezzi di fruizione dell’intero prodotto tv in rete.

Rivideo @ Davide Maggio .it

Il video on demand di Mediaset si chiamerà RIVIDEO e offrirà all’utente 4 differenti modalità di fruizione:

  • Download e podcast a tempo con visione ad alta qualità dell’intero episodio o del film sul proprio pc 

  • Download e podcast a tempo indeterminato con visione ad alta qualità dell’intero episodio o del film sul proprio pc 

  • Streaming dell’episodio completo con inserimento pubblicitario

  • Eventi live dedicati

Le tipologie di prodotto offerte in VOD saranno: fiction italiane (come Carabinieri, Distretto di Polizia, ecc.), serie tv americane (come The Closer, The O.C., Smallville, Nip/Tuck, ecc.); calcio live (Serie A con le 3 partite più belle della giornata di campionato), show  Mediaset e programmi cult, film.

Mediaset.it non rinuncia inoltre ad una delle proposte più attuali del momento e offre agli utenti una ricca ed articolata video community che, rispetto alle altre realtà presenti in rete, offrirà ai navigatori (previa registrazione) una serie di elementi distintivi come:

  • ambiente moderato dove non transiteranno contenuti che non rispondano all’etica o ai criteri di trasmissibilità

  • visibilità televisiva che si concretizzerà attraverso programmi tv dedicati (come Le Iene, Amici, Lucignolo ecc.), da sempre attenti ai contenuti generati dagli utenti e sempre più protesi verso l’interazione con il pubblico

  • ambiente unico che accolga tutti i “marchi Mediaset”

  • iniziative di animazione dedicate all’utente (come l’invito a realizzare sceneggiature o script, ecc.)

  • Giochi e concorsi per rendere sempre più avvincente la partecipazione del pubblico (il primo consisterà proprio nel far scegliere alla community quale sarà il suo nome).

Infine, il progetto rivolto a tutti coloro che pensano di avere qualità e doti artistiche che vorrebbero poter esibire.
Online da pochi giorni c’è TALENT1, lo spazio web dedicato ai talenti nel campo della musica, del ballo, della comicità, della recitazione, ecc. che fin d’ora possono mandare i propri video, che saranno a breve pubblicati online e resi visibili a tutto il web.
E sarà proprio la community a votarli, conducendo i preferiti con il proprio gradimento fino in tv. Dal prossimo autunno, infatti, Italia1 programmerà un appuntamento notturno condotto da Tommy Vee, all’interno del quale gli utenti ritenuti dalla community più talentuosi saranno protagonisti assoluti con le loro video-performance.

Anche Tgcom, il tg online diretto da Paolo Liguori, presenterà alcune importanti novità.
Forte dei risultati raggiunti nel mese di giugno, che ha registrato il numero più alto di lettori dalla sua nascita (4.070.116 di utenti unici sulla base dei 30 giorni con un numero di lettori pari ad oltre il 65% di tutto il portale Mediaset.it di cui fa parte ed una crescita rispetto alle pagine viste, che sono oltre 127 milioni) Tgcom si presenterà con un restyling della home page dimostrandosi anch’esso sempre più evidentemente propenso all’esposizione di contenuti video.
Dalla pubblicazione di filmati generati dagli utenti: “120 secondi” (il progetto che dà l’opportunità di diventare reporter e vedere i propri servizi pubblicati), “Chinatown” (che accoglie i reportage dal quartiere cinese di Milano), agli speciali sportivi di “Controcampo” e  le video-news visibili attraverso Video.Mediaset.it.

[Via Ufficio Stampa Mediaset]

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,




12
luglio

1 CONTRO 100 : STASERA I 200.000 EURO E DOMANI… COLPO DI SCENA!

1 Contro 100 @ Davide Maggio .it 

Ormai 1 Contro 100 non è più un preserale ma è diventato, su queste pagine, una sorta di soap opera avvincente ed imperdibile per i lettori di DM.

Mi ha fatto sorridere il commento di una lettrice che ha affermato di essere più “presa” dalle vicende della banca di Canale5 che da quelle di CentroVetrine!

E allora… come ogni soap che si rispetti…

RIASSUNTO DELLE PUNTATE PRECEDENTI.

Come saprete, nel corso di questi due mesi abbonanti di programmazione, il programma di Amadeus è stato oggetto, per due volte, di modifiche al regolamento del gioco. Le prime le avete potute constatare.

Relativamente alle seconde, probabilmente Vi è sfuggito un aggiornamento del post in cui le annunciavo. Le puntate registrate con queste ultime “variazioni sul tema”, infatti, non sono state particolarmente esaltanti e si è tornati al vecchio regolamento mantenendo solo due delle nuove modifiche. Le uniche 3 puntate registrate, complete di tutte le “variazioni”, andranno presumibilmente in onda ad agosto.

Questo spostamento conferma quanto hanno notato molti lettori che constatavano come non sembra seguirsi più un criterio logico nella messa in onda delle puntate che sembra vengano selezionate sulla base della “spettacolarità”.

Scelta condivisibile, visto il “duello” in atto, anche se generatrice di confusione per un telespettatore attento e pignolo.

Non meravigliatevi, dunque, se in una stessa settimana potranno apparire più muri e soprattutto… non gridate allo scandalo! Prima o poi… andranno in onda tutte le puntate registrate.

PASSIAMO ORA ALLE NOVITA’

Questa sera, stando a quanto si mormora, andrà in onda una puntata decisamente interessante visto che si assisterà per la terza volta la vincita dei 200.000 Euro.

Ma il bello, cari lettori, arriverà domani. Il venerdi sembra il giorno prescelto per i colpi di scena!!!

Pensate un po’… in apertura di puntata dovrebbe tornare sul palco il concorrente vincitore dei 200.000 Euro che, mosso probabilmente da sensi di colpa, annuncerà di voler cedere una parte del montepremi vinto all’ ”UNO” del Muro con cui aveva dato vita ad un avvincente “1 Contro 1″.

Lodevole!!!

  • AGGIORNAMENTO del 12 LUGLIO 2007

 Ecco il video della vincita dei 200.000 Euro!

  • AGGIORNAMENTO del 13 Luglio 2007

Il video della “donazione” di Antonio ad Augusto


11
luglio

FORMULA SEGRETA DI DM

Davide Maggio’s Blog Logo @ Davide Maggio .it

Nel corso della prossima settimana, DM lancerà qualcosa di nuovo per tenere compagnia a quanti vorranno trascorrere un po’ di tempo in rete al riparo dal caldo!

Ebbene! Come ogni volta in cui c’è qualche novità da svelare, ecco a Voi una FORMULA SEGRETA DI DM.


1 Gioco On Line Che Avrà ad Oggetto I Palinsesti

Per partecipare e vincere una ricarica telefonica leggi il regolamento alla fine del post

La Formula Segreta di DM è stata indovinata dall’utentecosetto“.



(*) Regolamento della “Formula Segreta di DM”

Come dovreste già sapere (ma come forse i nuovi lettori non sapranno) capita, di tanto in tanto, di ricorrere alla ”Formula Segreta di DM”, tratta dal gioco del poco fortunato preserale di Canale5, per svelare alcune notizie interessanti che il “titolare”, per puro sadismo, non svela direttamente nel post.

Il gioco è molto semplice.

  • Ad ogni lettera IN MAIUSCOLO corrisponde una qualunque parola del vocabolario italiano (comprese le parole straniere entrate a far parte del gergo comune);

  • Le eventuali lettere in minuscolo sono già svelate e non devono essere “indovinate”;

  • Le eventuali parole in arancione sono da intendersi come aiuti

  • I numeri presenti nella formula sono propedeutici alla risoluzione della formula.

IN PALIO C’E’ UNA RICARICA DA 10 Euro di qualunque operatore italiano.

Per partecipare è necessario osservare alcune regole (vecchi lettori attenzione perchè ci sono alcune novità) :

  1. La formula dovrà essere svelata nei commenti;

  2. E’ necessario essere utenti registrati per partecipare al gioco. Qualora non siate registrati potete farlo QUI

  3. Bisognerà essere registrati con un indirizzo email valido;

  4. Si potrà tentare di partecipare soltanto 3 volte con 3 diversi commenti;

  5. Vincerà chi darà per primo la risposta esatta. A tal uopo farà fede la data registrata dal software di gestione del blog;

  6. Qualora un utente non registrato o un utente registrato che abbia risposto più di 3 volte dovesse dare la risposta esatta toglierebbe ad altri lettori la possibilità di vincere e il gioco non avrà un vincitore;

  7. Il gioco si chiuderà domenica 15 luglio alle 23.59.

Note :

  1. Questo gioco non rappresenta un concorso a premi ma vuol premiare la fedeltà dei lettori con un donazione simbolica che verrà erogata con una ricarica telefonica di qualunque operatore italiano del valore di 10 Euro;

  2. Qualora commentiate per la prima volta DM e, dunque, il vostro commento sarà soggetto a moderazione non preoccupatevi. Il sistema registra la data e l’orario originari di invio.

  3. Sono esclusi dal gioco i lettori titolari di nick e/o indirizzi email bannati da DM e i lettori i cui commenti dovessero essere identificati come SPAM dal sistema AKISMET installato nel blog.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,





9
luglio

CHI LASCIA LA STRADA VECCHIA PER LA NUOVA…

La Sai l’Ultimissima @ Davide Maggio .it

Un sonoro 22,89% di share con una replica della replica!

E’ stato questo il risultato del prime time di sabato scorso di Canale5. 

Un risultato che, volendo andare oltre l’euforia del risultato in sè per sè, fa riflettere.

La Sai l’Ultimissima, infatti, altro non è che il “Meglio di” dei 10 gloriosi anni di programmazione de “La Sai l’Ultima”, vero e proprio cult della nostra televisione, partito sabato 4 luglio 1992 quando la prima serata iniziava ancora alle 20.30.

Una replica della replica, insomma, che, a costo zero, ha portato a casa un ennesimo, soddisfacente risultato.

L’ennesimo caso che stimola alcune semplici considerazioni.

Ultimamente capita spesso e volentieri di parlare, in termini assolutamente entusiastici, di vecchie glorie della tv del passato e, altrettanto spesso e volentieri, è chiaramente percepibile una vera e propria nostalgia nei confronti di quella televisione che, ora come ora, non si produce più.

Ad animare, infatti, gli spiriti dei produttori di oggi c’è quella che oserei definire una “caccia al format” quasi ossessiva che se da un lato è meritevole di portare alla ribalta anche nel nostro paese dei programmi cult a livello mondiale, dall’altra ha il grosso difetto di affossare dei geni televisivi nostrani che hanno saputo ideare prodotti destinati ad entrare nella storia della nostra tv ma soprattutto hanno avuto lo straordinario potere di far breccia nel cuore dei telespettatori.

Badate bene, non credo che un programma debba andare avanti all’infinito per il semplice fatto d’essere foriero di ascolti ragguardevoli.

Come per ogni cosa è necessario che venga adattato per rispecchiare i gusti, per forza di cosa evoluti, del pubblico.

Ma questo non significa che debba essere necessariamente soppresso il vecchio in favore del nuovo che molto spesso non riesce a eguagliare. 

E soprattutto non capisco perchè menti televisive straordinarie debbano trovare meno spazio per l’avanzata galoppante di format stranieri, spesso deludenti.

Quelle stesse menti che non solo hanno saputo ideare programmi indimenticabili ma che sono riusciti a traslare in Italia programmi stranieri riuscendo perfettamente nella delicata opera di adattamento di cui parlavo alcune righe più su.

Come non ricordare la straordinaria Fatma Ruffini, il mitico Gigi Reggi, l’indimenticabile Signor No (Ludovico Peregrini), il compianto Illy Reale solo per citarne alcuni.

In Italia avremmo lo straordinario privilegio di poter inventare in casa dei format da esportare o di riadattare in maniera eccellente format storici che non potrebbero non trovare, anche oggi, un seguito di aficionados.

L’unico segno dato in questa direzione è stato il recente acquisto da parte di Endemol dei diritti per l’Italia de “La Ruota della Fortuna” la cui edizione rinnovata sta riscuotendo, com’era prevedibile, successi clamorosi in paesi come la Francia e la Spagna.

Scordammoce ‘o passato? Nemmeno per idea!


8
luglio

CHI VUOL ESSERE MILIONARIO, NEW VERSION

 Logo Chi Vuol Essere Milionario

Chi Vuol Essere Milionario è uno dei pochi, se non l’unico, format al mondo a non poter essere liberamente modificabile.

Capita con molta frequenza, infatti, che i format acquistati dalle varie emittenti/case di produzione vengano successivamente adattati cercando di incontrare il più possibile il favore del pubblico del paese in cui lo show andrà in onda.

Succede, per questo motivo, che molto frequentemente lo stesso format sia differente a seconda del paese in cui viene trasmesso.

Tutto questo con Chi Vuol Essere Milionario non può succedere.

La Celador, società che ha acquistato il format da Endemol e ne detiene i diritti, è l’unica a poter apportare delle modifiche al programma che dovranno essere obbligatoriamente applicate in tutto il mondo.

Ebbene. Dopo tanti anni, si dice che la casa di produzione inglese stia apportando delle modifiche al format per la prossima stagione televisiva.

Le modifiche riguarderebbero principalmente, se non esclusivamente, la veste grafica del programma.

Ce ne accorgeremo ben presto anche in Italia. Forse prima di quanto si possa pensare.

Per il momento, il ritorno del quiz show di Gerry Scotti sembrerebbe previsto per lunedi 7 gennaio.

Salvo complicazioni! 





4
luglio

1 CONTRO 100 : DEFILIPPICHE SOLUZIONI INNALZA SHARE. VENERDI ON TV!

Amadeus @ Davide Maggio .it

1 Contro 100 è in difficoltà. Probabilmente lo è sempre stato.

Inutile che torni a ribattere ancora una volta quelle che sono a mio parere le cause dell’insuccesso. Ho avuto modo di parlarne in svariate occasioni (potete rinfrescarvi la memoria leggendo i vari post dedicati al programma).

C’è, però, da dire che, ultimamente ci sono troppe “anomalie” relativamente alle quali ho il forte dubbio che siano frutto di un “progetto” ben preciso che ha come obiettivo quello di ridimensionare il potere di un personaggio ben noto (che non è Amadeus, per il quale c’è ben poco da ridimensionare).

Ma di questo avrò modo di parlarvi in un post apposito.

Per il momento sappiate che ieri il conduttore ravennate ha abbandonato gli studi nel bel mezzo della terza puntata e le registrazioni previste per la giornata odierna e per quella di domani sono state cancellate (terzo stop nel giro di due mesi).

Il bello e’ che lo stop e’ arrivato questo pomeriggio alle 15 quando i 100 del muro attendevano la chiamata gia’ dalle 11 del mattino.

Ma questa e’ un’altra storia.

La giornata odierna e’ stata dedicata alle solite riunioni di produzione e, a quanto pare, sembra che sia stato scelto il “metodo De Filippi” che, televisivamente parlando, alla Montessori “gli fa un baffo”.

Si mormora, infatti, che durante il montaggio delle puntate non sia stato tagliato uno di quei momenti che andrà a finire, di diritto, nella sezione “Momenti da (NON) Dimenticare di questo blog”.

Nel muro “al lavoro” questa settimana c’è, infatti, un personaggio che ha portato con sè una mamma decisamente … singolare che, all’inizio, era comodamente “accovacciata” tra il pubblico. 

Il figliolo di questa siciliana puro sangue trapiantata a Milano, nella puntata in onda domani, riuscirà a “guadagnare” con una sola domanda la bellezza di circa 20.000 euro abbattendo più o meno 65 persone del Muro.

Fin qui, nulla di strano. 

Il bello, però, arriva nella puntata di venerdi. Precisamente nell’anteprima (alle 18.50).

Il caro concorrente deve rispondere ad una semplice domanda su Monica Bellucci e, nonostante due jolly ancora intonsi, risponde. E lo fa sbagliando e perdendo di conseguenza tutto il montepremi accumulato!

E qui, la mamma non ci ha visto più. Dalle gradinate del pubblico si è incredibilmente ritrovata sul corridoio dal quale entrava in studio la Civitillo per affrontare, in un faccia a faccia meraviglioso, il figlio e il conduttore.

Assolutamente da NON PERDERE!

  • AGGIORNAMENTO DEL 7 luglio

Ecco il video di quanto successo.


4
luglio

TG5 : L’ADDIO DI ROSSELLA E L’ARRIVO DI MIMUN

Carlo Rossella @ Davide Maggio .it

A voler essere sinceri, questo blog aveva riportato già lo scorso gennaio un “mormorio” (ripreso da Dagospia) che segnalava questa staffetta tra Carlo Rossella e Clemente Mimun alla direzione del TG5.

I lettori più attenti erano, quindi, già a conoscenza del nome del nuovo direttore del telegiornale della prima rete di Mediaset.

Ciò che è cambiato, per la verità da alcune settimane, è il nuovo incarico di Carlo Rossella che assumerà le vesti di Presidente di Medusa, acquisita “per l’occasione” da Mediaset al 100% (in precedenza faceva capo a Fininvest).

Sull’argomento non esprimerò alcun parere. Sono, però, curioso di sapere la Vostra nei commenti.

Prima di lasciarvi “sbizzarrire”, ecco l’addio di Carlo Rossella al TG5 durante l’ultima edizione del telegiornale sotto la Sua direzione.


3
luglio

I SOLITI IGNOTI : LA RIVINCITA DI FABRIZIO FRIZZI

Fabrizio Frizzi @ Davide Maggio .it

Fabrizio Frizzi era un personaggio caduto, televisivamente parlando, nel dimenticatoio.

Tutto dedito al teatro, aveva “deciso” di essere ricordato dal pubblico per “Europa Europa” e “Scommettiamo Che?”.

Oltre al matrimonio con una Rita Dalla Chiesa sulla cresta dell’onda, naturalmente.

Ma, chiamatela fatalità, sta di fatto che proprio “grazie” alla separazione con la conduttrice di Forum, il successo di Fabrizio Frizzi ha iniziato ad essere un’escalation al contrario.

Un timido riavvicinamento alla tv pubblica c’è stato grazie a “Cominciamo Bene Estate“, programma condotto col solito garbo che contraddistingue “il solito ignoto” ma che, almeno per quanto mi riguarda, in alcuni casi sfocia in una sorta di perbenismo, sicuramente sincero, ma che non gradisco.

C’è da dire, però, che questo sincero perbenismo ben si sposa con l’afa estiva ed è sicuramente preferibile alla solita “caciara” televisiva che, se d’inverno può anche tenere incollati al teleschermo, d’estate proprio non ci sta. 

Proprio per questo non si può non apprezzare il nuovo access estivo di RaiUno.

I Soliti Ignoti oltre ad essere di per sè un programma indubbiamente carino ha due fattori che gli consentono di vincere con lodevole costanza la sfida con quello che e’ stato l’access dei record della scorsa estate, Cultura Moderna.

I due fattori sono espressione di un’ottima produzione che ha saputo adattare benissimo (lode, quindi, anche agli autori) il format originale e ha saputo scegliere una scenografia che, opportunamente “de-americanizzata”, rispecchia al meglio le “esigenze televisive” di quel pubblico italiano che, nonostante la calura, vuol passare una piacevole mezz’ora a ficcare il naso nei fatti altrui!

Sono un fervido sostenitore, infatti, del ruolo, a mio avviso tutt’altro che secondario, della scenografia ai fini del successo di un determinato prodotto. Non a caso il clima familiare riprodotto nella scenografia de I Soliti Ignoti riprende la totale assenza di “scintillii americaneggianti” di Affari Tuoi (altro programma di successo).

Per questi motivi, in un contesto ottimo di per sè, la conduzione di Frizzi non rappresenta, come in altri celebri casi, motivo di “avvicinamento o allontanamento” dal programma. Non siamo sicuramente di fronte ad una conduzione egregia ma, come direbbe Guardì, bisogna entrare nelle case degli italiani in punta di piedi.

E Fabrizio Frizzi riesce a farlo. Senza dare fastidio a nessuno.