Televisione


11
dicembre

ARISA E SIMONA MOLINARI VINCONO SANREMOLAB E SONO LE PRIME DUE CONCORRENTI UFFICIALI DEL 59^ FESTIVAL DELLA CANZONE ITALIANA

Simona Molinari @ Davide Maggio .itArisa, con un inedito dal titolo “Sincerità”, e Simona Molinari, con il brano “Egocentrica”, sono le vincitrici di SanremoLab – Accademia della Canzone, l’unico concorso che da la possibilità a cantanti emergenti – singoli, gruppi e duo – di partecipare, nella categoria Proposte 2009, al Festival della Canzone Italiana che avrà inizio il prossimo 17 febbraio.

Le due artiste, insieme agli altri 6 finalisti, sono stati ascoltati dalla commissione artistica della Rai, presieduta dal Direttore Artistico e conduttore del Festival Paolo Bonolis e dal Direttore Artistico Musicale Gianmarco Mazzi.

Rosalba Pippa, in arte Arisa, 26 anni, originaria di Genova ma adottata da Potenza prima e dalla capitale poi, canta sin da bambina ed ha frequentato il CET di Mogol. Simona Molinari, 25 anni, vive a L’Aquila, ha studiato canto dall’età di 8 anni. Si è specializzata in jazz, musica leggera e R’n'B. Nel 2007 ha iniziato la collaborazione con Giò di Tonno che le porta il ruolo di protagonista nel musical Jekill e Hyde.




11
dicembre

IL NATALE IN CASA RAI: IL TRADIZIONALE CONCERTO, NUOVE FICTION E SPECIALI DA NON PERDERE

Rai - Buone Feste Buone @ Davide Maggio .itNon solo repliche e film visti e rivisti nel prime time natalizio Rai. Per le strenne natalizie le reti Rai hanno preparato un palinsesto per coloro che preferiranno o saranno costretti a rimanere in casa e vorranno godersi qualche ora di televisione. In arrivo fiction, show e qualche speciale da non perdere.

La vigilia di Natale prevede il consueto appuntamento con il Concerto di Natale su Raidue, condotto per il secondo anno consecutivo da Mara Venier. Tra gli artisti Irene Grandi, Lola Ponce e Giò di Tonno, Gigi D’alessio e Giusy Ferreri. Su Raiuno il 25 dicembre arriva in prima serata il genio di Roberto Benigni in Pierino e il lupo. Su Raitre il 24 e il 31, due serate in compagnia del Circo di Montecarlo.

Capitolo fiction: la domenica sera continua l’appuntamento con Tutti pazzi per amore, la commedia sentimentale con Stefania Rocca ed Emilio Solfrizzi, che ha debuttato la scorsa domenica con un buon 22% di share. Il lunedì sera si potranno seguire le vicende di Artemisia Sanchez (prime due puntate lunedì 15 e martedì 16), eroina femminile del ‘700 interpretata da Michel Bonev. Il 5 gennaio andrà in onda Miacarabefana.it, con Veronica Pivetti nei panni di una befana moderna che divertirà molto i bambini.


11
dicembre

LUCA BARBARESCHI PUGNALATO DAL CDA RAI. NEBBIE E DELITTI 3 NON SI FARA’

Nebbie e Delitti @ Davide Maggio .it

Decisione sofferta ma, al momento, definitiva: la terza serie della fiction Nebbie e Delitti, interpretata da Luca Barbareschi e prodotta dalla Casanova Entertainment fondata dallo stesso attore, non verrà girata. Lo ha deciso ieri il Consiglio d’Amministrazione della Rai con quattro voti contrari (quelli di Angelo Maria Petroni, Marco Staderini, Carlo Rognoni e Nino Rizzo Nervo) e tre favorevoli (Giovanna Bianchi Clerici, Claudio Petruccioli e Giuliano Urbani).

La discussione del CdA è stata incentrata sull’opportunità di mandare in onda un prodotto televisivo con protagonista un parlamentare. Infatti, secondo la maggioranza, si sarebbe creato un “conflitto di interessi” tra il ruolo istituzionale di deputato del Popolo della libertà e quello di attore, entrambi sostenuti al momento da Barbareschi.

Conoscendo il carattere irruento dell’attore, sicuramente non l’avrà presa bene, dato che è stato sempre entusiasta di questa fiction arrivando a criticare pesantemente, prima della messa in onda della seconda serie, i dirigenti di rete e le case di produzione “forti” che decidono la programmazione dei loro prodotti, costringendo gli altri ad adeguarsi ai loro voleri (in quel caso, la sua serie fu relegata al venerdì, giorno difficile e ad alto rischio ascolti). Un vero peccato, dunque, per gli appassionati della fiction, che non potranno gustarsi, almeno per i prossimi anni, le avventure del commissario Soneri. Tutto era pronto: un set ad Otranto, la sceneggiatura delle quattro nuove puntate, persino il nome della nuova protagonista era stato deciso. Sarebbe stata la bella Anna Valle a prendere il posto di Natasha Stefanenko.





10
dicembre

IERI A “VITE STRAODINARIE” LA STORIA DI UN UOMO STRAORDINARIAMENTE PERBENE: ENZO TORTORA

Baudo, Bongiorno, Corrado e Tortora @ Davide Maggio .it

Un cammino volto a ricostruire, esplorare e studiare l’evoluzione del costume italiano, attraverso una ricca galleria di personaggi dello spettacolo, le cui vite, professionali e personali, hanno indelebilmente segnato la storia recente del nostro Paese: questi i nobili obiettivi di “Vite straordinarie“, programma di approfondimento di Retequattro, condotto dalla bella, brava e incinta Elena Guarnieri. Giunta alla quinta edizione, la trasmissione, in onda su Retequattro ogni martedì in seconda serata, dopo aver scandagliato, le scorse settimane, le esistenze straordinarie di personaggi come Mike Bongiorno, Mina e Gianni Morandi, si è occupata, ieri sera, di Enzo Tortora.

Una vita straordinaria, la sua, segnata da successi e soddisfazioni, ma interrotta, bruscamente e violentemente, da una drammatica cesura, coincidente con l’arresto, la mattina del 17 giugno 1983, con l’accusa di associazione a delinquere di stampo camorristico. Iniziò, allora, con un vergognoso episodio di accanimento mediatico (l’ignobile passerella, con tanto di manette ai polsi e in barba a qualsivoglia principio garantista, offerta in pasto alla morbosa curiosità e al più perverso voyeurismo, della stampa e del suo pubblico), la sua indimenticabile e indimenticata odissea giudiziaria.

Prima di quella maledetta mattina, Tortora era un uomo di successo, amato e popolare, autore e conduttore di seguitissime trasmissioni, Portobello per tutte, i cui contenuti così innovativi sono stati, negli anni, ripresi, sfruttati e spesso maldestramente imitati dalla tv di oggi. Fucina di rivoluzionarie idee, Portobello-il mercatino del venerdì conteneva, in nuce, le fondamenta di futuri programmi quali: “I cervelloni”, “Colpo di genio“, “Agenzia matrimoniale” “C’è posta per te” e “Carràmba“. Un uomo perbene Tortora,  profondamente colto, dall’eloquio ricercato e raffinato, ma anche un uomo schietto, a tratti antipatico e spocchioso, che non aveva paura di dire ciò che pensava, come testimoniano le parole che, nel 1969, usò a proposito della Rai e che gli costarono il licenziamento: “un jet supersonico pilotato da un gruppo di boy-scouts che litigano ai comandi”.


10
dicembre

UN CALDISSIMO DICEMBRE: LE OFFERTE DI PREMIUM FANTASY E LA NUOVA PAY TV CON AIRPLUS

DTT @ Davide Maggio .it

Secondo quanto riportato dal quotidiano “Milano Finanza”, Telecom Italia Media starebbe per cedere l’intera rete digitale composta da due multiplex a copertura nazionale. Sarebbe interessato all’acquisto, sempre secondo MF, un fondo americano di private equity di medie dimensioni e inedito sul mercato italiano. Le trattative sarebbero in corso e la cessione avrebbe un valore tra i 200 e 300 milioni di euro.

E’ appena iniziato questo dicembre, freddo solo dal punto di vista meteorologico ma caldissimo sulla tv digitale italiana. Andiamo con ordine.

L’8 dicembre è partita la nuova offerta Premium Fantasy di Mediaset Premium: quattro canali (Disney Channel, Playhouse Disney, Cartoon Network, Hiro) per bambini e ragazzi. Presentato come “il regalo di natale” della pay tv di Cologno, il pacchetto può essere acquistato sia in modalità Easy Pay, a 8 euro al mese (14 se in abbinamento con Gallery e 18 se in abbinamento con Calcio), sia in modalità prepagata, a 59 euro fino al 30/06/09.

A giugno invece, salvo ripensamenti, dovrebbe partire dalle ceneri di La7 Cartapiù, la nuova pay per view curata dal gruppo svedese Airplus. Il 1 dicembre le due società (Telecom Italia Media e Airplus tv) hanno sottoscritto l’accordo definitivo dopo la lettera di intenti dello scorso 17 ottobre.

Dopo il salto le modalità che permetteranno a Airplus di entrare nel mercato italiano, dopo la creazione di pay tv in Spagna, Finlandia e naturalmente in Svezia.





10
dicembre

CONGEDO ANTICIPATO PER ANTONELLA CLERICI. DA LUNEDI’ ELISA ISOARDI A “LA PROVA DEL CUOCO”

Antonella Clerici @ Davide Maggio .itUn’Antonella commossa ed emozionata ha fatto, ieri, il suo ritorno in studio dopo alcuni giorni di riposo ringraziando il numeroso pubblico che ha seguito La Prova del Cuoco in questi suoi giorni d’assenza e che ha “siglato” il suo ritorno in video con un generoso boom d’ascolti (2.921.000 spettatori, 25.15% di share) a testimonianza del crescente affetto nei confronti della gestante conduttrice.

Ma quest’oggi, è arrivata la notizia che nessuno si aspettava, quanto meno così presto. Sabato, dopo nove edizioni, sarà l’ultima puntata che vedrà Antonella Clerici al timone del mezzogiorno di Raiuno. Il passaggio di testimone era previsto per il 5 gennaio, ma viste le difficoltà di salute di queste ultime settimane si è pensato di anticipare il congedo della Clerici, che comunque lascia “per una cosa bella” come ha dichiarato, quest’oggi, in diretta.

Una maternità anticipata per non mettere a rischio la gravidanza (il parto è previsto per marzo). Ma solo una settimana fa dichiarava: “Non ho deciso io di lasciare La Prova del cuoco a fine anno. Non sono io che ho deciso di interrompere da quella data. Sto benissimo. E’ stata una scelta della Rai“.


9
dicembre

CHIAMBRETTI NIGHT. PIERINO C’E', LO STUDIO PURE (E DM L’HA APPENA VISTO)

Piero Chiambretti - PierSilvio Berlusconi @ Davide Maggio .it

Questo pomeriggio DM è stato ospite di quella gnoccona di Alessia Ventura nel suo Crispy Show (messa in onda 8 gennaio) e ha approfittato di un’occasione decisamente ghiotta.

Prima della registrazione è stato, infatti, gentilmente condotto nello Studio F dei Cinevideo Studio di Via Belli dove Piero Chiambretti effettuava le prove del nuovo show che debutterà il prossimo gennaio, in seconda serata, su Italia1. E se la curiosità di vedere all’opera il Pierino Nazionale era già tanta, adesso è certamente maggiore.

Chiambretti Night aveva già di per sè le carte per poter essere uno di quei pochi programmi che soddisfano il “palato televisivo” di chi vi scrive e Piero Chiambretti, non se n’è mai fatto un mistero, rappresenta uno di quei pochi artisti che merita il palco senza eccezione alcuna. E la visione di uno studio, dominato dallo sfavillante nero del palco e dal rosso dei drappeggi,  che coniuga lo spirito goliardico di Macao (presenti gli immancabili “balconi” che si affacciano sul palco) all’irriverenza di Markette,  il tutto condito da un pizzico di sfarzo in più, rivela tutte le ambizioni che si celano dietro al programma. D’altronde lo show, come recita il claim, è solo per numeri uno. E la sensazione, quanto meno nelle premesse, è che Chiambretti Night possa benissimo aspirare a diventare esso stesso il numero uno della seconda rete del Biscione.


9
dicembre

SANDRA MONDAINI ABBANDONA LE SCENE CON “CROCIERA VIANELLO”

Crociera Vianello @ Davide Maggio .it

Si tratta di un addio annunciato da tempo, ma “Crociera Vianello”, questo il titolo della fiction in onda sabato 13 dicembre in prima serata su Canale 5, segnerebbe il saluto definitivo alle scene di Sandra Mondaini.

La notizia è di pochi giorni fa, ma già da diverso tempo si riconcorrevano alcuni rumors, di fatto attendibili, sullo stato di salute di Sandra Mondaini, causa principale della sua scelta. Come la stessa attrice ha dichiarato mezzo stampa, ormai ha una certa età e la sua malattia non le permette di proseguire la carriera iniziata ben cinquant’anni fa. Purtroppo, sembrerebbe che già quest’estate la Mondaini sia stata ricoverata d’urgenza all’ospedale San Raffaele di Milano, adiacente alla sua residenza di Milano 2 e che durante la registrazione della prima puntata di “Paperissima” sia stata portata in studio addirittura in carrozzina e fatta accomodare successivamente sulla poltrona di scena.

Sandra conosce bene il mondo dello spettacolo e probabilmente sa che è crudele e che il pubblico con tutta l’ammirazione possibile, più o meno inconsciamente, non accetta che i propri beniamini invecchino, come se paradossalmente venisse spaventato dal fatto che anche le stelle siano umane. E allora la Mondaini preferisce dire “basta” e rimanere nel ricordo dei telespettatori che la amano e che le vogliono bene.