Televisione


30
gennaio

LIBERO DIVENTA…. STILE LIBERO – MAX! DA STASERA, su RAIDUE

Alessandro Siani @ Davide Maggio .itMax Giusti @ Davide Maggio .it

La Rai aveva provato, alla fine del 2006, a riportare in video il fortunato programma di scherzi telefonici condotto con successo da Teo Mammucari.

Lo aveva fatto, come si legge sul sito ufficiale del programma, ”mettendo in “palestra” il giovane attore napoletano Alessandro Siani: come già avvenuto in passato per Mammucari e Paola Cortellesi, tenterà di consacrarlo come nuovo volto televisivo”.

L’esperimento di Giovanni Benincasa, autore del programma, non è però riuscito. 

Libero, dopo aver incassato sonori flop nelle poche puntate in cui è andato in onda, è stato sospeso

Si era dato appuntamento al pubblico per gennaio 2007!

Ed, in effetti, la parola data è stata mantenuta. Da questa sera, su RaiDue, alle 23.15 torna Libero ma con alcune interessanti novità

Come avrete notato dall’orario, lo show non andrà più in onda in prima serata bensì in seconda. Un ritorno alle origini, insomma.

La novità più importante è rappresentata, però, dal conduttore : a prendere il posto di Siani ci sarà Max Giusti come tanti avevano giustamente auspicato.

La presenza del comico ha fatto si che anche il titolo del programma fosse modificato. Libero diventa, infatti, Stile Libero - Max!

Ma le novità non sono finite.

Nel cast del programma ci sarà anche Lucia Ocone straodinaria comica che, a mio parere, con il collega conduttore farà davvero scintille.

Apprendo, inoltre, via ansa, che sarà presente anche “Richard Benson, musicista che giudichera’ senza pieta’ le canzoni escluse dal festival di Sanremo” e che gli ospiti della prima puntata saranno :

  • Ignazio La Russa

  • Alba Parietti

  • Biagio Izzo

  • Solange

  • Maurizio Mattioli




30
gennaio

FESTIVAL DI SANREMO, ELISIR DI LUNGAVITA

 

Festival di Sanremo 2007 @ Davide Maggio .it

Ebbene sì, secondo Pippo Baudo il suo sarà un Festival di Sanremo giovane!

Così si è espresso il settantenne conduttore durante la presentazione della cinquantasettesima edizione della kermesse canora che si terrà dal 27 febbraio al 3 marzo.

A chi lo attacca, accusandolo di portare al Festival una rosa di partecipanti quantomeno datata, Baudo fa sapere che il cast è il risultato di un’attenta selezione che ha tenuto conto, non solo di “questioni di chiara fama” ma anche delle classifiche del 2006.

Dunque la presenza di personaggi come Milva, Johnny Dorelli e Albano è un valore aggiunto per il Festival e non una nota di demerito.

Come sempre però, il Festival non è solo competizione canora.

Si avvicenderanno sul palco dell’Ariston superospiti come Penelope Cruz (candidata all’Oscar), gli Scissor Sisters e Joss Stone.

Ad animare la serata del venerdì, completamente dedicata alla musica italiana, saranno invece Elisa, Renato Zero, Tiziano Ferro e Gianna Nannini.

Non è stata invece confermata la presenza di Liza Minelli che in via teorica avrebbe dovuto esibirsi al fianco di Michelle Hunziker in un numero dedicato al musical “Cabaret”. In ogni caso la padrona di casa della kermesse canterà e ballerà, affiancando i comici presenti, tutti rigorosamente sulla cresta dell’onda: Flavio Insinna, Max Tortora, Antonio Cornacchione e Ficarra e Picone.

Possibile ma non certo è il ritorno sul palco dell’Ariston di Luciana Littizzetto, nel quale Baudo spera molto.

Oltre a tutto questo ci sarà spazio anche per la commemorazione di artisti che il Festival lo hanno reso grande come Claudio Villa, Luigi Tenco e Emanuele Luzzati, lo scenografo mancato il 26 gennaio 2006 che pochi giorni prima di morire aveva disegnato il loro e il manifesto del Festival.

In parole povere un ritorno al varietà, che andrà a privilegiare non solo la musica ma anche altre forme d’arte come il ballo e la recitazione. La quintessenza dello spettacolo secondo il direttore artistico.

A spegnere gli entusiasmi ci ha pensato però il direttore di Rai Uno, Fabrizio Del Noce, che pur dichiarandosi ottimista riguardo all’esito di quest’edizione non crede che Baudo e Hunziker sapranno fare meglio di Bonolis, in termini di dati auditel.

Affermazione piuttosto condivisibile anche perché quest’edizione assomiglia in fondo a tutte le altre. Il Festival ogni anno sembra dover cambiare per poi rimanere sempre lo stesso.

Potrà Baudo, personaggio più che mai sulla cresta dell’onda, compiere il miracolo e riesumare una manifestazione che ormai da anni vive di polemiche, cattive canzoni e ascolti deludenti?

Non ci resta che aspettare per scoprirlo. Nel frattempo vi lascio con una curiosità.

Ricordate Piero Romitelli e Pietro Napolano, alunni del talent show Amici 2004? Ora si fanno chiamare Pi-Quadro e li ritroveremo nella categoria giovani!

Non è la prima volta che reduci del reality partecipano al Festival di SanRemo. Ci avevano già provato Maria Pia Pizzola e Antonello, senza ottenere grandi consensi. Vedremo se loro saranno in grado di fare meglio…


29
gennaio

ISOLA DEI FAMOSI: QUALE FUTURO?

Isola dei Famosi, Simona Ventura @ Davide Maggio .it

Tempi duri per l’Isola dei Famosi.

La voglia di cambiamento che assilla ormai da tempo Simona Ventura, potrebbe avere delle curiose conseguenze anche per altre due conduttrici, Monica Leofreddi e Antonella Clerici.

Come era già stato anticipato dal titolare di questo blog, Simona infatti è sempre più contesa.

Dal direttore di Rai Uno, Fabrizio Del Noce che le avrebbe proposto svariati programmi, tra i quali spicca una versione riveduta e corretta de Il Musichiere (probabilmente legata alla Lotteria Italia) e dal direttore di Rai Due, Antonio Marano, che la vorrebbe ancora alla guida del reality show.

Un possibile passaggio di SuperSimo alla prima rete della Rai, però provocherebbe lo slittamento del programma di Antonella Clerici (che ha da poco annunciato l’ingresso del fidanzato Eddy Martens nel suo team di autori) , Il treno dei desideri.

Questo renderebbe la giunonica conduttrice libera di cimentarsi nella conduzione dell’Isola dei Famosi.

Una possibilità che soddisferebbe appieno la dirigenza Rai, che aveva già mostrato alcune perplessità riguardo alla piega trash che L’Isola dei Famosi aveva preso nelle ultime edizioni.

Non è un segreto per nessuno infatti, che da qualche tempo a questa parte Antonellina Clerici sia diventata l’icona della “tv gentile e nazionalpopolare”.

E non è tutto. Per la conduzione del reality show è stato fatto anche il nome di Monica Leofreddi, ormai volto di punta della seconda rete della Rai, che con il suo stile insidioso e non sempre simpatico, potrebbe rivelarsi una degna sostituta della Ventura.

La domanda è: potrebbe mai funzionare L’Isola dei Famosi senza la sua mattatrice?

Stiamo parlando di un programma che la Ventura ha fortemente caratterizzato, sia in positivo che in negativo e francamente riesce difficile immaginarlo senza di lei. Nonostante tutto.

E allora chi la spunterà? La Ventura tornerà a condurre L’Isola dei Famosi per amor d’azienda? Il reality show di Rai Due potrà davvero fare a meno di lei?

La trama di questo giallo si infittisce sempre più…





26
gennaio

MARIA LA SANGUINARIA VS ANTONIO RICCI

Amici di Maria de Filippi @ Davide Maggio .it

VS

Cultura Moderna @ Davide Maggio .it

Mercoledi prossimo parte un’esperimento del quale avevo parlato alcune settimane faCultura Moderna in prima serata.

Se è vero che non c’erano dubbi sulla partenza di questa nuova sperimentazione, è altrettanto vero che non era nota la data di partenza dell’edizione in prime time del programma di Antonio Ricci.

Un dubbio io ce l’ho!

Alcuni giorni fa, il quotidiano “La Stampa” aveva riportato una notizia secondo la quale nei corridoi dell’azienda di Cologno Monzese ci sarebbe stata una furibonda lite tra Maria De Filippi e il Patron di Striscia. Il motivo? Cultura Moderna durava troppo e faceva iniziare male e con parecchi minuti di ritardo rispetto alla concorrenza il programma della De Filippi “Amici” che, per questo motivo, non riuscirebbe a realizzare gli ascolti sperati.

La domanda nasce spontanea : “Perche’ Maria era così furiosa? Non si poteva semplicemente “ridimensionare” la durata del programma di Mammucari?”

Purtroppo no. Tutte le puntate di Cultura Moderna sono state registrate a Novembre e il montaggio non consente dei tagli ad hoc per poterne ridurre la durata.

Nonostante la smentita degli interessati, sono del parere che qualcosa ci sia comunque stato. Magari non una furibonda lite ma un vivave scambio di parole.

Vien difficile credere, infatti, che l’inizio della sperimentazione di Cultura Moderna già dalla prossima settimana possa esser frutto di una scelta ben ponderata. I pochi giorni di anticipo con cui è stata data notizia al pubblico ne sono la testimonianza e sono indice, a mio avviso, della urgente necessità di render ”libero”, in tutta fretta, l’access prime time della domenica che, non a caso, verrà “occupato” da un nuovo programma di sicuro “modellabile” :  una nuova edizione di Paperissima Sprint condotta dalla bella addormentata nel bosco Edelfa Chiara Masciotta.

Volete scommettere che Paperissima Sprint avrà una durata certamente inferiore rispetto al programma di Antonio Ricci?

Maria ha colpito ancora!

[Segnalato su Libero.it : 60]


25
gennaio

TELEGATTI 2007 : I VINCITORI

 

Telegatti 2007 @ Davide Maggio .itE così anche questa è fatta. La 23° edizione del Gran Premio dello Spettacolo si è conclusa da poco all’Auditorium di Via Della Conciliazione.

Sono state assegnate ben 20 statuette ma non c’è niente da fare : quella che era un tempo la tanto attesa Notte dei Telegatti non c’è più.

Ho già manifestato le mie perplessità sull’involuzione di un appuntamento imperdibile proprio come il Festival di Sanremo.

Non credo, insomma, che il declino del prestigioso premio, la presidenza della giuria di Maurizio Costanzo, la modifica della denominazione, il cambiamento della sede e l’ampliamento delle categorie possano essere una mera coincidenza!

Ma d’altronde si sa, ormai tutto ciò che passa per le mani di Costanzo (quest’ultimo, infatti, ne presiede la giuria) è come se subisse un naturale declassamento ai confini della… tristezza!

Prima di conoscere gli ”aggiudicatari” dell’oscar dello spettacolo italiano facciamo qualche altra piccola considerazione in relazione ad alcuni vincitori.

Come avrete modo di vedere, è stato premiato come Personaggio dell’Anno Fiorello. Ora, nessuno mette in discussione la preparazione e l’indiscusso talento artistico dello showman ma premiare come personaggio dell’anno un personaggio che, nel 2006, è apparso in video per non più di due ore, mi sembra, sinceramente, fuori luogo.

In relazione al Programma dell’Anno la situazione si aggrava. Vincitore della categoria è stato ancora una volta Antonio Ricci che, grazie a Striscia la Notizia, porta a casa il suo 26° telegatto. Se da una parte è vero che il Tg satirico di Mediaset è indiscutibilmente il programma di maggior successo (da un punto di vista di ascolti) della TV italiana, è altrettanto vero che, come ho già avuto modo di scrivere, con Antonio Ricci “ci si trova di fronte ad una frivolezza che se può risultare stimolante, gradevole e divertente nella mezz’ora quotidiana di Striscia la Notizia (meritevole, per quanto mi riguarda, dei successi sinora riscossi) rischia di diventare monotona e piatta se propinata per 2 ore e mezza di fila come nel caso di Paperissima.

Discutibili, inoltre, i vincitori delle categorie “Sportivo dell’Anno” e “Disco dell’Anno”. In relazione al primo, quale motivazione migliore poteva esserci quest’anno per premiare la Nazionale di Calcio se non la vittoria dei campionati del mondo di calcio? Invece no. Ci si è limitati a premiare soltanto uno dei tanti azzurri. Per quanto riguarda, invece, il “Disco dell’Anno” probabilmente le ragioni dell’insoddisfazione nel veder premiato Gigi D’Alessio risiedono in miei gusti personali che non vedono di buon occhio (anzi, di buon orecchio) il cantautore napoletano. Avrei preferito la Nannini.

Dulcis in fundo, si è fatto spazio all’autoreferenzialità della “Notte dei Telegatti” che avrei evitato per le ormai notissime ragioni che è inutile sottolineare nuovamente! E’ stato infatti assegnato un Telegatto di Platino a Maurizio De Filippi (ormai sapete che vuol essere chiamato così).

Finisco di tediarVi… Vi lascio all’elenco completo dei vincitori in attesa di conoscere nella giornata di domani i VINCITORI DEI TELERATTI 2007, i peggiori programmi TV “premiati” virtualmente dai lettori di davidemaggio.it

T E L E G A T T I   P E R   C A T E G O R I A

TELEVISIONE – TRASMISSIONE dell’ANNO

  • Amici – Canale 5 – La scuola «diretta» da Maria De Filippi per attori, ballerini e cantanti;

  • Ballando con le stelle – Raiuno – Il varietà di Milly Carlucci con passi di danza fra ballerini veri e vip allievi;

  • Striscia la notizia – Canale 5 – Il Tg satirico ideato da Antonio Ricci verso i 20 anni di «scoop».

INFORMAZIONE E APPROFONDIMENTO

  • Le invasioni barbariche – La7 – Daria Bignardi confessa (e sconfessa) uomini e donne, noti e meno noti;

  • Lucignolo – Italia 1 – Il settimanale di «Studio Aperto», diretto da Mario Giordano;

  • Matrix – Canale 5 – L’occhio del giornalista Enrico Mentana sui fatti del mondo.

TELEVISIONE – FICTION dell’ANNO

  • Capri – Raiuno – Sergio Assisi, Gabriella Pession e Kaspar Capparoni nel mare di Capri;

  • Distretto di polizia 6 – Canale 5 – Ricky Memphis e Giorgio Tirabassi poliziotti al Decimo Tuscolano;

  • I Cesaroni - Canale 5 – Alessandra Mastronardi e Matteo Branciamore, vita da adolescenti.

TELEVISIONE – PERSONAGGIO dell’ANNO

  • Claudio Amendola – Il romano Giulio, capofamiglia dell’allargata banda Cesaroni;

  • Fiorello – Mattatore radiofonico e incursore in televisione con «Viva Radio2»;

  • Michelle Hunziker – La luminosa risata di «Striscia la notizia» e di «Paperissima». –br[Per scoprire gli ALTRI VINCITORI. CLICCA QUI]–

CINEMA – FILM dell’ANNO

  • Il mio miglior nemico – Generazioni a confronto in un braccio di ferro sentimentale;

  • Notte prima degli esami – Studenti alla vigilia della maturità sul finire degli Anni 80;

  • Ti amo in tutte le lingue del mondo – Prof conteso da madre e figlia.

CINEMA – ATTORE dell’ANNO

  • Christian De SicaMarito tradito dal suo miglior amico in «Natale a Miami»;

  • Neri Marcorè – Medico in «L’estate del mio primo bacio», carabiniere in «Baciami piccina»;

  • Silvio Muccino – Incubo di Carlo Verdone ne «Il mio miglior nemico».

SPORT – SPORTIVO dell’ANNO

  • Alessandro Del Piero – Campione del mondo, ha seguito la sua Juventus in serie B;

  • Nazionale italiana di calcio – Gli azzurri di Marcello Lippi trionfano ai Mondiali 2006;

  • Valentino Rossi – Perde in curva il suo 8° Mondiale, ma resta il centauro più amato.

MUSICA – DISCO dell’ANNO

  • Gigi D’Alessio - Made in Italy, 11 canzoni scritte in 20 giorni ed è subito primo in classifica;

  • Gianna Nannini –  Grazie, a 9 mesi dall’uscita il suo album è ancora fra i più venduti;

  • Laura Pausini - Live in Paris, primo album dal vivo della cantante, dall’Olympia di Parigi.

MUSICA – CANTANTE dell’ANNO

  • Gigi D’Alessio – Il cantautore napoletano alle soglie dei 40 anni si conferma un big;

  • Gianna Nannini – «Sei nell’anima» e «Io» rilanciano alla grande la rockstar toscana;

  • Laura Pausini – 13 anni di carriera, 28 milioni di dischi venduti in tutto il mondo.

MUSICA – TOURNÉE dell’ANNO

  • Ligabue – 100 esibizioni fra club, palasport, stadi e teatri da cui 5 Dvd live;

  • Eros Ramazzotti – 50 date fra l’Italia e l’Europa per quasi mezzo milione di fan;

  • Renato Zero – «Zero Movimento Tour»: 25 concerti, oltre 250.000 presenze.

T E L E G A T T I   S P E C I A L I

  • Cultura moderna : Programma rivelazione

  • Flavio Insinna : Conduttore rivelazione

  • Pier Francesco Pingitore : per i 20 anni del Bagaglino

  • Milly Carlucci : Premio Speciale Telegatto Provincia di Roma

T E L E G A T T I   D I   P L A T I N O

Come avevo anticipato in questo post, vincono il Telegatto di Platino :

  • Pippo Baudo per la Tv
  • Laura Pausini per la Musica
  • Gigi Buffon per lo Sport
  • Zucchero per la Diffusione della musica italiana all’estero
  • Michele Placido per il Cinema
  • Maurizio Costanzo per i 30 anni di tv

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,





24
gennaio

TELEGATTI 2007 : I VINCITORI DEI TELEGATTI DI PLATINO

Telegatti 2007 @ Davide Maggio .it

E’ terminata poche ora fa la Conferenza Stampa di presentazione della manifestazione che si terrà domani, 25 gennaio, a Roma presso l’Auditorium di Via della Conciliazione e che verrà trasmessa sabato prossimo su Canale 5.

I due conduttori hanno anticipato i vincitori dei Telegatti di Platino, ovvero i Telegatti che premiano l’eccellenza per ognuna della 4 categorie che la cerimonia intende premiare.

Sono stati assegnati a :

1. Pippo Baudo per la Televisione

2. Laura Pausini per la Musica

3. Michele Placido per il Cinema

4. Gianluigi Buffon per lo Sport

Ricordo ai lettori che su questo Blog è possibile votare per l’assegnazione dei TELERATTI 2007, i premi per i peggiori programmi TV.

Clicca qui per votare


21
gennaio

AZZARDO : BOLLENTI NOVITA’. PORNOVALLETTA PER CECCHI PAONE! SCOPRI CHI E’

Alessandro Cecchi Paone @ Davide Maggio .itLe talpe di questo blog comunicano bollenti novità su Azzardo, il nuovo programma di Italia1 che prenderà il via lunedi prossimo.

Se sino ad ora si era parlato soltanto del conduttore del programma, Alessandro Cecchi Paone, è arrivato il momento di dare il giusto spazio all’ “interprete” femminile dello show.

Come ogni show che si rispetti la valletta o le vallette (veline, letterine, schedine e via discorrendo) sono d’obbligo.

In questo caso, però, si tratta di una notizia che ha dell’incredibile.

E davidemaggio.it ve la dà in anteprima!

Il Cecchi Paone insofferente nei confronti del successo facile, il Cecchi Paone che abbandona la cerimonia di consegna dei TeleGatti per la mancata premiazione de “La Macchina del Tempo” sopraffatta dal Grande Fratello, lo stesso Cecchi Paone avverso al trash e spasmodicamente amante della scienza pare abbia fatto alcuni passi indietro.

Oltre alla conduzione di un reality e alla conduzione di un quiz show (Azzardo, per l’appunto) che avra’ ad oggetto principalmente gossip ed attualità, Alessandro ha, infatti, superato se stesso

Il conduttore avrà al proprio fianco, nel nuovo quiz show di Italia1, addirittura una ex pornostar. Molto famosa, per giunta!

Una pornostar che pare non voglia mollare la televisione in cui sembra trovarsi benissimo. In effetti, di questi tempi, un film porno è forse meno volgare di certe trasmissioni.

Per la serie “Diamo il pane a chi non ha i denti”, la “valletta” di Cecchi Paone è…

SCOPRI CHI E’ LA VALLETTACLICCA QUI

[Segnalato su Magazine di Libero.it]


20
gennaio

DONNE … ALLO SBANDO

 

Monica Leofreddi @ Davide Maggio .it

“Donne” il nuovo programma di Rai Due, condotto da Monica Leofreddi stenta a decollare.

Il programma, partito all’inizio di questa settimana, si propone di raccontare le storie di un gruppo di donne, che più diverse tra loro non potrebbero essere per età, estrazione sociale, stile di vita e bagaglio esperienziale attraverso le loro testimonianze e l’occhio indiscreto della telecamera che le segue in diversi momenti della loro giornata.

L’esordio di questa sorta di docu-reality-soap in rosa, è stato più che positivo, facendo registrare alla seconda rete della Rai discreti dati d’ascolto nella fascia pomeridiana. Nei giorni successivi, però gli ascolti si sono abbassati gradualmente fino ad arrivare a ieri, giorno in cui non è riuscito a superare il milione di telespettatori.

Una parabola discendente, almeno per il momento e del resto più che giustificata dal momento che la trasmissione non è che una copia sfocata di programmi come “Uomini e Donne” (senza uomini) o di “Al posto tuo”.

Perfino Monica Leofreddi, in genere conduttrice dal piglio sicuro, non sembra trovarsi a suo agio, in un programma che di fatto potrebbe testimoniare la sua promozione, dal momento che a partire dal 14 febbraio “Donne” dovrebbe conquistare anche la prima serata.

Per lei l’occasione (sfumata) di misurarsi con un programma in cui il suo Direttore di Rete, Antonio Marano, ha creduto molto e quindi la possibilità di volare verso nuovi orizzonti professionali.

Ma quest’idea è davvero vincente?

Stupisce il fatto che ancora una volta si voglia puntare, su un genere, il reality, ormai inflazionato, andando a toccare tematiche che sono già state ampliamente approfondite da altri programmi, non aggiungendo nulla di nuovo all’attuale panorama televisivo ma anzi rendendolo sempre più uguale a se stesso.

Il flop è nell’aria e a meno che non avvengano cambiamenti in corsa, è difficile immaginare che ”Donne” riesca davvero ad approdare alla prima serata.

Davvero si sentiva il bisogno di questa evoluzione pomeridiana di Rai Due che sa di già visto?

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,