Televisione


15
dicembre

LA TERZA STAGIONE DI BONES, DA STASERA SU FOXLIFE

Bones (3 stagione /3rd season) @ Davide Maggio .itDa questa sera, alle 21.00, arrivano su FoxLife (canale 111 di SKY) gli episodi inediti in prima visione assoluta in Italia della terza stagione di BONES, l’originale serie in cui crimine e romanticismo si fondono con l’ironia.

La serie vede protagonista una cinica e goffa antropologa forense, la dottoressa Temperance Brennan (Emily Deschanel) e il suo partner, l’ agente dell’FBI Seely Booth (David Boreanaz, Buffy l’ammazza vampiri) alle prese con omicidi da risolvere partendo da un unico indizio: lo scheletro della vittima. E’ proprio l’agente Booth ad assegnare a Temperance il soprannome di “Bones”, da cui è tratto il titolo della serie.

Tra battibecchi e “frecciatine”, in un classico esempio di opposti che si attraggono, questa collaborazione finisce per legare fortemente i due in un rapporto che nel corso degli episodi ha appassionato molti spettatori e che in questa stagione arriverà alla svolta tanto attesa.




15
dicembre

24 ORE ALLO SCOCCARE DELL’ORA X…MAS COCKTAIL!

DM Xmas Cocktail 2008

Mancano 24 ore al nostro Cocktail Party Natalizio con Francesca Senette.

Tutti i dettagli qui


15
dicembre

SU FOX ARRIVA “TAGLIA E CUCI”, SITCOM IRONICA E DISSACRANTE SULLA CHIRURGIA ESTETICA

Taglia e Cuci @ Davide Maggio .itChi, almeno una volta nella vita, non ha desiderato avere labbra carnose, addominali scolpiti, zigomi alti, pelle liscia, gambe affusolate e senza traccia di cellulite?

La tv, che da sempre è lo specchio della società nella quale viviamo, ci ha abituato alla perfezione di veline, letterine, tronisti e troniste e così anche la gente cosiddetta “comune”, che nulla ha a che fare col mondo dello spettacolo, si è progressivamente adeguata frequentando sempre più assiduamente palestre, centri e chirurghi estetici. Il desiderio di migliorarsi , la voglia di combattere per sempre alcuni complessi fisici e la frustrazione che ne deriva dal fatto di non riuscire in ogni caso a raggiungere i tanto agognati obiettivi hanno datto vita in passato a programmi come “Il brutto anatroccolo”, il tanto contestato “Bisturi, nessuno è perfetto” e i più recenti “Cambio vita, torno in forma” e “10 anni più giovane in 10 giorni” in onda su Sky Vivo. Ora la televisione ha deciso di prendersi gioco dei suoi stessi mostri e per farlo ha scelto di dare vita ad una nuova sitcom che prenderà il via martedi 23 dicembre alle 21,15 su Fox, canale 110 della piattorma di Sky.

Taglia e cuci”, questo il titolo del format originale creato da Roberta Mirra e prodotto da Einstein Multimedia Group in collaborazione con ADR Spettacoli, è una caricatura ironica e dissacrante sul mondo della chirurgia estetica che vede protagonisti Michele Foresta, più noto come Mago Forest e Giovanni Cacioppo.





15
dicembre

CARNERA, UN PUGILE DIVENUTO LEGGENDA

Carnera @ Davide Maggio .it

Debutta questa sera, in prima serata, su Canale 5, “Carnera, il campione più grande”, “film evento” volto a ricostruire la straordinaria parabola esistenziale di un uomo che ha indelebilmente segnato la storia sportiva, e non solo, del nostro Paese. Un uomo esemplare, Primo Carnera, campione nello sport così come nella vita, un uomo che non si è mai arreso di fronte agli ostacoli, numerosi e insidiosi, che la vita ha seminato sul suo cammino. Chiunque, al suo posto, sarebbe uscito irrimediabilmente provato e privo di forze da un’infanzia segnata da stenti e privazioni, non lui, però, che, al contrario, seppe trasformare quella sofferenza in ostinata caparbietà e insopprimibile desiderio di ottenere, presto o tardi, l’agognato riscatto.

Il film, diretto dall’ottimo Renzo Martinelli, mette in luce oltre che le indubbie qualità atletiche di un colosso alto due metri (che meritò, proprio in virtù della sua monumentale fisicità, l’appellativo di “la montagna che cammina”), anche e soprattutto l’elevata statura morale di un combattente, profondamente legato ai suoi affetti, di un gigante che, animato da uno spirito di sacrificio fuori dal comune, si fece fiero sostenitore di antichi e nobili valori. Non a caso, infatti, la sua gloriosa figura fu, astutamente, sfruttata da Mussolini, che ne fece un vero e proprio modello antropologico, un potente strumento di propaganda, un motivo di vanto per il suo regime.

Un film intenso, questo, in cui Martinelli non nasconde di aver riposto importanti finalità etiche (così come nelle sue precedenti opere “Piazza delle cinque lune” e “Vajont”) che spera possano toccare soprattutto le corde dei cuori dei giovani di oggi affinché essi, dal racconto della vita di un uomo divenuto leggenda, comprendano la vacuità di una morale, quella moderna, sempre più, egoisticamente, improntata all’hic et nunc.


15
dicembre

ELISA ISOARDI A LA “PROVA DEL CUOCO”: BUONA LA PRIMA

Lunedì 15 dicembre 2008, ore 12.00 in punto: si apre un nuovo capitolo per La prova del Cuoco. Dopo il commovente arrivederci di Antonella Clerici di sabato scorso, è arrivato il momento della “prova del fuoco” per la supplente in carica. Un’emozionata Elisa Isoardi, con un nuovo taglio di capelli e vestita con un abito fantasia, dà il benvenuto al fedele pubblico della trasmissione salutando la collega in maternità e non nascondendo la consapevolezza dell’importante ruolo ereditato.

Senza tanti preamboli, si entra subito nel vivo del programma con l’Sos Frigo dove Elisa accenna un balletto con Anna Moroni. Per chi ha acceso la televisione pochi minuti dopo mezzogiorno è sempre la solita Prova del cuoco. Certo, la conduttrice è cambiata, ma Elisa, senza smanie da protagonista, con molta modestia e dolcezza si rende disponibile a imparare e segue passo passo le ricette.

Se con la Moroni pare già esserci una buona sintonia, si può dire lo stesso anche con Beppe Bigazzi, che la accoglie con uno dei suoi siparietti, facendosi trovare con una pedana sotto i piedi per non sfigurare di fronte alla notevole altezza della bella conduttrice piemontese.





15
dicembre

ARTEMISIA SANCHEZ: UNA CORAGGIOSA EROINA DELL’ITALIA DI FINE ‘700

Artemisia Sanchez - Michelle Bonev @ Davide Maggio .it

Artemisia Sanchez”, in onda su Raiuno, a partire da questa sera alle 21.10, è una raffinata fiction in costume, tratta dall’omonimo romanzo di Santo Gioffrè. Ambientata nella Calabria di fine ‘700, la serie racconta la vita movimentata e coraggiosa di una nobildonna di origine spagnola che lotta, con convinzione e caparbietà, per la modernizzazione della sua terra, sfidando antichi e iniqui privilegi, imposti da un secolare immobilismo politico e sociale.

Accanto e parallelamente all’ostinata battaglia per lo sviluppo della sfortunata e martoriata terra di Calabria, vessata da latifondisti avidi e senza scrupoli, si sviluppa un’avvincente storia d’amore che vede protagonisti la stessa Artemisia, interpretata da Michelle Bonev, e il rampollo di una famiglia di proprietari terrieri, Angelo Falvetti, impersonato dall’affascinante Fabio Fulco. Un’unione, la loro, che, sebbene sembri scritta dal destino (i due, infatti, sono nati, persino, nello stesso giorno) viene continuamente osteggiata e impedita da una sorte malevola e ingrata che separerà, per lungo tempo, le loro vite.

Il giovane Angelo, infatti, a seguito dell’omicidio del padre, maturato all’interno di una sanguinosa faida locale, sarà costretto ad abbandonare la natia Seminara e una volta tornato percepirà, pur amando ancora, in cuor suo, la bella Artemisia, più forte e pressante il desiderio di consacrare la propria vita al Signore. La giovane, delusa, andrà in sposa ad un nobile illuminato e progressista, il marchese Monizio, incoraggerà e sosterrà il clima di fecondo fermento culturale proveniente dalla Francia dei lumi e si impegnerà, a fianco del rivoluzionario marchese Grimaldi, nella valorizzazione di una delle maggiori risorse naturali del luogo, l’olio, sottraendola al giogo dello sfruttamento esclusivo dei signorotti del luogo.


14
dicembre

TV GENERALISTA IN CRISI. RECORD DI ABBONATI PER SKY

grafico.gif

Se qualche mese fa il noto settimanale statunitense ‘Variety’ con l’articolo ”Mediaset Mubble” (la confusione di Mediaset) sottolineava il forte calo degli ascolti e delle vendite degli spazi pubblicitari sulle reti del biscione, adesso arrivano dei dati ufficiali che parlano, più in generale, di una crisi  delle tv generaliste, canali Rai compresi.

Secondo l’autorevole studio di Media talia, che ha elaborato e confrontato i dati Auditel (dal 2003 ad oggi) con quelli Gfk relativi al sell out di apparecchiature Dtt, dal 2003 all’ottobre 2008 Rai e Mediaset hanno perso, rispettivamente, ben 3,3% e 4,5% di share. Ma non basta. I sei canali generalisti sarebbero destinati a perdere altri 10 punti di share, passando al 72%, entro il non lontano 2012. Un quadro non certo rassicurante, che fa presagire una vera e propria ‘crisi delle reti generaliste’.

Ma dove finisce questa ‘abbondante e gustosa fetta di pubblico’? E’ forse il pubblico in rivolta ad alzarsi dai divani per protestare contro la cosiddetta tv spazzatura, che parrebbe abbondare sul piccolo schermo italiano? Proprio per nulla. Sembra di essere in presenza di una vera e propria migrazione verso le tv satellitari, che beneficerebbero, secondo lo studio in oggetto, di un aumento del 6,6%. Proprio la Sky di Rupert Murdoch, tanto in tumulto in queste ultime settimane per il discusso aumento dell’Iva, avrebbe uno share (riferito agli abbonati) pari al 36/37%. Ma sarebbero sopratutto i bambini (4-14 anni) e i giovani (15-34 anni) a prediligere i canali satellitari. Cosa che ovviamente spiegherebbe il maggior calo per le reti Mediaset (rispetto a quello della tv di Stato), le quali hanno da sempre attirato un pubblico più giovane.


14
dicembre

SKY CINEMA SI RINNOVA DAL 20 DICEMBRE. ARRIVA ANCHE IL NUOVO CANALE “VOCE”

Novità Sky Cinema - 20 dicembre @ Davide Maggio .it

Una nuova riorganizzazione dei canali cinema urge e Sky ne ha deciso la data: sabato 20 dicembre. Tra 6 giorni esatti la maggior parte dei canali cambierà il proprio nome (e in alcuni casi i contenuti) e sempre dal 20 dicembre entreranno nell’offerta nuovi canali.

L’offerta Sky Cinema sarà composta da 11 canali:

  • Sky Cinema 1 verrà accompagnato da due versioni time-shift, Sky Cinema +1 (l’ex Sky Cinema 2) e Sky Cinema +24. I due canali riproporranno la programmazione di Sky Cinema 1 posticipandola, rispettivamente, di un’ora (nel caso di Sky Cinema +1) e di un giorno (nel caso di Sky Cinema +24) permettendo al pubblico la più vasta elasticità nella costruzione del proprio personale palinsesto. 
  • Sky Cinema HD verrà accompagnata dalla versione +24;
  • Sky Cinema Max, il canale adrenalinico dell’offerta, avrà invece solo la versione +1.
  • Timeshift anche per un prodotto non Sky come Boomerang che, dopo cinque anni dal lancio in Italia, avrà la sua versione +1 al canale 609
  • Sky Cinema 3 cambierà nome in Sky Cinema Family ma non ci sarà alcun cambiamento radicale nella programmazione del canale, dedicato principalmente alle donne e, più in generale, alla famiglia. Tra le novità in programmazione il lunedì successivo ci sarà, non a caso, il ciclo di film “Natale in Famiglia” (lun-dom alle 14).

Passiamo ora alla vera novità che prenderà il via il 20/12. Stiamo parlando di Voce. Scopri Voce dopo il salto: