Televisione


6
settembre

MISS ITALIA 2009: ECCO NEL DETTAGLIO IL PROGRAMMA DELLA KERMESSE. FEDERICA PELLEGRINI INCORONERA’ LA MISS, PARIS HILTON OSPITE NELLA PRIMA SERATA. UN TITOLO ASSEGNATO IN OGNI PUNTATA

LE MISS - MISS ITALIA 09

Bellezza, talento e personalità: questi i leitmotiv dell’edizione numero 70 di Miss Italia. A una settimana dal via, previsto per sabato 12 settembre, la kermesse della bellezza si è presentata, nel corso di una conferenza stampa, tenutasi a Milano, svelando le sue principali novità. A cominciare dalla conduttrice, una raggiante Milly Carlucci che, oltre ad essere la prima donna alla conduzione nella storia del concorso, ne assume anche la direzione artistica.

E’ lei, che si definisce il Lippi della Nazionale della bellezza, la principale artefice di una rivoluzione che sconvolge il format a 360 gradi. Innanzitutto la riduzione del numero delle concorrenti in gara, che da 100 passa a 60, in modo da approfondire la conoscenza di ciascuna. Una decisione, questa, all’insegna della ‘valorizzazione profonda della donna’ che, all’inizio, aveva preoccupato, e non poco, il patron Patrizia Mirigliani che, poi, ha dato il beneplacito, nella consapevolezza che Miss Italia doveva rinnovarsi.

Alla riduzione delle ragazze in gara corrisponde la riduzione delle serate perché secondo Milly Carlucci “è uno spettacolo nuovo che non ha bisogno di essere dilatato e il pubblico rimarrà affascinato”. A coinvolgere il telespettatore ci penserà ogni sera l’assegnazione di un titolo diverso: si inizierà con l’elezione di Miss Moda Eleganza; poi sarà la volta, per le 40 reginette rimaste in gara, di contendersi il titolo di Miss Cinema; e per finire, nell’ultima serata, la fatidica incoronazione per una delle 20 ragazze rimaste in gioco. Ciascun titolo ha, poi, un valore intrinseco, in quanto, grazie ad un accordo con le istituzioni ministeriali, le tre Miss saranno madrine di importanti eventi istituzionali in Italia e all’estero. Per il patron trattasi di “un finale virtuoso, dal momento che le Miss elette sono espressione della bellezza e della personalità italiana”.




6
settembre

RITORNANO “GOSSIP GIRL” (CHE INTERROMPE DAWSON’S CREEK) E “90210″, I TEEN-DRAMA GIA’ BOCCIATI IN PRIMA SERATA

teen_drama030909.jpg

From the east-side, to the west-side”: con la nuova stagione ripartono, con tanto di riepilogo delle puntate precedenti, i patinati telefilm adolescenziali “Made in U.S.A.. L’appuntamento per la “scorpacciata” è fissato a Lunedì 7 settembre: alle 15 su Italia 1, riparte la prima serie di “Gossip Girl” che ha il duplice compito di fare da traino alla seconda già trasmessa su Mediaset sul Digitale terrestre, e interrompere nel bel mezzo della storia tra Joey e Pacey, l’apprezzatissima replica di “Dawson’s Creek” (oltre il 12% di share); alle 17 invece su Rai2, riprendono “ex novo” le vicende di “90210” e del suo West Beverly High.

Ritorna la bionda Serena (Blake Lively), la sua amica Blair (Leighton Meester), Chuck (Ed Westwick) e tutto il carrozzone di “upper-east-siders” commentati dalla misteriosa blogger “Gossip Girl”: amori, tradimenti, misteri e vita spericolata da rivivere puntata dopo puntata, aspettando la seconda serie in cui il leit-motiv sarà ancora la contrastata relazione tra Serena e Dan (Penn Badgley) e, in un facile parallelismo, quella tra i loro genitori, Rufus (Matthew Settle) e Lily (Kelly Rutherford), che si avvicineranno dopo una rivelazione fatta da lei.

Sulle sponde di Rai2 invece attracca di nuovo il c.a.p. più famoso del mondo: dopo la battuta d’arresto estiva, ritorna “90210” e tutte le vicissitudini della famiglia Wilson appena trasferitasi dal Kansas. Il life-style, gli amori e la nuova quotidianità dei fratelli Annie (Shenae Grimes) e Dixon (Tristan Wilds), della madre fotografa Debbie Wilson (Lori Loughlin – Summerland), del padre Harrison Wilson (Rob Estes – Merlose Place), ex diplomato della West Beverly Hills High e ora nuovo preside della scuola, e della nonna Tabitha Wilson (Jessica Walter). Tutto intorno, gli intrecci di un manipolo di sedicenni e il ritorno di due guest stars (Shannen Doherty alias Brenda Walsh e Jennie Garth nei panni di Kelly Taylor) che avevano fatto grande la serie originale “Beverly Hills – 90210”.


6
settembre

ASCOLTI TV DI SABATO 5 SETTEMBRE 2009: VINCE GEORGIA-ITALIA SU RAIUNO CON 6 MILIONI E MEZZO DI SPETTATORI E IL 36.45% DI SHARE, LA BISLACCA DEI RECORD DEVE ACCONTENTARSI DEL 18.44%

GEORGIA - ITALIA

PRIMETIME L’incontro di calcio, valevole per le qualificazioni ai Mondiali Sudafrica 2010, Georgia-Italia, in onda su Raiuno dalle 20, vince la serata con 6 milioni 512 mila spettatori e uno share del 36.45%. Su Canale 5, Lo Show dei Record deve accontentarsi di 2 milioni 667 mila spettatori e di uno share del 18.44%. Buono il risultato di Raidue che con il film tv Il Gioco della Mantide ha totalizzato 1.946.000 ascoltatori e il 10.95% di share. Il classico Operazione San Gennaro, su Raitre, ha avuto un ascolto pari a 1 milione 540 mila spettatori (8.84% di share). Riscontro positivo per il consueto family movie del sabato di Italia1, La piccola Principessa, che ha totalizzato 2.076.000 (12.24% di share). Su Rete 4, continuano i casi di Criminal Intent che hanno fatto registrare 1.489.000 spettatori (7.92%), nel primo episodio e 1.458.000 (9.81%), nel secondo.

ACCESS PRIME TIME Paperissima Sprint, penalizzata dalla concorrenza della partita, ha totalizzato 3 milioni e 681 mila spettatori e il 19.91% di share. Su Rete4, Walker Texas Ranger ha registrato un ascolto pari a 1 milione 311 mila ascoltatori.

PRESERALE Reazione a Catena tocca i 3.013.000 spettatori, nella seconda parte. 2.276.000 gli spettatori complessivi che hanno seguito Gerry Scotti e il suo Chi vuol esser Milionario.

SECONDA SERATA Il telefilm di Rete4 Shark ha ottenuto un ascolto pari  a 1 milione 43 mila ascoltatori. La cerimonia del Premio Campiello, in onda su Raiuno e che ha visto trionfare Margaret Mazzantini, ha totalizzato 769 mila spettatori pari al 9.13% di share.

DAYTIME Le qualifiche del Motociclismo sono state viste da 1.696.000 persone. Per Sereno Variabile su Raidue gli spettatori sono stati 817 mila.

TELEGIORNALI 2 milioni 274 mila sono gli spettatori che hanno seguito l’appuntamento quotidiano con le news di Studio Sport su Italia1.

ASCOLTI SKY 6.491.479 gli spettatori che hanno seguito i canali della piattaforma Sky. Nell’intera giornata, i canali della piattaforma Sky hanno raccolto uno share medio del 10.3%. In prime time l’audience media dei canali Sky è stata di 1.065.581 spettatori medi, con il 5.9% di share. Tra le 9 e mezzogiorno, lo share dei canali della piattaforma Sky è stato del 17.3% mentre nel pomeriggio tra le 15 e le 18 è stato del 15.4%. Nella fascia preserale, tra le 18 e le 20.30, i canali Sky hanno registrato uno share dell’8.8%. In seconda serata, tra le 22.30 e le due di notte, lo share raccolto dai canali della piattaforma Sky è stato del 12.6%.





5
settembre

LA TV SECONDO VIDEOCRACY: FABRIZIO CORONA NUDO E LA SUONERIA FASCISTA DI LELE MORA

Fabrizio Corona nudo (Videocrazy)

Il giudizio sulla tv italiana si fa sempre più impietoso e dire che i nostri palinsesti sono pieni di robaccia è diventata la moda intellettuale più chic. Proprio su questa scia di riserve sulla qualità della programmazione made in Italy si innesta il documentario che tanto ha fatto discutere già prima dell’arrivo nelle sale, datato 4 settembre. Parliamo naturalmente di Videocracy, accolto con grande entusiasmo alla Mostra del Cinema di Venezia.

In attesa di conoscere la reazione del pubblico italiano al film, anche se è prevedibile un successo solo presso alcune nicchie che fanno dello snobismo verso la tv il loro manifesto ormai da tempo, possiamo sicuramente notare come già a partire dal trailer, ci sia un montaggio a tesi volutamente eccessivo, a tratti pretestuoso, che usa sapientemente gli scandali mediatici degli ultimi mesi come presunto collante culturale capace di giustificare, a parere del regista Gandini, il degrado dell’italico sistema audiovisivo.


Ora, premesso che è giusto e legittimo avanzare delle richieste mirate a dare più spazio all’arte, alla letteratura, al cinema d’autore, e considerato che non solo il regista svedese ha espresso perplessità sulla gestione del nostro sistema televisivo, il problema di Videocracy è la forzatura dei teoremi e l’ipocrisia della ricostruzione. Andiamo a vedere quali sono gli assiomi più estremi.


5
settembre

CHI L’HA VISTO?: RIPRENDE CON TANTE NOVITA’ TRA CORTI D’AUTORE E MAGGIORE INTERATTIVITA’ COL PUBBLICO

CHI L’HA VISTO NOVITA’

Dopo 22 anni di onorata carriera, Chi l’ha Visto? muta ancora pelle. E lo fa ripartendo dalla fiction. Nato come classica trasmissione di servizio pubblico dalle ceneri di una piccola rubrica all’interno di Portobello, il programma, negli anni, si è evoluto, affiancando alla ricerca di persone scomparse vere e proprie inchieste su latitanti mafiosi e su misteri, anche di persone morte, ancora insoluti e da svelare. Tingendosi, quindi, sempre più di nero e sempre meno di giallo. Anzi, tingendosi di fiction, potremmo dire ora.

Chi l’ha Visto?, di ritorno lunedì prossimo su Raitre con alla guida la confermata Federica Sciarelli (anche co-autrice) e con 43 puntate previste fino a luglio 2010, infatti, decide di ripartire dai corti d’autore: “un imprinting maggiore alla forza narrativa - ha affermato il capostruttura di rete, Stefano Marroni - abbiamo capito che nel racconto delle storie avevamo bisogno di un linguaggio più accattivante, più simile al cinema, alle fiction“. ”Un programma di racconto della realtà, dell’Italia di provincia, quella di cui si parla meno, che giunge alla 22esima edizione, riscoprendo la forza del racconto popolare e cercando di renderlo attuale, attraverso molte novità“, aggiunge il direttore di Raitre, Paolo Ruffini, alla presentazione di Chi l’ha Visto?. “Abbiamo chiesto al cinema di restituirci ciò che ci aveva preso – chiosa la conduttrice – molte storie che abbiamo scoperto sono state sceneggiate, come quella di Graziella Campagna, diventata tra mille polemiche la fiction Rai La vita rubata con Beppe Fiorello.” Tra le firme importanti: Michele Soavi, i fratelli Antonio e Marco Manetti, Isabel Achaval, Tommaso Agnese, Andrea De Sica, Vincenzo Marra, Maria Martinelli ed Heidrun Schleef.

E tra le altre novità di questa stagione 2009/2010 vi sono, poi: uno studio completamente rinnovato con tre postazioni al centro della scena ed un sofisticato impianto luci, una nuova grafica (già sperimentata in coda alla precedente stagione), e l’immancabile centralino, sempre a vista. Inoltre, la possibilità, per la prima volta, di poter partecipare alle puntate come pubblico: ”non sarà quello delle altre trasmissioni - sottolinea la Sciarelli - ma sarà selezionato tra i nostri telespettarori più assidui“; 40 persone, scelte ogni puntata fra coloro che hanno chiamato la redazione al numero 06.8262.





5
settembre

FERMI TUTTI! PROPOSTE… BISLACCHE!

Dicono

Dicono che ad un bello del giornalismo, amante della diretta e spesso arenatosi nei dì di festa, sia stata fatta una proposta bislacca. Dicono

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes


5
settembre

ASCOLTI TV DI VENERDI 4 SETTEMBRE 2009: VINCE LA CASA SUL LAGO DEL TEMPO CON QUASI 4 MILIONI (23.69%); REBECCA LA PRIMA MOGLIE, IN REPLICA, SI FERMA AL 18 %. REAZIONE A CATENA ANCORA LEADER DEL PRESERALE

LA CASA SUL LAGO DEL TEMPO - FILM

PRIMETIME Su Canale 5, il film, con Sandra Bullock e Keanu Reeves, La Casa Sul Lago Del Tempo vince la serata con 3.929.000 spettatori e il 23. 69% di share. La riproposizione di Rebecca la prima moglie su Raiuno, si piazza al secondo posto con 3 milioni 71 mila spettatori e il 18% di share. Terza rete della serata è Raitre, grazie all’ottimo risultato dell’incontro di calcio under 21 Galles – Italia che ha registrato 2 milioni 669 mila spettatori pari al 13.56% di share. Su Raidue la serie Criminal Minds totalizza 2.090.000 spettatori (10.33%), nel primo episodio, e 2.377.000 (12.45%), nel secondo. Appena sotto gli obiettivi di rete gli ascolti, su Italia1, per il film Le Spie che registra il 1 milione 931 mila spettatori e il 10.34 % di share. Su Rete 4, continuano le performance mediocri de Il Commisario Navarro che si deve accontentare di 1 milione 165 mila spettatori e di un misero 6.20% di share.

ACCESS PRIME TIME Vince Paperissima Sprint, che ancora una volta risulta il programma più visto della giornata, con 4 milioni e 809 mila spettatori e il 23.71% di share. Per Supervarietà, invece, gli spettatori sono 4.478.000 (22.24% di share).

PRESERALE Sempre ottimi i risultati di Reazione a Catena. Il game condotto da Pupo raggiunge quota 3.683.00 spettatori, pari al 25.98% di share, nella seconda parte, nonostante la concorrenza di Chi vuol esser milionario.

SECONDA SERATA Il telefilm di Raidue, Anne Winter, registra un discreto 9.12% di share pari a 1.412.000 spettatori. 

DAYTIME Beautiful e Centovetrine, le soap di Canale 5, si confermano leader con, rispettivamente, 4.302.000 e 3.676.000 spettatori. Futurama con 2.129.000 spettatori è il programma più visto di Italia1.

TELEGIORNALI

ASCOLTI SKY 6.552.192 gli spettatori unici che hanno seguito i canali della piattaforma Sky, per uno share medio, nell’intera giornata, del 10.2% (13.9% se si considera il target commerciale 15-54 anni). In prime time l’audience media dei canali Sky è stata di 1.579.658 spettatori medi, con l’8% di share. Tra le 9 e mezzogiorno, lo share dei canali della piattaforma Sky è stato del 16% mentre nel pomeriggio tra le 15 e le 18 è stato del 14%.


5
settembre

COLPO DI SCENA! A POCHE ORE DALLA PARTENZA, DIETROFRONT DI GIANLUIGI LENTINI PER LA TRIBU’ MISSIONE INDIA

Gianluigi Lentini (Tribù Missione India)

Ve l’avevamo annunciato ieri in anteprima: Gianluigi Lentini era il tredicesimo e ultimo concorrente della Tribù Missione India che aveva ritrovato anche una conduttrice dopo le arcinote vicende Paola Perego – Barbara D’Urso.

Ma… colpo di scena, amici ascoltatori. Ieri pomeriggio, quando una bella firma avrebbe dovuto siglare definitivamente l’impegno indiano del calciatore piemontese, c’è stato il dietrofront dell’ex stella del calcio nostrano che ha detto NO al reality show di Canale5.

La partecipazione di Lentini, sino a ieri praticamente certa, lascia così la Tribù orfana dello ”sportivo di turno” e si è già al lavoro per trovare un nuovo sostituto. E si lavora alacremente poichè il nome deve necessariamente essere pronto e contrattualizzato entro lunedi per poter rispondere all’appello di martedi prossimo, 8 settembre, quando i concorrenti saluteranno l’Italia alla volta dell’India.

C’è chi parla di un colpo grosso che la produzione vorrebbe mettere a segno e, al momento, i papabili sarebbero 3. Rimanete sintonizzati per conoscerne gli sviluppi.