Televisione


3
dicembre

NEW ACTOR’S GENERATION, UN TALENT SHOW ALL’OMBRA DEL VESUVIO

New Actor’s Generation @ Davide Maggio .itDopo l’avvio dei reality, sembra essere finalmente arrivato il momento dei “cugini” talent show, complice il successo di trasmissioni come “Amici di Maria De Filippi” ed “X-Factor” .

Mentre la tv di stato e le reti Mediaset sembrano particolarmente interessate al genere, testando numeri zero che già dalla prossima stagione potrebbero essere sperimentati, qualcosa di più concreto si muove a livello locale e satellitare. Un progetto ambizioso, ideato per un’importante emittente televisiva campana, che troverà spazio anche spazio anche su satellite e digitale terrestre: “New actor’s generation”.

Il programma, condotto da Ciro Sannino con la partecipazione di Genny Di Maso, si rivolge a 40 attori, a loro volta suddivisi in quattro categorie: cabaret, musical, drammatico e comico. Una scrematura, di puntata in puntata, tra esilaranti numeri spettacolari porterà ad un’attesa finalissima dove a giocarsela ci sarà un poker vincente composto dai quattro artisti che si contenderanno premi di tutto rispetto come una borsa di studio per studiare in un’importante accademia dello spettacolo a Roma oppure il coinvolgimento in una produzione teatrale in cantiere.




2
dicembre

ANTONELLA CLERICI: “A GENNAIO LASCIO LA PROVA DEL CUOCO. COSI’ HA DECISO LA RAI”. DAL 5/01 PASSAGGIO DEL TESTIMONE A ELISA ISOARDI

Elisa Isoardi @ Davide Maggio .it

La prova del cuoco sta vivendo una stagione d’oro. Era dai tempi della prima edizione (ormai più di otto anni fa) che il programma della fascia di mezzogiorno di Raiuno non registrava ascolti così alti (ieri 3.023.000 spettatori e il 23.68% di share). Merito sicuramente del team autorale capace di rinnovare la trasmissione pur non perdendo le caratteristiche fondamentali, che hanno reso La prova del cuoco una garanzia in fatto di simpatia, divertimento e informazione culinaria. Ma merito, senza dubbio, della conduttrice Antonella Clerici, che tra i fornelli si è sempre trovata a proprio agio.

“Causa maternità”, però, tra un mese circa dovrà passare il testimone ad Elisa Isoardi, una delle Grazie tanto amate dal direttore Del Noce. Antonella, sulle pagine di Chi, tiene a precisare: “Non ho deciso io di lasciare La Prova del cuoco a fine anno. Non sono io che ho deciso di interrompere da quella data. Sto benissimo. E’ stata una scelta della Rai“.

Una pausa era comunque obbligata (la Clerici partorirà in Marzo) e la decisione è stata presa dai vertici della TV di Stato. Proprio in questi giorni, la Clerici sta avvisando il suo pubblico con forte commozione che andrà in maternità dal 3 gennaio ma è pronta a tornare in video poche settimane dopo il parto, ai primi di aprile, quando riprenderà a condurre lo show rivelazione della scorsa primavera, Ti lascio una canzone.


2
dicembre

LA ISLA STONATA

 

Senza parole…





1
dicembre

“UN AMORE COSI’ GRANDE” PER VERONICA MAYA

Veronica Maya @ Davide Maggio .it

Per Veronica Maya sarà Un amore così grande. Non stiamo parlando di un nuovo fidanzato, ma di un programma nuovo di zecca per una delle quattro Grazie di Del Noce che andrà in onda a marzo in prima serata, naturalmente su Raiuno.

Continua così il periodo d’oro per la Maya, reduce dal successo dello Zecchino D’oro (conclusosi ieri con una media attorno al 24-25% di share) e dall’impegno quotidiano con Verdetto finale che ottiene ottimi ascolti (raggiunge spesso il 27%), superando nettamente la concorrenza di Mattino5. E ora, come anticipato dal quotidiano Il tempo, è pronta a coronare un’annata straordinaria con quattro prime serate.

Uno show musicale, dal titolo Un amore così grande, diretto da Roberto Cenci, ormai esperto di nuovi varietà a sfondo musicale, dal grande successo di Ti lascio una canzone al meno fortunato Volami nel cuore. La musica sarà la protagonista assoluta, insieme alla Maya che potrebbe avere la consacrazione definitiva come stella della prima rete della tv di Stato.


1
dicembre

AMICI: FUORI FRANCESCO, RESTANO SERENA E PEDRO, ENTRA DANIELE. MARTINA INCIDERA’ “DUE COSE IMPORTANTI”

Amici - Daniele @ Davide Maggio .it

Complice una conduzione più rilassata della padrona di casa Maria De Filippi, finalmente divincolata dall’impegno settimanale di “C’è posta per te”, lo speciale domenicale di “Amici” ha dato il via alla prima diretta ricca di colpi di scena e, soprattutto, con gare e sfide estemporanee culminate con la fine della trasmissione.

Si parte dalla sfida più attesa, quella che permetterà ad una delle due allieve, Silvia o Martina, di accaparrarsi l’incisione del brano “Due cose importanti”. Giudice di gara è Rudy Zerbi, responsabile del disco in cantiere, che contro ogni pronostico (insegnanti in sala e televoto) sceglie la seconda. Lo stesso Zerby dà appuntamento alla prossima settimana per l’assegnazione di un’altra canzone. Stavolta le contendenti saranno Alessandra e Pamela.

La gara a squadre, cominciata in maniera bilanciata, vede via via l’affermarsi del Sole che trionfa quasi a metà puntata. Una tempistica da record. Al centro del palco, gli sfidabili Pedro e Francesco che, però, lasciano spazio alla sfida di danza classica. Giudice di gara, il rinomato ballerino Giuseppe Picone che, senza troppe esitazioni, conferma nella classe Serena mandando a casa la pur brava Federica. Ben diverso l’esito della sfida di canto che vede il titolare Francesco in gran difficoltà nell’estemporanea. Lascia maglietta e banco allo sfidante, il paffuto Daniele.





30
novembre

UN ANNO DI CINEMA E DINTORNI CON IRIS. MA CHE FINE HA FATTO BIS?

Iris, Cinema e Dintorni @ Davide Maggio .it

Ha spento questa mattina alle 8.00 la prima candelina della sua vita e si sente già grande. Stiamo parlando di IRIS, il canale free trasmesso sul digitale terrestre, lanciato il 30 novembre 2007, realizzato da Mediaset e diretto da Miriam Pisani.

Con 365 giorni di trasmissione per 18 ore giornaliere, Iris si è subito imposto come uno dei migliori canali trasmessi in esclusiva sul digitale terrestre. Il canale trasmette il meglio del grande cinema, tanti spettacoli teatrali e opere liriche, musica classica, sit-com, fiction, documentari e informazioni.

In questo primo anno di vita, Iris ha iniziato la sua giornata con la rubrica di informazione cinematografica curata da TgCom “Cinema e Dintorni” per poi passare la palla ai 1.012 film trasmessi per oltre 3300 ore di cui 125 al primo passaggio in prima serata,  108 film per la tv, 1.204 episodi di telefilm, 11 dei quali in prima tv e 93 ore di musica classica e lirica in prime time.


30
novembre

YES, WEEK END: VLADIMIR LUXURIA, LA SINISTRA CHE VINCE

Vladimir Luxuria - TV7 @ Davide Maggio .it

Appuntamento tutto al femminile, questa settimana, per Yes, week end, la rubrica sulla politica in tv di davidemaggio.it. Protagonista indiscussa, infatti, della nostra rubrica è, quest’oggi, una donna che, pur portando un cognome scomodo “Guadagno”, è riuscita, sorprendentemente, a diventare l’icona più idolatrata della sinistra italiana. Trattasi, come molti di voi avranno già intuito, di Vladimir Luxuria. La sua travolgente vittoria all’Isola dei famosi, pur prevista, attesa e auspicata, da molti, ha dell’incredibile e assurge a evento di storica portata, non solo perché confuta la convinzione popolare che “nella vita ci vuole culo”, fosse così Belen avrebbe vinto a mani basse, quanto, piuttosto, perché la pettegola Vladimir è, incontestabilmente, l’unico comunista per il quale gli italiani abbiano votato negli ultimi tempi.

Criticatissima, alla vigilia, dalla grande maggioranza dei suoi elettori, per aver scelto di partecipare a un programma emblema, a loro dire, di futile tv borghese, e per il suo cachet, decisamente poco proletario, la compagna Luxuria promise che avrebbe sfruttato la ribalta televisiva per sensibilizzare l’opinione pubblica su tematiche sociali di primaria importanza. Beh, è fuor di dubbio che se fossimo stati nei panni di avvelenati operai cassaintegrati saremmo stati talmente affascinati dai suoi moralistici sermoni sulle tempeste ormonali e i dilemmi sentimentali di Belen, da correre, immediatamente, a iscriverci a Forza Nuova.

Calciatori traditi e milionarie attempate: ecco le nuove categorie deboli che la sinistra italiana ha deciso di tutelare, ecco i nuovi oppressi che Vladimir-Hasta la victoria siempre-Luxuria ha coraggiosamente e strenuamente difeso, alla faccia di metalmeccanici e pensionati che, sempre a lamentarsi, mo’ c’hanno pure la social card. A tal proposito, sembra che le sezioni di Rifondazione Comunista si stiano adeguando alla svolta dottrinaria imposta da Luxuria e, conseguentemente, abbiano deciso di rimuovere, dalle pareti, i vecchi, anacronistici e ingialliti ritratti di Lenin e Gramsci, sostituendoli con quelli di Briatore e del “cummenda” del Grande Fratello. O tempora, o mores!


30
novembre

TOH, OGNI TANTO UN… “LAMPO DI GENIO”. ANCHE SE…

Luca Novelli @ Davide Maggio .it

Prendete dieci scienziati famosi, da Archimede a Einstein passando per Volta, Newton, Darwin, traduceteli in un disegno animato con la complicità di un disegnatore come Luca Novelli, salite su un’astronave con alcuni bambini. E partite. Vi aspettano i segreti della scienza, la scoperta del progresso. Si chiama “Lampi di genio in Tv” ed è un nuovo programma realizzato da Rai Educational e firmato da Luca Novelli (disegnatore garbato e spiritoso - nella foto) e da Renzo Salvi (ricordate, solo a titolo d’esempio il primo Albero Azzurro? Beh… era lui) che – a quanto abbiamo potuto sapere – dovrebbe andare in onda sul canale satellitare Rai Edu1 di Rai Educational dall’8 dicembre, il lunedì, martedì e mercoledì alle 11.30 con diverse repliche nel corso della giornata.

Un’idea nuova di zecca per la Tv, senza sbandierare format o grandi invenzioni. Ma, a suo modo, un vero lampo di genio. Il programma dovrebbe essere un continuo “ping pong” tra lo studio (virtuale, l’interno di un’astronave con Novelli e alcuni bambini); altre location, come scuole e musei; e gli scienziati che – a proprio modo (pare sia irresistibile il tono snob di Darwin) raccontano la propria vita e le proprie scoperte, spiegandone le conseguenze pratiche sulla vita di tutti i giorni. Pensate solo alla “pila” di Volta e tutto sarà chiaro…

Disegni animati, dunque, più che cartoon. E anche questa una bella novità che aiuta a prendere confidenza con un genere poco frequentato dalle tv generaliste (anche se la Rai produce alcuni cartoon). Senza contare che la divulgazione scientifica per i bambini è un altro argomento altrettanto poco frequentato, nonostante alcune eccezioni come i cartoni (trasmessi da Mediaset) sul corpo umano e sulla storia, o la recente serie animata di Raidue “I Saurini”, con alcuni piccoli dinosauri a “spasso” nel tempo.