Televisione


15
dicembre

ARTEMISIA SANCHEZ: UNA CORAGGIOSA EROINA DELL’ITALIA DI FINE ‘700

Artemisia Sanchez - Michelle Bonev @ Davide Maggio .it

Artemisia Sanchez”, in onda su Raiuno, a partire da questa sera alle 21.10, è una raffinata fiction in costume, tratta dall’omonimo romanzo di Santo Gioffrè. Ambientata nella Calabria di fine ‘700, la serie racconta la vita movimentata e coraggiosa di una nobildonna di origine spagnola che lotta, con convinzione e caparbietà, per la modernizzazione della sua terra, sfidando antichi e iniqui privilegi, imposti da un secolare immobilismo politico e sociale.

Accanto e parallelamente all’ostinata battaglia per lo sviluppo della sfortunata e martoriata terra di Calabria, vessata da latifondisti avidi e senza scrupoli, si sviluppa un’avvincente storia d’amore che vede protagonisti la stessa Artemisia, interpretata da Michelle Bonev, e il rampollo di una famiglia di proprietari terrieri, Angelo Falvetti, impersonato dall’affascinante Fabio Fulco. Un’unione, la loro, che, sebbene sembri scritta dal destino (i due, infatti, sono nati, persino, nello stesso giorno) viene continuamente osteggiata e impedita da una sorte malevola e ingrata che separerà, per lungo tempo, le loro vite.

Il giovane Angelo, infatti, a seguito dell’omicidio del padre, maturato all’interno di una sanguinosa faida locale, sarà costretto ad abbandonare la natia Seminara e una volta tornato percepirà, pur amando ancora, in cuor suo, la bella Artemisia, più forte e pressante il desiderio di consacrare la propria vita al Signore. La giovane, delusa, andrà in sposa ad un nobile illuminato e progressista, il marchese Monizio, incoraggerà e sosterrà il clima di fecondo fermento culturale proveniente dalla Francia dei lumi e si impegnerà, a fianco del rivoluzionario marchese Grimaldi, nella valorizzazione di una delle maggiori risorse naturali del luogo, l’olio, sottraendola al giogo dello sfruttamento esclusivo dei signorotti del luogo.




14
dicembre

TV GENERALISTA IN CRISI. RECORD DI ABBONATI PER SKY

grafico.gif

Se qualche mese fa il noto settimanale statunitense ‘Variety’ con l’articolo ”Mediaset Mubble” (la confusione di Mediaset) sottolineava il forte calo degli ascolti e delle vendite degli spazi pubblicitari sulle reti del biscione, adesso arrivano dei dati ufficiali che parlano, più in generale, di una crisi  delle tv generaliste, canali Rai compresi.

Secondo l’autorevole studio di Media talia, che ha elaborato e confrontato i dati Auditel (dal 2003 ad oggi) con quelli Gfk relativi al sell out di apparecchiature Dtt, dal 2003 all’ottobre 2008 Rai e Mediaset hanno perso, rispettivamente, ben 3,3% e 4,5% di share. Ma non basta. I sei canali generalisti sarebbero destinati a perdere altri 10 punti di share, passando al 72%, entro il non lontano 2012. Un quadro non certo rassicurante, che fa presagire una vera e propria ‘crisi delle reti generaliste’.

Ma dove finisce questa ‘abbondante e gustosa fetta di pubblico’? E’ forse il pubblico in rivolta ad alzarsi dai divani per protestare contro la cosiddetta tv spazzatura, che parrebbe abbondare sul piccolo schermo italiano? Proprio per nulla. Sembra di essere in presenza di una vera e propria migrazione verso le tv satellitari, che beneficerebbero, secondo lo studio in oggetto, di un aumento del 6,6%. Proprio la Sky di Rupert Murdoch, tanto in tumulto in queste ultime settimane per il discusso aumento dell’Iva, avrebbe uno share (riferito agli abbonati) pari al 36/37%. Ma sarebbero sopratutto i bambini (4-14 anni) e i giovani (15-34 anni) a prediligere i canali satellitari. Cosa che ovviamente spiegherebbe il maggior calo per le reti Mediaset (rispetto a quello della tv di Stato), le quali hanno da sempre attirato un pubblico più giovane.


14
dicembre

SKY CINEMA SI RINNOVA DAL 20 DICEMBRE. ARRIVA ANCHE IL NUOVO CANALE “VOCE”

Novità Sky Cinema - 20 dicembre @ Davide Maggio .it

Una nuova riorganizzazione dei canali cinema urge e Sky ne ha deciso la data: sabato 20 dicembre. Tra 6 giorni esatti la maggior parte dei canali cambierà il proprio nome (e in alcuni casi i contenuti) e sempre dal 20 dicembre entreranno nell’offerta nuovi canali.

L’offerta Sky Cinema sarà composta da 11 canali:

  • Sky Cinema 1 verrà accompagnato da due versioni time-shift, Sky Cinema +1 (l’ex Sky Cinema 2) e Sky Cinema +24. I due canali riproporranno la programmazione di Sky Cinema 1 posticipandola, rispettivamente, di un’ora (nel caso di Sky Cinema +1) e di un giorno (nel caso di Sky Cinema +24) permettendo al pubblico la più vasta elasticità nella costruzione del proprio personale palinsesto. 
  • Sky Cinema HD verrà accompagnata dalla versione +24;
  • Sky Cinema Max, il canale adrenalinico dell’offerta, avrà invece solo la versione +1.
  • Timeshift anche per un prodotto non Sky come Boomerang che, dopo cinque anni dal lancio in Italia, avrà la sua versione +1 al canale 609
  • Sky Cinema 3 cambierà nome in Sky Cinema Family ma non ci sarà alcun cambiamento radicale nella programmazione del canale, dedicato principalmente alle donne e, più in generale, alla famiglia. Tra le novità in programmazione il lunedì successivo ci sarà, non a caso, il ciclo di film “Natale in Famiglia” (lun-dom alle 14).

Passiamo ora alla vera novità che prenderà il via il 20/12. Stiamo parlando di Voce. Scopri Voce dopo il salto:





13
dicembre

BOOM! ARRIVA PROCESSO A XFACTOR. DA GENNAIO, IL SABATO POMERIGGIO SU RAIDUE

Processo a X Factor @ Davide Maggio .it

Non dite a Maria De Filippi che anche X Factor è in procinto di dotarsi di uno speciale in day time. Quando?  Ma il sabato pomeriggio, naturalmente.  

Il trio dello svecchiamento sembrerebbe pronto a dare il benservito ad Amici, anche in daytime. Dal prossimo gennaio, infatti, il pomeriggio di Raidue dovrebbe essere monopolizzato, si dalla musica, ma lo scettro passerebbe alla nuova scommessa di Ventura, Gori e Marano.

E’ stata individuata nel sabato pomeriggio della seconda rete di Viale Mazzini la collocazione ideale per Processo a XFactor, un nuovo programma in cui approfondire, criticare, analizzare e valutare gli astri nascenti del panorama musicale italiano che XFactor si propone di portare alla ribalta. Un talk “friccicarello” in cui opinionisti, parenti e amici delle “star in fieri” potranno liberamente dar sfogo alle proprie considerazioni post-diretta del lunedi sera.


13
dicembre

DM X-MAS COCKTAIL CON FRANCESCA SENETTE

DM Xmas Cocktail 2008

Amici, fan, lettori, addetti ai lavori, vip, nip… l’appuntamento da segnare sul calendario è per martedi prossimo, 16 dicembre, alle 18.30 presso lo Starhotels Rosa in Piazza Fontana a Milano (qui la mappa).

Con Francesca Senette abbiamo pensato di organizzare un Xmas Cocktail aperto a tutti coloro che volessero bere un drink e mangiare una fetta di panettone insieme a noi per scambiarci gli auguri per le prossime festività.

Qualora voleste, pur non essendo necessario, potete confermare la Vostra presenza sulla pagina Facebook dell’evento.

Non resta che darci l’appuntamento a martedi.





12
dicembre

IL CH 8 VA A EUROPA 7, MA DI STEFANO NON CI STA

Europa7 Ch8 @ Davide Maggio .it

Dopo quasi 10 anni di ricorsi e sentenze (un breve excursus lo trovate qui), ieri il Governo, nella persona del sottosegretario alle comunicazioni Paolo Romani, ha finalmente assegnato alla “tv che non c’è” le frequenze del canale 8 in banda Vhf, sulle quali ora trasmette RaiUno ma che presto verranno liberate in seguito all’applicazione della nuova canalizzazione dello spettro radio televisivo, in ottemperanza alle nuove direttive internazionali stabilite dalla Conferenza di Ginevra nel giugno 2006.

L’unico vincolo per Europa 7 è la data di attivazione degli impianti: l’emittente di Francesco di Stefano dovrà partire con le trasmissioni tra il 1° luglio 2009 e il 20 giugno 2011.

Ma Francesco di Stefano non è ancora soddisfatto. Via Ansa fa sapere che se “nel 1999 abbiamo vinto una Ferrari aggiudicandoci una frequenza che copriva l’80% del territorio e abbracciava il 95% della popolazione, ora, a distanza di quasi dieci anni, ci danno una bicicletta“. “Tra l’altro – continua - noi potremmo iniziare a trasmettere solo nel luglio 2009 su un canale che copre a malapena il 10% del territorio e il 18% della popolazione“.


12
dicembre

CATERINA BALIVO CONTRO I RIS, CHI VINCERA’ LA GUERRA DEI POVERI?

La sfida del martedì sera, il prossimo anno, non si preannuncia come una delle più avvincenti. Almeno per quanto concerne il prime time. A scendere in campo per le due reti ammiraglie, un paio di ritorni di cui, dati Auditel alla mano, si poteva fare bene a meno: “Dimmi la verità” con Caterina Balivo contro la fiction “Ris 5“.

La padrona di casa di “Festa italiana” tornerà in prima serata, a partire dal 13 gennaio, per cinque puntate, con lo show dedicato all’amore a prova di macchina della verità, già sperimentato a maggio, senza infamia e senza lode, con tre serate del sabato di Rai1, fuori dal periodo di garanzia. Di riproporre la Balivo in prime time, c’era tutta l’intenzione da parte dei vertici della tv di stato che, durante il periodo estivo, avevano inoltre offerto alla conduttrice napoletana la possibilità di sperimentare il format Endemol “Fratelli di test“.

Un pilot poco fortunato, tanto da convincere gli stessi vertici a puntare sulla riproposta di “Dimmi la verità”, a patto di collocarlo all’interno di una giornata dalla controprogrammazione ai limiti del rassicurante.


12
dicembre

TELETHON 2008: QUESTA SERA FRANCESCO TOTTI E GIGI BUFFON AD “AFFARI TUOI-SPECIALE TELETHON”

Telethon 2008 @ Davide Maggio .itÈ partita, questa mattina, Telethon, maratona televisiva di beneficenza che, dal 1990, rappresenta la più impegnativa e importante manifestazione di solidarietà della televisione italiana. In quell’anno, infatti, Susanna Agnelli inventò, in collaborazione con l’Uildm (Unione italiana lotta alla distrofia muscolare) questa non-stop televisiva finalizzata alla raccolta di fondi per la ricerca scientifica e da allora, complice la straordinaria generosità degli italiani, sono stati finanziati addirittura 2141 progetti, in diversi ambiti della ricerca, su circa 400 malattie genetiche.

60 ore di diretta, quest’anno, su radio, tv e web, con l’obiettivo dichiarato di superare la cifra record di 30 milioni di euro raggiunta nella passata edizione. Numerosi i nomi illustri (attori, intellettuali, conduttori, campioni dello sport e assi della musica) pronti a scendere in campo per sostenere e incoraggiare la ricerca scientifica sulle malattie genetiche: oltre ai padroni di casa, Fabrizio Frizzi e Milly Carlucci, citiamo, fra gli altri, Luca Cordero di Montezemolo, Lapo Elkann, e, persino, madame Carla Bruni, che, direttamente dall’Eliseo, rivolgerà, domani alle 19.05 su Raidue, un appello a tutto il Bel Paese.

Anche la politica mette mano al portafoglio e domani, poco prima che il numeratore di Telethon venga bloccato, il Presidente della Camera Gianfranco Fini, consegnerà, in diretta, nelle mani di Milly Carlucci, la donazione dei deputati e dei dipendenti di Montecitorio.