Televisione


11
marzo

LA FATTORIA 4: INCIDENTE PER ROCCO PIETRANTONIO, SI FERISCE AL VOLTO CON UN MARTELLO

La Fattoria 4 - Rocco Pietrantonio feritoLieve incidente per il “faticador” de La Fattoria, Rocco Pietrantonio, che nella giornata di ieri, mentre lavorava alla costruzione del sentiero per la Casa Turquesa, si è ferito alla guancia con il martello che stava utilizzando per spaccare le pietre. Il martello si è rotto improvvisamente e lo spiacevole episodio è costato ben tre punti di sutura al baby-fidanzato di Lory Del Santo, che è stato soccorso da un medico a disposizione 24 ore su 24 presso un’infermeria allestita appositamente per i concorrenti.

Rocco, nel corso della prima puntata di prime time del reality, era stato nominato appunto “faticador”, ossia colui che ha il compito di servire e riverire i tre privilegiati membri della Casta – Fabrizio Corona, Marina Ripa di Meana e Linda Batista – che vivono tra gli agi della lussuosa Casa Turquesa.

Dopo l’incidente è stata – manco a dirlo - l’esplosiva ventiquattrenne venezuelana Marianne Puglia ad offrirsi volontaria per sostituire Rocco nel ruolo di “faticador”. “Volevo vedere come si comporta Fabrizio Corona con una donna che riveste questo ruolo”, ha detto poi Marianne nel “confessionale” commentando la sua decisione.

Amici 9: qual è il tuo preferito?

Vedi i risultati

Loading ... Loading ...




11
marzo

BOOM! XFACTOR SPOSTATO AL MARTEDI (SENZA TRACCIA AL LUNEDI)

XFactor - Spostato

X Factor si sposta al martedì. E’ bastato l’incredibile flop della Maya per trovare una collocazione più “felice” al talent show di Raidue. Quella volpe del direttore Antonio Marano non si è lasciato sfuggire l’occasione: appena appresa la notizia della cancellazione di Incredibile, ha deciso di togliere dalla difficile serata del lunedì il suo gioiello di rete X Factor.

Lo spostamento ci sarà già dalla prossima settimana e vedrà coinvolto anche il telefilm Senza Traccia che traslocherà al lunedì. Facchinetti & Co. si spostano, dunque, al secondo giorno della settimana (seguiti da Scorieevitando così lo scontro diretto col Grande Fratello. Del resto, la scelta di mettere X Factor al lunedì era stata una non-scelta di Marano, dettata dal coordinamento dei palinsesti. Ora la situazione è ghiotta: per assurdo il flop di Incredibile offre la possibilità di rivitalizzare il lunedì tutto-fiction dell’ammiraglia, spostando al martedì, libero da concorrenza interna, X Factor che potrà giocare a pieno le sue carte lasciando via libera alle fiction di Raiuno e non dovendo fare i conti con un Grande Fratello che mai come quest’anno sta vivendo una seconda giovinezza.

La strada di X Factor è spianata e si spera che possa spiccare il volo nella sua fase finale. Fino a questo momento gli ascolti sono decisamente buoni e nettamente in crescita rispetto alla prima edizione: il talent show viaggia su una media di 3 milioni di telespettatori con il 14% di share. Di buon auspicio il record d’ascolti ottenuto nell’ultima puntata (3.361.000, 15.37%) che poteva contare su ospiti del calibro di Fiorello e Anastacia. Non resta che ricordare l’appuntamento alla prossima puntata, di martedì.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, , ,


11
marzo

BOOM! SOPPRESSO L’INCREDIBILE FLOP DI VERONICA MAYA

Veronica Maya - Incredibile, soppressione

Il primo, sonoro, inappellabile flop dell’anno è servito. L’”Incredibile“ programma di Veronica Maya è stato cancellato dai palinsesti Rai per un ascolto incredibilmente basso: poco più di 3 milioni e il 12.54% di share. Un risultato decisamente sotto le aspettative (10 punti in meno rispetto alla media di Raiuno) che non ha lasciato scampo ai vertici Rai, che in accordo col direttore di rete Del Noce hanno scelto di cancellare il varietà che avrebbe dovuto lanciare in prima serata una delle quattro grazie del direttore.

Non è bastato un sostanziale ripensamento del format, testato con risultati non brillanti la scorsa estate (19% di share contro il nulla della programmazione estiva), così come non è bastata la presenza dell’elemento comico di Gabriele Cirilli (che rivive l’esperienza del flop dopo l’Uomo e Gentiluomo della Carlucci) nè quella dei 6 magnifici boys, tra cui si annovera il fratello di Manuela Arcuri. L’idea delle performance di personaggi curiosi e fuori dal comune non è piaciuta al pubblico tradizionalista di Raiuno.

Un 12% di share difficile da digerire che riporta la mente ai risultati della recente Serata d’Onore baudiana e soprattutto alla fiction Giorni da Leone 2,  quando Fabrizio Del Noce di fronte al risultato ottenuto da Barbareschi (di poco distante da quello della Maya) parlò chiaramente di chiaro segno di rifiuto totale da parte del pubblico. E coerentemente con le scelte adottate in precedenza, la stessa sorte è toccata al programma della Maya, di cui restavano tre puntate da mandare in onda. Puntate che verrano sostituite, da martedì prossimo, dalla nuova serie di Rex con Kaspar Capparoni.





11
marzo

LA MATASSA DI FICARRA E PICONE SU DM TV PRIMA DEL RITORNO SUL BANCONE DI STRISCIA LA NOTIZIA

Ficarra e Picone - Striscia la Notizia

Secondo cambio della guardia per Striscia la Notizia. Lunedì 30 marzo, infatti, Ficarra e Picone prenderanno, come da tradizione, il posto di Ezio Greggio e Michelle Hunziker alla conduzione del Tg Satirico di Antonio Ricci.

I due comici siciliani,  per la quinta volta alla conduzione del programma più visto del belpaese, porteranno a termine la 21esima stagione del programma dell’access prime time di Canale5.

Ma un altro appuntamento attende Ficarra e Picone prima del 30 marzo. Venerdi 13, infatti, uscirà nelle sale “La Matassa“, film che li vede protagonisti nelle insolite vesti di due cugini che dopo aver condiviso gioie e dolori, saranno allontanati per sempre a causa della più classica delle liti tra famiglie.

Il nostro Carmelo Aurite li ha incontrati nella loro terra. Ecco il servizio…


10
marzo

INCREDIBILE! VERONICA MAYA BEATA FRA GLI UOMINI SI METTE ALLA RICERCA DI FENOMENI

Incredibile @ Davide Maggio .itIncredibile!” è il titolo del nuovo appuntamento in prime time di Raiuno, in onda da stasera alle 21:20 e condotto da una delle tanto chiacchierate “Quattro Grazie” di Del Noce, Veronica Maya.

Forte del successo del suo “Verdetto Finale“, che nel day time della prima rete Rai ha raggiunto anche picchi del 37%, la Maya si appresta a riproporre un programma che si pone a metà fra un People Show e un Varietà, con gli ingredienti tipici di una gara alla “Scommettiamo che?”.

Un viaggio tra le passioni degli italiani, che vedrà ogni settimana sfidarsi sei concorrenti pronti a mostrare al pubblico spiazzanti abilità fisiche, straordinarie capacità intellettive e azzardate performance artistiche. Obiettivo finale è quello di stupire maggiormente ed essere eletto il “più incredibile“. Oltre al gioco, dunque, anche numeri di spettacolo di forte impatto visivo ed emotivo, con performance di risonanza internazionale.

Ad accompagnare Veronica Maya, nel corso delle quattro puntate, saranno la comicità di Gabriele Cirilli, e sei inviati,  giovani e belli, denominati “i Magnifici“, ai quali è affidato il compito di scovare in giro per il bel paese le persone fuori dal comune che gareggeranno nello show: Sergio Arcuri (fratello della più famosa Manuela), Alexander Saverio Bachman, Ciro Di Maio, Mirko Luccarelli, Gian Marco Tavani (già visto fra i concorrenti di Circus, reality di Canale 5) e Raffaello Zanieri (prima corteggiatore e poi tronista di Uomini & Donne). In giuria, a commentare le esibizioni dei sei concorrenti in gara, tre personaggi di spicco del cinema, della televisione e dello sport italiani: Stefania Sandrelli, Claudio Lippi e Yuri Chechi.

Dopo il salto scopri gli ospiti della prima puntata di “Incredibile”:





10
marzo

SORRISI WAS MAGIC: SALTANO I 25esimi TELEGATTI. MA PERCHE’ DAL 2004 CI SONO STATI?

Telegatti @ Davide Maggio .it

Quando, ancora adolescente, già mi nutrivo di pane e televisione, aspettavo con impazienza due eventi televisivi ai quali, per nulla al mondo, avrei potuto mancare: uno era il Festival di Sanremo, l’altro, ancora più importante, era la notte dei Telegatti, durante la quale avrei potuto fare una scorpacciata di tutti i miei beniamini e dei miei programmi preferiti in una volta sola.

Un’attesa, quella per il Gran Premio Internazionale della TV, quasi maniacale, accompagnata da un cerimoniale altrettanto attento e minuzioso: poltrona di fronte al televisore, telefoni spenti, silenzio assoluto. Un clima, insomma, paragonabile ad una finale dei mondiali di Calcio in cui a contendersi l’ambito trofeo c’è la nostra nazionale. Con la differenza che in quest’ultima situazione s’ “incappa” di rado. I Telegatti, al contrario, arriva(va)no puntualmente ogni anno.

Proprio quest’anno ricorre il venticinquesimo compleanno dell’aureo gatto. E si è pensato bene di festeggiare nella maniera migliore, ovvero facendo saltare la manifestazione che, per la seconda volta nella sua storia, non verrà realizzata. Ma poco male, la mancata edizione “2009″ del Premio è soltanto il punto più basso di una parabola discendente. Un’occasione non colta per riportare la manifestazione, viste le particolari celebrazioni che avrebbero dovuto contraddistinguere l’edizione di quest’anno, ai vecchi splendori.

E si, perchè, quanto agli occhi di chi vi scrive, i Telegatti sono finiti nel 2004, l’ultimo anno in cui Milano ospitava l’evento e diventava l’ombelico (televisivo) del mondo trasformandosi nella meta preferita di star di spicco del panorama catodico mondiale, andando ben oltre gli italici confini. Una triste involuzione coincisa col trasferimento dell’evento a Roma e con una serie di modifiche che hanno ridotto il Gran Premio Internazionale della TV in una sempliciotta manifestazione diventata dapprima Gran Premio Internazionale dello Spettacolo e sprofondata, eliminata qualunque velleità internazionale e spostata da Maggio a Gennaio, nel “Gran Premio dello Spettacolo”. Un “premio qualunque” che accanto alla Televisione, premia Cinema, Musica e Sport. Una “nazionalizzazione” che ha fatto perdere all’evento quella verve e quell’appeal che gli consentivano di far impennare lo share tenendo incollati milioni di telespettatori che, dal 2004 in poi, hanno preferito cambiare canale e coccolare il proprio gatto sul divano piuttosto che quello di Sorrisi e Canzoni.

E che non si venga a dire che in tempi di crisi non pareva elegante mandare in onda una trasmissione grondante di opulenza, divi e celebrità perchè si rischia di cadere nel buonismo e nella banalità più grotteschi oltre che in un’ipocrisia imbarazzante. Ma soprattutto non si terrebbe in considerazione che mai nessuno ha pensato che il mondo dello spettacolo potesse in qualche modo rispecchiare la quotidianità di quei telespettatori che annualmente aspetta(va)no la notte dei Telegatti. Anche, forse, per svagarsi un po’.  E non ci si prenda nemmeno in giro parlando di semplice spostamento perchè, se la matematica non è un’opinione e il calendario non è un optional, spostarli a gennaio 2010 significherebbe sit et simpliciter far saltare di un anno la manifestazione. Proprio quest’anno che ci si era illusi di poterli rivedere a Maggio, riportando la mente alle vecchie, gloriose edizioni.

Ma tant’è, per la stagione 2008/2009 niente aurei gatti, niente red carpet, niente celebrità, niente Telegatti. A noi, piace ricordarli così.


10
marzo

GF9 – ATTO IX, GLI ITALIANI NON SI LASCIANO COMMUOVERE DAL SUO VITTIMISMO: FUORI CLAUDIA

GF9 - Vanessa Ravizza

Con una Marcuzzi agghindata con la vecchia tappezzeria di un divanetto di un club privè, alle 21.20, parte la nona puntata del Gf. Si comincia, naturalmente, con la vexata quaestio dei pruriti sessuali della vispa Vanessa che, promossa caposala di Villa Grande Fratello, ogni sera, diligentemente, fa il giro dei letti in corsia. La barista lombarda, novella gatta morta, dopo aver dormito tutta la settimana avvinghiata al bell’ Alberto, sembra cadere dalle nuvole quasi voglia farci credere di aver scambiato il prestante ormeggiatore genovese per un comodo scaldasonno o per un tenero orsetto di peluche.

A sorpresa, Marco riesce a mettere uno dietro l’altro qualche concetto di senso compiuto rimproverando la fascinosa ex coinquilina di essere diventata un trofeo ambito e conteso dai maschietti della casa e avvertendola, altresì, di quanto i suoi caldi abbracci notturni possano far sorgere dubbi su quella incorruttibile moralità di cui ella tanto si vanta. Si prosegue con un trionfo di banalità trite e ritrite: “Da fuori non si può capire”, “Certe emozioni non si possono reprimere”, “Qui dentro ogni sentimento viene amplificato”. Il povero Signorini, che tira in ballo lo spettro di Corona, viene aggredito da Marco e Vanessa che non cadono nella trappola delle sue provocazioni, per altro piuttosto debolucce e, per tutta risposta, continuano romanticamente a tenersi per mano. Basta, di grazia, con questa telenovela avvincente e piacevole a vedersi tanto quanto una puntata di Medicina 33 incentrata sulla colite spastica! Eloquentissima la mimica facciale di Alberto che, dopo essere stato per giorni lo zerbino di Vanessa, incassa, con malcelata tranquillità, un’umiliante batosta.

L’angolo “C’è Grande posta per te Fratello” ci regala, questa sera, il drammone di Marcello. Il fornaio bergamasco che sospettiamo, a questo punto, usi i suoi scatenati e grotteschi balletti come valvola di sfogo di antiche ferite, riceve la telefonata del padre che, anni fa, abbandonò sua madre prima ancora della sua nascita. Peccato, però, che il genitore fuggitivo, con fare piuttosto formale, sembrasse interloquire con il suo commercialista e non già con un figlio ritrovato.


10
marzo

X FACTOR LANCIA L’ERA SKRAISET: FIORELLO E STAFFELLI, TAPIRO ALLA MANO, SUGLI SCHERMI RAI. ELIMINATI I FARIAS

XFactor (Fiorello e Valerio Staffelli)

La miglior puntata di sempre di X Factor ha dato vita alla nuova era televisiva, quella di Skraiset. Se due settimane or sono, a far notizia era l’approdo di Maria De Filippi al Festival di Sanremo, che siglava così la sua prima apparizione in Rai, al talent show di Raidue è scattata la fase successiva: unire su un’unica rete Rai, Mediaset e Sky. Dopo i primi minuti tutti musica e talent, infatti, arriva ad XFactor l’atteso collegamento con lo showman per eccellenza Fiorello, pronto a sbarcare sul satellite dal prossimo 2 aprile, e, irruzione nell’irruzione, fa la propria comparsa, dopo pochi minuti, Valerio Staffelli col suo inseparabile Tapiro d’Oro. Ed il gioco è fatto. Un siparietto divertente, nonostante le eccessive risate di Facchinetti & Co, che ha visto Fiorello , tutto intento a pubblicizzare il suo nuovo show su Sky, imitare dapprima la Maionchi, poi Daniele Magro concludento il proprio intervento dando adito alle voci di queste ultime settimane che vorrebbero la nuova edizione di X Factor già a settembre 2009.

Ad aprire la nona puntata del talent show sono stati i Gemelli Diversi con il loro rap di denuncia, seguiti da due manche all’ultimo televoto che vedevano i cantanti in gara secondo lo schema del tutti contro tutti. Ad impreziosire la serata, già di per sè esplosiva, una grande star internazionale, Anastacia, che simpaticamente ha accennato il celebre ritornello della Canzone del capitano, tanto cara a Facchinetti. La pop star, omaggiata dai concorrenti con un medley, ha cantato live il suo ultimo singolo ed è stata giurata d’eccezione nella seconda manche. Una cantante eccezionale con una grande umanità: un vero esempio per i talenti nostrani.

Nella sfida tutti contro tutti, a farne le spese sono stati Enrico e i Farias, finiti all’ultimo scontro. La decisione finale spetta a Mona nostra che, dopo le scelte contrastanti di Morgan e Mara Maionchi, decide di eliminare i Farias, un’eliminazione che, visto l’incalzante approssimarsi della finale, era attesa da tempo dal popolo del web. Ma come se la sono cavata gli altri talenti in gara?

Dopo il salto commenti e valutazioni della gara, nuovo sondaggio e il gruppo ospite della prossima puntata.