Televisione


10
marzo

SORRISI WAS MAGIC: SALTANO I 25esimi TELEGATTI. MA PERCHE’ DAL 2004 CI SONO STATI?

Telegatti @ Davide Maggio .it

Quando, ancora adolescente, già mi nutrivo di pane e televisione, aspettavo con impazienza due eventi televisivi ai quali, per nulla al mondo, avrei potuto mancare: uno era il Festival di Sanremo, l’altro, ancora più importante, era la notte dei Telegatti, durante la quale avrei potuto fare una scorpacciata di tutti i miei beniamini e dei miei programmi preferiti in una volta sola.

Un’attesa, quella per il Gran Premio Internazionale della TV, quasi maniacale, accompagnata da un cerimoniale altrettanto attento e minuzioso: poltrona di fronte al televisore, telefoni spenti, silenzio assoluto. Un clima, insomma, paragonabile ad una finale dei mondiali di Calcio in cui a contendersi l’ambito trofeo c’è la nostra nazionale. Con la differenza che in quest’ultima situazione s’ “incappa” di rado. I Telegatti, al contrario, arriva(va)no puntualmente ogni anno.

Proprio quest’anno ricorre il venticinquesimo compleanno dell’aureo gatto. E si è pensato bene di festeggiare nella maniera migliore, ovvero facendo saltare la manifestazione che, per la seconda volta nella sua storia, non verrà realizzata. Ma poco male, la mancata edizione “2009″ del Premio è soltanto il punto più basso di una parabola discendente. Un’occasione non colta per riportare la manifestazione, viste le particolari celebrazioni che avrebbero dovuto contraddistinguere l’edizione di quest’anno, ai vecchi splendori.

E si, perchè, quanto agli occhi di chi vi scrive, i Telegatti sono finiti nel 2004, l’ultimo anno in cui Milano ospitava l’evento e diventava l’ombelico (televisivo) del mondo trasformandosi nella meta preferita di star di spicco del panorama catodico mondiale, andando ben oltre gli italici confini. Una triste involuzione coincisa col trasferimento dell’evento a Roma e con una serie di modifiche che hanno ridotto il Gran Premio Internazionale della TV in una sempliciotta manifestazione diventata dapprima Gran Premio Internazionale dello Spettacolo e sprofondata, eliminata qualunque velleità internazionale e spostata da Maggio a Gennaio, nel “Gran Premio dello Spettacolo”. Un “premio qualunque” che accanto alla Televisione, premia Cinema, Musica e Sport. Una “nazionalizzazione” che ha fatto perdere all’evento quella verve e quell’appeal che gli consentivano di far impennare lo share tenendo incollati milioni di telespettatori che, dal 2004 in poi, hanno preferito cambiare canale e coccolare il proprio gatto sul divano piuttosto che quello di Sorrisi e Canzoni.

E che non si venga a dire che in tempi di crisi non pareva elegante mandare in onda una trasmissione grondante di opulenza, divi e celebrità perchè si rischia di cadere nel buonismo e nella banalità più grotteschi oltre che in un’ipocrisia imbarazzante. Ma soprattutto non si terrebbe in considerazione che mai nessuno ha pensato che il mondo dello spettacolo potesse in qualche modo rispecchiare la quotidianità di quei telespettatori che annualmente aspetta(va)no la notte dei Telegatti. Anche, forse, per svagarsi un po’.  E non ci si prenda nemmeno in giro parlando di semplice spostamento perchè, se la matematica non è un’opinione e il calendario non è un optional, spostarli a gennaio 2010 significherebbe sit et simpliciter far saltare di un anno la manifestazione. Proprio quest’anno che ci si era illusi di poterli rivedere a Maggio, riportando la mente alle vecchie, gloriose edizioni.

Ma tant’è, per la stagione 2008/2009 niente aurei gatti, niente red carpet, niente celebrità, niente Telegatti. A noi, piace ricordarli così.




10
marzo

GF9 – ATTO IX, GLI ITALIANI NON SI LASCIANO COMMUOVERE DAL SUO VITTIMISMO: FUORI CLAUDIA

GF9 - Vanessa Ravizza

Con una Marcuzzi agghindata con la vecchia tappezzeria di un divanetto di un club privè, alle 21.20, parte la nona puntata del Gf. Si comincia, naturalmente, con la vexata quaestio dei pruriti sessuali della vispa Vanessa che, promossa caposala di Villa Grande Fratello, ogni sera, diligentemente, fa il giro dei letti in corsia. La barista lombarda, novella gatta morta, dopo aver dormito tutta la settimana avvinghiata al bell’ Alberto, sembra cadere dalle nuvole quasi voglia farci credere di aver scambiato il prestante ormeggiatore genovese per un comodo scaldasonno o per un tenero orsetto di peluche.

A sorpresa, Marco riesce a mettere uno dietro l’altro qualche concetto di senso compiuto rimproverando la fascinosa ex coinquilina di essere diventata un trofeo ambito e conteso dai maschietti della casa e avvertendola, altresì, di quanto i suoi caldi abbracci notturni possano far sorgere dubbi su quella incorruttibile moralità di cui ella tanto si vanta. Si prosegue con un trionfo di banalità trite e ritrite: “Da fuori non si può capire”, “Certe emozioni non si possono reprimere”, “Qui dentro ogni sentimento viene amplificato”. Il povero Signorini, che tira in ballo lo spettro di Corona, viene aggredito da Marco e Vanessa che non cadono nella trappola delle sue provocazioni, per altro piuttosto debolucce e, per tutta risposta, continuano romanticamente a tenersi per mano. Basta, di grazia, con questa telenovela avvincente e piacevole a vedersi tanto quanto una puntata di Medicina 33 incentrata sulla colite spastica! Eloquentissima la mimica facciale di Alberto che, dopo essere stato per giorni lo zerbino di Vanessa, incassa, con malcelata tranquillità, un’umiliante batosta.

L’angolo “C’è Grande posta per te Fratello” ci regala, questa sera, il drammone di Marcello. Il fornaio bergamasco che sospettiamo, a questo punto, usi i suoi scatenati e grotteschi balletti come valvola di sfogo di antiche ferite, riceve la telefonata del padre che, anni fa, abbandonò sua madre prima ancora della sua nascita. Peccato, però, che il genitore fuggitivo, con fare piuttosto formale, sembrasse interloquire con il suo commercialista e non già con un figlio ritrovato.


10
marzo

X FACTOR LANCIA L’ERA SKRAISET: FIORELLO E STAFFELLI, TAPIRO ALLA MANO, SUGLI SCHERMI RAI. ELIMINATI I FARIAS

XFactor (Fiorello e Valerio Staffelli)

La miglior puntata di sempre di X Factor ha dato vita alla nuova era televisiva, quella di Skraiset. Se due settimane or sono, a far notizia era l’approdo di Maria De Filippi al Festival di Sanremo, che siglava così la sua prima apparizione in Rai, al talent show di Raidue è scattata la fase successiva: unire su un’unica rete Rai, Mediaset e Sky. Dopo i primi minuti tutti musica e talent, infatti, arriva ad XFactor l’atteso collegamento con lo showman per eccellenza Fiorello, pronto a sbarcare sul satellite dal prossimo 2 aprile, e, irruzione nell’irruzione, fa la propria comparsa, dopo pochi minuti, Valerio Staffelli col suo inseparabile Tapiro d’Oro. Ed il gioco è fatto. Un siparietto divertente, nonostante le eccessive risate di Facchinetti & Co, che ha visto Fiorello , tutto intento a pubblicizzare il suo nuovo show su Sky, imitare dapprima la Maionchi, poi Daniele Magro concludento il proprio intervento dando adito alle voci di queste ultime settimane che vorrebbero la nuova edizione di X Factor già a settembre 2009.

Ad aprire la nona puntata del talent show sono stati i Gemelli Diversi con il loro rap di denuncia, seguiti da due manche all’ultimo televoto che vedevano i cantanti in gara secondo lo schema del tutti contro tutti. Ad impreziosire la serata, già di per sè esplosiva, una grande star internazionale, Anastacia, che simpaticamente ha accennato il celebre ritornello della Canzone del capitano, tanto cara a Facchinetti. La pop star, omaggiata dai concorrenti con un medley, ha cantato live il suo ultimo singolo ed è stata giurata d’eccezione nella seconda manche. Una cantante eccezionale con una grande umanità: un vero esempio per i talenti nostrani.

Nella sfida tutti contro tutti, a farne le spese sono stati Enrico e i Farias, finiti all’ultimo scontro. La decisione finale spetta a Mona nostra che, dopo le scelte contrastanti di Morgan e Mara Maionchi, decide di eliminare i Farias, un’eliminazione che, visto l’incalzante approssimarsi della finale, era attesa da tempo dal popolo del web. Ma come se la sono cavata gli altri talenti in gara?

Dopo il salto commenti e valutazioni della gara, nuovo sondaggio e il gruppo ospite della prossima puntata.





9
marzo

GHOST WHISPERER: MELINDA, LA DONNA CHE SUSSURAVA AI FANTASMI RITORNA DA MERCOLEDI SU FOXLIFE

Ghost Whisperer

Melinda Gordon è una giovane donna. Ha un marito con cui desidera avere un figlio e vive una vita, in apparenza, normale. Ma Melinda non è normale. Lei possiede un dono molto speciale. Un dono che solo poche persone hanno, ossia vedere ciò che gli altri neppure riescono a intuire. Melinda, infatti, può comunicare con le persone morte. E dal suo continuo faccia a faccia con il sovrannaturale, ne ha tratto una coraggiosa missione: aiutare gli spiriti che continuano a vagare sulla terra, ossessionati da questioni irrisolte.

Melinda, che ha il volto di  Jennifer Love Hewitt (già vista in Party of Five e So Cosa Hai Fatto) è la protagonista di Ghost Whisperer, il telefilm in arrivo su FoxLife dall’11 marzo in prima serata con gli episodi inediti della quarta stagione. In onda negli States ogni venerdì alle 20 su Cbs, la serie tocca uno dei temi più cari alla serialità americana, ossia, il binomio donna-paranormale qui affrontato in un modo “più credibile” rispetto ad altri telefilm dello stesso genere come Streghe o Buffy ma al contempo non ha le stesse capacità di appassionare lo spettatore e di creare  suspence. La quarta stagione è stata la meno vista in Usa, facendo registrare una di 9,3 milioni di telespettatori e piazzandosi al 66esimo posto della classifica degli show più visti oltreoceano.

La nuova stagione promette di essere ancora più avvincente della precedente, che si era conclusa con delle rivelazioni sul padre di Melinda. Si comincia con l’ingresso di un nuovo personaggio Eli James, professore di psicologia che ha un dono molto simile a quello posseduto dalla nostra eroina. Infatti, Eli James rianimato dopo essere rimasto senza vita per dieci minuti ha acquisito la capacità di sentire le voci dei fantasmi di persone decedute. Ancora, nella quarta stagione Melinda e Jim tentano di avere un figlio nonostante sia difficile per loro concentrarsi esclusivamente sulla vita privata. Immancabile, al loro fianco, l’amica e collega di Melinda, Delia Banks, confidente nei momenti più duri e mamma di un bimbo di undici anni.

Dopo il salto le trame degli episodi in onda mercoledì:


9
marzo

LA PROMOZIONE AL “FIORELLO SHOW” DI SKY ARRIVA DIRETTAMENTE DA UNO DEI VOLTI STORICI DI MEDIASET. MIKE BONGIORNO TESTIMONIAL DEL PROMO PRO-FIORELLO/SKY

«Dicono che Fiorello farà uno spettacolo a teatro quattro giorni alla settimana, ma esagera questo ragazzo…Pensate che ho anche saputo che verranno riprese alcune parti di questo spettacolo che lui farà niente meno che da Sky. Un avvenimento straordinario, un pò come quando ho lasciato la Rai e sono andato a lavorare per Berlusconi a Mediaset. Invece adesso abbiamo Fiorello che se ne va con Sky. Scommetto che mi telefonerà come faceva quando era in radio…».

Questo il testo, più o meno integrale, di un discusso spot pro-Fiorello/Sky firmato dal veterano “Re dei quiz”. Mike Bongiorno, compagno di pubblicità e comparsate radiofoniche, ha inaspettatamente accettato di affiancare lo showman siciliano in un promo, in onda su Sky, nel corso del prepartita del derby di Serie A Torino-Juventus. Una vera e propria offensiva mediatica per promuovere il nuovo show, che andrà in scena dal piazzale Clodio in Roma e che, dal 2 Aprile, verrà trasmesso da SkyUno, ex Sky Vivo.

Ma non sembra esser finita qui. Ironizzando, ma non troppo, sul fatto che né Rai e né Mediaset vogliono offrire spazi pubblicitari attraverso i quali promuovere il progetto, Fiorello è prima ricorso ad un’ospitata all’interno del contenitore “Blob” su Rai3 a cui ne seguirà un’altra, da Simona Ventura e Co. nella puntata di questa sera di “X-factor”. Intanto, anche Catena Fiorello, sorella dei più popolari Rosario e Beppe, dopo le buone prove targate Rai come “Nati senza camicia” sbarca sul satellite, dove condurrà, da lunedì 20 aprile, “L’isola del gusto” su Alice.





9
marzo

OSCAR TV, MILLY CARLUCCI FA BALLARE IL TELEVOTO E VINCE COME MIGLIOR PROGRAMMA. HUNZIKER, CONTI E BALIVO SONO I PIU’ AMATI. ECCO I VINCITORI

Premio Tv 2009 @ Davidemaggio.it 

In attesa dei Teleratti e dopo l’annunciato siluramento dei cugini Telegatti, gli “Oscar Tv – Premio regia televisiva” mantengono fede alle aspettative, proseguendo la fortunata tendenza degli ultimi anni: ospiti da capogiro, momenti di spettacolo esilaranti e, cosa non meno importante, il raggiungimento di una prestigiosa importanza e credibilità. Insomma, non più la copia sbiadita del telegattone di Mediaset, ma un appuntamento cardine per telespettatori e addetti ai lavori, presentato da Carlo Conti, sotto la storica supervisione di Daniele Piombi.

Alla fine Milly Carlucci ha portato a casa il premio principale, grazie all’inaspettato exploit al televoto di “Ballando con le stelle” che viene incoronato Miglior Programma dell’Anno. Il reality danzereccio l’ha spuntata su una rosa di 10 programmi, una top ten di show di punta presentata nel corso della serata che ha offerto il miglior pretesto per dar vita ad una sfilata di illustri big e premiatori. E così, con la scusa di conferire il Premio speciale come miglior evento tv dell’anno alla 59esima edizione del Festival di Sanremo, Conti ha invitato sul palco Bonolis e Laurenti che, tra una gag e l’altra, hanno deliziato il pubblico con “I primi cinque motivi per i quali Carlo Conti dovrebbe condurre la prossima edizione del Festival”, ironizzando e in fin dei conti auspicando, sul futuro coinvolgimento del lampadatissimo conduttore nella popolare kermesse.

Via via è stata la volta della presentazione della restante top-ten che ha visto in gara anche “I migliori anni” presentati da Conti con tanto di balletto delle due comprimarie Roberta Giarruso e Sofia Bruscoli, “Chiambretti night” con il suo protagonista in platea e poi sul palco, “Le Iene”, Ricci, Greggio ed Hunziker per “Striscia la notizia”, Vespa ed il suo “Porta a porta”, poker di donne per “Zelig” con una sinuosa Vanessa Incontrada, Katia&Valeria e Teresa Mannino, Piero Angela con “Superquark” ed, infine, Mara Maionchi e Francesco Facchinetti per “X Factor”. Tra i premi assegnati dall’esperta commissione presieduta da Gigi Vesigna sorprende la vittoria di Sky Tg24 su Tg2 e Tg5, e per la miglior fiction dove “Tutti pazzi per amore” travolge “I Cesaroni” e “I Viceré”.


9
marzo

STASERA A X FACTOR SARA’ FIORELLO SHOW (IN COLLEGAMENTO). ANASTACIA E I GEMELLI DIVERSI OSPITI DEL TALENT

 XFactor 2 (Mara Maionchi, Simona Ventura, Morgan) @ Davide Maggio .it

AGGIORNAMENTO: l’ingresso di un nuovo cantante, previsto per questa sera, è stato spostato alla prossima settimana.

Un’eliminazione, ben tre ospiti e tanta musica con i 7 cantanti rimasti in gara che si esibiranno in due manche, presentando due brani ciascuno: questo è il ghiotto programma della nona puntata di X Factor, in onda questa sera alle 21 su Raidue. Dopo l’uscita di Chiarastella (qui il resoconto della scorsa puntata), è tornato l’equilibrio tra le squadre ma solo dopo la puntata di stasera si potranno tirare le somme in vista della finale, prevista per mercoledì 15 aprile.

Saliranno sul palco del talent show prima i Gemelli Diversi, che canteranno Vivi per un miracolo, il brano presentato all’ultimo Festival di Sanremo incluso nel loro primo Graetest Hits e poi la star internazionale Anastacia che presenterà il suo ultimo singolo Absolutely Positively e sarà quarto giurato d’eccezione in una delle manche. Come se non bastasse è pronto anche Fiorello per fare un’incursione (solo in collegamento, come ormai ci ha abituato lo showman) per promuovere, manco a dirlo, il suo nuovo programma, in partenza il primo aprile su Sky.

Si allunga, dunque, la lista degli ospiti del mondo della musica e dello spettacolo che fanno una capatina nel talent show di Raidue, ma c’è una cantante, ormai quasi una star, esibitasi poche settimane fa come guest dello show, che però avrebbe potuto far parte del programma nelle vesti di concorrente. Peccato che sia stata bocciata ai provini. Si tratta di Arisa, la buffa e simpaticissima vincitrice delle proposte sanremesi, bocciata non solo ai provini di X Factor ma anche a quelli di Amici. ”Dicevano che non ero televisiva, per questo ho deciso di togliermi le lentine e mettermi gli occhiali” ha dichiarato Arisa al settimanale “Diva e Donna”. Tornando alla gara, la categoria over 25 rimane la favorita per la vittoria finale secondo i bookmakers anche se non ci si sbilancia sul vincitore assoluto.

Scopri dopo il salto le canzoni affidate ai talent per le esibizioni di questa sera:


9
marzo

DEBUTTO CORONA-CENTRICO PER LA FATTORIA. E LA LOTTA DI CLASSE E’ SERVITA

Fattoria Prima Puntata @ Davide Maggio .it

Si apre con un “misterioso” concorrente la quarta edizione della Fattoria. E’ di spalle, in penombra, ma il mistero non è per niente tale, perché che costui fosse il famigerato Fabrizio Corona era cosa nota a tutti. Dopo un nanosecondo. Eppure Paola Perego, bellissima e ben scosciata per l’occasione, ci ha marciato su, seppur invano, per un po’, muovendosi in uno studio buio, circolare,  decisamente talpesco. Menzione speciale per il videowall finto – legno, che cattura lo sguardo e sposta l’attenzione dalle inguardabili sedie che incorniciano parte del pubblico e dal kitschissimo tavolo a led rossi.

La squadra al femminile sembra funzionare: la Perego, lasciato finalmente il melodramma a casa (mai parlare troppo presto, comunque), sceglie uno stile più solare e adatto al contesto; Mara Venier dà prova della sua professionalità e, ancora una volta, riesce a farci rimpiangere le domeniche pomeriggio di alcuni anni fa rivelandosi, proprio per questo, sprecata in un ruolo del genere. Spontanea e raggiante anche Sonia Bruganelli, nonostante il suo debutto da opinionista non lasci per ora nessuna traccia significativa.

Si procede con la divisione dei concorrenti in gruppi. Il primo ad evitare la sorte da contadino e ad entrare nell’ambita casta è proprio Fabrizio Corona. Al re dei paparazzi spetta una presentazione più ampia rispetto alle sbrigative clip dedicate agli altri contadini: e’ mostrato come il bellone redento, l’antipatico che arriva in disparte, il più vip fra i vip, colui che dopo un periodo difficile merita il giusto riposo e tutti i confort propri della residenza della Casta. Di fronte ad un tale quadretto, capita che l’urlante Marina Ripa di Meana ci diventi sempre più simpatica, quando al fotografo che esclama rassicurante – “io sono come voi, al vostro stesso livello“, risponde che proprio non ci tiene ad essere come lui. Ci associamo un pò tutti. Apprezzabile anche la scena strappata ad un live post-pubblicitario, in cui la nobile animalista motiva a Corona la sua partecipazione al reality con un’affermazione tanto lapidaria quanto sincera: “Pecunia non olet”. Ed anche qui, come darle torto?