TeleRisse


7
novembre

LA7, LUCIA ANNUNZIATA CONTRO GIULIANO FERRARA: “SEI UN CRETINO”. L’ELEFANTINO PERDE UNA SCOMMESSA E SGANCIA 100EURO A MENTANA (VIDEO)

Lucia Annunziata

Altro che la sconfitta di Mitt Romney. La prima vera arrabbiatura della notte elettorale di ieri è stata quella di Lucia Annunziata. La giornalista, in collegamento con lo speciale di La7 condotto da Enrico Mentana, ha esordito scagliandosi contro Giuliano Ferrara, reo di aver ironizzato sulle proiezioni pro-Obama sfoderate anzitempo dalla direttrice dell’Huffington Post.

Mi permetto di dire a Giuliano che è un perfetto cretino” ha detto la Annuziata, con tono offeso. Poi, rivolgendosi all’Elefantino: “Queste tue battute sono insopportabili. Non me ne frega niente di un’amicizia fatta come questa“. La giornalista, non cogliendo il sarcasmo del momento, ha inoltre rimproverato Ferrara per le sue posizioni di sostegno al candidato repubblicano. “Se vuoi sentire cosa sta succedendo in America devi fare i compiti a casa. Quindi zitto e aspetta!” ha bacchettato Lucia.

Stupito dalla reazione piccata (e probabilmente esagerata) della giornalista, Enrico Mentana ha provato a sdrammatizzare il battibecco, restandone a sua volta coinvolto. “Le risatine di Giuliano con voi in studio che non alzate un sopracciglio non mi piacciono” ha lamentato la giornalista campana, bacchettando il Mitraglietta per alcuni sorrisi d’intesa scambiati con Ferrara: “vi amo tutti e due ma queste cose non le sopporto, va bene?!“.




14
ottobre

DOMENICA LIVE ALZA I TONI, FORMIGONI A VINCI: “E’ UN COMIZIANTE DA STRAPAZZO E AVRA’ LA SUA BELLA QUERELA”

Domenica Live, lite tra Roberto Formigoni e Alessio Vinci

Chi ha letto le dichiarazioni di Alessio Vinci in settimana – “Da noi ci sono meno risse, si sfocia meno facilmente nella contrapposizione” – e si è sintonizzato oggi su Canale 5, avrà pensato che Domenica Live avesse cambiato orario di messa in onda. Già, perchè nel nuovo salotto pomeridiano di Mediaset, nella puntata di oggi i toni si sono alzati come nella più classica diretta del Grande Fratello, dove a prevalere è chi urla di più.

D’altronde, il tema della prima parte di programma è di quelli che scottano: “Sprecopoli: vergogna senza fine“, dedicato allo scandalo che sta coinvolgendo la regione Lombardia. In collegamento da Milano il governatore indagato Roberto Formigoni, mentre in studio con il conduttore ci sono Paolo Del Debbio, il presidente del Codacons Carlo Rienzi e il giornalista Piero Sansonetti. Il dibattito sembra procedere in maniera anche fin troppo pacata, finché non si finisce a parlare delle presunte vacanze di Formigoni e compagnia a spese di Pierangelo Daccò, l’intermediario d’affari in campo sanitario, già arrestato per il caso del San Raffaele.

Vinci incalza il governatore, chiedendo se andrebbe ancora in vacanza con Daccò; Formigoni glissa, ribadendo che le sue vacanze sono sempre le stesse (15 giorni nel periodo estivo e 7 in quello invernale). E il conduttore punge:

“E non c’è niente di male se Daccò, che lavora con la regione Lombardia, paga parte di queste vacanze?”.

Apriti cielo. L’ira del governatore contro il conduttore non si fa attendere:


11
marzo

IBRAHIMOVIC VS VERA SPADINI DI SKY SPORT: ‘CHE CAZZO GUARDI?’ (VIDEO)

Zlatan Ibrahimovic

Quando l’educazione latita e non si è abituati ad essere contraddetti si fanno delle brutte figure. E’ quel che è capitato nel pomeriggio di oggi a Zlatan Ibrahimovic, fuoriclasse del Milan dal galateo inversamente proporzionale al genio calcistico, che nelle interviste del dopo partita di Milan-Lecce (gara nella quale ha contribuito al successo dei rossoneri con un gol e un assist) ha avuto un diverbio con l’inviata di Sky Sport Vera Spadini.

I fatti: Ibra, premiato come migliore in campo, si sottopone alle consuete interviste post match e risponde stizzito agli interrogativi della Spadini che gli chiedeva dei presunti litigi avuti in settimana con l’allenatore Massimiliano Allegri dopo la batosta subita martedì contro l’Arsenal in Champions League. Terminato lo scambio di battute con Sky Sport, il cannoniere svedese si sottopone alle domande dell’inviato di Mediaset Premium quando esclama un poco elegante: “Che cazzo guardi?

In un primo momento non si capisce chi fosse il destinatario del messaggio (come hanno sottolineato Bruno Longhi e Massimiliano Callegari nel video che potete vedere qui sotto) ma ben presto si scopre che le carinerie erano rivolte proprio alla Spadini che evidentemente si trovava ancora nei paraggi mentre il capocannoniere veniva intervistato dalla concorrenza.





27
gennaio

SERVIZIO PUBBLICO, L’OPERAIO INSULTA CASTELLI: NON MI DEVI ROMPERE I COGLIONI! (VIDEO)

Servizio Pubblico: operaio infuriato

A Servizio Pubblico è andata in onda la rivolta dei Forconi, e a rimanere ‘infilzato’ è stato il leghista Roberto Castelli. Nel corso della trasmissione condotta ieri sera da Michele Santoro si è consumato un acceso dibattito tra il senatore padano, ospite in studio, e un operaio cassintegrato in collegamento dalla Sardegna. I due si sono scornati a distanza, ma ad un tratto la discussione è degenerata. Ed è scattata l’intifada in diretta tv.

Castelli non rompere i coglioni a me” ha sbottato il lavoratore sardo. A quel punto l’esponente della Lega Nord si è alzato dalla sedia e ha abbandonato lo studio tra i fischi della platea. Il tutto avveniva sotto lo sguardo impassibile e quasi divertito di Michele Santoro, il quale lasciava proseguire senza interruzioni l’invettiva esasperata dell’operaio: “Castelli, tu e la classe dirigente degli ultimi 30 anni avete rotto il patto tra generazioni…“.

Poco prima, il senatore leghista aveva bisticciato anche con alcuni lavoratori siciliani, dichiarando: “la Sicilia è quella che spreca di più. Voi avete 23 mila dipendenti pubblici, mentre in Lombardia ce ne sono solo tremila“. Le sue parole erano state accolte dalla disapprovazione del pubblico, che Castelli aveva riconosciuto come schierato.


24
gennaio

GRANDE FRATELLO 12: RISSA TRA FILIPPO E MIRKO DURANTE LA PUBBLICITA’

Grande Fratello 12 - Lite in studio tra Mirko e Filippo

E’ la serata del ’secolo’ al Grande Fratello. Sta succedendo di tutto a Cinecittà tra rivelazioni forti, abbandoni, espulsioni e risse. Proprio così: Filippo e Mirko, già eliminati settimane or sono dal reality, sono arrivati alle mani durante la pubblicità. Non ci sorprende affatto che due tizi così caldi potessero prima o poi tornare a scornarsi.

Ecco allora il caos a cui alludeva la rediviva Marcuzzi al rientro dal nero. A cinguettarlo al web è Alfonso Signorini, stizzito da questo clima da continua rissa. Ecco i suoi tweet live dallo studio:

“Due concorrenti già usciti si sono presi a botte durante la pubblicità” [...] “Non mi ricordo i loro nomi. Uno è quello che faceva l’opinionista a Forum l’altro è l’ex della Minetti”.

Se l’ascolto non si risolleva dopo questo autentico delirio non c’è più speranza. Nervi tesi per tutti, l’occhio del Grande Fratello si è aperto anche nel dietro le quinte. I nodi stanno venendo al pettine.





13
ottobre

BLOG – LA VERSIONE DI BANFI: OPERAI AGGREDISCONO IN DIRETTA LA TROUPE DI RETE4

Blog - La versione di Banfi, rivolta in diretta

Quando si incazzano, gli indignados muovono pure le mani. Ne sa qualcosa la giornalista Monica Giandotti, che stasera si è trovata in mezzo ad una rivolta durante il programma Blog – La versione di Banfi, in onda su Rete4. La giovane inviata era in collegamento con Genova per raccontare in diretta la situazione precaria dei lavoratori della Fincantieri, quando gli stessi operai hanno iniziato a manifestare il loro malcontento con toni accesi e incivili. Ne è scaturita una rissa.

A scatenare la reazione violenta dei lavoratori, in particolare, sarebbe stata la scelta del programma di privilegiare gli interventi dei politici, rinviando ad un secondo momento l’esposizione delle loro rimostranze. Sentire le ‘elucubrazioni’ di Enrico Letta prima e di Silvio Berlusconi poi, ha fatto saltare i nervi agli indignados genovesi, i quali si sono scagliati contro le telecamere di Rete4, assalendo la coraggiosa inviata Monica Giandotti.

Siamo stufi di sentire le chiacchiere dei politici… Avete giocato sul nostro futuro!” sbraitano i lavoratori della Fincantieri. E dal quel momento parte l’autogestione in diretta tv. La telecamera traballa, poi viene travolta, volano spintoni mentre gli operai accerchiano la giornalista di Rete4 e la sua troupe. Alessandro Banfi, da studio, cerca di capire cosa stia accadendo in mezzo a tutta quella concitazione e manda la pubblicità.


25
settembre

DM LIVE24: 25 SETTEMBRE 2011. TV TALK, FERRARA A BERNARDINI: SPERO LA INTERCETTINO MENTRE RIDE CON QUALCHE PUTTANA

Diario della Televisione Italiana del 25 Settembre 2011

>>> Dal Diario di ieri…

  • Ferrara VS Bernardini

lauretta ha scritto alle 15:08

A Tv Talk, Giuliano Ferrara: “Dovete rispettare di più il Presidente del Consiglio. Vergognatevi, moralisti dei miei stivali!”. Poi rivolto a Bernardini: “E non rida… Spero che la intercettino mentre ride con qualche puttana”.


  • Diritto agli editoriali

lauretta ha scritto alle 11:42

“E’ un mio diritto e dovere dire come la penso”. Augusto Minzolini e’ nell’occhio del ciclone per i suoi editoriali e, anche se e’ stato invitato al silenzio dal presidente Rai Paolo Garimberti, promette spavaldo che continuera’ a farli. Clemente J. Mimun rivendica poi la possibilita’ di “farne anche uno al giorno” ma confessa di essere per la “modica quantita’”. E attacca il presidente della Rai: “mi da’ inquietudine vedere Garimberti, che a suo tempo ha fatto gli editoriali al Tg2, criticare Minzolini”. Minzolini e Mimun, direttori di Tg1 e Tg5, raccontano in esclusiva nel prossimo numero di Tv Sorrisi e Canzoni in edicola martedi’ 27 settembre, le loro contrastate esistenze alla guida delle corazzate dell’informazione tv. E lanciano qualche stoccata al rivale Enrico Mentana. (fonte Leggo)

  • La Isoardi ristoratrice

lauretta ha scritto alle 13:22

Da La prova del cuoco apprendiamo che la Isoardi, sulla scia del successo ottenuto quando presentava il programma, ha aperto un ristorante assieme alla madre. “Perchè non ne apri uno anche tu?” domanda la Isoardi alla Clerici. E lei: “Lo sai che ci sto pensando? Però lo farò quando mi ritirerò”.

  • Vendola querela Fede

Giuseppe ha scritto alle 21:49


24
settembre

UOMINI E DONNE: RISSA SFIORATA TRA MARCO MELONI E LEONARDO GRECO (VIDEO)

Uomini e Donne, Marco Meloni e Leonardo Greco

Solo qualche giorno fa ci si chiedeva come fosse possibile che Uomini e Donne riuscisse a tenere ancora incollati alla tv 2.618.000 spettatori (21,92% di share) nonostante la veneranda età e un inizio di stagione in cui l’unica novella (peraltro piuttosto rischiosa per un programma che vanta una formula invariata da anni) è un poker di tronisti, da scremare, alle prese con prove di cucina e “perspicacia”. Ma è proprio quando cominci a pensare “se oggi non avessi visto la puntata non avrei perso niente” che la Sanguinaria sfodera il colpo che… ti aspetti!

Dopo un inizio soft in un salottino dove a farla da padroni sono gli occhi innamorati delle coppie formatesi nella scorsa stagione e il solito bla bla bla che raggiunge ben presto l’apice della scontatezza e della banalità, le frasette smielate e il vadevecum dei perfetti fidanzati lasciano posto a qualcosa di ben più divertente: un accesissimo confronto tra Marco Meloni e Leonardo Greco. L’ex tronista sardo, accusato di aver partecipato al programma di Maria de Filippi per cavalcare l’onda mediatica, ma anche di aver tentato di abbordare Teresanna Pugliese in occasione di un evento che li vedeva protagonisti, viene inaspettatamente investito dalla furia di Leonardo Greco che sembrava non veder l’ora di togliersi un macigno dalla scarpa (altro che sassolino) che lo tormentava da quando Marco, in un video, aveva definito, tra le righe, Diletta Pagliano una poco di buono.

Accuse, toni accessi e occhi fuori dalle orbite. Mentre Leonardo sputa fuoco, Marco sfodera un sorrisino “salva apparenze”, mantenendo un self control da vero “divo”. La sua maschera di cera però si scioglie al primo vero insulto: