Sport in TV


12
luglio

Notte Azzurra – La Vittoria: stasera alle 21.25 su Rai 1 la festa con Serena Autieri e Marco Lollobrigida

Notte Azzurra - La Vittoria

Notte Azzurra - La Vittoria

I festeggiamenti degli Azzurri protagonisti ieri a Londra (la Nazionale di calcio Campione d’Europa a Wembley, ma anche Matteo Berrettini “piatto d’argento” a Wimbledon) dopo le cerimonie al Quirinale e a Palazzo Chigi continuano questa sera – lunedì 12 luglio – su Rai 1 con uno speciale dal titolo Notte Azzurra – La Vittoria.




12
luglio

Grazie Ragazzi! In diretta su Rai 1 l’incontro degli Azzurri con Mattarella al Quirinale e Draghi a Palazzo Chigi

Incontro con Mattarella

Incontro con Mattarella

Giornata di celebrazioni per l’Italia Campione d’Europa. La Nazionale di Roberto Mancini, dopo il trionfo di ieri sera a Wembley contro l’Inghilterra, è atterrata questa mattina a Roma, in vista di un pomeriggio di omaggi nei “palazzi del potere” che Rai 1 garantirà in diretta.


10
luglio

Italia-Inghilterra, telecronaca Rai della finale di EURO 2020 affidata a Stefano Bizzotto e Katia Serra

Stefano Bizzotto e Katia Serra

Stefano Bizzotto e Katia Serra

Rai Sport corre ai ripari dopo la positività al Covid di Alberto Rimedio e rivede la sua squadra di commentatori per la finale degli Europei di calcio Italia-Inghilterra, in programma domani sera alle 21.00 a Wembley.





10
luglio

Berrettini-Djokovic, la storica finale di Wimbledon 2021 in diretta anche in chiaro su Tv8 – gli appuntamenti della domenica di finali

Matteo Berrettini

Matteo Berrettini (da Federtennis)

E’ una domenica bestiale quella di domani a Londra, dove il cielo solitamente grigio si tingerà di azzurro. Alle 21.00, a Wembley, l’Italia di Roberto Mancini sfiderà i padroni di casa dell’Inghilterra nella finale degli Europei di calcio, ma qualche ora prima un eroico Matteo Berrettini contenderà al numero 1 al mondo Novak Djokovic la vittoria sui prestigiosi “giardini” di Wimbledon. L’ultimo atto del torneo di tennis per eccellenza vedrà infatti in campo un italiano: non era mai successo.


9
luglio

Mediaset farà causa a Pierluigi Pardo. «Grave inadempimento delle intese di esclusiva»

Pierluigi Pardo

Mediaset farà causa a Pierluigi Pardo. Lo comunica l’azienda stessa, che non ha gradito la confermata presenza del giornalista nella squadra di Dazn, ufficializzata ieri, a pochi giorni da una comunicazione con cui Pier Silvio Berlusconi aveva diversamente annunciato un accordo triennale di esclusiva con il telecronista.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,





9
luglio

Europei 2020: il telecronista della Nazionale Alberto Rimedio è positivo al Covid

Alberto Rimedio

Alberto Rimedio

Il Covid ha colpito anche Euro 2020. Nelle scorse ore, il telecronista della Rai Alberto Rimedio, voce degli Azzurri da ben sette anni, è infatti risultato positivo al Covid, motivo per cui dovrà essere sostituito in vista della finale dell’Europeo di calcio, in programma domenica 11 luglio 2021. Non sarà dunque sua la voce che commenterà, in diretta, la partita tra l’Italia e l’Inghilterra.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,


8
luglio

DAZN conferma Pardo in squadra alla faccia dell’esclusiva triennale con Mediaset annunciata da Piersilvio Berlusconi

Pierluigi Pardo

Pierluigi Pardo

DAZN ha presentato la nuova squadra che dalla prossima stagione 2021/2022 racconterà per la prima volta in esclusiva tutta la Serie A di calcio (e la Serie B in co-esclusiva con Sky). Una squadra che per ovvie ragioni si arricchisce di nuovi conduttori, telecronisti e commentatori per garantire al meglio il racconto del campionato.


8
luglio

Lele Adani fuori da Sky Sport. «Mi è stato detto con una telefonata. Non negozierò mai la mia libertà»

Lele Adani

Con una telefonata, Lele Adani ha appreso di non essere più nella squadra di Sky. Dopo l’annuncio di ieri sera in diretta tv, con il quale aveva comunicato la fine della propria esperienza a Sky Sport, l’ex calciatore e commentatore televisivo è tornato sulla vicenda con alcune precisazioni. In un post pubblicato su Instagram, Adani ha spiegato – con i toni dello sfogo – di essere stato ‘esonerato’ dal responsabile della linea editoriale dell’emittente, che con una telefonata gli aveva comunicato la propria decisione, rivendicandola.

Non negozierò mai su valori e libertà, mai. Ho scelto e scelgo questo lavoro, che ho messo davanti ad altre proposte professionali, e credo in quello che faccio e nel suo scopo: raccontare la complessità e la magia del calcio con rispetto e pensando che la vera differenza si faccia nel contenuto, particella fondamentale della comunicazione

si è sfogato l’ex difensore nerazzurro nella comunicazione pubblicata sui social.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,