Sport in TV


27
luglio

FORMULA 1, LE ROSSE NON INQUADRATE SCATENANO L’IRA DEL TELECRONISTA RAI MAZZONI: E’ UN ORDINE DI ECCLESTONE. LA FERRARI SMENTISCE

Vettel trionfa in Ungheria

Due Ferrari in testa in un Gran Premio non si vedevano da tempo. E anche ieri, nonostante il Cavallino sia tornato rampante in Ungheria come ai tempi d’oro (ha trionfato Vettel, ma poteva esserci gloria anche per Raikkonen, costretto al ritiro), si sono viste poco. Molto poco. La regia inglese ha letteralmente snobbato le due rosse per quasi tutta la gara (prima quando si trovavano entrambe in testa, poi quando – rientrata la safety car – si è scatenata la caccia a Vettel), preferendo “indugiare” anche su macchine e piloti di secondo piano.

Un errore? Un ordine? Il telecronista Rai Giancarlo Mazzoni non ha avuto dubbi e si è scagliato in diretta contro Bernie Ecclestone, patron della FOM (Formula One Management), la società che gestisce la regia e distribuisce le immagini dei gran premi:

Ha dato l’ordine di riprendere la Ferrari il meno possibile – ha sbottato Mazzoni – Tutto questo è vergognoso, scrivete alla FOM [...] Nelle 500 gare che ho seguito non ho mai visto i due in testa inquadrati così poco”.




23
luglio

CHAMPIONS LEAGUE IN TV: LA JUVENTUS MAI IN CHIARO. L’IRA DI SKY, IL RISCHIO DI MEDIASET… E LA GIOIA DELLA RAI

Champions League

“Mediaset bluffa. La Juve solo a pagamento non è legale. E voglio vedere come faranno a rinunciare agli introiti della pubblicità in chiaro. Parlava così, qualche settimana fa, Fabio Caressa in occasione della presentazione dei palinsesti di SkySport per la stagione tv 2015/2016. Una stagione che, come noto, non vedrà la Champions League sui canali della pay tv, bensì su quelli di Mediaset, che si è assicurata l’esclusiva della prestigiosa competizione sportiva fino al 2018.

A far discutere, però, è la strategia “acchiappa-abbonati” adoperata dai vertici del Biscione per quanto riguarda le partite in Champions della Juventus, la squadra che notoriamente vanta il maggior numero di tifosi, quindi anche di telespettatori. Mediaset ha deciso che, almeno per l’intera fase a gironi, tutti i match dei bianconeri da settembre a dicembre (in totale sono sei) saranno trasmessi solo a pagamento sui canali Premium. Quest’anno, dunque, non avere un abbonamento significa non guardare la Juventus in coppa.

Il “calendario”, giocoforza, vien da sé: in chiaro – di martedì o di mercoledì, a seconda della programmazione (che verrà stabilita una volta avvenuti i sorteggi dei gironi) – Mediaset trasmetterà un match a giornata soltanto della Roma (o della Lazio qualora dovesse superare i preliminari) su Italia 1, senza scomodare più l’ammiraglia Canale 5.


21
luglio

LIGUE 1 E SCOTTISH PREMIERSHIP IN ESCLUSIVA SU PREMIUM MEDIASET PER TRE ANNI

Ligue 1

Ligue 1

Tutti i match in diretta e gli highlights del campionato francese (Ligue 1) e del campionato scozzese (Scottish Premiership) saranno visibili in esclusiva su Mediaset Premium per il triennio 2015-2016, 2016-2017, 2017-2018.

Ligue 1 in esclusiva su Premium

La Ligue 1 è disputata da 20 squadre per un totale di 380 partite e l’anticipo del venerdì sera riserva solitamente la partita più attesa del turno. Il campionato francese prenderà il via già venerdì 7 agosto con il big match Lille-Paris Saint Germain. Nella rosa del club parigino numerosi top player internazionali molto noti ai tifosi italiani come Ibrahimovic, Cavani, Lavezzi, Thiago Silva, Verratti, Pastore e David Luiz (al netto dalle anticipazioni di France Football su un forte interessamento del Psg per Cristiano Ronaldo o Neymar). Il giorno dopo, sabato 8 agosto, subito il derby Nizza-Monaco (con il nuovo acquisto El Shaarawy). Come in Italia, a fine campionato i primi tre club della Ligue 1 accedono alla Champions League.

Mediaset Premium si è aggiudicata anche la Coupe de France, equivalente della Coppa Italia, che si svolge per tutta la stagione e il cui vincitore approda all’Europa League.

Scottish Premiership

Scottish Premiership

Scottish Premiership in esclusiva su Premium





17
luglio

DIRITTI TV: SKY SI AGGIUDICA IN ESCLUSIVA ANCHE LA LIGA SPAGNOLA. BATTUTA L’OFFERTA DI MEDIASET

Ronaldo e Messi

Manca soltanto l’annuncio ufficiale ma il dado, come si usa dire, è tratto: la Liga spagnola nella prossima stagione sarà trasmessa in esclusiva su Sky. Stando a quanto comunicato dall’agenzia Radiocor, infatti, l’emittente sportiva Fox Sports – che per i prossimi tre anni sarà visibile soltanto agli abbonati alla pay tv di Rupert Murdoch – si è aggiudicata i diritti tv per la trasmissione in Italia del massimo campionato di calcio iberico.

Sempre secondo l’agenzia, l’asta – gestita da Mediapro, advisor per l’estero della Liga spagnola – avrebbe visto prevalere l’offerta del tandem Sky-Fox Sports attorno ai 15 milioni di euro, superando la cifra proposta da Mediaset Premium, che puntava alla “chicca” delle partite di campionato di Messi e Ronaldo da accostare all’esclusiva della Champions League. L’offerta supera nettamente quella degli anni passati (6-7 milioni di euro), quando il canale sportivo “estero” era però visibile sia sul satellite (Sky) che sul digitale (Premium).

Con questo colpo Sky, paradossalmente, si ritrova ad offrire ai propri abbonati – nella stagione orfana della Champions – l’annata più esclusiva di sempre, garantendo per la prima volta tutta la Serie A e le esclusive della Serie B, della Premier League inglese (compresa la FA Cup), della Liga spagnola, della Bundesliga tedesca e della Eredivisie olandese. In esclusiva, lo ricordiamo, c’è anche l’Europa League, mentre resta ancora da assegnare la Ligue 1 francese (qui in lizza c’è anche Eurosport).

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, , ,


14
luglio

AMICHEVOLI ESTIVE DI MILAN E INTER IN ESCLUSIVA SU PREMIUM SPORT

Premium Sport

Premium Sport

Per tutto il precampionato, Premium Sport trasmetterà in esclusiva assoluta, in diretta e in alta definizione tutte le amichevoli di Inter e Milan. I match estivi delle due squadre milanesi non saranno visibili su nessun’altra emittente pay.

Dopo “Milan-Alcione” di settimana scorsa, i rossoneri guidati da Sinisa Mihajlovic tornano in campo oggi, allo stadio “Chinetti” di Solbiate Arno (Varese), per sfidare il Legnano: fischio d’inizio alle ore 18.00, in esclusiva assoluta su Premium Sport.

Domani, mercoledì 15 luglio, tocca ai nerazzurri di Roberto Mancini, impegnati contro il neopromosso Carpi, in esclusiva assoluta su Premium Sport alle ore 18.00, da Riscone di Brunico.

Premium Sport” è il nuovo canale sportivo in onda 24 ore su 24 in alta definizione: informazione in tempo reale sugli eventi sportivi di tutto il mondo, sette notiziari al giorno, approfondimenti, speciali, magazine inediti e la partita “top” di ogni turno di Champions League e Serie A.

Il programma delle amichevoli estive di Inter e Milan:





30
giugno

AL VIA DOMANI PREMIUM SPORT

Premium Sport

Premium Sport

Da domani, mercoledì 1 luglio 2015, si accende “Premium Sport”, il nuovo canale pay di Premium in onda 24 ore su 24 in alta definizione: informazione in tempo reale sugli eventi sportivi di tutto il mondo, sette notiziari al giorno, approfondimenti, speciali, magazine inediti e la partita “top” di ogni turno.

In occasione della prima giornata di messa in onda, al via:

Calciomercato

Il programma dedicato al mercato estivo nazionale ed internazionale andrà in onda tutti i giorni dal lunedì al venerdì dalle ore 22.30 alle ore 24.00, fino agli ultimi istanti di trattative.

La prima puntata, in onda domani, sarà anticipata da un’anteprima di un’ora alle ore 17.00 nella quale verrà presentato il nuovo talent della squadra di Premium Sport: il campione del mondo di Spagna ’82 Paolo Rossi.

Premium Sport ospiterà nello studio di “Calciomercato” procuratori, dirigenti e addetti ai lavori, dando aggiornamenti quotidiani sull’evolversi del mercato. Inoltre, collegamenti in diretta con le sedi del mercato con gli esperti di Premium Paolo Bargiggia, Claudio Raimondi, Niccolò Ceccarini e Daniele Miceli, che sveleranno tutti i retroscena in tempo reale sulle trattative in corso.

In conduzione, si alterneranno la new entry Sandro Sabatini e Roberto Ciarapica.vIn postazione touchscreen, per le curiosità dal mondo web e per raccogliere i tweet dei tifosi, ci saranno Eleonora Boi, Giorgia Rossi e Benedetta Radaelli. Inoltre, “Calciomercato” si aprirà ai social, dando la possibilità ai tifosi di interagire con il programma scrivendo agli account ufficiali su Twitter e Facebook @PremiumCalcio oppure utilizzando l’hashtag #calciomercatopremium.

Passione Calcio


30
giugno

TOUR DE FRANCE 2015 IN DIRETTA SU EUROSPORT

Tour de France - Getty, courtesy Eurosport

Tour de France - Getty, courtesy Eurosport

Eurosport si appresta a fornire agli appassionati una straordinaria copertura del Tour de France 2015: la 102esima edizione della Grande Boucle, in scena dal 4 al 26 luglio, promette di essere una delle più memorabili, per l’alto numero di pretendenti alla vittoria finale e per la particolarità del tracciato. Il canale paneuropeo leader nell’intrattenimento sportivo offrirà al proprio pubblico tutte le 21 tappe in diretta, per più di 80 ore di spettacolo LIVE.

Il percorso del Tour de France 2015 coprirà una distanza di 3.360 Km con il Grand Départ previsto il 4 luglio a Utrecht. Per la sesta volta nella storia la manifestazione partirà, dunque, dall’Olanda. La gara si articolerà in 21 tappe suddivise in:

•           9 tappe pianeggianti

•           3 tappe collinari

•           7 tappe di montagna, con 5 arrivi in salita

•           1 cronometro individuale

•           1 cronometro a squadre

•           2 giornate di riposo

Nomi di primo piano sono pronti a lanciare il guanto di sfida a Vincenzo Nibali, vincitore della scorsa edizione della leggendaria corsa a tappe, da Nairo Quintana ad Alberto Contador  fino all’inglese Chris Froome. I favoriti si fronteggeranno su un percorso particolarmente adatto agli scalatori che presenterà, come accaduto nella scorsa edizione, alcuni tratti in pavè in occasione della 4° tappa tra Seraing e Cambrai: una sorta di mini Parigi-Roubaix che renderà il Tour de France ancora più interessante. Il commento della Grande Boucle sarà affidato all’affiatata coppia formata da Salvo AielloRiccardo Magrini.


30
giugno

OLIMPIADI 2018-2024: DISCOVERY SI AGGIUDICA I DIRITTI IN EUROPA PER 1,3 MLD

David Zaslav and President Bach 2. Credit_IOC Christophe Moratal

David Zaslav and President Bach 2. Credit_IOC Christophe Moratal

Il Comitato Olimpico Internazionale (CIO) ieri ha annunciato che tutti i diritti di trasmissione televisiva e multipiattaforma per i quattro Giochi Olimpici che si svolgeranno nel periodo 2018-2024 sono stati assegnati a Discovery Communications, la casa madre di Eurosport.

L’annuncio dà il via a una partnership a lungo termine tra il più grande evento sportivo globale, i Giochi olimpici, e la media company leader a livello globale, Discovery Communications. Con una media di 10 canali in ciascun mercato e l’offerta sportiva online e  OTT numero 1 in Europa, Discovery ed Eurosport offriranno una maggiore copertura a una platea ancora superiore, composta da più di 700 milioni di persone in tutta Europa. La copertura di Discovery ed Eurosport sarà aumentata da un maggior accesso al  free-to-air e da una partnership innovativa con le emittenti e i distributori, così da dare vita ai Giochi mai visti prima. In un mondo in cui i contenuti vengono sempre più visualizzati “ovunque e in qualsiasi momento”, i Giochi olimpici sono un evento dal vivo senza pari che unisce un pubblico enorme e raccoglie l’attenzione del mondo in un modo sempre più interessante per il mercato, i distributori e gli sportivi.

Il presidente del CIO Thomas Bach afferma: “È un accordo importante per Discovery e per il CIO e siamo lieti che Eurosport, la casa paneuropea degli sporti olimpici, sia nostro partner. L’accordo garantisce un’ampia copertura dei Giochi olimpici in tutta Europa, ivi compresa la garanzia di offrire un’ampia copertura televisiva free-to-air in tutti i territori. Discovery ed Eurosport hanno dimostrato un grande impegno nei confronti dei Giochi olimpici, degli sport olimpici e del futuro del movimento olimpico. Gli introiti generati da questa partnership a lungo termine saranno ridistribuiti dal CIO in tutto il movimento olimpico, a supporto dello sport in tutto il mondo. Discovery ed Eurosport hanno inoltre espresso la volontà ad unirsi con il CIO nello sviluppo di un nuovo canale olimpico in tutta Europa. Inoltre, questo accordo consentirà agli sportivi di tutta Europa di avere un’ottima copertura dei Giochi e degli sport olimpici sia durante che nelle altre fasi dei Giochi sulla piattaforma che preferiscono“.

Il presidente e amministratore delegato di Discovery Communications David Zaslav aggiunge: “Oggi è un giorno storico, perché con orgoglio aggiungiamo i cerchi olimpici all’offerta di Discovery Communications. L’impegno a lungo termine in termini di programmazione assunto con il presidente Bach e il CIO è una conferma della posizione di Eurosport come leader europeo nel campo sportivo e incrementerà sensibilmente la presenza di Eurosport su tutte le piattaforme. Alla luce della lunga e onorata tradizione di Eurosport nella trasmissione di numerosi sport invernali ed estivi presentata durante le Olimpiadi, l’aggiunta dei Giochi olimpici, il più grande evento dal vivo al mondo, è un tassello editoriale e strategico perfetto. Ma, soprattutto, questa nuova collaborazione è una vittoria entusiasmante per gli sportivi di tutta Europa, perché offriremo loro una quantità di contenuti mai vista prima su tutte le piattaforme, in modo da assicurare che la fiamma olimpica risplenda viva tutto l’anno“.