Serie TV


23
gennaio

MEREDITH O ADDISON? ENTRAMBE! I NUOVI EPISODI DI GREY’S ANATOMY E PRIVATE PRACTICE DAL 26 GENNAIO SU FOXLIFE

Grey’s Anatomy 5 - Patrick Dempsey e Ellen Pompeo @ Davide Maggio .it

La tua scelta è semplice, lei o me. Io sono sicura che lei è una gran donna, ma vedi io ti amo, in un modo veramente incredibile, cerco di amare i tuoi gusti musicali, ti lascio l’ultimo pezzo di torta, potrei saltare dalla montagna più alta se me lo chiedessi e ciò che mi porta ad odiarti mi spinge ad amarti per cui prendi me, scegli me, ama me.

 Con queste parole Meredith Gray si rivolge al suo Dottor Stranamore, in bilico tra sua moglie e la sua compagna. La giovane e volubile Meredith o la matura e sicura di sé Addison? Questo l’eterno dilemma che travagliava il dottor Sheperd condannato a scegliere tra le due donne. Dilemma per il dottor Sheperd ma non per voi. Voi potete averle entrambe: Meredith Gray e Addison Sheperd, infatti, vi aspettano su FoxLife (canale 112 di SKY)  nella stessa sera. Dal 26 gennaio ogni lunedì dalle 21:00 tornano in prima visione assoluta in Italia Grey’s Anatomy e Private Practice con gli episodi rispettivamente della 5ª e 2ª stagione.

Scrittura brillante, storie toccanti, ritmo sostenuto, personaggi ben delineati e l’irresistibile mix soap-medical drama sono tutti gli ingredienti che caratterizzano Grey’s Anatomy e che ne hanno decretato il successo. Vorremo poter usare le stesse parole per descrivere il suo spin-off Private Practice, ma proprio non possiamo. Il telefilm potrebbe sì avere una sua gradevolezza ma è ben lontano dalla cifra stilistica e dall’originalità del suo capostipite: banalità e pochezza narrativa padroneggiano troppo spesso nel corso della serie.

Scopri cosa accadrà nei nuovi episodi e le interessantissime curiosità sulle due serie riportate per voi nel post:




22
gennaio

TUTTI PAZZI PER I “CRIMINI” DI EMILIO SOLFRIZZI

Emilio Solfrizzi e Stefania Rocca (Tutti Pazzi per Amore) @ Davide Maggio .it

Neppure il tempo di abituarci a vederlo in versione musical in “Tutti pazzi per amore” ed è già pronto a stupire il suo pubblico passando al giallo. Sarà Emilio Solfrizzi il volto di punta della fiction “Crimini 2”, la cui messa in onda è prevista per la prossima primavera su RaiDue.

Per l’occasione, l’attore pugliese è tornato a recitare nella sua amata Bari dove, anni addietro, aveva riscosso uno strepitoso successo con le situation comedy del duo Toti e Tata. A dividere con lui la scena, la bella e brava Anita Caprioli, in un episodio intitolato “La doppia vita di Natalia Blum”, diretto da Anna Negri e tratto da un breve racconto scritto da Gianrico Carofiglio.

“Crimini 2” sarà composta da quattro tv-movie, contrariamente alla prima che ne vantava addirittura otto, prodotti da Rodeo Drive per Rai Fiction. La scelta della diminuzione di episodi, rispetto alla prima serie trasmessa alla fine del 2006, è sicuramente imputabile alla sua turbolenta esistenza. Dopo un ottimo avvio, anche superiore al 13% di share, la serie patì a causa di un inaspettato spostamento dal mercoledì al giovedì sera, crollando sino a poco più del 6%.


15
gennaio

4 PADRI SINGLE, ARRIVA SU CANALE 5 IL TV MOVIE FIRMATO MUCCINO

4 Padri Single @ Davide Maggio .it

E’ scritto da Gabriele Muccino, il regista italiano più amato sulle colline di Hollywood, 4 Padri Single, tv movie in arrivo su Canale 5 giovedì 15 gennaio in prima serata. La pellicola è una commedia romantica che narra un’originale storia di solidarietà tutta al maschile, in cui le vite di quattro padri single si intrecciano sullo sfondo di una confusionaria New York.

Un progetto dal sapore tutto internazionale questo film, girato interamente negli Stati Uniti e con un cast che vede l’italiano Alessandro Gassman affiancato da Francesco Quinn, Lenny Venito e Joe Urla.

Gassman è Jacopo, un affascinante dentista italiano che è stato lasciato dalla moglie Ilaria, esasperata dalle innumerevoli scappatelle del marito con le sue tante pazienti. Padre non proprio attento della piccola Lena, si troverà a cambiare vita dopo essersi innamorato della newyorkese Suzanne, affascinante insegnante di Yoga.





13
gennaio

TORNA “RIS-DELITTI IMPERFETTI” ALLE PRESE, QUESTA VOLTA, CON UNA SETTA SANGUINARIA

Ris 5 @ Davide Maggio .it

Martedì 13 gennaio, in prima serata, su Canale5, torna il Capitano Venturi, alias Lorenzo Flaherty, e tutta la squadra di Ris – Delitti imperfetti. Un ritorno atteso, invocato e sperato dai numerosi fans della fiction spaventati, per lungo tempo, dalle insistenti voci di chiusura della serie dopo l’emorragia di ascolti dell’ultima stagione. Se, come da noi anticipato, quest’anno la serie dovrà scontrarsi, davvero, con il ridicolo programma della Balivo, Dimmi la verità, e non, come succedeva lo scorso anno, con un formidabile campione d’ascolti come Don Matteo, beh, allora, i vertici Mediaset possono dormire sonni tranquilli e attendersi un’annata ricca di soddisfazioni.

Giunto alla quinta stagione, il “CSI all’italiana” proporrà, quest’anno, un’avvincente “linea gialla” o “storia orizzontale”(così viene definita dagli addetti ai lavori, come molti di voi già sapranno, la storia che si articola e si dipana lungo tutte le puntate) incentrata su una misteriosa e pericolosa setta. Ispirata da una dottrina esasperatamente evoluzionista, razzista ed eugenetica, essa si adopererà, attraverso efferati crimini, per sovvertire e rovesciare la società, allo scopo di permettere la sopravvivenza dei soli adepti. Il capo della setta, che si cela, a sorpresa, dietro una maschera di assoluta rispettabilità, riuscirà a plasmare le menti di uomini fragili e vulnerabili al fine di piegarli al suo barbaro disegno di morte, in una sanguinosa e feroce catena di omicidi che non risparmierà gli stessi inquirenti.

Impegnativa, dunque, la missione che attende, quest’anno, la polizia scientifica più famosa d’Italia che tra microscopi, vetrini, catene di dna e schizzi di sangue sarà costretta, per giungere alla soluzione del rebus, a infiltrarsi, pericolosamente, all’interno della setta stessa. Il Capitano Venturi avrà, perciò, un bel da fare nello sgominare questa banda di criminali e, per di più, sarà alle prese con una difficile crisi che minerà stabilità e resistenza della sua relazione con Giorgia.


12
gennaio

IL BENE E IL MALE: DA STASERA SU RAIUNO, LA FICTION DAL RISVOLTO ETICO

Il Bene e il Male - Bianca Guaccero @ Davide Maggio .it

Non di soli reality e talent show vivrà da stasera il palinsesto tv del primo giorno della settimana. Se siete fra coloro i quali sono stati catturati, e magari spaventati, dalla massiccia attenzione mediatica prestata alla partenza di X Factor e Grande Fratello, sappiate che per voi c’è un’alternativa tutta nuova made in Rai. Debutta infatti stasera alle 21:10 su RaiUno la fiction Il Bene e il Male, inaugurando un appuntamento crime che farà felici molti appassionati del genere.

Gli internauti più incalliti si saranno certamente accorti di quanto la Rai abbia puntato sulla rete per pubblicizzare questo prodotto. Per lanciare Il Bene e il Male infatti, è stata messa in piedi una macchina pubblicitaria delle più moderne, che puntando ad affascinare il pubblico giovane di esperti navigatori, ha messo in campo, oltre ad un sito internet molto aggiornato, anche i maggiori social network, da youtube a myspace passando per facebook.

Attraverso l’interazione con i protagonisti della fiction, parte degli utenti di queste community ha già avuto modo di visionare filmati di backstage e confrontarsi con una trama che è più complessa di quello che sembra. Come dichiarato dal direttore di RaiUno Fabrizio Del Noce, l’idea di portare anticipatamente la serie sul web è nata dall’esigenza di ringiovanire l’immagine della prima rete Rai, puntando su un target d’età leggermente più basso.





8
gennaio

“DUE MAMME DI TROPPO” PER UN FILM TV DALLA TRAMA UN PO’ SCONTATA

Due Mamme di Troppo @ Davide Maggio .it

Un film tv sull’abusato cliché della rivalità tra suocere? Detto fatto. Giovedì 8 gennaio Canale 5 manderà in onda in prima serata Due mamme di troppo e per cercare di vivacizzare il soggetto della fiction si affida a due attrici brave e amate come Lunetta Savino e Angela Finocchiaro.

La storia non è certamente delle più originali: Gabriella Pelliconi detta Lellè (Lunetta Savino) è una vedova originaria del sud Italia, trasferitasi a Torino. Qui fa la massaggiatrice per donne della “Torino bene”: tra le sue clienti Gabriella Terrani Du Bessè (interpretata da Angela Finocchiaro). Un bel giorno la figlia di Lellè, Rita (la simpaticissima Sabrina Impacciatore), ragazza madre, si innamora di Alessandro Terrani (Giorgio Pasotti) e i due decidono si sposarsi.

La decisione non è presa bene dalle consuocere che, da quel momento, si fanno guerra. Si creano, così, schieramenti a favore e contro l’unione: l’ex fidanzata di Alessandro (Barbara Matera) si allea con Gabriella mentre il figlio di Rita (Simone Garofalo) e l’anziana nonna di Alessandro (Angela Goodwin) sono a favore del matrimonio.


8
gennaio

BELLO E DANNATO ARRIVA, QUESTA SERA SU RAIUNO, IL COMMISSARIO MANARA

Il Commissario Manara @ Davide Maggio .it

Meno “fiction alla calabrese”: così Fabrizio Del Noce, neodirettore di Raifiction, alludeva ieri, durante la conferenza stampa di presentazione de Il commissario Manara, alla sua intenzione di prendere le distanze dalla precedente gestione, affidata al calabrese Agostino Saccà, puntando su prodotti originali, freschi e in grado di garantire un sostanziale svecchiamento del tradizionale pubblico dell’ammiraglia di casa Rai. Perfettamente in linea con la svolta giovanilistica annunciata da Del Noce che sembra, oggi, per fortuna, accorgersi anche dell’esistenza di telespettatori non afflitti da canizie incipiente, si colloca “Il commissario Manara” fiction dalle tinte giallo-rosa, in onda, a partire da stasera, tutti i giovedì su Raiuno.

Lo spin-off di “Una famiglia in giallo” si presenta, infatti, come una serie in cui gli elementi della suspence e della detection si combinano a quelli della commedia sentimentale all’italiana, regalandoci un prodotto ben confezionato, godibile, e di piacevole visione. Dopo tanti, troppi, direi, uomini della legge, saccenti, boriosi e un pizzico arroganti, roba che al confronto il buon vecchio Hercule Poirot sembrava un campione di modestia, finalmente, un poliziotto “umano”, che non si prende troppo sul serio, e che grazie anche al suo fare sopra le righe e decisamente anticonformista, alla sua innata insofferenza per ordine e disciplina, riesce a risolvere fitti misteri e a stanare perfidi criminali.

Stralunato, distratto e un po’ bohemien, Manara, (Guido Caprino), con la sua moto old-style, al posto dell’auto di servizio, con la sua riccioluta e folta capigliatura, che non conosce né pettine, né phon, è un uomo affascinante e tenebroso, condannato a far perdere la testa a donne di ogni età, sesso e cultura. Non potrà, certo, rimanere indifferente al suo appeal, la bella ispettrice Lara Rubino, (Roberta Giarrusso) la quale, seria, scrupolosa e terribilmente ligia al dovere, non saprà resistere a un uomo dall’indole e dal modus operandi diametralmente opposti ai suoi. In realtà, i due si conoscono da tempo ed è per questo che la fascinosa poliziotta accoglierà Manara al suo primo giorno in commissariato con un sonoro ceffone.


5
gennaio

MIACARABEFANA.IT: VERONICA PIVETTI MODERNA BEFANA IL 5 GENNAIO SU RAIUNO

Miacarabefana.it @ Davide Maggio .it

Si chiama Beniamina Volò, è ultracentenaria e ha il volto di Veronica Pivetti. E’ la moderna befana per il film tv di Raiuno, in onda lunedì 5 gennaio, dal titolo Miacarabefana.it.

Beniamina Volò è una maldestra aspirante befana che la notte del 30 dicembre partecipa al concorso per diventare la “Befana dell’anno”. Riesce a vincere il concorso ed entro l’alba l’alba del 6 gennaio dovrà quindi aver consegnato i regali ai bambini di tutto il mondo, ma il suo temperamento altruistico la distoglie dall’incarico e, con l’aiuto di Giacomo (Yari Gugliucci), cerca di aiutare due bambini a ritrovare il loro cane rapito.

Miacarabefana.it può essere considerato il primo vero fantasy italiano per la televisione. Effetti speciali, trucchi e un connubio tra tecnologia e cinema hanno dato vita a un film per la tv originale (se si considera il pubblico tradizionalista di Raiuno) che si muove appunto tra fantasy e commedia. Se l’esperimento dovesse funzionare, con dati auditel alla mano, si potrebbe continuare su questo filone, regalando ai telespettatori dei film spensierati adatti per questi giorni di feste.