Glee


23
agosto

GLEE 4: PER KURT SI APRONO LE PORTE DELLA MODA?

Sarah Jessica Parker e Chris Colfer

La quarta stagione di Glee è ormai alle porte e in rete circolano freneticamente rumors e foto dei protagonisti di questa nuova stagione. Dopo gli scatti di Rachel Berry (Lea Michele) alle prese con il suo nuovo spasimante Dean Geyer nella Grande Mela e le immagini in bianco e nero che ritraggono Chris Colfer in compagnia di Sarah Jessica Parker, sembra proprio che le sorprese per quest’ultimo non siano ancora finite.

Dopo aver data per certa una trasferta newyorkese anche per Kurt, Tv Guide rivela di un percorso alternativo che si aprirà nel futuro di Kurt: debuttare nel magico mondo della moda. Kurt rimarrà a Lima, in Ohio, durante il pilota per poi spostarsi a New York già nel terzo episodio della serie. Sarà proprio qui che incontrerà un eccentrico editore di Vogue, la Bibbia della moda, che riconoscerà il suo potenziale creativo ed eccentrico richiamandolo alla sua schiera.

Di certo il personaggio interpretato da Chris Colfer, oltre a una dote canora non indifferente, si è fatto notare nel corso degli anni per il suo estro e le sue provocazioni. Torniamo indietro alla seconda stagione, quando in occasione del ballo scolastico della scuola, Kurt aveva confezionato appositamente uno smoking con frange e tanto di gonna per lasciare esterrefatti i suoi compagni, in puro stile Lady Gaga. Il risultato fu la nomina di reginetta del ballo che il ragazzo accettò a malincuore dimostrandosi più forte e responsabile dei bigotti e ignoranti che l’hanno votato. Che la moda sia davvero il porto giusto in cui attraccare?




12
agosto

GLEE: QUALI CANZONI VORRESTE ASCOLTARE NELLA QUARTA STAGIONE?

Lea Michele e Kate Hudson

Ormai manca poco alla partenza della quarta stagione di Glee, resa ancora più invitante dalle foto sul set pubblicate dal suo creatore Ryan Murphy su Twitter. Oltre alle new entry, al destino incerto di diversi personaggi e alla ghiotta partecipazione di Sarah Jessica Parker e Kate Hudson, un altro interrogativo solletica la mente dei numerosi seguaci della serie: le performance canore che animeranno la quarta stagione. Il sito americano Tv Guide si è divertito ad individuare le più calzanti tra i pezzi del momento.

E così ecco arrivare la proposta della nuova hit di Carly Rae Jepsen “Call me maybe”, che potrebbe essere benissimo riproposta da Rachel (Lea Michele) in una versione acustica durante la sua trasferta newyorkese, lontano dal suo amato Finn e corteggiata dall’avvenente Brody (Dean Geyer).

Fra le altre proposte si fanno avanti anche i Maroon Five (il cui frontman Adam Levine approderà nella seconda stagione dell’altra creatura di Murphy, American Horror Story) con la loro “Payphone”, che potrebbe essere eseguita da Blaine (Darren Criss) nel caso di un’eventuale rottura con il suo Kurt (Chris Colfer), ormai preso dai suoi piani futuri nella Grande Mela. “Wide awake”, l’ultimo successo di Katy Perry, verrebbe ben vista se accostata al nome di Quinn (Dianna Agron), ripresasi dal grave incidente automobilistico che l’ha colpita e ora pronta a dar prova delle sue capacità e della sua intraprendenza all’Università di Yale.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, , ,


24
luglio

GLEE 4: JACOB ARTIST SARA’ IL FRATELLO DI PUCK MENTRE DEAN GEYER CORTEGGERA’ RACHEL

Dean Geyer e Jacob Artist

Dopo la partecipazione straordinaria di Dianna Agron al Giffoni Film Festival, le sorprese non sono finite per gli affezionati gleeks, seguaci della serie creata da Ryan Murphy. Dopo la conferma in toto del cast della serie, sono state annunciate le due new entry  maschili per la prossima stagione di Glee: si tratta di Jacob Artist che interpreterà Jake Puckerman, il fratellastro di Noah, e di Dean Geyer che sarà Brody Weston, il nuovo pretendente amoroso di Rachel Berry nella sua avventura newyorkese alla NYADA. Conosciamoli meglio.

L’australiano Dean Geyer è già una star nel suo Paese, avendo preso parte ad Australian Idol e alla soap Neighbours anche se il pubblico di tutto il mondo lo ricorda soprattutto per il ruolo di Mark Reynolds in Terra Nova, la disastrosa serie targata Fox. Il suo personaggio in Glee darà quindi del filo da torcere alla coppia Rachel-Finn che dovrà sopportare, oltre alla lontananza, anche le attenzioni dell’avvenente Geyer. Jacob Artist, già visto nel remake televisivo di Laguna Blu made in Lifetime e in Melissa & Joey, sarà il nuovo acquisto delle Nuove Direzioni a patto che riesca a tenere a bada il suo carattere scansafatiche e invadente.

I nuovi personaggi riusciranno ad accattivare il pubblico della serie alla luce del deludente numero di nomination conquistate agli Emmy Awards 2012 (appena tre) e al conseguente calo d’ascolti registrato nel corso della terza stagione? Intanto arrivano le prime indiscrezioni sul primo episodio della quarta serie sugli studenti del Liceo McKinley: si intitolerà “The New Rachel” e si soffermerà soprattutto sull’organizzazione del Glee Club alla luce del recente abbandono dei senior.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, , , ,





23
luglio

DIANNA AGRON: ACCLAMATA A GIFFONI LA STAR DI GLEE. “CI SARO’ FINO A QUANDO AVRA’ UN SENSO”

Giffoni Film Festival

Felicità! Se il Giffoni Film Festival voleva dare un significato concreto al tema di quest’anno, la felicità per l’appunto, ieri ci è riuscito. Erano euforia, gioia di vivere, allegria, i sentimenti che si scorgevano negli occhi dei migliaia di gleeks, giunti da ogni parte dello Stivale, per incontrare anche solo per pochi minuti la loro beniamina. Ebbene sì, Dianna Agron è finalmente sbarcata in Italia. Un’accoglienza trionfale, quella ricevuta dall’interprete di Quinn Fabray, che è andata di pari passo con la sua affabilità. La star di Glee si è resa disponibile ad un fuoco incrociato di domande nei tre incontri (con i fan, con la stampa e con i giurati) ai quali ha preso parte.

Dianna ha, innanzitutto, parlato del successo del telefilm cult, secondo lei dovuto agli interessi universali come la musica e il ballo, trattati dalla serie tv, e all’aver portato alla ribalta il mondo degli ”sfigati”. Ma lo straordinario riscontro di Glee passa anche per la sintonia tra personaggio e interprete, anche se a riguardo rivela:

“Non c’e’ molta somiglianza tra i personaggi di Glee e le vite che facciamo nella realtà, ognuno di noi ha una propria personalità diversa dal personaggio”.

A proposito, invece, della gravidanza del suo personaggio, che ha tenuto banco nella prima stagione, dichiara:

Non so cosa avrei fatto se fosse capitato a me quando ero a scuola ma era importante che una scelta del genere avvenisse in un telefilm così visto. Quinn ha una personalità più estrema della mia e ha scelto di tenere il bambino, io ammiro moltissimo la decisione che ha preso”.


17
luglio

GLEE 4: TRA CONFERME, ADDII E UN NUOVO TRIBUTO A BRITNEY SPEARS

Il cast di Glee

Direttamente dal Comic-Con 2012 di San Diego trapelano indiscrezioni sulla quarta stagione di Glee - che vedremo in autunno su Fox - con news e sorprese. Le avventure dei vincitori delle Nazionali di canto coreografato del Liceo McKinley riprenderanno da dove le avevamo lasciate. Così seguiremo Rachel Berry (Lea Michele) alle prese con la sua nuova esperienza newyorkese alla NYADA, Kurt Hummel (Chris Colfer) bloccato a Lima e indeciso sul suo futuro, Will (Matthew Morrison) e Emma (Jayma Mays) non ancora sposati ma felicemente conviventi e Finn (Cory Monteith) che si prepara ad entrare nell’esercito. Cosa ci riserverà la nuova stagione della serie ideata da Ryan Murphy?

Sembra che i colpi di scena non mancheranno e investiranno soprattutto i rapporti sentimentali rimasti in sospeso, fra gli studenti del McKinley e i diplomati, che potrebbero vacillare per via della distanza e dello scorrere del tempo: parliamo di Rachael e Finn, di Santana (Naya Rivera) e Brittany (Heather Morris) e di Tina (Jenna Ushkowitz) e Mike (Harry Shum Jr). Spiccano poi la partecipazione straordinaria di Kate Hudson, confermata nelle vesti della nuova insegnante di Rachel, e un nuovo tributo alla cantante Britney Spears, il secondo della serie, che sarà incentrato soprattutto sul personaggio di Brittany.

I produttori della serie hanno poi anticipato l’entrata in scena di nuovi personaggi: “vedremo l’ingresso nel cast del fratello di Puck e dei genitori di Artie, forse interpretati da Katey Sagal e Harry Connick Jr. Per quanto riguarda le performance canore che verranno eseguite nel corso delle puntate, oltre al ritorno delle hit più famose e controverse della Spears, troveremo “Dancing on my own” di Robyn che sarà probabilmente eseguita da Rachel nella sua avventura alla NYADA e una cover di “Call Me Maybe” di Carly Rae Jepsen: il tutto mentre ArtieBlaineTinaBrittany saranno le nuove guide dei giovani componenti delle New Directions.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,





13
luglio

GLEE: DAL 23 LUGLIO LA TERZA STAGIONE SU ITALIA1. TIRABOSCHI CAMBIA IL POMERIGGIO

Glee

L’attesa per i gleeks è già finita. I fan di Glee dovranno attendere, infatti, meno del previsto per assistere alla terza stagione in prima tv free del loro telefilm preferito. Italia1 ha deciso di anticipare la messa in onda dei nuovi episodi della serie cult ambientata al liceo McKinley. Glee sbarcherà, sulla rete giovane di Mediaset, lunedi 23 luglio alle 15.55, preceduto dalla quinta stagione inedita di Gossip Girl e seguito da Giovani Campionesse

Una collocazione a sorpresa che va a rivoluzionare lo status quo del pomeriggio che attualmente prevede, dalle 15.55, due episodi della sitcom Le cose che amo di te seguiti da altrettanti appuntamenti con Friends. Tale assetto non si è rivelato all’altezza degli obiettivi con la rete costretta ad accontentarsi di uno share al di sotto del 6%. Proprio i deludenti risultati d’ascolto – che con l’arrivo delle Olimpiadi sarebbero potuti ancora diminuire - sono con ogni probabilità alla base del cambio di rotta. 

Al di là delle singole scelte contingenti, il principale difetto del palinsesto diurno è stata l’incapacità di sfruttare gli ottimi risultati ottenuti nello slot delle 14 per trainare (o almeno “aiutare”) il resto pomeriggio. Nella giornata di ieri, ad esempio, Dragon Ball ha fatto segnare 1.643.000 spettatori, con il 13.02%, ma subito dopo – complice il diverso target di pubblico – non è riuscito a trainare Gossip Girl che ha fatto segnare 861.000 spettatori con l’8.23%. Paradossalmente sarebbe stato auspicabile un tentativo di posizionare Friends nel più ambizioso orario delle 15. L’amatissima sitcom a stelle e strisce è potenzialmente apprezzabile sia dal pubblico della saga di Goku che da quello che segue le avventure di Serena Van Der Woodsen. A proposito giova ricordare che lo scorso anno, proprio alle 15, furono notevoli i risultati registrati da How I Met your Mother, telefilm definito “erede” di Friends. 


3
giugno

DIANNA AGRON DI GLEE AL GIFFONI 2012

Dianna Agron al Festival di Giffoni

Il regista francese Francois Truffaut non aveva dubbi: “Di tutti i festival del cinema, il Giffoni è quello più necessario”. Della stessa opinione, siamo sicuri (o quasi), saranno in questo momento anche i gleeks italiani. Il Festival cinematografico dedicato ai più giovani, che si terrà in Campania dal 14 al 24 luglio 2012, ospiterà, infatti, una delle star più amate di Glee.

Special guest, in quel di Giffoni Valle Piana, sarà Dianna Agron, interprete della biondina Quinn Fabray e inserita quest’anno nella top 100 delle donne più belle al mondo stilata da People. La notizia è stata annunciata oggi dalle pagine Facebook e Twitter del Festival. Sul social network cinguettante, in particolare, impazzano come trending topic: Dianna, #GIFFONI2012, #GLEFFONI, Salerno.

Non ancora definita la data in cui Dianna interverrà alla kermesse (probabilmente tra il 17 e il 18 luglio), un dettaglio fondamentale per tutti i fan del telefilm che sulla pagina ufficiale di Glee Italia si stanno mobilitando per partecipare al Festival con gruppi speciali provenienti da Milano, Bologna, Firenze e Roma.


27
maggio

ASCOLTI TV USA, I PIU’ VISTI DELLA STAGIONE 2011/12: AMERICAN IDOL PERDE LA LEADERSHIP. VOLANO LE COMEDY, TRA I CRIME TIENE SOLO NCIS. FORTE CALO PER GLEE

Gli ultimi episodi di Glee, House e American Idol

Cala il sipario sulla stagione della tv a stelle e strisce: nell’ultima settimana (dal 20 al 26 maggio 2012), in 8.72 milioni di americani hanno seguito lunedì sera l’ultimo episodio di Dr. House (8% di share) mentre martedì il finale di stagione di Glee ha radunato 7.46 milioni di telespettatori (8%). La finale di Dancing with the Stars ha raccolto 16.84 milioni (8%) nella puntata di lunedì e 17.75 milioni (9%) con lo speciale di martedì che ha decretato la vittoria del giocatore di football Donald Driver. La finale di American Idol 11 ha incollato alla tv 14.85 milioni di americani (14% di share) con l’esibizione dei tre finalisti e 21.49 milioni (18% di share) con l’incoronazione del vincitore Philip Phillips. Sempre nella serata di mercoledì, il finale di stagione di Modern Family ha incassato ben l’11% di share con 10.07 milioni di telespettatori.

Deposte le armi, è tempo di bilanci per i network statunitensi. Nelle classifiche della stagione 2011/2012, grosse novità ai primi posti dove American Idol perde la sua leadership nel totale individui: non accadeva dalla stagione 2002/03. Anche nel target commerciale 18-49 anni il talent show della Fox cede la prima posizione alla Sunday Night Football che diventa il programma più seguito d’America. Nel totale individui, NCIS è in terza posizione con una media di telespettatori praticamente invariata rispetto alla scorsa stagione. Tra i programmi più visti c’è ancora Dancing with stars anche se con una media in calo di 3 milioni nel totale individui e un rating nel commerciale praticamente crollato (da 4.8 a 3.44). Molto bene anche The Voice che conquista il gradino più basso del podio nel target commerciale e la nona posizione nel totale individui, e buon esordio per The X Factor USA.

Football e talent a parte, i più grandi successi della stagione sono le comedy. Al popolo americano piacciono, che siano al maschile o al femminile, con i nerd, con le famiglie allargate o le coppie omosessuali. Va bene tutto purché si rida. Tra gli show che registrano le migliori performance ci sono The Big Bang Theory (la media è cresciuta di quasi tre milioni di telespettatori ed è la migliore di tutte e cinque le stagioni), Due uomini e mezzo (quasi due milioni in più) e Modern Family (oltre un milione di telespettatori in più e miglior media delle tre stagioni). Crescita boom anche per How I Met Your Mother che, giunto alla settima stagione, ha segnato la sua miglior media sia nel totale individui che nel rating del commerciale (passando da 3.4 a 4.1).