Glee


10
ottobre

GLEE 5: LA RIVINCITA DI KURT

Glee 5 - Kurt e Blaine si baciano

Vi ricordate il ragazzo timido e mingherlino che, appena cinque anni fa, ascoltava ad alto volume i successi di Barbra Streisand e si divertiva ballando “Single Ladies” in un’attillata tutina nera? Bene, quel ragazzo ha fatto strada, ha incontrato l’amore e, dulcis in fundo, convolerà presto a nozze. Con un altro ragazzo, s’intende. Parliamo di Kurt Hummel (Chris Colfer), vera guest star della prima puntata della quinta stagione di Glee che ha debuttato su Sky Uno martedi scorso.

Lo stesso ragazzo corteggiato da Marcedes Jones; lo stesso ragazzo dalla voce limpida e soave; lo stesso preso in giro dal nerboruto Karofsky ed eletto “reginetta” del ballo, ha spiccato il volo. Dapprima condividendo il suo talento e la sua fragilità con Blaine (Darren Criss), l’ex variopinto membro degli Usignoli, e poi stregando la recluta-talenti Carmen Tibideaux (Whoopi Goldberg) entrando di diritto nella prestigiosa Accademia NYADA di New York insieme alla sua fida amica Rachel (Lea Michele). Dopo una quarta stagione alquanto sottotono, segnata dal tradimento di Blaine, dalle difficoltà nel trovare il proprio posto nel mondo e, soprattutto, dall’interpretazione dei segnali contorti lanciati dal suo nuovo collega Adam, Kurt si riscatta vincendo la sua ritrosia e scommettendo, ancora una volta, su Blaine.

L’usignolo dai capelli impomatati e dai papillon coloratissimi non riesce davvero a trattenersi e, dopo aver strappato a Kurt la promessa di tornare insieme, è pronto a fare il grande passo, quello del matrimonio. In sostanza è stata questa l’unica novità del debutto di Glee 5 segnato, come sempre, dai sogni di rivalsa di Rachel, dall’acidità di Tina (Jenna Ushkowitz) e dalla ridondante cattiveria di Sue Sylvester (Jane Lynch) che, per quanto gli autori cerchino di incattivire all’inizio di ogni stagione, ormai è per noi una presenza rassicurante e materna. Interessante, poi, il climax ascendente delle canzoni dei Beatles scelte per dar vita alla puntata: si parte dalla malinconica “Yesterday” alla luce di una nuova delusione professionale di Rachel, e si finisce con la prorompente “All You Need is Love”, quando Blaine mette a punto una dichiarazione di matrimonio in pompa magna.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,




8
ottobre

GLEE 5: DA STASERA SU SKYUNO FRA DEMI LOVATO E IL TRIBUTO A CORY MONTEITH (VIDEO)

Glee 5 - Demi Lovato e Naya Rivera si baciano

Ormai ci siamo. La quinta stagione di Glee si prepara a debuttare (in italiano) stasera alle 21.10 su Sky Uno. Come annunciato, le prime due puntate della serie saranno dedicate alle prodezze musicali dei Beatles, mentre il terzo appuntamento sarà tutto per lui: Cory Monteith. “The Quarterback”, la puntata tributo al giovane attore scomparso a luglio per un mix letale di eroina e alcolici, andrà in onda giovedì 10 ottobre negli Stati Uniti tacendo finalmente i numerosi rumors sulla scomparsa scenica del personaggio di Finn Hudson.

Glee 5 – il tributo a Cory Monteith

Come si evince dal breve promo dell’episodio, che potete vedere sotto, capiamo subito che la puntata sarà ricca di pathos e commozione: dagli storici compagni di scuola che tappezzano l’armadietto del loro fido amico con messaggi e fiori a Rachel, interpretata da Lea Michele, compagna nella vita di Cory, che piange disperata fra le braccia del professor Schuester. Non occorrono certo arti divinatorie per intuire la difficoltà degli attori e, in particolare, di Lea Michele nel girare le scene dell’episodio in questione che, fra l’altro, proporrà un continuo parallelismo emozionale fra quello che accade nella serie tv e quello che è successo nella realtà a Monteith.

Mentre ignoriamo ancora le circostanze che porteranno alla morte di Finn, anche se si può escludere con certezza la scelta dell’abuso di sostanze stupefacenti, siamo invece certi delle canzoni che verranno interpretate nel corso della puntata. L’intero cast eseguirà una cover di “Seasons of Love”, tratto dal musical Rent, mentre Mark Salling, Noah nella serie, canterà No Surrender” di Bruce Springsteen. Chord Overstreet (Sam) e Kevin McHale (Artie) si cimenteranno in Fire & Rain” di James Taylor mentre Naya Rivera canterà “If I Die Young di The Band Perry. Il meglio è stato riservato ovviamente a Rachel che renderà “Make You Feel My Love”, originariamente cantata da Bob Dylan e incisa da Adele, ancora più emozionante di quanto non sia. Non ci sarà, e la sua assenza ha stupito in molti, Dianna Agron, interprete di Quinn, ex fidanzata di Finn. Cosa aspettarsi, però, da Glee 5 a parte il doveroso tributo a Cory?

Glee 5: Anticipazioni

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,


27
settembre

GLEE 5: DA STASERA ALLE 20.20 (CON I SOTTOTITOLI) SU SKY UNO

Glee 5

Mentre la quarta stagione viene trasmessa (mestamente) ogni mattina su Italia1, la quinta annata di Glee si prepara a debuttare, dopo il trasloco su Sky Uno, in versione sottotitolata. I “loser” del Liceo McKinley, emarginati e dall’incredibile talento canoro, invaderanno gli schermi degli abbonanti Sky a meno di 24 ore dalla messa in onda Usa, in versione originale con i sottotitoli in italiano, ogni venerdì (a partire da oggi) alle 20.20, mentre gli episodi doppiati andranno in onda da martedì 8 ottobre alle 21.10.

La nuova stagione si aprirà con i primi due episodi-omaggio ai Beatles, “Love, Love, Love” e “Tina in the Sky with Diamonds”, e il terzo, attesissimo, in ricordo di Cory Monteith, giovane star del Glee Club, tragicamente scomparsa pochi mesi fa. La domanda però è una: perché attendere tanto la trasmissione della serie doppiata in italiano per poi mandarla in onda praticamente ogni due settimane? Bisogna specificare, infatti, che secondo e terzo episodio andranno in onda rispettivamente il 22 ottobre e il 5 novembre.

Non mancheranno, anche quest’anno, le novità. Come vi abbiamo anticipato, già dal secondo episodio Demi Lovato entrerà a far parte del cast e interpreterà Dani, giovane ragazza che farà amicizia con Rachel (Lea Michele) e Santana (Naya Rivera), stringendo una relazione con quest’ultima. La morte di Finn, com’è noto, sarà affrontata nel terzo episodio, intitolato “The Quarterback”, anche se ancora non sono chiare le modalità in cui avverrà l’addio escludendo, volutamente, l’abuso di droghe che ha portato Cory Monteith alla fine dei suoi giorni. Dopo questo episodio ci sarà una pausa, cui seguirà un coloratissimo quarto episodio, incentrato sulla rivalità artistica tra Katy Perry e Lady Gaga.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,





11
settembre

GLEE 4 DIROTTATO AL SABATO MATTINA DA ITALIA1

Glee 4 Italia1

Lea Michele e Cory Monteith

D’accordo l’auditel tricolore non è mai stato così clemente ma vederla relegata al mattino fa un certo effetto. Stiamo parlando di Glee, la serie cult per milioni di spettatori in tutto in mondo, che sta per tornare su Italia1 con la quarta stagione in prima visione free. Se per il debutto si era tentato l’azzardo della messa in onda in preserale, per la seconda e terza stagione si era optato per il primo pomeriggio (con risultati non eccezionali ma in linea col fallimentare slot della rete), la collocazione scelta per la quarta annata è il sabato mattina.

Glee 4 al sabato mattina su Italia1

A partire dal 21 settembre alle 10:35 assisteremo alle nuove avventure di Rachel Berry a New York, al rimpasto delle Nuove Direzioni e agli ultimi episodi girati da Cory Monteith, interprete di Finn Hudson. Un orario insolito che spiazza in quanto proibitivo per il pubblico tipico del musical drama formato da adolescenti che forse a Italia 1 ignorano ma sono a scuola. Non si poteva trovare un posticino per Glee nel nuovo pomeriggio comedy (magari agli inizi di settembre per “lanciarlo”)? Peraltro il blocco sitcom era proprio previsto al sabato mattina al posto di Glee.

Glee 5 dal 27 settembre su Sky Uno

Intanto su Sky Uno manca poco alla messa in onda della quinta stagione, in onda dal 27 settembre, a 24 ore dalla trasmissione su Fox Us. I primi due episodi saranno dedicati ai Beatles, vi proponiamo di seguito il promo.

Glee canta i Beatles – il promo

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, , ,


19
agosto

GLEE 5: DEMI LOVATO NEL CAST

Demi Lovato

Dopo guest star del calibro di Britney Spears, Ricky Martin e, più recentemente, Kate Hudson e Sarah Jessica Parker, sembra che Glee abbia deciso di puntare su un altro nome in voga della musica contemporana: Demi Lovato. Secondo quanto rivela TvLine, la Lovato, già giudice su Fox dell’ultima edizione di X Factor Usa, sta trattando per entrare nel cast della quinta stagione della serie nelle vesti di Dani, amica di Rachel (Lea Michele) e Santana (Naya Rivera).

Demi Lovato dovrebbe essere presente in almeno sei episodi a partire dal numero due in cui ci sarà la seconda parte del tributo ai Beatles. In tal modo Fox praticherebbe altresì una strategia di cross promotion tra X Factor Usa e Glee in onda la stessa sera. La cantante, inoltre, affiancherà Adam Lambert, altro nuovo acquisto della squadra di Ryan Murphy, in molte esibizioni canore che strizzeranno l’occhio alle hit più gettonate del momento. C’è da dire che non è la prima volta che Demi si cimenta nel ruolo di attrice sul piccolo schermo. Dopo essere comparsa in Camp Rock, cugino di secondo grado di High School Musical, e in Prison Break e Grey’s Anatomy, sembra proprio che il talento canoro della giovane cantautrice, che compirà domani appena 21 anni, troverà in Glee un porto sicuro in cui attraccare e sviluppare tutto il suo potenziale.

Riuscirà la partecipazione di Demi a non deludere i fan e a dar vita a un personaggio carismatico e propositivo in grado di riscattare la serie da guest star spesso deludenti? Malgrado, infatti, Glee abbia sempre puntato su una scrittura fluida e brillante e un repertorio canoro valido e intenso, la partecipazione straordinaria delle star non sempre è riuscita a divertire e a stupire quanto ci si sarebbe aspettato. E’ successo con Britney Spears, ridotta ad una fugace apparizione nella sua prima puntata tributo; a Ricky Martin, relegato al ruolo di aitante insegnante di spagnolo con una dentatura splendente e impeccabile e a Sarah Jessica Parker, la cui inerzia avrebbe fatto impallidire la Carry Bradshow di Sex and the City. Cosa aspettarsi da Demi?

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,





16
agosto

GLEE 5: FINN NON MORIRA’ PER OVERDOSE

Cory Monteith

Sappiamo che le riprese della quinta stagione di Glee sono ormai in corso; sappiamo che Lea Michele ha voluto comunicare ai suoi fan la gioia di essere tornata sul set; sappiamo che i primi due episodi saranno dedicati ai più grandi successi dei Beatles e che il terzo avrà a che fare con la scomparsa improvvisa di Cory Monteith. Un vero e proprio episodio-tributo e di congedo di Finn Hudson dal liceo McKinley, dalle Nuove Direzioni e dalla sua Rachel. In che modo, però, fare uscire di scena uno dei personaggi principali della serie più amata dai giovani?

A parlare è Ryan Murphy che rivela a Deadline nuovi dettagli sul terzo episodio della nuova stagione:

“La parte più difficile per tutti noi è stata la scorsa settimana, quando ci siamo rintanati per scrivere l’episodio commemorativo. C’erano un sacco di cose che avremmo dovuto decidere. Come abbiamo intenzione di affrontare la sua morte? Ad un certo punto avevamo considerato l’eventualità di far morire il suo personaggio in seguito a un’overdose accidentale. Poi abbiamo deciso che non sarà così”*.

Questo è quanto rivela il creatore della serie sottolineando che la morte di Cory e la scomparsa di Finn non saranno collegate fra loro. Nessun riferimento alla vita reale quindi e, forse, nessuna spiegazione sull’uscita di scena di Finn da Glee.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,


8
agosto

GLEE 5: LEA MICHELE TORNA SUL SET

Lea Michele sul set di Glee (dal suo account Twitter)

“E’ così bello essere a casa”. Con questa frase Lea Michele annuncia, ai suoi tre milioni di followers, l’atteso ritorno sul set della quinta stagione di Glee con tanto di foto a documentare il tutto. Un’immagine fuori dal tempo, malinconica, in puro stile rembrandtiano che immortala Lea seduta in una stanza spoglia e con gli occhi fissi nel vuoto. Che il buon Cory occupi i suoi pensieri anche nelle vesti di Rachel Berry? Molto probabilmente si, vista l’insistenza con cui Lea ha voluto ritornare a girare, tanto per distrarsi, quanto per onorare al meglio la memoria di Finn Hudson.

Dopo un video-tributo di Fox America alquanto deludente e riduttivo, il fantasma di Cory Monteith aleggerà ancora sul Liceo McKinley, ormai privato del suo motivatore numero uno, e sulle vite dei personaggi della serie con la puntata che racconterà della sua scomparsa. Come ha avuto modo di puntualizzare Kevin Reilly al Television Critics Association, il terzo episodio della quinta stagione di Glee si ricollegherà alla tragica fine di Cory e al delicato problema della dipendenza da droghe. Ancora non sappiamo se Finn uscirà di scena così come ha fatto nella vita, ma quello che è certo è che gli sceneggiatori stanno lavorando per lanciare un messaggio forte e chiaro ai loro piccoli gleeks mettendoli in guardia sui rischi di una vita sregolata e priva di alcun tipo di controllo.

E così il caparbio Finn Hudson, dopo essersi scritto all’Università per diventare un insegnante e affiancare Will Schuester alla guida delle Nuove Direzioni, potrebbe lasciarsi corrompere dalla promessa di una vita più facile e leggera offerta dalle droghe? Staremo a vedere. Glee  diventa pedagogico e socialmente impegnato, mentre i primi due episodi della serie tributeranno i Beatles e i loro più grandi successi. E, mentre Sky Uno si prepara a scaldare i motori riproponendo la prima stagione ogni martedì alle 21.10, il destino della serie è altamente a rischio. La prossima sarà davvero l’ultima stagione?

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,


25
luglio

GLEE: NAYA RIVERA AL GIFFONI PARLA DEL DESTINO DI SANTANA E CHIEDE UN MINUTO DI SILENZIO PER CORY

Naya Rivera

E’ uno dei personaggi più irriverenti e politicamente scorretti di Glee. Con la sua lingua biforcuta, il corpo perfetto e una voce potente, è riuscita a far breccia nel cuore di ragazzi e ragazze e, ieri, il sogno di incontrarla (almeno per alcuni di loro) si è tramutato in realtà. Parliamo di Naya Rivera, interprete dell’ex cheerleader Santana Lopez e ospite del Giffoni Film Festival 2013 (nel 2012 c’era stata Dianna Agron, interprete di Quinn).

Avvolta in un abito rosa, decisamente anticonvenzionale per la rude Santana e il suo classico look fatto di minigonne attillate e giacchette ecopelle, Naya scatena immediatamente l’euforia dei fortunati Gleeks accorsi da ogni parte d’Italia per prendere parte al Meet and Greet con la star di Glee. L’emozione è palpitante, gli applausi incontrollati e l’ospite è lieta di essere lì, come dimostrano i diversi tweet cinguettati dalla Rivera negli scorsi giorni. Si parla della sua avventura a Glee, della sua volontà di rimanere fedele al suo personaggio e alla serie fino a quando avrà ragione di esistere e, naturalmente, dell’evoluzione della sua interpretazione. Con la scorza dura ma un cuore fragile, Santana è riuscita a ritagliarsi un suo posto nel mondo, abbandonando il vagabondaggio di locali e negozi per dedicarsi alla sua prima passione: la danza.

Immancabile, poi, un fugace ma intenso tributo a Cory Monteith, compagno d’avventura di Naya in quel di Glee e commemorato con un minuto di silenzio richiesto dalla stessa attrice ai suoi fan.“Vi chiedo un minuto di silenzio e voi sapete perché” ha dichiarato la Rivera: un minuto interrotto solo dai singhiozzi e da un applauso liberatorio in grado di sciogliere la sala in un grande a braccio a Finn