Quiz/Game Show


1
luglio

REAZIONE A CATENA : ISTRUZIONI PER L’ “USO”

Reazione a Catena @ Davide Maggio .it

Domani sera prenderà il via “Reazione a Catena” il nuovo preserale estivo di RaiUno affidato a Pupo.

Prima di procedere a qualsiasi critica o confronto, cosa della quale mi occuperò nel prossimo post, vediamo in cosa consiste il game show così come viene presentato sul sito ufficiale.

Reazione a Catena” è il primo quiz senza domande, un divertente gioco, basato sull’associazione logica fra parole che permetterà anche ai telespettatori di allenare e mettere alla prova l’intuito, la prontezza, le capacità di associazioni logiche e la padronanza della lingua italiana. Con un forte richiamo all’enigmistica il meccanismo del game show è incentrato sulla ricerca di sequenze di parole o di numeri legati da un’associazione logica: due squadre, composte da tre persone unite da un forte legame, si sfidano in un’avvincente gara nella quale devono trovare i termini mancanti fra due parole date, attraverso associazioni che possono riguardare modi di dire, sinonimi, aforismi, testi musicali, titoli di programmi e film.

Elemento di forza per vincere la sfida è l’intesa all’interno del gruppo. Sono amici, compagni di gioco, colleghi e familiari gli affiatati concorrenti che compongono le squadre ma anche formazioni insolite come surfisti, gemelli, centaure, arbitri, calciatori, maestre, giocatori di burraco e sudoku scenderanno in campo per dar vita ad una vera e originale gara fra categorie.

Momento centrale del programma, suddiviso in 5 fasi, è il quarto gioco, vero banco di prova dell’affinità del gruppo e determinante per accedere al finale: un concorrente a squadra deve cercare di scoprire, in un minuto di tempo, una serie di parole segrete che i suoi compagni tenteranno di fargli indovinare formulando a turno domande le cui risposte siano inequivocabilmente i termini da individuare.

Solo la squadra che avrà indovinato il maggior numero di parole potrà accedere all’ultima manche, il cui scopo è quello di concludere il gioco mantenendo inalterato il montepremi accumulato durante la puntata o almeno di vederlo diminuire il meno possibile.

La cifra guadagnata viene distribuita su un percorso composto da 10 step: in un crescendo di tensione e di suspense, i concorrenti dovranno risolvere ben 10 sequenze di tre parole, indovinando di volta in volta, in appena quindici secondi, la parola centrale misteriosa logicamente legata alla prima e alla terza.

Il gioco termina solo quando la squadra ha risolto tutte e 10 le sequenze di cui si compone il percorso, aggiudicandosi la parte di montepremi associata alla sua posizione in quel momento, con la possibilità di tornare il giorno seguente per tentare nuovamente la scalata ai 220.000 euro.

Il programma andrà in onda, dallo studio 13 di Cinecittà, dal 2 luglio al 1 settembre dal lunedi al sabato alle 18.50 su RaiUno.

Reazione a Catena” è un programma di Tonino Quinti, Dario Di Gennaro e Francesco Ricchi, con la consulenza di Stefano Santucci.
Basato su due format della Sony Pictures Television International, Chain Reaction  e Combination Lock, riadattato dal gruppo di autori Rai e riportato alla durata di un ora circa e con l’aggiunta di un nuovo gioco.
La scenografia è di Alida Cappellini e Giovanni Licheri , la regia è di Maurizio Pagnussat.
Il programma è prodotto da Rai Uno.

Per partecipare a “Reazione a catena” basta chiamare il call center 199 123 000 e partecipare alle selezioni.

[via Rai.it]

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,




25
giugno

1 CONTRO 100 : LE NOVITA’ IN ANTEPRIMA SU DM

1 Contro 100 @ Davide Maggio .it

Tra poche ore si registra una puntata tecnica in cui verranno testate le novità che riguarderanno un programma che questo blog ha preso particolarmente a cuore, 1 Contro 100.

Come annunciato qualche post fa, infatti, la scorsa settimana sono state interrotte le registrazioni per decidere alcune modifiche da apportare al quiz show in vista della concorrenza del nuovo preserale estivo di RaiUno (Reazione a Catena, che prenderà il via settimana prossima) e far conquistare al programma di Amadeus una fetta di share tale da garantire un sereno proseguimento sino alla naturale conclusione prevista per il prossimo dicembre.

Vediamo insieme (e come al solito in anteprima) i cambiamenti apportati al programma :

  1. il concorrente non potrà abbandonare il programma portando a casa il montepremi accumulato se non dopo aver abbattuto almeno la metà del muro;

  2. il ”prezzo” dei jolly non ammonterà più a 1000 Euro ma “costerà” il 20% del montepremi con la conseguenza di essere “acquistabile” anche con soli 50 Euro di vincita;

  3. sempre in relazione ai jolly, il 3° non consisterà più nel sapere quanti concorrenti del muro hanno risposto come il concorrente singolo ma vedrà l’eliminazione automatica di una risposta sbagliata.

  4. la quarta è, a mio parere, la modifica più importante. Assolutamente tecnica ma fondamentale. Come annunciato anche in questo caso da DM (nel post 1 Contro 100 : Gente che va e gente che viene) ci sarà una sostituzione. Parliamo della regia del programma che sarà affidata a Paolo Carcano che prende il posto di  Giuliano Forni.

Non è finita qui. Gli obiettivi di rete per il periodo estivo scenderanno dall’attuale 23% di share al 20,4%.

Le modifiche di cui abbiamo parlato saranno operative dalle prossime registrazioni del programma (attualmente previste per domani) e saranno riscontrabili in video dalla prossima settimana.

Ad Edmondo Conti e a tutto il Suo staff, il più grande In Bocca al Lupo!

AGGIORNAMENTO DEL 28 GIUGNO

Alcuni componenti del Muro che sta registrando questa settimana, mi segnalano che, purtroppo, le puntate registrate ieri con le modifiche che avevo annunciato in questo post sembra che non abbiano sortito l’effetto sperato.

Per questo motivo oggi si è fatto un passo indietro e si è tornati alla “vecchia versione”.

Le uniche modifiche mantenute riguarderebbero, oltre la regia, esclusivamente il 3° jolly.

Che le puntate di ieri si vadano a sommare alle ormai famose “puntate dell’infame” e saranno ”rimandate” a data da destinarsi?


21
giugno

LA RUOTA DELLA FORTUNA : ENDEMOL ACQUISTA I DIRITTI PER L’ITALIA

La Ruota della Fortuna (The Wheel of Fortune, italian version) @ Davide Maggio .it

 ”The Wheel of Fortune” (La Ruota della Fortuna) è uno dei più famosi format televisivi del mondo e, in quanto a longevità, è secondo solo a “Price is Right” ovvero “Ok, il prezzo è Giusto”.

L’esordio ci fu nel 1975 sull’americana NBC ove va in onda ancora oggi, in edizione serale, ed è giunta alla sua 24^ edizione.

In Italia fece il suo debutto nel 1987 su Odeon TV (conduzione di Casti) dove andò in onda sino al 1989 quando passò a Canale5 per poi approdare a Rete4 nel 1996 sino alla chiusura definitiva (?) del 2003. 

Ebbene! Proprio mentre negli States si parla di un’edizione completamente restaurata e rinnovata che dovrebbe vedere la luce nella stagione 2011/2012, arriva una notizia che farà felici tutti coloro che, nel nostro paese, hanno nostalgia dei bei quiz di un tempo, molto semplici ma allo stesso tempo appasionanti.

I diritti per l’Italia sono stati acquistati da Endemol Italia che probabilmente farà, per questo motivo, venir meno la ragione per cui l’edizione italiana fu stoppata bruscamente nel dicembre di 4 anni fa.

Sembra, infatti, che i diritti costassero circa 4.000 euro a puntata. Troppo elevati per gli ascolti dell’epoca.

L’acquisto del copyright de La Ruota della Fortuna potrebbe, quindi, essere sintomatico di un possibile ritorno dello storico quiz di Mike Bongiorno sui teleschermi italiani.

Accanto alla rinnovata edizione americana di cui abbiamo parlato, sembra infatti che si stiano susseguendo, nel mondo, edizioni completamente rivisitate che riscuotono successi clamorosi registrando veri e propri boom d’ascolti. Due casi su tutti : l’edizione francese di TF1 (La Roue de la Fortune) e quella spagnola di Antena 3 (La Ruleta de la Suerte) ripartite entrambe nel 2006.

Un’edizione nuova di zecca anche in Italia incontrebbe il favore di molti.

In un periodo in cui si tenta di portare al successo nuovi costosissimi format, si tralasciano, a mio parere, delle piccole “miniere d’oro” che hanno fatto la storia della televisione e che, oltre ad essere rimaste attualissime, sono portatrici sane di gruppi sfegatati di fans che reclamano a gran voce un ritorno alla cara vecchia televisione di qualche anno fa.

La Ruota della Fortuna, pur non essendo l’unica, è una di queste.

Un esempio di buona televisione che “entrando in punta di piedi” nelle case degli Italiani è riuscita a monopolizzare per anni la tanto difficile fascia preserale.

Un programma che ha riscosso il meritato successo grazie alla conduzione del Re del Quiz ma anche e soprattutto ad uno staff autorale coi fiocchi che ha visto all’opera autori di grosso calibro come il compianto Illy Reale e il sempreverde Ludovico Peregrini, passato alla storia come il “Signor No” della televisione italiana. Persone degne d’essere chiamate “autori”.

E’ chiaro, però, che è necessario che la televisione si adegui al cambiamento dei tempi e il fatto d’aver lasciato la Ruota sempre uguale a se stessa ha portato, ahimè, ai risultati del 2003 che ne hanno sancito la chiusura.

Forse, adesso, è arrivato il momento di riprovarci!

AGGIORNAMENTO del 21 Giugno 2007, h. 12

TgCom parlando dei nuovi palinsesti, scrive :

Ancora nessuna collocazione (l’access prime time di Raiuno a gennaio o il preserale di Canale 5, sono due ipotesi) per La ruota della fortunta il format americano che Endemol Italia ha appena ricomprato.

Beh, un passaggio all’access prime time di RaiUno (attualmente occupato da Affari Tuoi/Soliti Ignori) sarebbe un sacrilegio!

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,





30
maggio

LA FORTUNA FA 90

Iva Zanicchi @ Davide Maggio .it

E’ “La Fortuna Fa 90“ il titolo del nuovo quiz show di Iva Zanicchi testato ieri nello studio Viso di Cologno Monzese.

Il format, prodotto a quanto pare da una società esterna, è abbastanza semplice nella struttura.

Si tratta di un gioco a manche, 3 per ogni puntata con altrettanti concorrenti.

Questi ultimi dovranno indovinare i personaggi che si nascondono dietro le caselle di un tabellone.

Indovinato il personaggio, verrà scoperto un numero abbinato al vip del quale sarà stata svelata l’identità.

Il concorrente vince se, sommando i numeri dei personaggi indovinati, fa 90.

Non è consentito sballare. Un po’ come “cento, cento, cento, cento” ah ah ah.

Nota di merito, una scenografia completamente virtuale e molto apprezzata.

La regia della puntata 0 è stata affidata a Stefano Mignucci.

Le impressioni sulla Zanicchi sono state assolutamente positive e sembra che le probabilità che il programma parta a breve siano davvero alte soprattutto alle luce della riuscitissima puntata 0 di ieri.


29
maggio

A IVA ZANICCHI IL PRESERALE DI RETE4?

Iva Zanicchi @ Davide Maggio .itCome avete più volte segnalato nei commenti e come si legge un po’ ovunque, Iva Zanicchi è in procinto di registrare una puntata 0 di un nuovo quiz show.

Bene! Il programma del quale non è ancora dato sapere il nome potrebbe prendere il posto di Sipario del Tg4 per il periodo estivo.

Ma il punto non è questo.

Vi siete chiesti come mai Mediaset stia puntando a lanciare un nuovo programma in fascia preserale e, per di più, su Rete4 condotto da una presentatrice che ha un discreto successo con una fascia di pubblico ben precisa?

Che sia proprio la stessa fascia di pubblico che rimane incollata al video quando c’è l’Eredità in onda?!?

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,





25
maggio

RAIUNO : ARRIVA “IDENTITY”

identity1.jpg 

Avevo accennato un paio di settimane fa al nuovo programma che avrebbe preso il posto di Affari Tuoi per il periodo estivo. 

E’, però, arrivato il momento di svelare qualcosa.

Nonostante l’Ufficio Stampa della RAI abbia deciso di non rilasciare alcuna informazione al riguardo, ho provato a recuperare un po’ di informazioni che mi accingo a presentarVi.

Identity, format in onda sulla NBC (stessa emittente di 1 vs 100), è un game show in cui  a farla da padrone ci sono impulso, ragionamento, istinto e tantissima suspance.

Il gioco, ideato dai produttori di The Office, The Biggest Loser e Ugly Betty, prevede che un concorrente debba valutare un gruppo di 12 sconosciuti per indovinarne l’identità.

Avrà a disposizione un elenco di 12 identità differenti che dovrà abbinare ad ognuno dei componenti il gruppo.

La quantita’ di denaro che il concorrente accumula aumenta ad ogni sconosciuto correttamente identificato e potrà arrivare, quanto meno in America, all’interessante cifra di 500.ooo dollari qualora tutte e dodici le identità vengano svelate.

Il programma dovrebbe partire, in Italia, il prossimo 11 giugno e la conduzione dovrebbe essere affidata a Fabrizio Frizzi che dovà, però, fare i conti con un ulteriore impegno estivo rappresentato dalla conduzione de “Il Circo per l’Estate”. Non è detta, quindi, l’ultima parola!

Per meglio farVi comprendere come si svolge il gioco, ho due chicche per Voi.

La prima è un link grazie al quale potrete giocare gratuitamente on line! Eccolo qui

La seconda è un video dell’edizione della NBC in cui una concorrente vince i 500.000 dollari.


19
maggio

1 CONTRO 100 : DA LUNEDI SI CAMBIA

1 Contro 100 @ Davide Maggio .it  

Da game show a superquiz show.

Sono state queste le parole pronunciate dal produttore esecutivo Edmondo Conti quando ha annunciato, in studio, giovedi scorso, le novità che avrebbero riguardato le prossime puntate di 1 Contro 100.

Novità che, a mio avviso, non modificano eccessivamente il programma che, in sostanza, rimane identico a sè stesso.

Solo una di queste potrà, forse, risultare importante ai fini dell’atmosfera generale della trasmissione che i telespettatori percepiranno da casa.

Vediamo allora come cambia, da lunedi prossimo, 1 Contro 100.

  • il muro avrà a disposizione 10 secondi anzichè 6 per rispondere

  • nel muro non ci saranno più le categorie (alias : mamme, ragazze pon-pon, gondolieri etc etc)

  • ci saranno i Campioni del Muro. I 3 concorrenti del muro che avranno vinto di più nella settimana precedente faranno parte dei 100 per un’ulteriore settimana.

  • il concorrente sarà seduto

  • le domande saranno meno banali e avranno ad oggetto principalmente gossip e spettacolo

  • ma la novità più rilevante è che è arrivata l’ora, per il Muro, di… TACERE!

Tutto il baccano che caratterizza la maggior parte delle edizioni mondiali di 1 Contro 100 non ci sarà più per tutto il tempo che il concorrente dedicherà alla fase della “meditazione” che precederà la risposta.

Sarà questa la Formula vincente per risollevare le sorti non proprio buone del programma?

[Forse è meglio non parlare di Formula in questo caso :-)] 

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,


15
maggio

1 CONTRO 100 A RISCHIO CHIUSURA. PRONTO “IL SOCIO”

1 Contro 100 @ Davide Maggio .it 

Le mie perplessità sulla conduzione del nuovo preserale di Canale5 forse non sono state poi così sbagliate. 

Dopo un buon esordio, 1 Contro 100 ha perso, di giorno in giorno, fette importanti di share e si avvicina sempre più al record negativo di Formula Segreta.

Gli ultimi dati auditel (facciamo riferimento a quelli di sabato perchè la domenica è una giornata sui generiis soprattutto quando fa molto caldo come in questi giorni) parlano di poco più di 2 milioni di ascoltatori con uno share che si aggira intorno al 18%.

Risultato decisamente inferiore agli obiettivi di rete, 23%.

Ma c’è chi, in quel di Mediaset, è ben felice del mancato successo del nuovo preserale di Amadeus.

Bisogna fare qualche passo indietro e arrivare alle settimane che hanno preceduto la scelta di 1 Contro 100 come nuovo preserale di Canale5.

Come saprete (ho scritto dettagliatissimi post sull’argomento) c’erano in lizza ben 8 preserali. Si era arrivati ad un testa a testa tra 1 Contro 100 ed un altro preserale.

La differenza tra i due stava nella produzione. Il primo era un format di Endemol, il secondo sarebbe stato prodotto internamente da Mediaset (RTI).

La produttrice del programma scartato (la famosissima Fatma Ruffini) si dice che male abbia digerito la preferenza accordata al programma targato Endemol e abbia, sino all’ultimo, fatto carte false affinchè potesse andare in onda il Suo preserale.

1 Contro 100 @ Davide Maggio .itBene! Nonostante la Ruffini non sia riuscita nei suoi intenti, si dice che sia riuscita ad ottenere una sorta di “prelazione” per il suo programma qualora 1 Contro 100 si fosse rivelato un flop.

Il programma di cui parliamo è Il Socio, programma testato sin dallo scorso novembre che, a differenza degli altri, è stato oggetto di due puntate zero.

La cosa strana è che, sin dalla prima settimana di programmazione di 1 Contro 100, c’è chi dava per certa la partenza de Il Socio già da settembre, senza guardare nemmeno i dati auditel della prima settimana di programmazione del nuovo preserale.

Le cose sembra che, dati auditel alla mano, siano addirittura peggiorate.

Partiamo da un presupposto. Un preserale col 18% di share è un fallimento. Ci sono dei “ma”.  

Vediamo, quindi, quali sono gli scenari possibili.

Iniziamo col dire che i programmi trasmessi durante il periodo estivo sono, nella maggior parte dei casi, dei test per sondare il livello di gradimento del pubblico. Qualora vadano male, dunque, vengono chiusi senza possibilità d’appello alcuna al termine della stagione estiva.

Per 1 Contro 100 le cose stanno diversamente. Stante il flop di Formula Segreta e il contratto milionario di Amadeus pagato per presentare un preserale che non ha, di fatto, mai condotto, si è deciso di programmare il programma attualmente in onda alle 18.50 sino al prossimo giugno con le due classiche pause stagionali che avrebbero visto il ritorno, ancora una volta di “Chi Vuol Essere Milionario”.

1 Contro 100 non è, per questo, un classico preserale estivo in fase di test. Ma il nuovo preserale di Canale5 scelto per la prossima stagione.

Questo significa che non si potrebbe tollerare un eventuale flop. Ne andrebbero di mezzo gli investimenti pubblicitari per la prossima stagione televisiva.

Di conseguenza, è da escludere, per il momento e salvo ascolti in risalita, che 1 Contro 100 possa proseguire a settembre.

Il problema si restringe all’estate.

La soluzione più ovvia sarebbe quella di far proseguire Amadeus sino agli inizi di settembre ma il programma di cui parliamo ha dei costi notevolissimi e deve far fronte a degli sforzi organizzativi non sottovalutabili (non dimentichiamo che in ogni puntata ci sono almeno 101 concorrenti).

Proprio per questo non sarebbe da escludere aprioristicamente una chiusura repentina del programma.

E pensate un po’… è notizia dell’ultimo minuto che le registrazioni delle puntate odierne di 1 Contro 100 sono state cancellate.

La cosa che mi stupisce (e che mi auguro venga presto capita dalla dirigenza di Canale5) è che il vero problema non credo risieda, come ho detto ormai sino alla nausea, nel format ma nel conduttore.

Chiudere un programma dalle eccellenti potenzialità è un vero peccato. Uno dei migliori quiz-show sul mercato.

Credo, allo stesso tempo, che si ripresenterebbe lo stesso identico problema anche con Il Socio al timone del quale dovrebbe esserci comunque Amadeus, unico presentatore, per il momento, ad averlo testato.

La soluzione ideale sarebbe testare 1 Contro 100 con un nuovo conduttore e fare qualche variazione nello staff autorale che, sinceramente, sembra formuli le domande per il quiz di cui parliamo ispirandosi al Grillo Parlante.

Cosa accadrà?