Avanti un Altro


1
giugno

DM LIVE24: 1 GIUGNO 2012. LOSTIA NUOVO CCO DI FREMANTLEMEDIA ITALIA, CASTING APERTI PER AVANTI UN ALTRO, GAFFE DELLA BBC

Diario della Televisione Italiana del 1 Giugno 2012

>>> Dal Diario di ieri…

  • Gaffe della BBC

tinina ha scritto alle 21:26

Gaffe della Bbc, subito pizzicata e messa in rete. Durante un servizio sul conflitto in Siria invece di mostrare l’emblema del Consiglio di Sicurezza dell’Onu sullo schermo sono state trasmesse le immagini del logo del videogioco Halo. Per 30 secondi dietro il presentatore è comparso il logo color nero-oro del famoso videogioco. La gaffe è facile da spiegare: i giornalisti hanno cercato il simbolo attraverso google. Ma quando si cerca Consiglio di Sicurezza dell’Onu con l’acronimo inglese Unsc appare come risultato della ricerca anche il logo del famoso videogioco.

  • Alessandro Lostia nuovo CCO di Fremantlemedia Italia

Fremantlemedia Italia S.p.a.  annuncia la nomina di Alessandro Lostia a Chief Creative Officer della società. Lostia si occuperà di supervisionare i contenuti delle produzioni di FremantleMedia e di gestire le relazioni con i broadcaster. Il nuovo ruolo è operativo dal primo giugno. Alessandro Lostia lascia dopo circa 3 anni la Stand by me srl, la società di produzione indipendente di cui era Amministratore Delegato. Prima di fondare la Stand by me, è stato Responsabile dei Programmi de La 7 dal 2006 al 2009 e autore televisivo per 10 anni. Ha iniziato a lavorare in televisione nel 1993 al marketing editoriale della Fininvest.

  • Casting aperti per Avanti un Altro

Per candidarvi come concorrenti di Avanti un Altro, game show condotto da Paolo Bonolis, le modalità sono due:




22
maggio

CANALE 5, AUTUNNO 2012: TORNA C’E’ POSTA PER TE. RIMANDATO LO SHOW DEI RECORD

Gerry Scotti e Maria De Filippi

Nebbia a Cologno Monzese. Mai come quest’anno l’autunno di Canale 5 è avvolto nel mistero. Il piano che era al vaglio dei vertici Mediaset già a febbraio sembra essere ormai superato: come anticipa Davide Maggio sul numero di Tv Sorrisi e Canzoni in edicola oggi, Maria De Filippi tornerà già a settembre con C’è Posta per Te ma chissà che dai colloqui che la conduttrice sta tenendo proprio quest’oggi con Piersilvio Berlusconi, non nascano nuove idee. Intanto i piani alti del Biscione avrebbero accantonato l’idea di anticipare in autunno la quarta edizione di Italia’s Got Talent.

Come Maria De Filippi, anche Gerry Scotti sarebbe libero dall’impegno di giurato nel talent show campione d’ascolti di questa stagione e potrebbe tornare a far cantare i giovani di Io Canto: i casting della quarta edizione si stanno svolgendo da diverse settimane. Tra tante ipotesi, di certo c’è che Massimo Donelli non potrà contare sul Grande Fratello che sarà in stop per tutto il prossimo anno.

Ma il mistero di Cologno non è finito: la nuova edizione de Lo Show dei Record condotta da Teo Mammucari (le cui registrazioni sono già iniziate) è stata rimandata a data da destinarsi. Lo stesso Mammucari sarà invece al timone de La grande Magia, il talent show dedicato ai maghi che ha già ricevuto un “no, grazie” da Alessia Marcuzzi. La padrona di casa del GF da qualche giorno sta girando l’Italia in bus, impegnata a ristrutturare case per Extreme Makeover Home Edition Italia: le due puntate saranno trasmesse in autunno su Canale 5.


22
maggio

AVANTI UN ALTRO ANTICIPA A SETTEMBRE, INSINNA CHIUDE?

Avanti un altro - Bonolis con la supplente (Luigi Zomparelli per DM)

L’avevo anticipato nel 5 Maggio, rubrica che curo per Tv Sorrisi e Canzoni: Avanti un Altro sarebbe tornato sull’ammiraglia del Biscione ad ottobre, prendendosi un mese di ‘ferie’ in più.

La logica della scelta era chiara: non ’sprecare’ un mese di messa in onda quando il tipico pubblico di Canale 5 non è ancora completamente appollaiato sui divani alle 18.40 del pomeriggio. Ma c’è un ‘però’.

Lo scarso riscontro di pubblico per il Il Braccio e la Mente starebbe determinando la volontà di Mediaset di anticipare il ritorno del game di Bonolis al mese di settembre piuttosto che proseguire con lo sfortunato preserale di Insinna sul quale si starebbe abbattendo la scure di una chiusura anticipata.





24
aprile

DE FILIPPI E BONOLIS ALLA CONQUISTA DELLA SPAGNA: AL VIA GLI ADATTAMENTI DI C’E’ POSTA PER TE E AVANTI UN ALTRO

Hay una cosa que te quiero decir (C'è Posta per Te Spagna)

Maria de Filippi e Paolo Bonolis sbarcano in Spagna. Non preoccupatevi, però: non c’è nessun trasloco all’orizzonte per i due conduttori di punta del Biscione. A valicare i Pirenei saranno le loro creature televisive. Sono pronte al debutto, infatti, le versioni iberiche di C’è Posta per Te e Avanti Un Altro. Si comincia con Hay una cosa que te quiero decir (C’è una cosa che ti voglio dire), adattamento del format targato Fascino che stasera prende il via in prima serata su Telecinco con la conduzione di Jorge Javier Vázquez (Supervivientes, Salvame).

In realtà si tratta di una seconda versione: a partire dal 2002, per un totale di tre stagioni, C’è Posta per Te è stato trasmesso su Antena 3 con il titolo ‘Hay una carta para ti’ e la produzione di Europroduzione.  A “metterci le mani”  questa volta è la Magnolia di Ilaria Dallatana che su Mediaset España sembra avere maggiori opportunità di quelle ottenute a Cologno Monzese. Dal sapore italiano anche l’ospite d’onore della prima puntata: Laura Pausini. La cantante ha così commentato la sua partecipazione:

“In Italia questo programma è il format più importante della tv. L’invito mi ha reso molto contenta perchè in passato sono intervenuta già nella versione del mio Paese e mi sono emozionata varie volte”.


2
gennaio

AVANTI UN ALTRO E’ IL PROGRAMMA DELL’ANNO PER I LETTORI DI DM. MASTERCHEF BATTE FIORELLO, XFACTOR FUORI DAL PODIO

Paolo Bonolis, i giudici di MasterChef e Fiorello

Avanti un Altro è il miglior programma del 2011. Questo il verdetto, a tratti sorprendente, decretato dai quasi 2000 lettori che hanno partecipato alla DM Chart sulle trasmissioni dell’anno. Chi l’avrebbe mai detto che il tanto atteso preserale di Paolo Bonolis potesse tenere egregiamente testa a L’Eredità di Rai1 facendosi largo tra le simpatie dei telespettatori?! Stesso dicasi anche per la medaglia d’argento che, con il 25% delle preferenze (Avanti Un Altro è al 28%), se l’è aggiudicata MasterChef.

Il talent show dall’elevata fattura riesce addirittura a batter Mr 12 milioni (di spettatori e di euro!), alias l’accigliatissimo Rosario Fiorello. Il più grande spettacolo dopo il weekend deve accontentarsi della terza posizione con il 20% dei voti, risultando però il più votato sulla nostra pagina Facebook. Fuori dal podio, con il del 10% delle preferenze, XFactor 5 letteralmente ringalluzzito dalla cura Sky.

Più in generale, comunque, i primi quattro programmi in classifica dominano letteralmente la top ten catalizzando oltre l’80% dei voti. La discriminante sembra essere rappresentata gli elementi di novità apportati nel panorama televisivo; gli altri sei programmi, infatti, nel 2011 hanno soltanto consolidato il loro successo. Al quinto posto svetta la terza stagione di Squadra Antimafia, cui va la palma di miglior fiction del 2011 riuscendo ad avere la meglio sull’antagonista, presente in top 10, Il Commissario Montalbano. La fiction record d’ascolti di Rai1 è addirittura finita all’ultimo posto con appena l’1% delle preferenze. Non sono bastati i milioni di spettatori totalizzati dal Festival di Sanremo 2011 per far scalare la chart allo show di Gianni Morandi, che si ferma all’ottavo posto, con una manciata di voti in più rispetto a Ballarò e dietro al TgLa7 e all’intramontabile C’è Posta Per Te.

Ecco la classifica completa:





28
novembre

MARCO SALVATI A DM: AVANTI UN ALTRO, UN ONE MAN QUIZ IN CUI PAOLO DA’ IL MEGLIO DI SE’. HO UN CRUCCIO: RIPORTARE LA TALPA IN TV.

Marco Salvati

E’ una delle menti di Avanti un Altro, il game di Paolo Bonolis che ha riacceso il preserale di Canale5 dopo anni di ’soccombenza’ nei confronti del consolidato quiz trasmesso dall’ammiraglia della tv di Stato. Abbiamo cercato di rintracciare e definire le ragioni del successo insieme a Marco Salvati, storico autore di Bonolis, che non si tira indietro quando si tratta di annunciare anche i nuovi progetti che lo riguardano e che coinvolgono Lorella Cuccarini e Paola Perego. Lo fa con noi di DM perchè “a differenza degli altri blog televisivi che noi addetti ai lavori seguiamo, non riducete tutto a ‘top’ e ‘flop’ ma analizzate i numeri e circostanziate sempre tutto“.

Tanto per iniziare, quando la finirai di fare domande a doppio senso?

Ma non c’è nulla di peccaminoso! E’ soltanto un gioco bambinesco com’è un po’ nella nostra natura. Il doppio senso è sempre bonario.

Secondo te in bocca a Paolo nulla diventa volgare?

Il linguaggio di Paolo, quello che abbiamo sviluppato negli anni, è un linguaggio a tre livelli: un primo livello molto bambinesco, quello delle gag con Luca, della parolina detta e non detta, uno sberleffo elementare; poi c’è un secondo livello nazional popolare, per tutti, con tematiche più larghe, che dai bambini si solleva ad un pubblico più vasto; e il terzo, quello a cui teniamo di più, è per pochi, fatto di battute e di giochi di parole che a una mente semplice e non allenata possono non dire nulla ma che, se letti in profondità, sono messaggi veri e propri, fini, subliminali. Sono un po’ come quelle cose astratte che se, però, le guardi in profondità… ti esce un’altra cosa. E’ una fierezza professionale di poter dire una cosa che non tutti avranno colto, ma che noi abbiamo avuto piacere a dire.

Beh, è un linguaggio che ti permette di acchiappare un pubblico più vasto…

Il pubblico dei tre livelli. Quando dicono che Chi ha incastrato Peter Pan è un programma per bambini è l’errore più grande che possano fare. E’ un programma CON i bambini ma assolutamente per adulti.

Secondo te, risiede anche in questa tripliche chiave di lettura il successo di Avanti un Altro rispetto ad altri esperimenti preserali?

E’ un successo enorme che va al di là delle aspettative. Noi venivamo dalle repliche estive di un programma che in quella fascia faceva il 9% di share e che ora abbiamo portato quasi al 22%. La storia dei preserali insegna che per cambiare le abitudini degli italiani in quello slot ci impieghi anni; noi siamo riusciti a mettere il 2 davanti (si riferisce al 2o% di share, ndDM) in due mesi. Nel target commerciale, sino a 65 anni, siamo leader assoluti con share che tocca quasi il 25% con un distacco rispetto alla concorrenza di quasi 10 punti. I nostri competitor, di cui parlo solo bene, nella fascia over 65 fanno dei numeri spaventosi ma noi siamo consapevoli di fare un programma per un target prevalentemente commerciale.

Il pubblico aveva voglia di divertirsi?

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,


26
novembre

VALERIO SCHIAVONE ‘BONUS’ DI AVANTI UN ALTRO A DM: “LEGGO LA BIBBIA OGNI GIORNO. CHI NON E’ VICINO A DIO E’ UN POVERETTO. COSTANTINO? MA CHI E’?”

Avanti Un Altro

A vederlo così non si direbbe. Eppure Valerio Schiavone (qui il video che ha girato per noi), meglio conosciuto come ‘Bonus’ della trasmissione Avanti Un Altro nasconde una forte personalità ma soprattutto una fede religiosa molto forte che lo spinge a leggere la Bibbia tutti i giorni e a mettere in tutto ciò che fa il massimo dell’impegno e della serietà. Per questo motivo, Valerio, attore teatrale da circa dieci anni, non è mai sceso a compromessi e non lesina critiche verso la tv dei reality e dei tronisti.

Come vivi il successo che stai riscuotendo con Avanti un Altro?

Il successo è un altro. Questa è una bella esperienza dove sto cercando di rubare qualcosa da un professionista come Paolo Bonolis. Per me che vorrei lavorare in questo settore, e faccio l’attore di teatro, è sempre un bene rapportarsi ad un numero uno. Vivo con molta serenità questo momento, è un percorso lungo per il quale sto studiando e poi quando arriverà – se arriverà – la mia grande opportunità sarò felice altrimenti continuerò a coltivare la mia passione per il teatro.

Come un attore di teatro è arrivato a fare il Bonus?

Per puro caso, lavoravo per conto di una società sportiva quando mi hanno fermato dicendo che stavano facendo dei provini per trovare una persona con le mie caratteristiche. Ho fatto, dunque, il casting, pur non avendo aspettative, e alla fine Paolo e gli altri hanno preferito me.

A proposito di teatro, hai scritto e interpretato uno spettacolo…

Sì faccio teatro da circa dieci anni interpretando ruoli per lo più comici allo scopo altresì di creare un distacco con il mio aspetto fisico. Siccome mi è sempre andata bene, e già scrivevo poesie e canzoni, ho pensato di cimentarmi con la stesura di un testo. A breve ci sarà l’ultima tappa della tournée in Puglia, nella mia città. Una bellissima sfida, quella del teatro. A me piace puntare in alto per arrivare perché se non punti in alto non arrivi da nessuna parte. Bisogna studiare, darsi da fare, e metterci tanta passione e serietà.

Non credi che fare il bellone in tv possa limitare la tua credibilità di attore teatrale?

Io sto portando avanti la mia figura in una maniera più sobria, senza fare il deficiente. Se il Padre Eterno mi ha dotato di un bel aspetto perché non usarlo in una maniera elegante? La credibilità poi dipenderà dalle emozioni che dai.


23
novembre

DM LIVE24: 23 NOVEMBRE 2011. LA MARCUZZI RINGRAZIA FIORELLO, LA MAYA S’ALLARGA, BONOLIS DICE NO

Diario della Televisione Italiana del 23 Novembre 2011

>>> Dal Diario di ieri…

  • La Marcuzzi ringrazia

Phaeton ha scritto alle 08:50

“Grazie a fiore che si e’ collegato con noi in diretta… Grande. Solo lui puo’ fare queste cose! E’ il numero uno.” Così commenta la Marcuzzi sul suo FB ufficiale.

  • La Maya non sta mai al posto suo?

lauretta ha scritto alle 17:05

Veronica Maya intervistata da Vero Tv, alla domanda se avesse mai pensato ai ‘fornelli televisivi’, risponde: “Si, e mi divertirebbe da morire l’idea. Sono brava in cucina, e visto che il direttore Mazza prevede una lunga vita per la Prova del cuoco, mai dire mai”.

  • Bonolis dice no

lauretta ha scritto alle 18:48