Dietro le Quinte


29
marzo

Il durissimo attacco di Lucio Presta a Crippa e Videonews: “Con chiusura di Live iniziata bonifica da hard trash. Ora chiudere Domenica Live e Pomeriggio 5″

Crippa, Calvani, Presta

Crippa, Calvani, Presta

I cattivi rapporti tra Lucio Presta e la testata giornalistica del gruppo Mediaset, VideoNews, sono cosa nota. Tensioni che hanno radici più che decennali e mai sopitesi negli anni. Sarà una coincidenza, ma la Pasqua è quasi sempre il periodo preferito per affilare le armi e acuire lo scontro.




15
marzo

Fascino e Barbara D’Urso: vi spieghiamo come stanno le cose

Barbara D'Urso

Barbara D'Urso

L’apice si è registrato ieri in diretta. Ma la storia che lega Fascino a Barbara D’Urso e ai suoi programmi parte da lontano. Abbiamo approfondito la questione e vi raccontiamo come stanno le cose. Si è parlato di una clausola anti Barbara D’Urso nei contratti di Maria De Filippi, le cose tuttavia stanno in maniera leggermente diversa e vanno oltre le responsabilità della stessa conduttrice campana. Barbara è solo il tassello di un puzzle più grande che comprende chi cura e gestisce i suoi programmi nonchè la stessa azienda Mediaset.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,


24
settembre

AresGate: tutto su Alberto Tarallo, da travestito sul grande schermo a produttore di fiction, passando per l’editoria erotica

Alberto Tarallo

Alberto Tarallo

[Da Dagospia - www.dagospia.com] Nonostante Alberto Tarallo sia, almeno a partire dalla seconda metà degli anni ’90, uno dei più famosi produttori di fiction televisive, è difficile, per non dire impossibile, reperire una sua foto recente. Le uniche sue immagini in circolazione, ricavate da antiche foto di scena o da frames di vecchie pellicole, lo ritraggono immancabilmente in abiti muliebri. Un alone di mistero, sicuramente alimentato dallo stesso Tarallo, rende le attuali fattezze di questo produttore più misteriose di quelle del regista Terence Malick o dello scrittore Thomas Pynchon.





21
settembre

Patrizia De Blanck non è una contessa ed è la nipote di Mussolini. La bomba sganciata da Live non è la D’urso

Patrizia De Blanck (US Endemol Shine)

Patrizia De Blanck (US Endemol Shine)

Patrizia De Blanck è indubbiamente il personaggio più forte del cast della quinta edizione del Grande Fratello Vip. Entrata nella casa più spiata d’Italia da nemmeno una settimana, si è resa già protagonista di numerosi momenti clou, dal nudo integrale alle sfuriate contro Flavia Vento, dal bagnetto a Enock e Pierpaolo alla foresta di marijuana. Si parla di lei non solo all’interno del reality ma anche fuori: Barbara D’Urso, nella puntata di Live non è la d’Urso in onda ieri sera, ha dedicato un ampio talk alla contessa in cui è emersa un’indiscrezione shock: Patrizia De Blanck non sarebbe una contessa e parrebbe essere la figlia di un gerarca fascista, figlio illegittimo di Benito Mussolini. Sarebbe, dunque, la nipote del Duce.


21
settembre

Discovery-Mediaset, l’ipotesi di fusione non convince il Biscione

John Malone, gruppo Discovery

Tra e ci sono stati abboccamenti per un’ipotesi di fusione. E il primo passo -risalente all’estate 2019- lo avrebbe fatto John Malone, azionista di riferimento del gruppo che controlla anche Eurosport. Ne hanno dato notizia alcuni quotidiani economici, tra cui Il Sole 24 Ore e Le Figaro, riferendosi però ad un eventuale progetto che al momento risulta congelato, soprattutto dalle parti di Cologno.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,





15
settembre

Michele Anzaldi: «La Rai chiarisca: c’è qualche favoritismo o piaggeria nei confronti di De Filippi?»

Rudy zerbi e Maria De Filippi

Rudy Zerbi e Maria De Filippi a Tu si que vales

Montalbano si scansa da Tu si que vales? Michele Anzaldi non ci sta. Questa volta il segretario della commissione di Vigilanza Rai non ha digerito la variazione di palinsesto di Rai 1 dello scorso sabato. In un post pubblicato su Facebook, il deputato di Italia Viva chiede alla Rai di fare chiarezza, insinuando un possibile favoritismo nei confronti di un volto della concorrenza, quello di Maria De Filippi.


8
luglio

BOOM! Ilaria Dallatana torna in pista con una nuova casa di produzione, la Blu Yazmine

Ilaria Dallatana

Ilaria Dallatana

Ciclicamente ritorna. Negli ultimi anni, Ilaria Dallatana ha alternato il lavoro a momenti di pausa. E ora la manager parmense è pronta per l’ennesima rentrèe. A tre anni dall’addio alla Rai e con un passato recente di project leader consultant di ITV, la prima donna ad aver guidato Rai2 è pronta a ripartire da zero ma in un terreno in cui si sa muovere benissimo. DavideMaggio.it è in grado di anticiparvi che la Dallatana sta per ricimentarsi con la produzione televisiva. Se vent’anni fa ha fondato Magnolia, insieme a Giorgio Gori e Francesca Canetta, è appena nata Blu Yazmine.


21
febbraio

Mara Venier accusata di «aggressione, offese, insulti e minacce verbali» a Domenica In dagli Ispettori di Produzione. La conduttrice passa alle vie legali

Mara Venier

Mara Venier

Mara Venier finisce nella bufera dopa la pesante lettera pubblicata su Facebook dagli Organizzatori-Ispettori di Produzione Rai del CPTV di Roma, che l’accusano di aggressione e minacce verbali dietro le quinte di Domenica In. Nel mirino della conduttrice, in particolare, ci sarebbe un lavoratore – si legge – più volte offeso e insultato, senza che dai ‘piani alti’ sia mai arrivato un freno.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,