MasterChef 2


31
gennaio

MASTERCHEF 2: PROVE DI COTTURA E TRASFERTA SULLE DOLOMITI NEL MENU DI STASERA

MasterChef

Chi sarà il secondo MasterChef della tv italiana? Il cerchio si stringe e degli otto candidati alla vittoria finale almeno una buona metà sembra non possedere i requisiti richiesti dai cattivissimi giudici del talent show culinario più adrenalinico della tv. Noi divideremmo i superstiti in due categorie: da un lato ci sono i favoriti Andrea e Maurizio, poi Ivan – vera rivelazione delle ultime puntate e l’avvocato Tiziana, tanto mal sopportata dai compagni quanto abile tra i fornelli. Forse, è l’unica donna che può infastidire il trio di cui sopra.

Poi, restano Nicola, Paola, Marika e Daiana. Non ce ne vogliano le femministe, ma le tre donzelle e il lavapiatti sono i classici sparring partner della situazione. Tra loro c’è una sfida nella sfida a restare il più a lungo possibile ancora in gara ma di qua a poter ambire alla vittoria finale…beh, ci sembra piuttosto improbabile.

Come ogni settimana, il primo episodio si apre con la Mistery Box. Questa volta a mettere in difficoltà i concorrenti non saranno solo gli ingredienti, ma anche le diverse tecniche di cottura: vapore, brasatura, frittura, sotto vuoto, bollitura, griglia. Per ciascuno di loro verrà estratto a sorte un metodo e solo chi lo avrà usato al meglio conseguirà il vantaggio nella successiva prova dell’Invention Test.




31
gennaio

MASTERCHEF 2: TIZIANA STEFANELLI

Tiziana Stefanelli - MasterChef 2

Tiziana Stefanelli - MasterChef 2

Sono rimasti in 8 a contendersi il titolo di Masterchef d’Italia. Conosciamoli meglio, cominciando con il concorrente più controverso di questa edizione Tiziana Stefanelli, per tutti “L’avvocato”.

Tiziana – 41 anni, Roma – Avvocato. Avvocato ai fornelli. Una famiglia “Barilla”, una carriera di successo e ora questa grande sfida alla ricerca della realizzazione della sua più grande passione: la cucina. Ha iniziato a cucinare bucce di patate accendendo candeline sotto pentolini di alluminio. Già da adolescente diventava la cuoca ufficiale delle feste in famiglia. Ha studiato testi di chef famosi e sperimentato nuove tecniche e materie conosciute durante i tanti viaggi nell’intento di ricercare il suo stile. Questo il percorso magico che si reitera nel tempo, alla ricerca continua di un nuovo stile che evolve con lei e la sua vita. Creatività, precisione e competenza le basi del suo successo. Senza dubbio il personaggio chiave di questa edizione: i giudici la premiano quando c’è da premiarla, ma non si fanno tanti problemi a “cazziarla” quando qualcosa non va, anche probabilmente per limitarne l’eccessivo ego. E’ la più odiata dai suoi colleghi per quel carattere da primadonna assoluta che – soprattutto nelle sfide a squadre – non fa bene al gruppo. Tutti hanno cercato di farla accomodare all’uscita, ma per ora non sembra intenzionata a mollare l’osso: il premio in palio – nonostante la brillante carriera nella giustizia – è un piatto troppo gustoso.

Un film che ti rappresenta: Ratatouille

Sogno nel cassetto: Comprare il ristorante dove mio marito mi ha dato il primo bacio.

Il piatto del cuore: Spaghetti ai ricchi di mare con uovo di quaglia, punte di asparagi e mandorle.


24
gennaio

MASTERCHEF 2: FUORI MICHELE, TUTTI CONTRO L’AVVOCATO TIZIANA

Michele, eliminato della settima puntata di MasterChef

Tutti contro l’avvocato! E’ Tiziana, la meno sopportata di MasterChef, a subire la principale sottrazione di ingredienti (Maurizio, il “bastardo” le ha rubato la cernia!) prevista dalla Mystery Box con furto del primo episodio in onda stasera. Che il legale risulti simpatico come la “sabbia nelle mutande” è un dato di fatto ma che la 41enne esperta di diritto internazionale abbia sette vite come i gatti è altrettanto assodato. Nonostante sia risultata tra i peggiori dell’Invention Test che, a tema “Alta Cucina, consisteva nel riprodurre un piatto creato dallo chef Valentino Marcatilii, Tiziana è fortunata nell’aver incontrato sulla sua strada il povero Nicola, giunto ultimo ma rimasto in gara.

Un miracolo? Forse. Fatto sta che la strage di concorrenti – e la conseguente penuria – vista nelle puntate precedenti ha salvato il peggiore del tredicesimo episodio che va direttamente al Pressure Test e non deve abbandonare il suo sogno nonostante la bruciante sconfitta (il suo piatto non era nemmeno stato assaggiato dal maestro Valentino). Nicola non partecipa così alla prova in esterna ambientata in Puglia a Ceglie Messapica in provincia di Brindisi.

Il sangue del tacco d’Italia che scorre nelle vene di Tiziana (ha un padre pugliese) porta l’avvocato nella squadra di Maurizio, vincitore dell’episodio precedente, che ha allestito un vero e proprio dream team arruolando anche il favorito Andrea e Marika, unica donna del sud tra gli aspiranti Masterchef. Nonostante il lavoro di gruppo la rivalità tra i due Re del talent Maurizio e Andrea inizia a emergere e anche tra Marika e il legale le asprezze non sono poche (il caposquadra le definisce, non a torto, due pitbull).





24
gennaio

MASTERCHEF 2: FURTO DI INGREDIENTI NELLA MYSTERY BOX DI STASERA

MasterChef

Dopo l’intervista barbarica dalla Bignardi di ieri sera è di nuovo tempo di trascorrere un prime time con Joe Bastianich, Carlo Cracco e Bruno Barbieri. Alle 21.10 su Skyuno assisteremo infatti alla settima puntata di MasterChef e all’eliminazione di almeno due tra i nove concorrenti rimasti ancora in gara, ossia Andrea, Daiana, Ivan, Marika, Maurizio, Michele, Nicola, Paola e Tiziana in rigoroso ordine alfabetico.

Nel primo dei due episodi in onda assisteremo a una Mystery Box un po’ diversa rispetto al solito. Il vincitore avrà diritto ai consigli della special guest della trasmissione, lo chef Valentino Marcattilii del San Domenico di New York, considerato uno dei migliori ristoranti italiani negli Stati Uniti. Per ottenere il premio ciascuno degli aspiranti chef dovrà mettere in difficoltà i propri colleghi “rubando” un ingrediente a ciascuno degli avversari.

Come di consueto, al centro della seconda prova ci sarà la sfida a squadre in esterna ambientata questa settimana in una suggestiva location pugliese. I grembiuli rossi e quelli blu dovranno realizzare delle pietanze per esaltare al meglio i sapori e gli ingredienti del Sud. Solo una squadra porterà a casa la vittoria, mentre l’altra si ritroverà ad affrontare la temibile prova del Pressure Test.


18
gennaio

MASTERCHEF 2: ELIMINATE SUIEN E AGNESE. TIZIANA FURBETTA VIOLA LE REGOLE E CONCLUDE IL PIATTO FUORI TEMPO

MasterChef 2

MasterChef 2

Caffè e sigaretta e l’equilibrio al palato è servito. Ma non per i giudici di MasterChef, per cui in cucina non si butta via niente, manco le bevande più impensabili. Ed è così che i chicchi di caffè sono diventati l’ingredienti principali della Mistery Box di questa sesta puntata. Sapevate che i chicchi si possono usare come spezia di un piatto salato? Probabilmente no, ma di modi per usare il caffè gli undici superstiti di MasterChef ce ne hanno fatti vedere a bizzeffe.

Comunque sia a sorpresa la migliore è stata Marika, poco apprezzata in linea di massima dai giudici per via anche di quel caratterino arrogante che poco si addice alla cucina del talent di Magnolia. A Marika è toccata una bella responsabilità: scegliere l’ingrediente principale del suo Invention Test a base di pesce ma, soprattutto, scegliere i 10 ingredienti principali degli Invention Test dei suoi colleghi. Sì, la seconda edizione di MasterChef in linea generale è sostanzialmente uguale alla precedente, ma le novità di certo non mancano. E quindi, adottando una strategia opinabile, Marika ha appioppato i pesci più complessi – più che altro perché meno noti – a Tiziana, Agnese, Suien e Daiana.

Se non fosse che sono stati proprio i concorrenti teoricamente favoriti (tra cui Maurizio e Michele, finiti tra i peggiori) a compiere i più gravi errori. Ma un obiettivo l’aspirante chef napoletana è riuscito comunque a centrarlo: portare all’eliminazione Suien che, dopo la botta di fortuna nel precedente Pressure da cui ne è uscita salva assieme all’inseparabile amica Daiana, ha dovuto abbandonare definitivamente la cucina del talent di SkyUno. Ma a rischiare è stata anche l’avvocato Tiziana, che ha sperato di ingannare giudici e concorrenti – lei che lavora nella giustizia poi – aggiungendo l’olio al piatto durante la presentazione dei piatti. Una mossa poco apprezzata da Bastianich, ma su cui poi i tre temibili giudici hanno deciso di passare sopra per la qualità sufficiente del capitone.





17
gennaio

MASTERCHEF 2: SUIEN SANI

Suien Sani - MasterChef 2

Suien Sani - MasterChef 2

Suien – 24 anni, Pistoia – Disoccupata. E’ una persona solare, le piace ridere e vivere alla giornata. E’ testarda, permalosa. Difficilmente si fido degli altri perché crede sempre che, prima o poi, la deluderanno. Le piace giocare con i suoi figli, andare in bici o al parco. Adora il cinema all’aperto sotto le stelle d’estate. Le piace mettersi alla prova, provare nuove esperienze. Nella sua vita non ha mai fatto lo stesso lavoro troppo a lungo. Si è  dilettata non solo in cucina ma ha provato a fare tatuaggi, la parrucchiera, l’estetista, l’idraulico, la sarta. Beh, diciamo che nella vita ha dovuto sempre contare solo su se stessa. Quindi, se in casa si rompeva qualcosa, si improvvisavo idraulico e così via, anche per gli altri mestieri. E’ una persona romantica e sensibile e di lacrima facile. Adora la vita, il mare, ridere, le persone che sanno ancora stupirsi ed emozionarsi. Ama lui, il suo amore grande con tutta la completezza e serenità che sa darle. E ovviamente adora la cucina. Detesta l’arroganza, l’ipocrisia e chi non si fa i fatti suoi. A MasterChef Con Daiana aveva stretto un rapporto intenso e sincero (le due si scambiavano spesso più di un’occhiata per aiutarsi a vicenda durante le prove, tanto da meritarsi l’appellativo “le Suiana”), dal punto di vista tecnico però non ha retto il confronto con gli altri colleghi, nonostante un inizio scoppiettante. Ha abbondato la cucina tra le lacrime ma anche tra i complimenti di Bruno Barbieri.

Una frase che ti rappresenta: “Io credo che tutto accada per una ragione: le cose vanno male perché tu le possa apprezzare quando invece vanno bene e qualche volta le cose buone vanno in pezzi perché cose migliori possano accadere”.

Sogno nel cassetto: Trovare un lavoro fisso e non avere preoccupazioni economiche.


17
gennaio

MASTERCHEF 2: AGNESE GULLOTTA

MasterChef 2 - Agnese

Angese Gullotta ha 22 anni ed è una studentessa di psicologia. E’ originaria di Catania

Biografia: Siciliana doc, sono curiosa e amo sperimentare. Sono cresciuta a Misterbianco, un paesino in provincia di Catania e sin da piccola osservavo, in ginocchio su una sedia, mia madre cucinare. Poi sono cresciuta e ho spiccato il volo, mi sono trasferita a Milano per studiare e mi sono laureata in Psicologia. L’autonomia e l’indipendenza necessarie per sopravvivere fuori casa mi hanno fatto applicare molto e mi hanno sempre rilassata. Impugnati poi padelle e cucchiai, ho cominciato il mio percorso da amante del gusto. Amo gli odori forti e i sapori delicati, anche se ogni tanto mi abbandono alla sana e saporita cucina della mia terra. Quando preparo un piatto penso a chi lo deve mangiare e di volta in volta creo delle nuove storie e ne modifico l’impianto globale sebbene gli ingredienti rimangano uguali. Osservo e ascolto molto e, dato che tutti possono insegnare qualcosa a qualcuno, accolgo sempre ogni consiglio. La cucina è fatta da opposti che si attraggono: è riposo e stacanovismo; è libertà e precisione; è creatività e tecnica. Ma in fondo, come ho già detto, amo gli odori forti e i sapori delicati, direi che è un buon compromesso!

Una frase che ti rappresenta: “Tutte le cose buone sono frutto dell’originalità” – John Stuart Mill

Sogno nel cassetto: Vorrei diventare un critico enogastronomico. La strada è lunga e tortuosa ma è fondamentale poter studiare la materia prima da vicino e mettere le “mani in pasta”. Chissà magari quando i tre giudici non avranno più le forze e saranno vecchietti potrò sostituirli!


17
gennaio

MASTERCHEF 2: I CONCORRENTI ALLE PRESE CON UNA PROVA IN ESTERNA DA MEDIOEVO

MasterChef - Tiziana, l'avvocato della seconda edizione

Siamo già arrivati a metà percorso e in questa nuova stagione di MasterChef emergono già i primi favoriti. Tra i concorrenti più accreditati a conquistare il titolo di successore di Spyros abbiamo sicuramente Maurizio e Andrea, con l’avvocato Tiziana possibile outsider. La corsa verso l’incoronazione passa per l’undicesimo e il dodicesimo episodio, in onda stasera su Skyuno a partire dalle 21.10.

Nel primo appuntamento, gli undici aspiranti chef rimasti in gara si troveranno di fronte ad una Mystery Box solo all’apparenza molto facile. Protagonista sarà infatti il caffè e compito dei concorrenti quello di utilizzarlo nel modo corretto creando abbinamenti insoliti e piatti originali. Come al solito, il vincitore riceverà un prezioso vantaggio nella prova successiva, quella dell’Invention Test, mentre tutti gli altri saranno messi in seria difficoltà.

Nel secondo appuntamento vedremo invece la consueta prova a squadre da svolgersi in esterna. Questa volta i concorrenti faranno a meno di lussuosi Resort o Golf Club perchè teatro della sfida sarà una tipica ambientazione da tardo Medioevo. Il compito della squadra blu e di quella rossa sarà quello di creare un menù sfruttando gli utensili tipici del periodo. Fiuto e colpo d’occhio saranno le abilità che la squadra perdente della prova in esterna dovrà dimostrare per non rischiare l’eliminazione nel temibilissimo Pressure Test.