Italia's Got Talent


9
aprile

ITALIA’S GOT TALENT: GEPPI CUCCIARI CO-CONDUTTRICE INSIEME AD ANNICHIARICO DA LUNEDI 12 APRILE

AGGIORNAMENTO: La trasmissione, contrariamente a quanto annunciato in precedenza, partirà lunedi 12 aprile in prima serata su Canale5. Tra poco ulteriori info sempre su DM.

Scalda i motori Italia’s got talent, il programma dove talentuosi (e non) di tutta Italia proveranno ad impressionare la supergiuria composta da Gerry Scotti, Maria De Filippi e Rudy Zerby, con le loro performance, a volte decisamente singolari.

Ma prima della partenza (la prima puntata, come DM anticipato, è stata registrata il 25 marzo scorso), ad arricchire il cast è arrivato un nuovo acquisto. E se l’identità appartiene ad una donna sarda, dalla comicità autoironica e pungente, l’acquisto è senz’altro azzeccato. Sarà infatti Geppi Cucciari, ad affiancare nella conduzione Simone Annichiarico, già presentatore del pilot andato in onda con successo lo scorso dicembre.

L’attrice comica, reduce da Zelig e prestata a Canale 5 da Victor Victoria dove il suo spazio dedicato a sondaggi fuori dal comune rappresenta il momento più esilarante delllo show di La7, è pronta a debuttare come conduttrice nella versione nostrana di America’s got talent.




17
marzo

ITALIA’S GOT TALENT: 3 + 3. PRONTI IL TEATRO MASSIMO E LO STUDIO 5 DI CINECITTA’

Il 26.62% di share ottenuto dalla puntata pilota di Italia’s Got Talent difficilmente non avrebbe determinato nei vertici del Biscione la volontà di riproporre lo show. Ciò che non ci si aspettava era la repentina realizzazione di un’edizione completa per la stagione in corso.

Se non era un mistero che il programma avrebbe visto nel mese di aprile la sua collocazione ideale (Scotti e De Filippi terminano a breve gli impegni in prima serata), incognite erano, invece, le modalità con cui si sarebbe realizzata la prima, vera, edizione dello show. Se il format originale, infatti, è itinerante e prevede la realizzazione di ciascuna puntata da un teatro diverso (con l’eccezione delle puntate finali), pare che così non sarà nel Belpaese. 

Gli spettatori italiani dovranno accontentarsi di due location, già note tra l’altro ed entrambe nella Capitale. Stando ad indicrezioni raccolte da DavideMaggio.it, infatti, le prime tre puntate dovrebbero essere realizzate nello stesso teatro del pilot (l’Auditorium del Massimo) mentre le restanti tre al Teatro 5 Fellini di Cinecittà, quello che attualmente ospita il serale di Amici. Diversa dovrebbe essere anche la regia. Se per le fasi eliminatorie (prime tre puntate) pare che possa arrivare Paolo Carcano, sembra quasi certo che per le semifinali e la finale (ultime 3 puntate in diretta) sia confermato Roberto Cenci che aveva già avuto modo di lavorare al programma nella sua prima puntata pilota.


16
dicembre

ITALIA’S GOT TALENT: CARMEN MASOLA E’ LA NUOVA SUSAN BOYLE? SE LO CHIEDONO OLTREOCEANO ALL’ABC NEWS (VIDEO)

Italia's Got Talent (Carmen Masola)

Just in time for Christmas, there is another home-grown Italian superstar similar to Susan Boyle, who brought down the house on Sunday night’s “Italy Has Got Talent.” 

Non abbiamo dato una svolta international al nostro blog ma vi stiamo riportando una chicca che ha dell’incredibile. Sono passati solo pochi giorni dalla premiere di Italia’s got talent su Canale5, ma il programma ha fatto parlare di sè (oltretutto molto bene) non solo in Italia ma addirittura negli Stati Uniti. Merito di Carmen Masola, classe 1971, momentaneamente disoccupata, esibitasi sabato scorso sulle note di “Casta Diva”, brano tratto dall’opera Norma (qui il video).

La Masola, grazie a una presenza scenica importante e a una voce incredibile, che ha fatto persino commuovere Gerry Scotti nelle vesti di giurato, ha ricordato fin da subito l’impacciata signora inglese di mezza età Susan Boyle, nata artisticamente sul palco di Britain’s got talent e ora al primo posto nelle classifiche di mezzo mondo con la sua musica. E anche noi di DM, a poche ore dalla messa in onda, vi abbiamo proposto l’ardito ma calzante paragone.

Ebbene, l’Abc News è rimasta talmente colpita dalla Masola tanto da dedicare un servizio alla sua esibizione, così da far sbarcare oltreoceano Italia’s got talent. Ma non è tutto: evidenziando come la performance sia stata accolta con un consenso unanime di giudici, pubblico in teatro e telespettatori a casa (tanto da abbattere le mura di casa), l’Abc ha candidato la nostrana Carmen Masola come erede di Susan Boyle.

Video della ABC dopo il salto:





13
dicembre

ITALIA’S GOT TALENT: UNA CORRIDA MODERNA COL VALORE AGGIUNTO DI UNA FORMULA VINCENTE ALLA X FACTOR

Italia's Got Talent (Maria De Filippi, Gerry Scotti e Rudy Zerbi)

Finalmente è andato in onda. Ed ora, dopo l’entusiasmo degli spettatori del Massimo di Roma, anche i telespettatori della rete ammiraglia del Biscione avranno avuto modo di apprezzare, o meno, l’atteso debutto di Italia’s Got Talent, il nuovo show di Canale 5 pronto a fare il verso ad XFactor e a spazzar via una vetusta Corrida.

Proprio così. Nonostante ne avessimo già avuto sentore, vista la versione  originale del format, dopo la premiere del nuovo talent del Gruppo di Cologno possiamo affermarlo senza troppi “se” e troppi “ma”: Italia’s Got Talent è una versione moderna de La Corrida col valore aggiunto di una formula certamente più attuale che strizza l’occhio al celebre talent di Raidue che, non a caso, è stato partorito dalla stessa mente (Simon Cowell).

E se lasciano il tempo che trovano valutazioni non positive su una regia inaspettatamente deludente (Roberto Cenci è un numero 1), una fotografia chiaramente poco brillante ed una scena evidentemente (e forse necessariamente) low cost, vale la pena soffermarsi su quegli aspetti che, qualora il format dovesse entrare a pieno titolo nei palinsesti del Biscione, rappresenterebbero indiscutibilmente ciò su cui investire la maggior parte delle energie.


13
dicembre

ITALIA’S GOT TALENT: L’ITALIA HA GIA’ LA SUA SUSAN BOYLE. E’ CARMEN MASOLA (VIDEO)

Italia's Got Talent (Carmen Masola)

E’ bastata una puntata e l’Italia ha già la sua Susan Boyle. Si tratta di Carmen Masola, concorrente del pilot di Italia’s Got Talent.

Discendente da parte di nonno paterno dalla famiglia che annovera tra i suoi membri il musicista e compositore Gaeteno Donizzetti, Carmen Masola è nata a Novara il 23/03/1971. Dopo essere entrata in possesso del diploma magistrale, ha iniziato lo studio del canto presso il conservatorio «Cantelli» di Novara, con la prof.ssa Stella Silva, interrotto per motivi di famiglia; ha proseguito gli studi privatamente. 

E il risultato è quello che potete apprezzare nella sua esibizione con la quale Carmen è riuscita a far commuovere Gerry Scotti. Scoprite il perchè nel video.





11
dicembre

ITALIA’S GOT TALENT: DOMANI LO SPECIALE IN ONDA SU CANALE5. ECCO LE DICHIARAZIONI DEI GIUDICI

Italia's Got Talent (Maria De Filippi, Gerry Scotti e Rudy Zerbi)

E’ arrivato il momento, anche per il pubblico a casa, di dire la propria su Italia’s Got Talent, il nuovo show di Canale5 che domani sera sarà in onda sulla prima rete del Biscione con una puntata speciale e sperimentale. Una puntata nei confronti della quale gli spettatori dell’Auditorium del Massimo a Roma hanno già manifestato tutto il loro entusiasmo.

Sul palco troveremo fachiri, illusionisti, maghi, contorsionisti, cantanti e ballerini che in soli due minuti di esibizione dovranno mostrare dar prova del loro talento. A valutare le loro performance, come anticipato da questo blog, tre giudici d’eccezione: Maria De Filippi, in veste anche di produttore del programma, il “grande” Gerry Scotti e il Presidente di Sony Music Italia Rudy Zerbi.

I giudici vedono per la prima volta i concorrenti solo al momento dell’esibizione e valutano esclusivamente la performance. E se è vero che ogni esibizione potrà durare al massimo due minuti, la triade giudicante avranno il potere di suonare il “buzz”, un pulsante luminoso e rumoroso con il quale interromperanno l’esibizione. Se prima della fine della performance suonano tutti e tre i loro “buzz”, la performance si deve necessariamente interrompere. Ma l’interruzione, di per sè, non significa nulla di negativo: sta solo a significare che chi ha premuto il pulsante è già in grado di esprimere un giudizio. Subito dopo quindi, i giudici esprimono i loro commenti sulla performance in gara. Solo il pubblico a casa è a conoscenza dell’identità e della specialità in cui si esibisce ogni  performer, mentre i giudici vivono la sorpresa dei numeri proposti.

Proprio i tre giudici hanno rilasciato delle dichiarazioni su questa nuova esperienza alla vigilia della messa in onda:

MARIA DE FILIPPI: “Mi sono cimentata in un ruolo per me insolito e l’ho fatto perché credo molto in questo format, anche se la forma di racconto è assolutamente molto moderna per le nostre abitudini. Mi sono divertita a vedere di tutto, dal ballerino al giocoliere, dal mangiafuoco al tenore, dal contorsionista all’imitatore. La scelta di Simone Annicchiarico risale a quest’estate, quando scanalando mi sono imbattuta nella Valigia dei Sogni su La7 e ho pensato… ma quant’è bravo questo ragazzo. Poi l’ho rivisto in uno speciale di Gianni Minoli su Walter Chiari e solo lì ho capito che era il figlio di Walter Chiari e Alida Chelli.”  


9
dicembre

BRAVO, BRAVISSIMO GERRY

Gerry Scotti (Bravo Bravissimo)

Accà nisciun’ è fess, direbbe qualcuno. Oppure Gerry Scotti ha avuto un fortissimo vuoto di memoria. E a colmare il vuoto di memoria ci pensiamo noi.

Qualora aveste sfogliato, infatti, il numero in edicola di TV Sorrisi e Canzoni vi sarete certamente imbattuti in un’intervista al padrone di casa di Chi Vuol Essere Milionario proprio alla vigilia del debutto di Italia’s Got Talent, lo show che originariamente avrebbe dovuto condurre lo stesso Scotti e che, successivamente, ha visto un rimescolamento delle carte in virtù del quale il conduttore è passato dal palco alle poltrone della “triade giudicate”, in compagnia di Maria De Filippi e Rudy Zerbi.

Ma Scotti sembra non ricordarselo, anzi è pronto a negarlo. Tutt’a un tratto, dopo un frenetico avvicendarsi di notizie circa l’arrivo del SUO nuovo talent, alla domanda di Alex Adami – “Hanno scritto che lei voleva presentarlo, non stare in giuria” – il presentatore risponde: “Nulla di più falso. Mentre registravamo il numero zero mi sono accomodato sulla poltrona dei giurati e sono rimasto folgorato [...]“.

Ora, poniamo il caso che tutto ciò che è stato scritto sia frutto di elucubrazioni mentali di chi si è preoccupato di parlare del nuovo talent e prendiamo il numero 35 dello stesso settimanale sul quale Gerry Scotti ha dichiarato quanto avete appena letto. Fermatevi a pagina 25, troverete un’intervista al giurato di Italia’s Got Talent realizzata, pensate un po’, dallo stesso Alex Adami che lo ha intervistato questa settimana.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,


5
dicembre

ITALIA’S GOT TALENT: LA PUNTATA PILOTA IN ONDA SABATO 12 DICEMBRE (PROMO)

Italia's got talent

Sabato 12 dicembre 2009: finalmente ha una data di messa in onda lo speciale de Italia’s got talent, il nuovo talent show di Canale5. Dopo tanta attesa e commenti davvero positivi da parte di chi ha assistito alle registrazioni della puntata pilota, approda sui nostri schermi la versione nostrana di America’s got talent condotta da Simone Annicchiarico, come vi abbiamo anticipato con un’anteprima esclusiva.

Attesa non solo per osservare il debutto sulla rete ammiraglia Mediaset di Annicchiarico, conduttore de “La valigia dei sogni” su La7, ma soprattutto per vedere all’opera la triade giudicante che potrebbe far scintille: a dire l’ultima parola sui concorrenti in gara, che si esibiranno on stage, troveremo, com’è noto, una materna Maria De Filippi, un ironico Gerry Scotti e un “crudele” Rudy Zerbi.

Vista l’ondata di successo che il format ha riscosso in tutto il mondo (vedi l’exploit di Susan Boyle) e l’entusiasmo manifestato dagli spettatori dell’Auditorium del Massimo di Roma, il programma potrebbe subito far presa sui telespettatori italiani, ma ci sentiamo di dissentire sulla collocazione del sabato sera: se da una parte, infatti, si vorrà certamente cercare la continuità col pubblico di Maria e delle storie di C’è posta per Te, dall’altra testare un prodotto nuovo nella serata prefestiva potrebbe comportare qualche rischio. Da preferirsi una serata infrasettimanale con un bacino maggiore di pubblico: non resta che attendere il verdetto dell’auditel, anche per mettere in cantiere un ciclo di puntate per il  nuovo anno. Nel frattempo, da qualche ora è in onda il promo del programma, un promo piuttosto riduttivo per le aspettative che, quanto meno noi, riponiamo in Italia’s got talent.