Isola dei Famosi


7
aprile

BOOM! PAMELA COMPAGNUCCI STA PER SBARCARE SULL’ISOLA DEI FAMOSI

Pamela Compagnucci sta per sbarcare in Nicaragua sull’Isola dei Famosi 7.




7
aprile

IL TELECOMANDO, LA GUIDA TV DI DM: 7 APRILE 2010

La Guida Tv del 7 Aprile 2010

.::Prima serata::..

Raiuno, ore 21.10: Il Commissario Montalbano - La gita a Tindari

. Nenè Sanfilippo, 21 anni, viene freddato da un colpo di pistola sul portone di casa. Poco dopo si presenta in commissariato Davide Griffo (Tony Palazzo) che, non avendo più notizie dei genitori, vuole l’autorizzazione a forzare la porta del loro appartamento. Con l’aiuto dell’amica Ingrid (Isabel Sollman, 38), Montalbano (Luca Zingaretti, 48) scopre con sorpresa che i coniugi Griffo abitano nello stesso stabile del ragazzo ucciso e che i due anziani erano andati in gita a Tindari.

Raidue, ore 21.05: L’isola dei famosi

Da Lime Island (Nicaragua), una delle 20 isole dell’arcipelago Las Perlas che si affaccia sul Mar dei Caraibi, settimo appuntamento con il reality show condotto da Simona Ventura e con inviato, l’ex naufrago Rossano Rubicondi. Nominati per questa settimana Silvia Zanchi e Davide Di Porto. Altre info qui.

Raitre, ore 20.45: Manchester United – Bayern Monaco

Manchester United e Bayern Monaco si affrontano stasera per il ritorno dei quarti di Champions League.


7
aprile

ISOLA DEI FAMOSI: L’ULTIMA TENTAZIONE DELLA “WOMAN FIFTY FIFTY”

L’ultima puntata dell’Isola dei Famosi ci ha regalato una certezza: la scuola di inglese di Simona Ventura non vuol essere citata per nessun motivo nel corso del programma. “Woman fifty fifty” – così si è definita mercoledì scorso Mona Nostra - stiamo ancora cercando di capire cosa voglia significare. Ma per non sentirsi sola, la conduttrice ha pensato bene di incentrare tutta la puntata sull’italiano der coatto de Roma Davide Di Porto. Con la differenza che per la Ventura l’inglese è una lingua straniera, per Di Porto l’italiano è la lingua madre. Anche se il sospetto che si tratti di un grado di parentela ben più lontano rispetto a madre-figlio è forte. Molto forte.

La sesta puntata ha creato anche un “nuovo mostro” destinato a far furore negli italici tubi catodici: l’opinionista muta. Nadege è stata, difatti, la nuova presenza femminile sulle bianche poltrone dello studio isolano. Presenza che ha fatto proseguire, da un lato, la carrellata di opinionisti di nicchia, prestigiosi e raffinati, ma sconosciuti al grande pubblico, e dall’altro l’ha arricchita di una nuova peculiarità: il mutismo.

Terzium non datur. Ma se l’Isola numero 7 stenta a decollare, il piatto forte è stato servito domenica scorsa da Rossano Rubicondi che ha messo sul fuoco una sostanziosa porzione di prelibata carne: ha pensato bene, infatti, di prendersela con la produzione lamentando, come un Luca Ward qualunque, l’incompetenza dello staff nicaraguense con annesso pericolo per l’incolumità dei naufraghi. Protagonista, infatti, della dimostrazione della prova leader della settimana, il caro inviato dell’Isola dei Famosi ha ripercorso – più o meno – disavventure simili a quelle dei concorrenti, catapultati, durante la prima puntata, su un’acqua poco cristallina ma soprattutto poco profonda.





6
aprile

DM LIVE24: 7 APRILE 2010

>>> Dal Diario di ieri…

  • Busi e il Papa

lauretta ha scritto alle 18:45

Aldo Busi dal settimanale Diva e Donna: “mi hanno detto che ho offeso il Papa: se avessi saputo solo un decimo di quello che stava capitando nelle parrocchie inquisite in Europa e negli Stati Uniti, avrei detto <é impossibile offenderlo>. Oggi come oggi il Papa si offende da solo benissimo!”. Diciamo che lo scrittore con queste dichiarazioni non sta dando una gran mano alla ventura che invece vorrebbe rivederlo presto nella nella sua trasmissione!

  • Busi, Maria Luisa

lauretta ha scritto alle 19:58

Avviso ai naviganti: gli addetti ai livori nei corridoi di Saxa Rubra dicono che la pasionaria Maria Luisa Busi potrebbe passare non solo ad altro incarico, ma addirittura alla carta stampata! Sarà vero? Ah saperlo! (Dagospia)

  • NonSoloSilvia
Nedda ha scritto alle 23:39

Aura si congratula con l’ingegnere Rossetto per aver cucinato bene il pollo e gli dice più di una volta: certo che se fai l’amore come cucini la carne… Ma certo cosa che se non fosse stato ai fini del gioco non l’avresti filato di pezza! A farsa!

  • Chiusa una porta…
mcooo ha scritto alle 23:42

Da Diva e Donna: Tra una randellata verbale a Bersani e un sms alla Ventura (“Non lottare troppo per me, questa Rai non mi merita” – a proposito di relativismo), Busi si è tolto una piccola soddisfazione. La tv di Stato non lo vuole più? “Probabilmente riprenderò la rubrica tv Amici Libri”. Come dire: datemi pure addosso: intanto, chiusa una porta si sta spalancando un portone.


5
aprile

DM LIVE24: 5 APRILE 2010

>>> Dal Diario di ieri…

  • Ritardi in senso buono

lauretta ha scritto alle 09:01

Sull’Isola dei Famosi Davide di Porto parlando di Silvia: “é un pò ritardata, però è una brava ragazza. Ritardata in senso buono…!”. Ma perchè esiste anche un altro senso?

  • Gervaso Bamba

lauretta ha scritto alle 17:42

Gervaso intervistato da Baudo a Domenica In: “io dai miei nipoti non mi faccio chiamare nonno, ma bamba (rimbambito in milanese). Anzi, autorizzo tutti a chiamarmi così!”. E Pippo Baudo non se lo fa ripetere due volte: “bene bamba, allora…”.

  • Alain Delon nei panni del Berlusca?

lauretta ha scritto alle 18:21

Stando al settimanale Telesette potrebbe essere l’affascinante Alain Delon a vestire i panni di Silvio Berlusconi nel film ‘Gradisca Presidente’, pellicola ispirata al libro scritto da Patrizia D’addario. A vestire i panni dell’autrice dell’omonimo libro sarà la stessa D’addario. E io sinceramente non vedo l’ora! Conterò i giorni!

  • Buoni insegnamenti

GIEMMEGI ha scritto alle 18:28

Sempre parlando di Clerici, due affermazioni nel corso della puntata di “Ti lascio una canzone” di sabato 3 aprile:
- Rivolgendosi ad una baby-cantante, che non era nella posizione giusta sul palco, l’ha aprostrofata così (più o meno le sue parole):
Stai al cenro del palco, altrimenti c’è qualcuno che ti ruba la scena!!
- Sempre ad una bambina che aveva lasciato il microfono (il “gelato” con cui cantava, per intenderci) le ha detto:
Non lasciarlo mai, c’e sempre qualcuno che te lo prende!!

Si rivolgeva a qualcuno in particolare?





3
aprile

ISOLA DEI FAMOSI 7, RUBICONDI RIFIUTA IL COLLEGAMENTO CON QUELLI CHE IL CALCIO E SIMONA VENTURA PASSA ALL’ATTACCO: SE NON VUOLE FARE PIU’ L’INVIATO PARLIAMONE.

Se Rossano Rubicondi non vuole fare più l’inviato parliamone. Se all’inizio Simona Ventura sembrava sposare in toto la vis polemica dell’inviato dell’Isola, è bastato che i toni di Mister Trump si accendessero più del dovuto per tirar finalmente fuori gli artigli e rispondere all‘attacco frontale sferrato da Rossano Rubicondi (clicca qui per saperne di più) nei confronti della sua Isola dei Famosi.  La conduttrice, stizzita dal rifiuto di Rubicondi di un nuovo collegamento con Quelli che il Calcio, rincara, infatti, la dose e difende il suo programma: “120 persone si fanno un mazzo così per portare a casa un programma che è il vanto di quest’azienda, nonostante c’è chi pensa il contrario. Difenderò sempre queste persone (…) Bisogna avere spirito di sacrificio”.

Come promesso, poi, ad intervenire in collegamento dal Nicaragua è il delegato della produzione Cristiano, il quale con toni pacati non può che difendere lo staff dalle parole di Rubicondi: “Vorrei tranquilizzare tutti, qua non si rischia la vita. E’ dura, lavoriamo, qui ci sono i più grandi professionisti in giro in quanto alla tecnica e gli altri giochi”. Sorprendentemente, inoltre, mostra parole di comprensione per l’inviato: “Rossano, lo capiamo anche, ha avuto paura ieri. Ci dispiace, ma questo sfogo è legato alla situazione che ha vissuto ieri. Fortunatamente non si è fatto nulla. Quando si prova un gioco a volte ci si può far male. Ieri un ragazzo ha dato una botta al polpaccio”.

Sembra non aver pace, dunque, quest’edizione dell’Isola che iniziata con i tuffi “pericolosi” di tre concorrenti, con tanto di minaccia di risarcimento da parte di uno di loro (Luca Ward) prosegue con le accuse alla produzione di un componente del cast. E dire che sono passati solo pochi giorni da quando Giorgio Gori aveva rassicurato tutti sulle condizioni di lavoro e sulla qualità dello staff presente in Nicaragua.


3
aprile

ISOLA DEI FAMOSI 7: SI INFORTUNA ANCHE RUBICONDI ED E’ GUERRA CONTRO LA PRODUZIONE.

“Qui non si rispettano le misure di sicurezza (…) C’è gente incompetente che viene a lavorare qua”. E’ un Rossano Rubicondi furioso quello con cui Simona Ventura si collega nel corso di Quelli che il calcio, eccezionalmente in onda oggi per le festività pasquali. L’inviato dell’Isola dei famosi è letteralmente fuori di sè dopo un incidente che lo ha visto coinvolto ieri, in prima persona, nel corso della dimostrazione della prova leader.

Una rabbia, la sua, che lo porta a scagliarsi contro la produzione, in particolare contro “gli incompetenti che avrebbero scelto gli addetti ai giochi” che, a suo avviso, avrebbero colposamente concorso al suo infortunio. A tal proposito Rubicondi rivela che un altro membro dello staff, ora in ospedale, il giorno prima si era fatto male nelle stesse circostanze. 

Dinanzi a cotanta ira nulla può la stessa conduttrice che - basita - riesce a far valere la difesa delle sue maestranze solo al termine dell’intervento dell’inviato pur dando ragione al suo inviato in Nicaragua. E a riprova della correttezza e della buona fede dello staff, la Ventura invita il delegato della produzione, nel successivo collegamento, a chiarire la situazione. Restiamo, dunque, in attesa.


1
aprile

LAVORI FORZATI ALL’ISOLA DEI FAMOSI? GIORGIO GORI REPLICA ALLE ACCUSE DELLE TROUPE IN NICARAGUA

Villaggio vacanze o lavori forzati? Il dietro le quinte nicaraguense dell’Isola dei Famosi è diventato un caso vero e proprio, con accuse, repliche e controrepliche. A sollevare il polverone erano state le clamorose denunce di tecnici, elettricisti e cameramen, che avevano descritto una situazione di lavoro insostenibile e inviato una fitta documentazione a riguardo all’associazione sindacale Clb. La protesta è stata subito ripresa dal sito del settimanale L’Espresso, che ha approfondito quelle lamentele in un articolo (qui l’articolo del settimanale). In particolare si parla di alloggi di fortuna, cibo scadente, latrine insufficienti. Di fronte alle imbarazzanti accuse non si è fatta attendere una secca replica di Giorgio Gori, amministratore delegato di Magnolia, società produttrice del programma.

L’Isola è una produzione durissima, per chi sta davanti alle telecamere e per tutti quelli che ci lavorano. Solo dei veri professionisti possono affrontare 4 mesi in prima linea. Ma ben altro è parlare di lavori forzati“. Sono questi i toni con cui Giorgio Gori inizia una lunga e dettagliata replica, nel tentativo di gettare acqua sul fuoco e smentire le voci critiche che si sono susseguite in queste ore. Il produttore ne ha anche per l’articolo dell’Espresso che spaccerebbe un’emergenza come la condizione permanente di tutta la squadra che opera in Nicaragua. Stando alla sua ricostruzione, le situazioni obiettivamente critiche per i tecnici sarebbero state solo due, causate dal mare grosso che aveva impedito il rientro della troupe al campo base e costretto gli operatori ad allestire alloggi di fortuna su un’isola attrezzata ad ospitare solo 20 persone.

Inoltre secondo Magnolia le difficoltà delle prime settimane sarebbero state “fisologiche per una prima edizione in una nuova località” e avrebbero interessato solo le squadre “in missione” sull’isoletta di Lime Cay. Per ovviare ai disagi spesso causati dal mare grosso o dalle condizioni metereologiche poco favorevoli “la produzione- spiega Gori- si è dotata di un elicottero, inizialmente non previsto, e a breve ne avrà a disposizione un secondo”.