Intrattenimento


27
giugno

E SE LE VELINE CADESSERO NE “LA BOTOLA”?

La Botola @ Davide Maggio .it

di Vincenzo Bonafede per DavideMaggio.it 

Finiti gli Europei di Calcio 2008, RaiUno è pronta a dar battaglia alle Veline di Antonio Ricci.

Orfana de I Soliti Ignoti, la prima rete della Tv di Stato scenderà in campo con un nuovo format targato Endemol con l’obiettivo di trainare più telespettatori possibili verso il programma di prima serata.

Lunedi 30 giugno, alle 20.40, debutterà La Botola, programma che vedrà ancora una volta Fabrizio Frizzi alla guida dell’access prime time dell’ammiraglia di Viale Mazzini, dopo il successo dell’estate scorsa. Il format, tratto da You Are The Star, non è propriamente un quiz, nè un mini varietà e tantomeno un reality. Si tratta di un people-show in cui gente comune si sfida con esibizioni di canto o ballo o con sketch comici, che verranno giudicate dal pubblico presente in studio. La particolarità, che dà il nome al programma, è che chi perderà cadrà in una botola che finisce direttamente in una piscina.

Il gioco è articolato in forma di torneo e basato su sfide ad eliminazione diretta, l’obiettivo è la vincita finale di 200.000 euro. Per aggiudicarsi il premio in palio i concorrenti dovranno “sopravvivere” alla Botola, elemento centrale del programma, che si aprirà sotto i “perdenti” facendoli precipitare in piscina, vestiti e con un plateale tuffo di oltre un metro.

La partecipazione al torneo è aperta a persone di ogni età e provenienza che si sfideranno in gare a due attraverso esibizioni rappresentative di un’arte, un mestiere. Al termine dell’esibizione i due concorrenti, ciascuno in piedi sopra una Botola, attenderanno il responso della giuria composta dal pubblico, sotto il controllo del notaio. La Botola si aprirà sotto il concorrente che avrà totalizzato la percentuale di voti più bassa e sarà proprio il conduttore, Fabrizio Frizzi, che azionerà la leva per “l’eliminazione”.

Alla Finalissima parteciperanno i concorrenti che, di puntata in puntata, saranno riusciti a “sopravvivere” alla Botola e il vincitore si aggiudicherà il ricco premio in denaro.

Mandato in soffitta I Soliti Ignoti, La Botola sicuramente sarà un diversivo. Chi non vorrà seguire le selezioni delle prossime Veline di Striscia avrà una alternativa. Certo è, però, che l’idea non è proprio originale.




21
giugno

IL RITORNO DI ALESSANDRO GRECO. CONDURRA’ “MA CHE MUSICA MAESTRO”

Alessandro Greco (Ma che Musica Maestro) @ Davide Maggio .it

Mentre il resto dei media si affannava a caccia di indiscrezioni e dettagli relativi all’annunciato ritorno di un pilastro della televisione italiana come Raffaella Carrà, all’interno di questo sito si andava ben oltre, offrendone addirittura un inatteso prologo. In assoluta esclusiva, infatti, veniva annunciato che “Miss Tuca Tuca”, ancora prima di tornare in video tra lustrini, intrattenimento e Lotteria Italia, rispolverava una sua vecchia passione, quel ruolo di autrice poco sfruttato e, tutto sommato, a suo tempo svolto senza grandi pretese ma con risultati soddisfacenti. E, pure questa volta, Raffa non sembra smentirsi firmando un lavoro autorale in collaborazione con l’orchestra sinfonica della Rai di Torino per una trasmissione incentrata sulla musica classica e la cui messa in onda, prossimamente, troverà spazio nella domenica mattina di Rai Tre. Nome previsto? “Ma che musica Maestro!”, titolo di un’intramontabile sigla-cult della soubrette, tanto per calcarne ulteriormente quel filo d’appartenenza che, in fin dei conti, resta il principale punto di forza su cui i vertici di viale Mazzini puntano per decretarne un successo.

Ma a chi andrà il compito di dirigere l’orchestra?

Stando al conduttore in pole position per la firma del contratto è facilmente ipotizzabile che la Pelloni abbia accuratamente rovistato tra gli scheletri del suo armadio, ripescando la “promessa mancata” Alessandro Greco. Al conduttore tarantino, persosi per strada dopo il travolgente successo di “Furore” (firmato appunto dalla premiata ditta Carrà-Japino) seguito da una repentina serie di flop per ‘Mamma Rai’, un’infinità di imbarazzanti televendite sulle emittenti locali, un’occasione mancata a livello contrattuale con Mediaset (ridottasi alla sola, e non certo indimenticabile, partecipazione al reality show “La Talpa”) ed una collaborazione radiofonica con RTL 102.5, dovrebbe ora spettare il ruolo di divulgare il fascino del ‘bel canto’ ai bambini. Un ruolo inedito, per certi versi non facile che potrebbe tuttavia ridare lustro ad un personaggio che, negli ultimi anni, ha oscillato vorticosamente tra gli status di “meteora” ed “eterno emergente”.

Due i quesiti. “Raffa-autrice” riuscirà nuovamente a convincere ancor prima della “Raffa-show girl”? Ma, soprattutto, riuscirà a miracolare per la seconda volta Alessandro Greco? Premettendo che quest’ultimo avrà ben poco da perdere e tanto da sperare, è più che mai evidente che per la prossima stagione la Carrà auspica di non dover ripreparare le valigie per la Spagna.


12
giugno

DOVEVA ESSERE UN… SUPERSHOW!

SuperShow @ Davide Maggio .it

Riporto in home page questo post del 19 novembre 2007 quando DM fornì in anteprima le caratteristiche di SuperShow, programma destinato all’access prime time della domenica dell’ammiraglia del Biscione.

Soppressa la messa in onda nella scorsa stagione autunnale, causa nuova edizione di Passaparola, SuperShow approderà sugli schermi di Canale5 da domenica 22 giugno alle 20.40.

SuperShow è stato nuovamente rinviato e partirà il 6 luglio 2008. A questo punto, salvo proroghe!

Piovono decine di email nella mia casella di posta elettronica di alcuni attentissimi lettori che mi chiedono delucidazioni su un apparente conflitto di… programmazione!

Coloro che hanno, infatti, dato un’occhiata ai palinsesti di Mediaset pubblicati da Publitalia e relativi alle strenne 2007, avranno notato la presenza “in cartellone” di un nuovo misterioso programma che avrebbe dovuto sostituire Paperissima Sprint nell’access prime time della domenica di Canale5 a partire dal 2 dicembre prossimo.

Il clima d’attesa è stato, però, turbato dalla notizia, pubblicata su questo blog, relativa al ritorno di Passaparola che occuperà proprio la fascia oraria che doveva essere di SuperShow.

Ma cos’è, innanzitutto, questo programma?

SuperShow è stato concepito sulla falsariga del SuperVarietà made in Rai e si propone di raccogliere, la domenica in access, alcuni dei migliori momenti della televisione commerciale di Cologno Monzese. Una sorta di nuova versione di Operazione Five.

Il progetto, partito con i migliori propositi, pare sia stato via via modificato al fine di trovare il nulla osta della rete per la messa in onda e proprio mentre sembrava che tutto fosse pronto… si è aggiunto un ostacolo considerevole come la nuova edizione di Passaparola.

Appuntamento rimandato?

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, , ,





9
giugno

L’EFFETTO FLOP PREMIA IL SABATO DELLA ISOARDI

Elisa Isoardi @ Davide Maggio .itMisteri della Rai. Alle volte basta un flop, anche a professionisti navigati, per meritare l’esilio forzato dal piccolo schermo. Altre volte, per ragioni in apparenza inspiegabili, ciò non solo non avviene ma, addirittura, il protagonista del tonfo viene clamorosamente premiato.

E’ sicuramente il caso della bella Elisa Isoardi. La venticinquenne conduttrice originaria della provincia di Cuneo, dopo un’esperienza senza infamia e senza lode accanto a Guido Barlozzetti ad Italia che vai su Rai1, lo scorso anno ce la siamo ritrovati sulla stessa rete, contro ogni pronostico, alla guida dell’ambitissima trasmissione pomeridiana che avrebbe dovuto dare filo da torcere alla corazzata di Amici di Maria De Filippi. Effetto sabato, una sfida persa in partenza ma con risultati davvero imbarazzanti per la rete ammiraglia di viale Mazzini che, probabilmente, con qualsiasi altra replica di film o telefilm avrebbe conseguito uno share maggiore del 12% medio. Appena conclusa la dimenticabile esperienza, non sono stati pochi gli addetti ai lavori rimasti letteralmente basiti dinanzi alla decisione dei vertici RAI che l’hanno frettolosamente chiamata ad affiancare il giornalista Attilio Romita alla guida di Sabato & domenica estate. Un posto, inutile sottolinearlo, a cui ci avevano fatto un pensierino in tante (vero Ravegnini, Ruta, Stilo?). Fino ad arrivare alla partenza di un nuovo programma di attualità, questa volta dedicato agli animali: Pongo & Peggy….gli animali del cuore che, tanto per cambiare, andrà in onda il sabato su Rai1. E chi lo condurrà? ma la Isoardi, naturalmente.

Un’ascesa inarrestabile simil-Balivo che, di questo passo, dovrebbe rapidamente proiettare la bella Elisa nell’olimpo dei volti Rai ‘che contano’. Ma di meriti e successi, finora, se ne contano pochi o nessuno. Che il nuovo programma possa finalmente giustificare i motivi di tanta stima e fiducia da parte dei vertici? Non ci resta che sintonizzare la tv su Rai1, alle ore 11.50, dal prossimo 14 Giugno. E controllare, l’indomani, l’insindacabile responso dell’Auditel.


9
giugno

COPPA, PACELLI E QUINTALE. LE NUOVE “SCOMMESSE” DI TIRABOSCHI

Michela Coppa, Peppe Quintale, Ascanio Pacelli - SCOMMESSE @ Davide Maggio .it

La prossima scommessa di Luca Tiraboschi ha un nome, no due, anzi tre: Michela Coppa, Ascanio Pacelli e Peppe Quintale.

Il direttore di Italia 1 sarebbe intenzionato a puntare nuovamente su conduttori emergenti per un progetto che, stando alle aspettative, avrebbe tutte le carte in regola per diventare il “fiore all’occhiello” del prossimo palinsesto televisivo. Si tratta di Scommesse, una trasmissione concepita per la prima serata, la cui data di messa in onda e la scaletta ufficiale sono, al momento, ancora in via di definizione. Anche se, considerato il titolo, è facile ipotizzarne il contenuto.

Sarebbe certo una bella soddisfazione per Michela Coppa che, dopo i fasti della Corrida con Gerry Scotti ed un’esperienza extra-mediaset l’estate scorsa con “TRL on Tour” su MTV, beneficerebbe di un’inaspettata ma tutto sommato meritata promozione a conduttrice in prime time. Avanzamento di carriera anche per Ascanio Pacelli, il principe rassicurante che, dopo una pacata partecipazione al Grande Fratello, ha saputo ben riciclarsi su Rai1 come spalla di Antonella Clerici ne Il treno dei desideri ed oggi spera di bissare i riscontri ottenuti in qualità di padrone di casa sulla rete giovanile del Biscione. A far da supporto ai due dovrebbe aggiungersi Peppe Quintale che, nonostante un non trascurabile curriculum e qualche esperienza di rilievo, ha ancora la strada lunga dinanzi a sè per la consacrazione a “personaggio di prima grandezza”.

Un fiasco annunciato o la sorpresa dell’estate? Fatto stà che, almeno in riferimento ai conduttori, il titolo pare più che mai azzeccato. Vedremo gli sviluppi.





27
maggio

EFFETTO VASCO. UNO NESSUNO CENTOMILA… VASCO ROSSI

Vasco Rossi (Live 08) @ Davide Maggio .it

In contemporanea con l’inizio del concerto che segna il debutto a Roma del tour di Vasco Rossi Live ’08, Raidue propone giovedì 29 maggio, in prima serata, in diretta dallo Stadio Olimpico (dove si tiene il concerto) “Effetto Vasco. Uno nessuno centomila… Vasco Rossi”. Un progetto innovativo per raccontare il personaggio, la sua musica, il suo mondo e il rapporto con i fans, alla base di un programma voluto dalla rete televisiva che sta facendo della musica uno degli assi portanti della sua linea editoriale.

Il racconto televisivo parte mentre il grande rocker comincia la sua esibizione davanti al pubblico dell’Olimpico. Lo stesso artista racconta direttamente ai telespettatori del suo essere, uomo, artista e “uno, nessuno, centomila”.

“Io sono la voce di quelli che non hanno voce”: così si definisce Vasco che parla anche dell’ambiente familiare dove è cresciuto, “un ambiente -sottolinea- tutto al femminile”. Accompagnati dal commento di Gene Gnocchi, con Lucilla Agosti ed Alessia Ventura, vengono proposti alcuni flashback della notte dell’anteprima del suo nuovo disco, con l’attesa dei fans fuori dei negozi; le prove con la sua band a Pieve di Cento; alcune testimonianze raccolte a Zocca tra gli amici e tra la sua famiglia, che racconta la nascita della passione di Vasco per la musica e per le auto; la trasferta a Los Angeles per la registrazione del video.

Intervallato da alcuni brani del concerto live trasmessi in diretta, il programma vede protagonisti anche i fans, dentro e fuori lo Stadio Olimpico. Vengono così raccontate le emozioni e le aspirazioni di quella che è diventata in qualche modo la famiglia allargata di Vasco. Le telecamere hanno seguito un gruppo di fans in trasferta, dai preparativi per la partenza all’arrivo nella capitale.

Il racconto prosegue, poi, con uno spaccato del backstage e della grande macchina organizzativa che necessita per la costruzione di un grande evento come il Vasco Rossi Live’08, con tutte le figure professionali che supportano il grande circo dello spettacolo.

La regia è di Rinaldo Gaspari.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,


21
maggio

BUONA DOMENICA ADDIO

Maria De Filippi, Paola Perego, Gerry Scotti @ Davide Maggio .it

13.30 – 16.00 Amici di Maria De Filippi

16.00 – 19.00 Paola Perego con un nuovo programma in fase di studio

19.00 – 20.00 Gerry Scotti

Sembra questa la nuova configurazione della domenica targata Canale5 per la prossima stagione televisiva.

Se ne fa un gran parlare ormai da settimane ma stupisce che in pochi abbiano sottolineato che una formula come quella appena prospettata avrebbe una conseguenza decisamente non trascurabile, fortemente anelata dai tanti telespettatori del piccolo schermo nostrano. Per assurdo anche da quei milioni di persone che ogni settimana si sintonizzavano su Canale5 non riuscendo a fare a meno del trash. Salvo poi criticarlo.

Il tanto biasimato contenitore domenicale, Buona Domenica, fresco fresco di TeleRatto, dopo tanti anni di messa in onda chiuderebbe i battenti.

Probabilmente, dunque, anche i vertiti del Biscione non sono rimasti insensibili (e non poteva essere diversamente) alla valanga di polemiche che ormai imperversano su Paola Perego & Co e hanno riconosciuto che fosse giunto il momento di cambiare la linea editoriale del pomeriggio del dì di festa dell’ammiraglia.

Stando a quanto riportato da Dagospia, l’accordo sarebbe già stato raggiunto.

Si volterebbe pagina con un terzetto niente male composto dall’ormai imbattibile Maria De Filippi, dalla stessa Paola Perego e dulcis in fundo Gerry Scotti.

Scelta azzeccata? Probabilmente si, anche se l’effetto boomerang dovuto all’esautoramento di alcuni programmi di punta delle emittenti di Viale Europa è sempre dietro l’angolo.


15
maggio

MA CHE MUSICA MAESTRO! LA CARRA’ TORNA IN RAI CON UN PROGRAMMA MUSICALE.

Raffaella Carrà (RaiTre) @ Davide Maggio .it

Pensavate di dover aspettare il sabato sera di RaiUno per avere notizie del ritorno in Rai di Raffaella Carrà?

Bene! Vi sbagliavate.

Si dice, infatti, che la nota showgirl si stia dedicando ad un nuovo progetto di RaiTre che si propone l’ambizioso obiettivo di avvicinare i ragazzi alla musica classica.

Un obiettivo che da una parte conferma l’attenzione della terza rete di Viale Mazzini nei confronti dei più giovani e dall’altra avrà l’onore di riportare sulla tv di Stato una delle icone del varietà nostrano.

Non in video, però.

Se in veste autorale, di consulente o di curatrice non è dato sapere ma l’unica certezza sembrerebbe riguardare la “non visibilità” dell’artista destinata a ricoprire, per l’occasione, vesti insolite.

Le registrazioni del programma dovrebbero prendere il via quest’estate presso il CPTV RAI di Torino.

A far da cornice la prestigiosa Orchestra Sinfonica Nazionale della Radio Televisione Italiana.