Le Iene


19
settembre

DM LIVE24: 19 SETTEMBRE 2014. GAFFE DE LE IENE: PRENDONO IN GIRO MISS ITALIA MA FANNO LO STESSO ERRORE DURANTE LA PUNTATA

Iene - Errore

Iene - Errore

Le Iene prendono in giro Miss Italia ma…

Le Iene prendono in giro Miss Italia Clarissa Marchese per aver scritto su FB “C’e l’abbiamo fatta”. Ma non si sono resi conto che hanno fatto lo stesso errore nei sottotitoli di un servizio della puntata in cui hanno scritto “C’è n’è”.

Rai4: proteste per Dexter

DON IVANO ha scritto alle 01:29

Sulla pagina FB di Rai 4 si stanno lamentando della messa in onda di DEXTER piena di tagli, cosa mai accaduta per tutte le altre stagioni. E dato che una replica è programmata a ridosso dell’una di notte (si spera integrale), è un colpo basso per il canale, che a quanto pare sta prendendo una piega diversa e negativa.

Pasion Prohibida cambia ancora orario




17
settembre

PAPALINA ORIGINALE DI PAPA FRANCESCO MESSA ALL’ASTA SU EBAY DA LE IENE

Papalina Papa Francesco - Le Iene

Papalina Papa Francesco - Le Iene

Un inviato de Le Iene ha ottenuto direttamente dalle mani di Papa Francesco, in un’udienza pubblica in Piazza San Pietro, lo zucchetto originale indossato dal pontefice. Il Santo Padre ha scambiato la sua papalina con quella dell’inviato.

Questa sera le Iene – nel corso della prima puntata della nuova stagione – hanno messo all’asta il copricapo papale (clicca qui per partecipare all’asta), che – mentre vi scriviamo – è arrivato alla ragguardevole cifra di 86.155 euro. La base d’asta è stata pari a 1 euro e rimarrà aperta per sette giorni.

Le Iene hanno deciso di sostenere, con l’intero ricavato, il progetto di Soleterre Onlus a Zongo (www.soleterre.org). Nel villaggio della Repubblica Democratica del  Congo è attivo un ospedale, gestito da Suor Maria della Congregazione delle Figlie di San Giuseppe di Genoni,  che garantisce visite specializzate a mamme e bambini per contrastare la mortalità infantile. Oggi l’ospedale è anche centro di accoglienza e cura di profughi a causa della guerra nella vicina Repubblica Centrafricana.

A seguire il video con lo ’scambio’:

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,


17
settembre

LE IENE: LA NUOVA EDIZIONE PARTE CON L’IMPEGNO DI RENZI SULLA SLA ED UN REPORTAGE DA GAZA

Le Iene, Ilary Blasi Teo Mammucari

La squadra è confermata: tutti convocati. Saranno ancora Ilary BlasiTeo Mammucari, e la Gialappa’s Band (il trio composto da Giorgio Gherarducci, Marco Santin e Carlo Taranto) ad animare lo studio della nuova edizione de Le Iene Show. Il programma ideato da Davide Parenti tornerà oggi – mercoledì 17 settembre – in prima serata su Italia1 per una nuova stagione di servizi, gag e tormentoni d’attualità. Come sempre, la trasmissione proverà a coniugare momenti ironici ad inchieste su argomenti seri e delicati come ad esempio l’assistenza ai malati di Sla, che stasera sarà proprio al centro della puntata con un servizio dedicato.

Le Iene da Matteo Renzi per aiutare i malati di Sla

Dopo la catena di solidarietà lanciata con l’Ice Bucket Challenge, cui hanno partecipato il Ministro della Salute Beatrice Lorenzin e il Presidente del Consiglio Matteo Renzi, le Iene si sono chieste se i due esponenti del governo faranno anche qualcosa di più urgente e concreto almeno in vista del 21 settembre prossimo, che è la giornata nazionale per la Sla. L’inviato Filippo Roma ha intervistato due fratelli malati di Sla, uno dei quali – il consigliere comunale Pd Marco Gentili –  ha lanciato una sfida a Matteo Renzi: quella di usare un cellulare degli anni ‘90 al posto del suo moderno smartphone, fino a quando non verrà aggiornato il “nomenclatore tariffario”, ossia l’elenco dei dispositivi medici (ancora obsoleti) e delle protesi che le Asl forniscono gratuitamente ai disabili.

Raggiunto dalla Iena, il Presidente del Consiglio non ha accettato di scambiare il suo cellulare con uno vecchio, ma ha dichiarato che si occuperà dell’avvio delle procedure per l’aggiornamento del nomenclatore tariffario, che ne parlerà con il Ministro della Salute Beatrice Lorenzin e che entro venti giorni sarà in grado di dare una risposta in merito. Nella puntata odierna verranno inoltre trasmessi servizi sull’attualità, con un sguardo ai conflitti che si consumano alle porte di casa nostra.

Le Iene: i servizi della prima puntata





5
agosto

LAPO ELKANN RIFIUTA LA CONDUZIONE DE LE IENE

Lapo Elkann (getty images)

Lapo rifiuta la conduzione de Le Iene

Aggiornamento delle 14:02 del 5 agosto 2014 – A Repubblica Lapo Elkann dichiara di aver deciso di rifiutare la proposta di Italia1:

“La televisione è un mezzo che amo ma credo che ognuno abbia ‘l’arte sua’ e debba dare il meglio di sé nel proprio campo, specialmente se si hanno responsabilità aziendali (…) Sono stato effettivamente contattato dall’equipe di produzione delle Iene. Li ringrazio dell’offerta e del tempo di riflessione offertomi per dare loro una risposta. Sanno però che il mio tempo è dedicato alle responsabilità di presidente di Italia Independent Group, che sono e restano la mia priorità”.

Secondo Il Giornale sarebbe confermata la presenza di Teo Mammucari, che ha firmato un contratto di due anni con Mediaset.

Le Iene 2014/2015: contattato Lapo Elkann

Articolo del 5 agosto 2014 ore 12:04 – “Sì, è vero, mi hanno contattato, ma non ho ancora deciso”. Con queste parole Lapo Elkann -  sul numero di Chi in edicola domani, mercoledì 6 agosto – conferma la clamorosa indiscrezione raccolta dal settimanale diretto da Alfonso Signorini secondo cui il giovane imprenditore si trova in pole position per la conduzione de Le Iene.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,


20
marzo

VIP CHE DIVENTANO ESCORT DI LUSSO: LE IENE SOLLEVANO IL CASO SHOCK

Le Iene, escort vip

Millecinquecento, duemila euro. Basta sganciare (con discrezione, per carità) per avere un’avventura a luci rosse con la soubrette televisiva dei propri sogni. “Esiste un giro di prostituzione di alto livello di cui fanno parte molti personaggi famosi: donne dello spettacolo, della moda”. A sollevare il caso sono state Le Iene di Italia1, con un servizio realizzato dall’inviata Laura Gauthier e trasmesso nella puntata di ieri, 19 marzo.

Modelle, showgirl, volti e corpi noti al pubblico televisivo: stando a quanto documentato dal programma di Italia1, ci sarebbe un giro di ragazze che lavorano nel mondo dello spettacolo ed arrotondano facendo le escort. Ovviamente, la cerchia di tali frequentazioni non è di facile accesso, ma per entrarvi servono le giuste referenze. Così, tramite un complice, Le Iene sono entrate in contatto con con un intermediario in grado di procurare un incontro con soubrette e modelle disposte a concedersi a pagamento. “Io mi prendo 500 euro per fare la cosa, e a loro minimo è 1000″ spiega l’uomo al finto ‘acquirente’.

Le Iene: parla l’escort vip

Affare fatto. La sera successiva, il complice de Le Iene ottiene un incontro con una soubrette che, per sua stessa ammissione, ha partecipato ad un popolare reality show. “In Italia mi riconoscono soprattutto per quello nonostante abbia fatto altri dieci programmi del frattempo (…) Mi chiamano su tutti quei programmi, talk show, in Rai, Mediaset... ” dice la ragazza. Dopo pochi minuti, la scena di sposta direttamente in camera da letto, dove la ragazza intasca la cifra pattuita. Tutto inequivocabile.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,





29
gennaio

LE IENE, METODO STAMINA: ORA SERVE CHIAREZZA

Le Iene, Metodo Stamina

La chiarezza, innanzitutto. Quella che sul Metodo Stamina è spesso mancata, e di cui ora sente sempre più il bisogno. Perché è bene ribadirlo: sulla salute non si scherza (e sull’informazione men che meno). Si debbono dunque mettere alcuni punti fermi sulle polemiche in merito alla controversa terapia, che hanno visto il programma televisivo Le Iene finire al centro del ciclone. Lo show di Davide Parenti è stato infatti accusato di aver dato eccessiva visibilità ad un metodo scientificamente non provato, aprendo il microfono alle teorie dell’ideatore Davide Vannoni, ora indagato per somministrazione di farmaci imperfetti ed esercizio abusivo della professione medica.

Abbiamo solo raccontato” ha replicato il produttore de Le Iene, il quale ha poi evidenziato le presunte colpe dello Stato Italiano, che – ha denunciato – “da un lato prima autorizza le famiglie ad essere trattate, dall’altro invece blocca i trattamenti e dall’altro ancora con i giudici poi ordina che invece proseguano“. E, in effetti, il comportamento istituzionale sulla vicenda non è sempre stato così lineare. Lo stesso, però, potremmo dire per Le Iene, che da una parte hanno avuto il merito di richiamare l’attenzione sull’argomento Stamina e dall’altra hanno invece veicolato messaggi tutt’altro che imparziali.

Nei ripetuti servizi sul tema, infatti, il programma di Italia1 è apparso sbilanciato verso un approccio favorevole al metodo (o per lo meno questa è stata l’impressione di molti), di cui sono stati mostrati più i risultati positivi che le criticità. Le immagini dei pazienti in cura hanno poi contribuito ad accrescere l’umana e sincera compassione del pubblico, ma col rischio che venissero poste in secondo piano le argomentazioni del dibattito scientifico. Il tutto, amplificato dalla potente eco mediatica e social di cui gode il programma. 

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,


23
gennaio

ALESSANDRA AMOROSO TWERKATRICE A LE IENE

Alessandra Amoroso - twerkatrice de Le Iene

Alessandra Amoroso - twerkatrice de Le Iene

Tutti i riflettori, iera sera, erano puntati su di lui, lo sculettante  “twerkatore” de Le Iene, ritornate su Italia1 con la prima puntata della stagione invernale.

Nonostante le polemiche dei giorni scorsi con la signora della domenica sportiva Paola Ferrari, l’ambasciatore (non) ufficiale del twerking in Italia, Stefano Corti, è andato come al solito a caccia di vip ai quali mostrare le sue doti ballerine, con la speranza di non incappare nuovamente in vittime facilmente impressionabili. Strano ma vero, c’è chi è riuscito a non svenire dopo averlo visto arrivare con tanto di parrucca bionda, e si è lanciato in uno sfrenato twerking a due.

Alessandra Amoroso, sorpresa durante le prove di un concerto, dapprima ha apostrofato Corti con un “Sei una mer*a!”, poi -ridendo- gli ha chiesto di poter diventare la… twerkatrice. Voleva imparare a ballare come Beyoncè, ed invece si è ritrovata a sculettare come Miley Cyrus, che col suo sedere e con le sue movenze è diventata l’icona del twerking.


23
gennaio

LE IENE CONTRO PAOLA FERRARI ‘STUCCATA’. LA GIORNALISTA: LA MALEDUCAZIONE NON HA FINE

Paola Ferrari

Paola Ferrari

Tanto twerkò che piovve. Non si placa la polemica tra Le Iene e la giornalista Paola Ferrari, che nei giorni scorsi era rimasta vittima del Twerkatore, il popolare inviato ballerino del programma di Italia1. Scambiando la gag con un’aggressione, la conduttrice di Rai1 era svenuta ed aveva sporto querela nei confronti della trasmissione di Davide Parenti. Non solo: gli avvocati della giornalista avevano diffidato Le Iene dal trasmettere il video della presunta imboscata, intimando di toglierlo dalle pagine web e social dello show.

Le Iene VS Paola Ferrari ’stuccata’

Caso chiuso? Nient’affatto. Ieri sera, nella prima puntata del 2014, il programma di Italia1 è tornato sulla vicenda ed i conduttori Ilary BlasiTeo Mammucari, non hanno risparmiato battute al vetriolo nei confronti di Paola Ferrari. Inoltre, il filmato incriminato è stato trasmesso in tv, nonostante il veto posto dai legali della giornalista. Così, mentre la Gialappa’s Band ironizzava sulla reazione eccessiva della conduttrice Rai, Teo ed Ilary si lasciavano andare a battutine sull’aspetto estetico della Ferrari, definita “acqua, stucco e sapone” e mostrata anche in una foto senza trucco.

Su Twitter, la reazione della giornalista non si è fatta attendere:

ha scritto la giornalista sul popolare social network, rivolgendosi poi ad Ilary Blasi che – nel frattempo – stava rincarando la dose in diretta.

Paola Ferrari replica: qui tutto naturale, a differenza di altri casi (si riferiva alla Blasi?)

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,