Infotainment


9
ottobre

POMERIGGIO CINQUE VERSO LA CHIUSURA?

Barbara D’Urso e Claudio Brachino @ Davide Maggio .it

Da Il Tempo

«Pomeriggio 5» con Barbara D’Urso e Claudio Brachino chiuderà i battenti in novembre per scarso gradimento di pubblico. Il programma di Canale 5 si è fermato ad uno scarso 14% contro il 24% de «La Vita in diretta» di Daniel Toaff.

Il rotocalco televisivo della rete ammiraglia di viale Mazzini giunto alla sua quindicesima edizione con Lamberto Sposini è riuscito ancora una volta a conquistare il suo pubblico. La D’Urso si riciclerà come attrice nella fiction tv «Alta società».

A noi, risulta sempre questo.




1
ottobre

INFANTE E SENETTE, DUE FLOP A TEMPO DETERMINATO?

Milo Infante @ Davide Maggio .itI contratti a tempo determinato, quando si profila la temuta ipotesi del mancato rinnovo, rappresentano comunemente una delle principali fonti di preoccupazione per i cosiddetti N.I.P. Non sembra andar meglio ad alcuni V.I.P., chiaramente con le palesi differenze (e agevolazioni del caso). In quest’ultima categoria sembrano rientrare i giornalisti televisivi Milo Infante e Francesca Senette verso cui un alternativo direttore Antonio Marano, per rinvigorire il day-time di Rai Due, avrebbe puntato con la realizzazione di due nuovi programmi ideati con l’obiettivo di potenziare, soprattutto in termini di ascolto, i risultati dei predecessori.

Nonostante non sia passato neppure un mese dall’avvio della programmazione, finora, i risultati sono stati sono stati ben lontani da quelli sperati. Infante, spalleggiato da Guardì, avrebbe dovuto non far rimpiangere il carrozzone di “Piazza Grande” (relativi condomini, comitati, fatti vostri e via dicendo), puntando su un intrattenimento “alla Funari”. Tentativo malriuscito, almeno stando agli imbarazzanti dati rilevati dall’Auditel, quasi sempre intorno ad un minuscolo 7%.

Va un pò meglio, ma perennemente al di sotto della soglia di rete, all’ex pupilla di Emilio Fede. Passata in Rai in pompa magna, “Italia allo specchio” della Senette racimola uno share ben lontano da quello raccolto fino allo scorso anno dalla più collaudata “L’Italia sul 2” che portava a casa spesso e volentieri più del 10%.


24
settembre

DOMANI TORNA ANNOZERO CON MOLTE NOVITA’. IN DUBBIO LA PRESENZA DELLA GRANBASSI

Anno Zero @ Davide Maggio .it

Domani sera torna Michele Santoro con Annozero. Partito nel settembre 2006, il discusso programma d’informazione di Rai2 è giunto alla quarta edizione. Fino allo scorso maggio il futuro di Santoro sembrava incerto, ma almeno fino alla fine dell’anno è garantita la sua presenza in palinsesto. Dal 2009 si vedrà. Sicuramente a tenersi stretto Santoro ci pensa il direttore Antonio Marano, che nonostante il diverso orientamento politico, con Annozero garantisce alla seconda rete ascolti da record, con puntate che sfiorano il 20% di share.

L’edizione in partenza presenta molte novità: arriva in redazione Corrado Formigli, reduce dall’esperienza su Sky con Controcorrente e Gianmaria Monti, ex autore di Omnibus su La7. Ma la novità più attesa riguarda la presenza femminile. Dopo la ragazza di sangue blu Beatrice Borromeo, Santoro ha scelto come compagna di viaggio una sportiva, la fiorettista Margherita Granbassi.

Ma la sua presenza è ancora incerta: Santoro la vuole, ma i carabinieri (la Granbassi fa parte di questo corpo) indugiano. Perfino il ministro della difesa La Russa entra nella questione e media le due parti, definendo perà la fiorettista la “nuova star della televisione”. Chissà che la situazione non si sblocchi prima della diretta di domani.

Continua a leggere il post per scoprire il tema e gli ospiti della prima puntata.





21
settembre

QUEST’ANNO L’EPIFANIA ANCHE LA D’URSO SI PORTA VIA

Cristina Parodi e Giorgio Gori @ Davide Maggio .it

Non dite a Barbarona D’Urso che sarebbe finalmente arrivato il nulla osta da Mr. Clemente J. Mimun che consentirebbe, in prossimità della prossima Epifania, l’arrivo, a Pomeriggio Cinque, di una nuova “befana”: quella con le sembianze glamour di Cristina Parodi.

Ed in effetti, un’operazione “riposo forzato” per la napoletana doc della televisione italiana sembra quanto meno opportuna. In video la mattina dalle 8.40 alle 11, il pomeriggio dalle 17.05 alle 18 e anche nella prima serata del venerdì con il varietà “Fantasia”, sonoramente bocciato dai telespettatori (guarda gli ascolti tv di venerdi 19 settembre), probabilmente stanchi da cotanto presenzialismo.

Una sovrapposizione sulla quale avevamo espresso già le nostre perplessità e che, in fin dei conti, i vertici di Mediaset perdonano e/o concedono soltanto a Maria la Sanguinaria. Ma questa è un’altra storia così come ben altri sono gli ascolti. Ragion per cui il ridimensionamento della D’urso, da qualche tempo, va di pari passo col corteggiamento verso la più fascinosa anchorwoman delle reti del Biscione.


7
settembre

L’ITALIA ALLO SPECCHIO: NUOVO ROTOCALCO DI UNA FRANCESCA SENETTE “SENZA FEDE”

Francesca Senette @ Davide Maggio .it

Non c’è due senza tre. Dopo avervi illustrato la ventata di freschezza che Scalo 76 (e la sua versione “Cargo“) e Insieme sul due porteranno sulla seconda rete della nostra tv di Stato, passiamo all’ultima novità del day time di Rai Due. Lunedì 8 settembre alle ore 14.40, sorgerà dalle ceneri dell’Italia sul due (una delle prime vittime del piano Marano), Italia allo Specchio.

Al timone del programma troveremo una new entry d’eccezione approdata in Rai per tenere a battesimo questo magazine pomeridiano nuovo di zecca. Parliamo di Francesca Senette, giornalista di Antenna 3, successivamente passata al Tg4 di Emilio Fede, ha ricevuto, proprio tra un’edizione del telegiornale e un Sipario, l’allettante proposta del diretùr Marano.

Italia allo specchio promette di essere un nuovo rotocalco, basato più sulla cronaca che sul gossip, anche se la presenza in palinsesto dell’Isola dei Famosi e il “chiacchiericcio” legato ai naufraghi potrebbe rappresentare un valido “salva-share” in caso di inaspettate e malaugurate debacle.





6
settembre

INSIEME SUL DUE: INFANTE PRONTO AL DEBUTTO CON MONICA LEOFREDDI RELEGATA DIETRO LE QUINTE

Insieme sul 2 @ Davide Maggio .it

Fervono i preparativi nello studio 1 della Rai di Via Teulada. Michele Guardì, dopo quasi vent’anni passati tra “I fatti vostri” e “Piazza grande”, torna con un nuovo programma che ambisce a diventare la versione moderna di quell’Abboccaperta che Gianfranco Funari portò alle vette degli ascolti con un nuovo modo di fare televisione: innovativo, graffiante, provocatorio, ma nello stesso tempo familiare, vicino alla gente e a quelle casalinghe sicuramente poco avvezze alla poltica. Sembra difficile, oggi giorno, riuscire a riproporre un talk show così innovativo, non tanto perchè non crediamo nelle capacità della squadra capitanata dal regista siciliano, ma piuttosto perché in questi decenni abbiamo visto di tutto e forse ci siamo ampiamente abituati a quella che in gergo viene definita una televisione di “rottura”.

Antonio Marano (direttore di Raidue, ndr) ha fortemente voluto questo programma per rinvigorire anche la stantia, vecchia e anacronistica fascia del mezzogiorno all’interno di quel progetto più ampio che vede come obiettivo finale lo svecchiamento della rete cercando di trovare, finalmente, quella linea editoriale che sembrava ormai persa, quel target di riferimento tanto ambito, ma così difficile da individuare tra un’Alda D’Eusanio, un Giancarlo Magalli e una Simona Ventura.

Si fatica, però, a capire come un programma di Guardì possa in qualche modo rientrare nello stesso palinsesto che da lì a poco ospiterà il giovanilistico “Scalo 76” (qui il nostro resoconto della conferenza stampa di presentazione) a sua volta seguito dal restyling de “L’Italia sul 2” (“L’Italia allo specchio”).


1
settembre

POMERIGGIO CINQUE: UN VERISSIMO COL VALORE AGGIUNTO DELLA DIRETTA

 

E’ iniziato da meno di un’ora Pomeriggio Cinque, il nuovo contenitore di Canale5 che traghetterà i telespettatori dalla fine del Telegiornale delle 17 sino al quiz-game show di turno delle 18.50 (lunedi prossimo ricomincia Chi Vuol Essere Milionario).

Originale l’apertura. Senza sigla e senza saluti, Claudio Brachino e Barbara D’Urso, in perfetto stile british, presentano il sommario della puntata “sintetizzato” nei quattro monitor presenti su una parete dello studio, dai quali partono dei brevi collegamenti in diretta che anticipano alcuni dei servizi e degli ospiti della puntata.

In studio regna un’atmosfera obiettivamente differente da Mattino Cinque ma non in maniera così drastica come era stato preannunciato. Un ambiente sicuramente più caldo e meno algido rispetto a quello del mattino, in cui a farla da padrone ci sono l’informazione e l’attualità che prendono il posto delle chiacchiere più leggere della versione mattutina. Non siamo, comunque, in presenza di niente di clamorosamente differente. Risultano difficilmente comprensibili anche le affermazioni dei giorni scorsi con cui i due conduttori parlavano di un programma diverso da La Vita in Diretta. D’altro canto un contenitore pomeridiano che si preoccupa di fare informazione non ha tante “variabili” da poter giocare. Soprattutto se a coordinare i contenuti, poi, trovi Walter Preci, uno dei due autori del pomeriggio di Raiuno che quest’anno è passato alla concorrenza.

Il risultato è comunque un programma gradevole: un Verissimo dove a fare la differenza è la diretta!


29
agosto

AGATA REALE: DA AMICI A VERISSIMO. ECCO LE NOVITA’ DEL SABATO DI SILVIA TOFFANIN

Agata Reale @ Davide Maggio .it

Il suo collo del piede è stata croce e delizia dei telespettatori del talent show di Maria dei Miracoli nella stagione 2006/2007. Ma adesso, dopo alcune esperienze teatrali, è arrivato il momento di tornare in tv per Agata Reale. In barba alla catastrofiche previsioni di Alessandra Celentano.

L’ex allieva della scuola di Amici sarà all’interno della squadra di Verissimo come “inviata speciale sul campo“: la prossima edizione del contenitore pomeridiano di Silvia Toffanin, infatti, osserverà da vicino Il Ballo delle Debuttanti, il nuovo show ideato da Maria de Filippi e condotto da Rita Dalla Chiesa (qui tutti i dettagli). Ad Agata il compito di “perlustrare” i dietro le quinte del programma e far conoscere ai telespettatori le giovani concorrenti.

Le novità, però, non si esauriscono con la Reale new entry. Se è vero che squadra vincente non si cambia, è altrettanto vero che una squadra vincente va premiata.  E così, quest’anno, Verissimo potrà contare su due novità non trascurabili: una nuova veste grafica e una durata maggiore. Silvia Toffanin con la compagnia di Alfonso Signorini saranno ininterrottamente in onda dalle 15.30 alle 18.45. Televisori sintonizzati su Canale5 a partire da sabato 20 settembre.