La Vita in Diretta


18
maggio

LA SECONDA POSSIBILITA’: MARCO LIORNI E PAOLA PEREGO IN AUTUNNO NELLA PRIMA SERATA DI RAI1

Marco Liorni

E’ un buon momento per Marco Liorni. E’ stato confermato, in coppia con Cristina Parodi, alla guida della prossima edizione de La Vita in Diretta, ma questa non è l’unica novità che lo riguarda. Il conduttore, infatti, in autunno tornerà a condurre anche un programma di prime time, sempre su Rai1: La seconda possibilità. Al suo fianco troveremo Paola Perego. E’ lo stesso Liorni ad ufficializzare il nuovo impegno in un’intervista al Corriere della Sera.

Una prima serata su Rai1 porta un discreto carico d’ansia – spiega Liorni -. Ma è una trasmissione che mi ha convinto, fatta di storie girate in esterna con linguaggio cinematografico. Protagoniste persone comuni che vogliono riannodare dei fili spezzati delle loro vite”.

Tratto dal format The Gift, La seconda possibilità è un people show, prodotto da Magnolia, che, come si legge nella pagina dei casting della società di produzione, “vuole offrire una seconda possibilità a tutte le persone che hanno perso l’occasione di dire grazie o chiedere perdono a qualcuno. Grazie per vite salvate o rese migliori da gesti di coraggio o di grande amore, perdono per errori commessi nel passato a cui si vuole rimediare…”. Stando a quanto ci risulta, all’inizio si era pensato di affidarne la conduzione a Sabrina Ferilli – con Luca Zanforlin autore – che però ha prontamente declinato l’offerta.

Marco Liorni: “Io e Cristina Parodi ci troviamo”

Nell’intervista al Corriere, Liorni parla anche del suo ritorno, quest’anno, a La Vita in Diretta, dopo la pausa dello scorso anno (quando il programma è stato condotto da Franco di Mare e Paola Perego). Il conduttore confessa di non averla presa benissimo all’inizio, “ma sapevo che mi avevano fatto fuori per altri motivi”. Ovvero: “il direttore Leone voleva dare una fisionomia diversa al pomeriggio di Rai1 e per dare l’idea di cambiamento devi avere volti nuovi”. Ma, come aggiunge Liorni, “aggiustare un quotidiano è un disastro”.




1
aprile

DM LIVE24: 1 APRILE 2015. SCAMARCIO VS DI PALMA: ASSOLTA LA GIORNALISTA DELLA VITA IN DIRETTA

Barbara Di Palma

Barbara Di Palma

[Da ANSA] Barbara di Palma, inviata del programma di Rai uno La vita in diretta, è stata assolta dall’accusa di aver calunniato l’attore Riccardo Scamarcio. Un teste dell’accusa, uno dei bodyguard in servizio la sera dell’accaduto, ha dichiarato “Scamarcio allungava un braccio e con la mano aperta abbassava la telecamera per impedire la registrazione“. La giornalista ha sempre dichiarato che l’attore aveva afferrato la telecamera che lei teneva in mano e che, come conseguenza, era caduta. Affermazioni confermate dai testimoni in udienza. Fatti che hanno portato alla sentenza di assoluzione.

L’attore sentito durante il processo ha insistito nel negare questa circostanza e chiesto un risarcimento stratosferico non commisurandolo ad alcun danno reale, come poi ha ammesso a domanda specifica dei difensori della signora di Palma, gli avvocati Lelio della Pietra e Mario Mele, che si ritengono soddisfatti della lunga istruttoria dibattimentale che ha fatto luce sulla vicenda. Sempre in aula, Laura Chiatti, anche lei presente quella sera, ha confermato che l’attore non gradiva essere ripreso.

Siamo nell’ottobre del 2007 in una discoteca in provincia di Perugia, dove Barbara di Palma era stata inviata dalla Rai per realizzare un servizio sulla serata ampiamente pubblicizzata in cui l’attore si esibiva in veste di dj.


17
febbraio

LA VITA IN DIRETTA, EMMA MARRONE CHIAMA PER RISPONDERE ALLE ACCUSE

Emma Marrone chiama a La Vita in Diretta

Finito Sanremo per il daytime dell’azienda pubblica è tempo di spremere il limone finché dura, anche al fine di massimizzare per quanto possibile gli ascolti visti i fasti di questa 65esima edizione targata Carlo Conti. Non c’è dunque da meravigliarsi se La Vita in Diretta non si sia lasciata sfuggire l’occasione di continuare a parlare della kermesse. Con il solito parterre di opinionisti visti e rivisti, Cristina Parodi e Marco Liorni hanno peraltro onorato il passato con il ritorno dell’odiato salottino (ben due divani bianchi a centro studio), prima ripudiato e poi ritornato in grande spolvero.

La discussione non poteva che culminare sulle due vallette protagoniste di questo Festival. Da una parte Arisa, presa spesso di mira per questo suo carattere un po’ tra le nuvole, dall’altra invece Emma Marrone, massacrata dalla stampa ma anche sui social non solo per il look non proprio entusiasmante ma anche per una co-conduzione che ha lasciato molto a desiderare. Proprio quest’ultima è dovuta intervenire in trasmissione per difendersi dalle accuse di Dario Salvatori che – durante la chiacchierata – le ha dato dell’ingrata per il passaggio a Mediaset nel ruolo di coach ad Amici (“…con l’assegno caldo ancora in mano, dice che non vede l’ora di andare a Mediaset, da Maria De Filippi, onestamente non è proprio il massimo“).

“Sono la prima che si prende in giro, mi sono permessa forse per la prima volta di intervenire in una trasmissione perché comunque sono state dette cose inesatte che distano veramente tanto da quello che è stato il mio percorso a Sanremo, dal modo in cui elegantemente ho comunicato che avrei fatto Amici, perché mi sembra giusto farlo (…) quindi far finta che poi non avrei fatto niente per poi farmi vedere ad Amici lo trovavo un po’ un atteggiamento di quella che vuole che fare la figa e non dice le cose che fa. Sanremo ormai è finito e quello che dovevo fare l’ho fatto, e mi sembrava giusto dire quali erano i miei reali impegni dopo”.

Non solo, se prima in studio si era detto che aveva dato il suo compenso in beneficenza e contestualmente criticato la scelta di sbandierare (?) questa decisione, Emma ha tenuto a chiarire – confermando quanto scritto su queste pagine – che ha partecipato al Festival ricevendo soltanto un rimborso spese.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,





24
ottobre

CASO CESTE, GIANLUIGI NUZZI: “PRIMARIA TV NAZIONALE RUBA FILMATI ESCLUSIVI. VERGOGNOSO SCIACALLAGGIO”

La vita in diretta, Elena Ceste

Immagini esclusive sul caso Ceste rubate a Mediaset e rilanciate da “una primaria tv nazionale” come se nulla fosse. A denunciare il fatto è Gianluigi Nuzzi, conduttore di Quarto Grado e vicedirettore di Videonews. Nel giorno in cui il test del dna ha confermato che il corpo ritrovato nelle campagne dell’astigiano è di Elena Ceste, il giornalista ha segnalato un caso di “sciacallaggio” televisivo commesso ai danni dei programmi da lui stesso condotti.

“Caso Ceste: quando una primaria tv nazionale ruba i filmati esclusive di altre emittenti allargando le immagini per nascondere il marchio in filigrana e’ solo sciacallaggio da vergognarsi”

ha scritto Nuzzi sulle sue pagine social. L’accusa è chiara. E diversi indizi farebbero pensare che il giornalista si stesse riferendo ad un programma di Rai1, con ogni probabilità a La Vita in Diretta. In merito al caso Ceste, infatti, alcune immagini della donna trasmesse nel pomeriggio di ieri dalla rete ammiraglia sembravano molto simili a quelle ottenute in esclusiva da Segreti e Delitti, l’approfondimento di cronaca nera condotto nei mesi scorsi da Gianluigi Nuzzi. L’unica differenza starebbe solo nel logo del programma di Canale5, che sarebbe stato nascosto allargando le immagini. In alcune sequenze, tuttavia, il marchio si riesce ad intravedere.

Filmati Elena Ceste, il caso arriva all’ufficio legale Mediaset


18
ottobre

VITA IN DIRETTA, POMERIGGIO 5 E LA SFIDA A COLPI DI “ESCLUSIVE”. IDENTICHE.

Pomeriggio Cinque, Arturo Artadi autista di Sordi

Corto circuito di “esclusive” nel pomeriggio televisivo italiano. A pochi minuti di distanza, i programmi d’infotainment concorrenti in onda su Rai1 e Canale5 hanno proposto un’intervista alla stessa persona, presentando il momento come un grande scoop. Quando si dice la fantasia. Il personaggio cui il piccolo schermo ha offerto l’ubiquità è stato Arturo Artadi, lo storico autista della famiglia Sordi. L’uomo, accusato di aver raggirato la sorella dell’attore assieme ad altre nove persone, è apparso sulla prima rete e poco dopo sull’ammiraglia Mediaset che si occupa del caso da svariati giorni.

Il telespettatore incline allo zapping pomeridiano avrà strabuzzato gli occhi. Inizialmente Artadi era ospite de La Vita in Diretta, impegnato a raccontare la propria versione dei fatti e a scagionarsi dal presunto raggiro commesso ai danni della compianta Aurelia Sordi. Una sequenza “esclusiva”, come recitava la dicitura lanciata in sovrimpessione dal programma di Rai1. Nel frattempo, su Canale5, Barbara D’Urso annunciava un’intervista altrettanto “esclusiva” proprio ad Artadi, il quale avrebbe parlato dell’eredità contesa di Alberto Sordi ed esposto la propria verità.

Nella giravolta delle esclusive, la scaletta ha voluto che ad arrivare per seconda fosse Maria Carmela. La conduttrice di Pomeriggio Cinque aveva l’intervista ad Artadi registrata (aveva già strappato alcune dichiarazioni all’autista della Signorina Sordi un paio di giorni fa), mentre su Rai1 l’ospite era presente in carne ed ossa. Ma son dettagli. A far sorridere è stato proprio il corto circuito innescatosi tra i due programmi, che nello stesso giorno e alla stessa ora hanno affrontato il medesimo argomento.





29
settembre

DM LIVE24: 29 SETTEMBRE 2014. LA VITA IN DIRETTA A MILANO (IL VENERDI) – CHIAMBRETTI E HUNZIKER A STRISCIA (PER DUE SETTIMANE)

Cristina Parodi - Vita in Diretta a Milano

Cristina Parodi - Vita in Diretta a Milano

La Vita in Diretta a Milano

Era cosa nota: La Vita in Diretta si sarebbe divisa quest’anno tra Roma e Milano, nella puntata del venerdì, per consentire alla first lady di Bergamo di trascorrere il week end con la famiglia (pensate se avesse chiesto una cosa del genere la Perego!). Ebbene, ieri pomeriggio la stessa Cristina Parodi ha pubblicato sul suo account Twitter una foto dello studio milanese del contenitore pomeridiano di Rai 1. Lo vedete nella foto d’apertura nella quale vi preghiamo di notare la scarpa di Lady Gori che… nemmeno Suor Cristina!!! Ah, dalla capitale meneghina si parlerà di Expo.

Chiambretti e Hunziker a Striscia

Tornano oggi, lunedì 29 settembre, alla conduzione della 27esima edizione di Striscia la notizia Michelle Hunziker e Piero Chiambretti, una coppia che ha esordito l’anno scorso e che sarà al timone del Tg satirico di Antonio Ricci per due settimane.


17
settembre

LA RITA IN DIRETTA: DALLA CHIESA TORNA OGGI DA LIORNI E PARODI. LA FINE DI UN VETO

Rita Dalla Chiesa

Rita Dalla Chiesa.

Chissà che in Rai non si siano davvero accorti che Rita Dalla Chiesa è un volto perfetto per il pomeriggio di Rai 1!

Non è cosa nota, ma la storica conduttrice di Forum è stata destinataria di un vero e proprio veto che le ha impedito di metter piede nei programmi della tv pubblica sino a questo lunedì. Invitata più volte – sin dallo scorso aprile – nel salotto pomeridiano di Rai 1, ad ogni invito ha fatto sèguito un puntuale dietro front con annesse scuse: “perdonaci, non dipende da noi“. La motivazione ufficiale addotta? “Volto marcatamente Mediaset“. Quella reale, invece, è tuttora sconosciuta.

Il niet si è ripresentato per la conduzione del court showTorto o Ragione“, poi finito nella mani della Leofreddi. Un tira e molla tra Endemol, produttrice del programma, e Rai, con la prima ferma nell’indicare come volto ideale la Dalla Chiesa, e la seconda categorica nel suo ‘no’ secco. Il teatrino si è ripetuto anche pochi giorni fa, quando un ennesimo ‘no’ è arrivato per un’ospitata a La Vita in Diretta di Liorni e Parodi, prevista per mercoledi 10 settembre. Questa volta, però, qualcuno avrà preso la situazione di petto. Il risultato? Cristina Parodi ha potuto avere accanto a sè la Dalla Chiesa per un’intervista vis-a-vis nel corso del programma.

I dati auditel non passati inosservati. Rita Dalla Chiesa è entrata in studio al 14% di share e, alla sua uscita, il pubblico sintonizzato era pari al 18%. 4 punti circa che avranno fatto ricredere gli oppositori del veto. Ci risulta, infatti, che questo pomeriggio, a 48 ore di distanza, Rita tornerà a La Vita in Diretta e sarà a disposizione dei padroni di casa per quasi tutto il pomeriggio, a seconda delle necessità e della scaletta.


8
settembre

LA VITA IN DIRETTA AL VIA CON CRISTINA PARODI E MARCO LIORNI

Marco Liorni e Cristina Parodi

Marco Liorni e Cristina Parodi

Pronti, partenza, via. Per Marco Liorni è arrivata l’ora di tornare sul luogo del delitto, ad un anno dalla sua rimozione e dalla rivoluzione che ha subìto lo storico contenitore pomeridiano della prima rete pubblica, La Vita in Diretta. Dopo il debutto di Torto o Ragione? Il Verdetto Finale con Monica Leofreddi, e in diretta concorrenza con Pomeriggio Cinque partito sette giorni prima (e per questa settimana in onda dalle 16), Cristina Parodi e Marco Liorni avranno da oggi 8 settembre 2014 alle 16 l’arduo compito di trattenere il pubblico di Rai1 fino all’inizio del game show del preserale.

Non sarà affatto una passeggiata, anche perché per il secondo anno consecutivo il programma verrà completamente rivoluzionato (o almeno così dicono), complice lo stravolgimento del gruppo di lavoro precedente. E così, alla guida del contenitore nelle vesti di capo progetto è arrivato Gregorio Paolini che, dopo alcuni mesi di malattia e – televisivamente parlando – il flop (l’ultimo in ordine cronologico) di Aggratis!, torna in pompa magna dietro le quinte.

La Vita in Diretta: Tg1 anticipa alle 16:30 e Tg Parlamento spostato su Rai 2

Risollevare gli ascolti sarà una vera impresa, anche perchè l’impeccabile Parodi non sembra un volto così nazionalpopolare da attrarre il pubblico tipico del pomeriggio di Rai1 ma, anzi, rischia addirittura di traghettarlo definitivamente su Canale5 dove Barbara D’Urso potrà beneficiare, peraltro, del traino de Il Segreto. Un vantaggio non trascurabile, rispetto all’anno scorso, Parodi e Liorni lo avranno, però: il TG1 del pomeriggio è stato anticipato alle 16.30 mentre Rai Parlamento addirittura dirottato su Rai2. Per la premiere sono invece previsti come ospiti Albano e Andrea Bocelli, tra gli altri.