Quarto Grado


27
novembre

PALINSESTI GENNAIO-FEBBRAIO 2013: ITALIA1 SCHIERA LE IENE, WILD E MISTERO. SU RETE4 ARRIVA DR. HOUSE

Ilary Blasi - Le iene su Italia1 dal 15/1

Se Zelig e Italia’s got talent saranno i cavalli di battaglia di Canale5, su cosa punteranno Italia1 e Rete4 per i primi mesi del 2013? Presto detto. La rete giovane del Biscione schiera tre programmi al top sul target di riferimento: grande attesa per il ritorno de Le iene a partire da martedì 15 gennaio con Ilary Blasi unica certa alla conduzione. Stando ai palinsesti di Publitalia, le perfide iene si sovrapporranno così con il nuovo programma della Marcuzzi su Canale5 (EMHE Italia) in uno “scontro”  interno produzione-produzione.

Wild con Fiammetta Cicogna occuperà la domenica sera mentre Mistero la serata del giovedì per una nuova contrapposizione interna con lo show La grande magia su Canale5. E’ proprio il caso di dirlo, mistero dei palinsesti anche se, come succede spesso in quel di Cologno, le collocazioni dei programmi potrebbero cambiare da un momento all’altro. Mercoledì, venerdì e sabato andranno in onda dei film mentre ci sarà soltanto una serata dedicata alla serie tv: Transporter, prodotta da Luc Besson, è prevista al lunedì.

Le serie troveranno maggiore spazio su Rete4 che avrà più produzioni rispetto al 2012 e appunto una serie tv “storica” in arrivo dalle reti sorelle. Il Dr. House, infatti, traslocherà su Rete4 da sabato 15 dicembre con la messa in onda della prima stagione. In prima tv, invece, continuerà The Closer al giovedì sera.




7
settembre

QUARTO GRADO: SALVO SOTTILE TORNA SULLA CRONACA NERA. NELLA PRIMA PUNTATA PARLA LA MAMMA DI SARAH SCAZZI

Salvo Sottile

La morte di Melania Rea, il giallo di Avetrana, l’omicidio di Yara Gambirasio. Ma anche la scomparsa di Roberta Ragusa e il truce delitto di Lignano. Quarto Grado torna a raccontare la croncaca nera ed i misteri che ne avvolgono i casi più efferati. Stasera, in prime time, il programma di Rete4 condotto da Salvo Sottile e Sabrina Scampini debutterà con una nuova edizione, forte dell’interesse che il pubblico ha sinora riservato ai cold case nostrani. La trasmissione, in particolare, proporrà alcune dichiarazioni rilasciate in esclusiva da Concetta Serrano, madre di Sarah Scazzi, la quale è tornata a ‘gridare’ il suo dolore.

La morte di Sarah è un segreto che si porteranno sempre dentro Cosima e Sabrina. Quel 26 agosto ho avuto l’impressione che a Sarah fosse accaduto qualcosa di grave, ma non sapevo di preciso cosa. Mai avrei immaginato nulla del genere. Mia figlia è stata vittima della cattiveria di Sabrina e Cosima”

ha dichiarato a Quarto Grado la mamma della piccola Sarah. Nei mesi scorsi, la signora si era rivolta al programma di Rete4 con una lettera in cui esternava la propria indignazione nei confronti di Michele Misseri e delle sue ospitate in tv, divenute un impietoso format da rilanciare all’occorrenza. Ora, invece, Concetta parla della sorella Cosima e di sua figlia Sabrina, che l’accusa ritiene responsabili del delitto consumatosi nell’agosto del 2010 ad Avetrana.


17
agosto

SALVO SOTTILE: “CI SONO PROGRAMMI CHE USANO LA CRONACA NERA SOLO PER FARE ASCOLTI”

Salvo Sottile

Chi l’ha visto? è un programma concorrente che c’è da più anni di noi, ma che in realtà per moltissimi anni si è occupato solo di scomparsi. Solo di recente, forse per adeguarsi un po’ a Quarto Grado, sta cercando di occuparsi anche di omicidi. Ma la nostra parte di indagine scientifica, e lo dico senza paura di essere smentito, è indubbiamente più forte”

Salvo Sottile – dopo la non brillante parentesi estiva su Canale 5 con Quinta Colonna – affila le armi in vista della nuova stagione tv, che lo vedrà ancora su Rete 4 (dal 7 settembre) alle prese con misteri e gialli irrisolti di quella cronaca nera che ormai imperversa senza soste nei vari salotti televisivi. Rivendica, in tal senso, di essere il solo ad avere la “patente” per affrontare certi temi. E la sua arringa, infatti, non si ferma a Federica Sciarelli e il suo Chi l’ha visto?:

“Ci sono programmi come Quarto Grado che possono farlo e programmi, invece, cosiddetti ‘leggeri’, che usano questi argomenti solo per fare ascolti - ha dichiarato il conduttore a Visto - Una volta era il gossip, ora è la cronaca nera a tenere alto l’Auditel”.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,





21
aprile

SABRINA MISSERI A TGCOM24: “IVANO MI PIACEVA MA NON ERA UN’OSSESSIONE”. IN TV I RISVOLTI ‘HOT’ DEL PROCESSO SCAZZI

Sabrina Misseri

Con il passare dei mesi, il ricordo della piccola Sarah Scazzi si sbiadisce sempre più, offuscato dal tempo e dalle polveri dell’attenzione mediatica. Dopo settimane di trasmissioni strappalacrime e di interviste senza filtro allo zio Michele, ora la tv si trova a maneggiare carte processuali, testimonianze, deposizioni. E risvolti a luci rosse. Così, anche una lettera inviata da Sabrina Misseri, detenuta con l’accusa di omicidio, a Tgcom24 diventa l’occasione per sollevare dibattiti, per suggerire al pubblico sempre nuovi elementi in vista di una condanna o un’assoluzione fai da te.

Nella missiva spedita al canale all news di Mediaset, e ripresa ieri sera da Quarto Grado, la cugina di Sarah ha parlato della sua vita in carcere, del suo rapporto con il giovane Ivano, delle accuse che la riguardano e dell’attenzione mediatica piovutale (più o meno consapevolmente) addosso.

Spero di reggere fino in fondo. Mi sforzo di partecipare alle attività programmate dall’istituto. Ho letto gli atti processuali che mi sono stati notificati (…) La mia vita è cambiata completamente. Ti colpisce qualcosa della quale non ti sai dare una ragione” ha scritto Sabrina.

Poi la ragazza ha fatto riferimento a Ivano Russo, il ragazzo del quale si era invaghita e che sarebbe il presunto movente dell’omicidio Scazzi. Tra lui e Sabrina ci sarebbe stato anche un rapporto di intimità.


10
febbraio

LA SFIDA DEL VENERDI: FRIZZI TORNA AD ATTENTI A QUEI DUE E SFIDA MAGALLI, ROBERTO BOLLE DALLA BIGNARDI

Fabrizio Frizzi

Fabrizio Frizzi torna sul “luogo del delitto”, o meglio sul palco dell’Auditorium Rai di Napoli per Attenti a quei due (Rai1, ore 21.10). Dopo aver lanciato il programma con Max Giusti, Frizzi da conduttore passa a concorrente per sfidare un altro personaggio “storico” della televisione italiana, Giancarlo Magalli. Lo show condotto da Paola Perego proporrà anche una suggestiva rassegna del pop italiano degli anni ’60, con Maurizio Vandelli e le band dei Camaleonti e dei Giganti oltre alla partecipazione di Marcella Bella. Nel momento della sfida del gioco delle coppie “Questione di Feeling” interverranno inoltre Elena Ossola, Melita Toniolo e Gegia. Il pubblico dell’auditorium decreterà il vincitore della serata: sarà Frizzi il favorito per il maggior feeling col programma?

Zelig (Canale5, ore 21.10) cercherà di mantenere la leadership degli ascolti con Teresa Mannino, Mago Forest, Enrico Bertolino, Ale & Franz, Maurizio Lastrico, Nuzzo & Di Biase, Antonio Ornano, Marco Della Noce nelle vesti di Oriano Ferrari, Raul Cremona (ovvero Omen), i Sagapò, il mimo Simone Barbato (un uomo, un perché), Andrea Carlini nei panni di Bear Teddy e Gianni Cinelli, che interpreta un bizzarro barman. A introdurre i comici Claudio Bisio e Paola Cortellesi.

Ritornano anche Le invasioni barbariche (La7, ore 21.10), sette giorni fa risalite al 4.53% di share. Ospiti di Daria Bignardi saranno Roberto Bolle, in questi giorni al centro di un’accesa polemica per un tweet sui senzatetto nella città di Napoli, lo scrittore e giornalista Corrado Augias, lo scrittore e scalatore Mauro Corona e gli attori Claudia Gerini e Filippo Timi, in promozione per il film “Com’è bello far l’amore”.





3
febbraio

LA SFIDA DEL VENERDI: VENIER VS CUCCARINI E TANTI OSPITI AD ATTENTI A QUEI DUE. A ZELIG LA CORTELLESI FA IL VERSO ALLA ‘KATTIVIA’ MARCUZZI

Mara Venier e Lorella Cuccarini

Con la sfida tra Albano e Pupo il divario con Zelig è aumentato, ma stasera Attenti a quei due (Rai1, ore 21.10) tenterà l’aggancio con un due tra i volti più amati del piccolo schermo. A sfidarsi sul palco dell’auditorium della sede Rai di Napoli saranno Lorella Cuccarini e Mara Venier. Tra gli ospiti Fausto Leali, Edoardo Vianello, Gigi Finizio ed Enzo Gragnaniello. A supporto dell’esibizione canora di Mara Venier interverranno Giampiero Galeazzi e Stefano Masciarelli oltre a Giucas Casella per il momento della magia. Risponderanno alle domande delle due protagoniste della puntata, nella sfida “Questione di feeling”, Antonio Rossi, Fabio Fulco e Martufello.

Alle sigle delle loro trasmissioni televisive più famose saranno dedicate le coreografie del corpo di ballo del programma. Una sfida, insomma, a tutto varietà, genere che le due conduttrici, in particolare la Cuccarini, hanno abbandonato negli ultimi anni per buttarsi nel mondo dell’attualità. La prossima settimana sarà la volta di Frizzi VS Magalli e il programma conquista la diretta.

Canale 5 risponde con Zelig e una Paola Cortellesi pronta a fare il verso ad Alessia Marcuzzi.  La conduttrice, si cimenterà nella parodia di una nota pubblicità: in versione dark lady con tanto di parrucca nero corvino, assume regolarmente “Kattivia“, un particolare yogurt che grazie al suo principio attivo “infidus bastardis” elimina il senso di colpa. Tra i comici sul palco degli Arcimboldi: Max Pisu, Paolo Migone, Ale & Franz, i Boiler, i Pali & Dispari, Leonardo Manera nei panni dell’imprenditore veneto.


27
gennaio

LA SFIDA DEL VENERDI: ALBANO E PUPO DA PAOLA PEREGO CONTRO ZELIG, LE INVASIONI (CON MARONI E LUCA&PAOLO) E QUARTO GRADO

Paola Perego, Attenti a quei due

Nessuno ci avrebbe scommesso un euro, e invece Attenti a quei due, passato nelle mani di Paola Perego, riesce a tener testa a un cavallo di razza come Zelig. Stasera (Rai 1, ore 21.10) la terza sfida e chissà che l’auditel non riservi ulteriori sorprese. A sfidarsi nell’auditorium Rai di Napoli saranno Albano e Pupo: nomi sicuramente meno di appeal dei precedenti ma altrettanto nazionalpopolari. A sostenere le loro prove Gigliola Cinquetti, Orietta Berti, i Formula 3 e i Cugini di Campagna.

Tra le sfide in programma, quella battezzata “Questione di feeling” che vedrà le due guest star provare a individuare quale delle tre misteriose ospiti femminili, nascoste dietro a un pannello, mostrerà maggiore armonia con i due cantanti. A rispondere alle domande di Al Bano e Pupo ci saranno Matilde Brandi, Pamela Camassa e Rosalia Porcaro. Nella prossima puntata la sfida vedrà Mara Venier contro Lorella Cuccarini.

A Zelig (Canale 5, ore 21.10), dopo i festeggiamenti per la 100esima puntata, saliranno sul palco degli Arcimboldi, tra gli altri, Giuseppe Giacobazzi, il Mago Forest, Ale & Franz, Paolo Labati, il poeta vate Maurizio Lastrico, Lella Costa e Gioele Dix. Claudio Bisio e Paola Cortellesi, dopo il successo di Cuneo, canteranno Gallipoli, rivisitazione a cura del maestro Paolo Jannacci e di Rocco Tanica del brano I ain’t got you di Alicia Keys.


13
dicembre

MATRIX VERSO LA CHIUSURA O UN RIDIMENSIONAMENTO

Alessio Vinci

Tempo di sforbiciate in casa Mediaset: dopo la notizia dell’imminente chiusura di Domenica Cinque di cui vi abbiamo dato conto poche settimane fa e che si dice farebbe risparmiare all’azienda una cifra pari a sei milioni di Euro, sui programmi del Biscione potrebbero abbattersi nuovi tagli.

Con la crisi che imperversa e la magra d’ascolti di Canale 5, l’idea è quella di razionalizzare il più possibile i costi. Secondo quanto riporta oggi il quotidiano Libero, altre trasmissioni potrebbero subire un ridimensionamento se non addirittura sparire dai palinsesti. Tra questi in pole ci sarebbe Matrix: per il programma d’approfondimento tenuto a battesimo da Enrico Mentana il 5 settembre 2005, si parla di chiusura oppure in alternativa di riduzione delle puntate settimanali da due a solo una.

La notizia in realtà non dovrebbe nemmeno sorprendere: il talk di Alessio Vinci perde sistematicamente la battaglia degli ascolti con il rivale Porta a Porta e più di una volta ha toccato minimi di share inferiori al 10%. Un bilancio su cui hanno pesato i frequenti cambiamenti del giorno di messa in onda che hanno dato vita ad una sorta di “gioco a nascondino” con il pubblico.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,