TG/Informazione


11
giugno

Fuori dal Coro guadagna la prima serata

Mario Giordano - Fuori dal Coro

Mario Giordano - Fuori dal Coro

L’informazione di Rete 4 continua anche sotto l’ombrellone. Oltre al prolungamento di Dritto e Rovescio di Paolo Del Debbio e Quarta Repubblica di Nicola Porro, che chiuderanno la stagione più tardi del previsto (leggi qui), il canale diretto da Sebastiano Lombardi ha deciso di promuovere in prima serata Mario Giordano con Fuori dal Coro.




10
giugno

Rete 4 e La7 aumentano l’informazione: Porro e Del Debbio si allungano, la Merlino torna in prima serata

Myrta Merlino

Myrta Merlino

La scia post elezioni europee è ancora bella calda per pensare di chiudere tutto e dare appuntamento alla prossima stagione. La politica e i suoi protagonisti, a cominciare da Salvini e Di Maio, i cui rapporti sono ormai sotto la lente di ingrandimento di addetti ai lavori e non, destano particolare interesse, così che l’informazione di Rete 4 e La7 ha deciso di approfittarne con alcune significative variazioni di palinsesto.


5
giugno

Roberto Poletti condurrà UnoMattina Estate. Scoppia la polemica: «E’ il biografo di Salvini»

Roberto Poletti, Matteo Salvini

Prima ancora di iniziare, l’estate di Rai1 è già caldissima. Ad alzare la temperatura (e le polemiche), la scelta di affidare la conduzione di UnoMattina Estate a , ex direttore della Padania e inviato dei programmi di Paolo Del Debbio, ma anche – e soprattutto – biografo’ non ufficiale di Matteo Salvini. Il giornalista bellunese è infatti autore di Salvini & Salvini, Il Matteo Pensiero dalla A alla Z, scritto nel 2015 e dedicato proprio al leader leghista.





4
giugno

Confessione Reporter: Stella Pende va in Giappone per raccontare il dramma dei padri divorziati, in Romania dalle badanti depresse

Stella Pende

Confessione Reporter riparte dal Giappone e arriva fino in Italia. Per la dodicesima edizione, il programma giornalistico di Stella Pende tornerà oggi – 4 giugno – in seconda serata su Rete4 con nuove inchieste che avranno, come comune denominatore, la rilevanza sociale dei contenuti documentati. Nella prima puntata, dal paese del Sol Levante la conduttrice parlerà del dolore dei papà violentemente separati e privati dell’affetto dei loro bambini.


3
giugno

L’Approdo: Gad Lerner torna con un talk su Rai3 e riparte dalla Lega

Gad Lerner

Un imponente relitto del mare al centro dello studio, di questi tempi evocativo più che mai. Gad Lerner riparte così. Tra le polemiche (non ultima, quella sul suo compenso) e la volontà di raccontare l’Italia di oggi. Dopo anni di reportage in esterna, da stasera (ore 23.10) il giornalista tornerà su Rai3 alla conduzione di un nuovo talk show in cinque puntate intitolato L’Approdo.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,





31
maggio

Otto e Mezzo: Lilli Gruber è al gruppo Bilderberg. Floris la sostituisce

Otto e Mezzo, Giovanni Floris

Quando il gruppo Bilderberg chiama, Lilli Gruber non c’è per nessuno. Nemmeno per i telespettatori di , che ieri sera si sono ritrovati Giovanni Floris alla conduzione del talk show di La7. A sorpresa, il giornalista è apparso al posto della padrona di casa ed ha spiegato di essere lì eccezionalmente per sostituirla, essendo lei impegnata all’estero. Dove? Al summit dei ‘poteri forti’.


30
maggio

Pamela Prati muta a Chi l’ha visto! La toppa della Sciarelli è peggio del buco: «Ci ha consentito di parlare delle donne invisibili»

Pamela Prati, Chi l'ha visto?

Presente sì, ma muta. Per una volta, ha fatto discutere per ciò che non ha detto. La showgirl sarda ha preso parte alla puntata di Chi l’ha visto? in onda ieri, ma non ha proferito parola. Una provocazione, secondo la conduttrice , che ha voluto utilizzare la propria ospite per mettere in risalto le “donne invisibili” vittime delle truffe romantiche.


29
maggio

Salvini boccia il Tg1 e su Fazio non molla: «Passa a Rai2? Sempre gli italiani pagano»

Matteo Salvini

A Saxa Rubra saranno fischiate le orecchie a qualcuno. Forte del consenso ottenuto alle elezioni europee, ieri sera si è presentato in tv e – tra un commento al voto e l’altro – ha tirato una stoccata al Tg1. A Quarta Repubblica, su Rete4, il leader leghista ha sostanzialmente bocciato il notiziario di Rai1, la cui direzione è già considerata vacillante proprio a motivo dei contraccolpi politici a cui l’azienda di Viale Mazzini è costantemente esposta. 

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,