TG/Informazione


15
marzo

REPORT, LA GABANELLI TORNA CON NUOVE INCHIESTE DA DOMENICA 15 MARZO SU RAI3

Milena GabanelliMilena Gabanelli e il suo “Report” tornano in prima serata, a partire da questa sera, 15 marzo, su RaiTre. Il programma di inchiesta ed approfondimento, nato nel 1997 per la rete “cenerentola” della Tv di Stato, nel corso delle numerose edizioni ha affrontato diverse problematiche “scomode”, tutelando il cittadino da inefficienze, violazione delle norme ed ingiustizie all’interno dei servizi pubblici. Il tutto, non senza diatribe e querele tra le varie parti.

La prima puntata sarà tutta dedicata alle norme che regolano la tv, dal primo decreto Craxi alle leggi Mammì, Maccanico e Gasparri. Particolare attenzione verrà dedicata al piano frequenze mai applicato e una concessione ad Europa 7 mai assegnata. Un monopolio pubblico e privato che rischia di riprodursi malgrado l’imminente arrivo del digitale. In seguito, ampio spazio alle casse vuote di Catania, dove il Pdl e l’Mpa di Lombardo fanno il pieno di voti. Quindi le misure per affrontare la povertà, come la Social Card e il Bonus Famiglia appena varati dal governo, con l’intento di capire quanti hanno accesso a questi strumenti, a quali condizioni, in un contesto di crisi in cui non è più permesso sbagliare i conti.

Bisogna considerare che, stavolta, la storica trasmissione della Gabanelli debutta in una giornata, televisivamente parlando, tutt’altro che facile: mentre la rete ammiraglia della Rai propone “Pane e libertà“, pellicola diretta dal regista Alberto Negrin e interpretata da Pier Francesco Favino sulla vita del sindacalista pugliese Giuseppe Di Vittorio, Canale 5 si difende con la seconda puntata del reality show “La Fattoria“, condotto da Paola Perego con la partecipazione di Mara Venier. Vedremo se lo zoccolo duro degli afficionados del giornalismo d’inchiesta si rivelerà, ancora una volta, tale.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,




15
marzo

GT RAGAZZI: QUANDO IL DISINCANTO DEI GIOVANI RIESCE MEGLIO DELL’ESPERIENZA DEI GRANDI

Gt Ragazzi @ Davide Maggio .it

Chi ha detto che per fare uno scoop bisogna essere giornalisti esperti? Cosa vi fa pensare che per ottenere una rivelazione da prima pagina sia necessario essere cronisti d’assalto?

A guardare quanto accade al Gt Ragazzi, il telegiornale di Raitre fatto per e con i telespettatori più giovani, sembrerebbe proprio che la ricerca della dichiarazione che “fa notizia” passi per quel crudo disincanto che caratterizza le domande più schiette e spiazzanti, proprio come quelle dei suoi redattori in erba.

E’ il caso di Giulia, baby intervistatrice del Gt, che alla vigilia dell’ultimo Festival di Sanremo si è resa protagonista di un botta e risposta piuttosto interessante con Paolo Bonolis, che tanta risonanza ha avuto in seguito sul web e su diversi quotidiani. “Quanto guadagni?” Due parole semplici e dirette, destinate ad avere enorme eco – ”Un milione di euro” la risposta del conduttore. “Mica poco” ribatte Giulia convinta. “In realtà questo è il mercato. Io però lavoro per un anno al Festival anche come direttore artistico” – spiega il Paolino nazionale alla neo-giornalista, ancora inconsapevole della polemica che, all’indomani, avrà scatenato con quella domanda tanto innocente.


13
marzo

PASSWOR*D FASE DUE: LE INCHIESTE DI EMILIO FEDE TORNANO E APPRODANO IN SECONDA SERATA

Emilio Fede @ Davide Maggio .it

L’esordio di Passwor*d, settimanale di informazione e approfondimento diretto e condotto da Emilio Fede su Retequattro, aveva dimostrato quanto la sfida del direttore del tg4 fosse azzardata, e permetteteci di dirlo, persa in partenza.
 
Dopo una prima puntata che non aveva per niente entusiasmato il pubblico del lunedì, il giorno di programmazione fu immediatamente cambiato ma anche destinando le inchieste di Fede al mercoledì non si è ottenuto l’effetto sperato. La conseguenza è l’approdo in seconda serata del nuovo ciclo di inchieste. A partire da sabato 14 marzo, ogni settimana, a mezzanotte e trenta, Passwor*d occuperà, infatti, lo spazio notturno che nella scorsa stagione è stato di Sipario Notte.

Sapevamo che sarebbe stata una serata difficile – aveva commentato Giuseppe Feyles, direttore della rete, dopo la prima puntata del programma – soprattutto considerando i competitor, dal Grande Fratello a X Factor; siamo molto contenti della qualità del prodotto, ma e’ chiaro che non esistono più serate facili in termini di concorrenza“.





27
febbraio

MATRIX: ALESSIO VINCI CI RIPROVA STASERA CON MARIA DE FILIPPI, MARCO CARTA, KARIMA AMMAR (e in collegamento da Milano ALFONSO SIGNORINI)

Alessio Vinci

Oltre agli ospiti della puntata annunciati nel post, saranno presenti nella puntata in onda questa sera anche Barbara Palombelli e Anbeta. Nell’ultima mezz’ora del programma, Karima Ammar e Anbeta lasceranno le poltrone dello studio per cedere il posto a Katia e Valeria, protagoniste di un rvm con il meglio delle loro imitazioni di Uomini e Donne. Nel corso della trasmissione verranno proposte anche le esilaranti imitazioni “mariane” di Leo Gullotta e Rossella Brescia. Presenti in platea (in qualità di “pubblico parlante”): Chicco Sfondrini, Grazia Di Michele, Garrison, Luca Jurman, Alessandra Celentano e rappresentanti di Sony BMG e Warner Music.

Mauro Crippa è liberissimo di dire ciò che vuole, ma saremo noi altrettanto liberi di asserire che la prima puntata del “nuovo” Matrix non è stata di sicuro esaltante, quanto meno agli occhi della maggior parte dei telespettatori (pochi) che l’hanno guardata. Certo, le ragioni sono da rintracciare probabilmente e/o soprattutto a prescindere dalla conduzione del buon Alessio Vinci che si è dovuto confrontare con una super-puntata di Porta a Porta che ha traslato a Roma tutta la “combriccola dei record” del Festival di Sanremo appena terminato. Che poi, se proprio volessimo dirla tutta, Paolo Bonolis avrebbe potuto ben rinunciare, in nome dell’aziendalismo, all’ospitata da Bruno Vespa. Ma questa è decisamente un’altra storia.

Questa sera, dunque, rimboccate le maniche, ed in barba alla soddisfazione di Crippa, il conduttore trapiantato dalla CNN è pronto a dare il benservito a detrattori e concorrenti con una puntata del suo programma d’approndimento da far tremare qualunque competitor. Lo farà con mezzi simili a quelli che hanno consentito al collega Bruno Vespa di raggiungere il 30% di share lo scorso martedi: una parata di “campioni d’ascolto” che difficilmente non sortirà l’effetto desiderato ma che, proprio per questo, pur risultando un ottimo lancio per la trasmissione orfana di Chicco Mentana, potrebbe rivelarsi più uno specchietto per le allodole che servire a far apprezzare la professionalità del nuovo padrone di casa.

Maria De Filippi, Marco Carta, Karima Ammar (e Alfonso Signorini in collegamento) sono pronti a varcare le soglie del Centro Palatino in Roma per rianimare la seconda serata di Canale5 con i numeri da elettroshock al quale ci hanno abituato. Una sorta di schiaffo morale all’assente dirimpettaio di Raiuno che servirà, per l’ennesima volta, a confermare quello che ormai è un incontrovertibile dato di fatto: Maria De Filippi e le sue creature mediatiche sono tra i pochi antidoti alla carestia di ascolti della tv generalista.


25
febbraio

BREVEMENTE: ARGOMENTI E OSPITI DEI PRINCIPALI PROGRAMMI DEL 25 FEBBRAIO 2009

Iva Zanicchi - Festival di Sanremo - 17 febbraio 2009
Brevemente - Ospiti e Argomenti dei principali programmi tv @ Davide Maggio .it

Iva Zanicchi ha cantato all’ultimo Sanremo il brano “Ti voglio senza amore”. La canzone era già stata più volte presentata alla giuria dalla cantante Fiordaliso, senza mai riuscire a salire sul palco, perché bocciata ai provini. Nella puntata di “Striscia la Notizia”, in onda stasera, Jimmy Ghione incontra Fiordaliso per avere delucidazioni sulla questione.

“E’ vero, io ho cantato questa canzone” –dichiara Fiordaliso- “Succede a molti bei brani che si promuovono per il Festiva di Sanremo e poi non vengono presi. Io l’ho presentata tre volte: nel ‘95, nel ‘96 e attorno al 2000. Magari se la portavo quest’ anno mi avrebbero presa”. In merito alla possibilità che la carica politica che riveste Iva Zanicchi (europarlamentare) abbia potuto influenzare la giuria, Fiordaliso dichiara: “Non so, ma non credo che abbia condizionato la scelta” .

Nella puntata di stasera un nuovo debutto: Luca Galtieri e il Mago di Azz inaugureranno la rubrica antitarocco al servizio del consumatore.

Il leader dell’Italia dei Valori Antonio Di Pietro sarà ospite questa sera ad “Otto e mezzo”, alle 20.30 su LA7. Conducono Lilli Gruber e Federico Guiglia. All’interno, la rubrica “Il punto” a cura di Paolo Pagliaro.

  • Amici: alle 21.10 su Canale5

Questa sera sarà ospite del talent show di Maria De Filippi ospiterà l’ex allievo e vincitore del Festival di Sanremo Marco Carta. Seguirà apposito post.





16
febbraio

ALESSIO VINCI E’ IL NUOVO CONDUTTORE DI MATRIX

Alessio Vinci @ Davide Maggio .itCome spesso accade, è un insospettabile a far fuori i più noti colleghi che, stando al toto-conduttore, avrebbero dovuto prendere il posto che è stato di Enrico Mentana.

A condurre Matrix, da martedi prossimo 24 febbraio, sarà infatti Alessio Vinci, capo dell’ufficio romano della CNN e corrispondente dall’Italia della prestigiosa emittente sin dal 2001.

A coordinare la redazione, accanto a Vinci, ci sarà Alessandro Banfi, vicedirettore di Videonews, tra i primi curatori del programma con Enrico Mentana e già vicedirettore del TG5. La messa in onda è confermata per tre seconde serate a settimana.

Qui il CV del giornalista

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,


16
febbraio

EMILIO FEDE SFIDA IL GRANDE FRATELLO: CON PASSWORD TORNANO LE INCHIESTE IN DIRETTA

Emilio Fede

L’informazione targata Mediaset ha una carta inedita da giocare: si chiama “Password – Il mondo in casa” ed è il nuovo programma di approfondimento giornalistico condotto da Emilio Fede, in onda per tre prime serate su Retequattro a partire da stasera.

Così, mentre Canale 5  rimane orfana di Enrico Mentana e si prepara ad accogliere un nuovo padrone di casa per Matrix, il direttore del Tg4 sfida il lunedì dei reality, in un’operazione che potremmo definire tanto coraggiosa quanto kamikaze. Contro le ugole d’oro di X Factor e quel Grande Fratello che è stato proprio la causa della “dipartita” di Mentana, Fede schiera una formula composta da servizi di stretta attualità, approfondimenti ed interviste ai protagonisti della grande e piccola cronaca, tornando al modus operandi che decretò il successo delle sue inchieste di Tv7, entrate ormai nella storia della televisione e del giornalismo.

Durante la conferenza stampa di presentazione del programma, Fede si è detto pronto alla sfida e totalmente concorde con la linea editoriale scelta dalla sua azienda, ampiamente spiegata in seguito al mancato spazio dedicato alla morte di Eluana Englaro su Canale 5: “Credo che Enrico Mentana abbia sbagliato a dimettersi (…), sarebbe stato eccessivo tenere tre canali sullo stesso evento“.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, , ,


10
febbraio

TRA I DUE LITIGANTI, IL TERZO GODE: SPECIALE CHIAMBRETTI NIGHT SUL CASO MENTANA! CHI VORRESTI NELLA SECONDA SERATA DI CANALE5?

Chiambretti Night @ Davide Maggio .it

Beh, bisogna essere onesti. Le dimissioni di Enrico Mentana risultano eccessive e, obiettivamente, fuori luogo. Ancor più fuori luogo se si considerano le opinioni personali di chi vi scrive sul caso Englaro che avrebbe dovuto essere un fatto privato, al contrario del dibattito politico, seguìto alla vicenda, che, invece, avrebbe dovuto essere affrontato senza quella fretta - ingiustificata - dettata dall’urgenza di bloccare una morte imminente e soprattutto prima che l’esposizione mediatica dei fatti potesse abbagliare, offuscare e confondere i più.

Ma tant’e', Chicco Mentana la pensa diversamente e nonostante avesse dichiarato, nella puntata di venerdi scorso, come “fosse necessario preservare la vicenda il più a lungo possibile dai clamori dell’opinione pubblica e del tritacarne televisivo” ha pensato bene di dimettersi per non aver avuto la possibilità di andare in onda, ieri sera, al posto del Grande Fratello per poter parlare della morte di Eluana.

Ma la sensazione, quanto meno quella del sottoscritto, è che le dimissioni del fondatore del Tg5 abbiano rappresentato un’opportunità più che una scelta. Un’opportunità per il giornalista di lasciare il ruolo che ricopriva e per l’editore di potersi “liberare” del conduttore. D’altro canto le dichiarazioni rese all’ANSA dal gruppo di Cologno sono emblematiche “Mediaset accetta le dimissioni presentate dal Direttore Enrico Mentana e respinge tutte le sue motivazioni, nella convinzione di avere svolto come sempre il proprio ruolo di Editore in modo tempestivo e completo“.

Ma tra i due litiganti, il terzo gode…