TG/Informazione


21
maggio

Matrix al mercoledì. D’Urso chiude prima per trainare Berlusconi

Silvio Berlusconi

Attenzione: questa settimana Matrix cambierà eccezionalmente giorno e, per l’occasione, si farà anticipare da Barbara D’Urso. Nell’appuntamento che prevede un’intervista pre-elettorale a Silvio Berlusconi, il talk show di Nicola Porro si sposterà dal martedì al mercoledì (22 maggio), sfuggendo ad insidiose concorrenze e costringendo ad una chiusura anticipata rispetto all’orario abituale.




21
maggio

Agcom diffida il Tg2: informazione «incompleta, parziale e non obiettiva». La replica del direttore

Tg2

Un’informazione “incompleta, parziale e non obiettiva“. L’Agcom tira le orecchie al  e notifica una diffida per violazione delle norme sulla par condicio in vista delle Europee. In particolare, l’Autorità ha ravvisato irregolarità “in taluni contenuti inseriti nel notiziario andato in onda nel notiziario di prima serata di venerdì 17 maggio” e riproposti nella puntata di Tg2 Post dello stesso giorno con ospite Matteo Salvini. All’attenzione del Garante, anche l’intero ciclo pre-elettorale della trasmissione Quarta Repubblica, di Rete4.


16
maggio

Tg3, il CdR contro la direttrice Paterniti: «Usa un linguaggio mortificante e talvolta violento, con episodi persino ingiuriosi»

Giuseppina Paterniti, Tg3

Al il clima è tesissimo. “Negativo“. Nella redazione del notiziario Rai si respira un’atmosfera pesante, tutt’altro che tranquilla. Lo denunciano gli stessi giornalisti della testata, ormai in polemica con la direttrice , alla quale gli stessi rimproverano una serie di “episodi spiacevoli e talvolta gravi” che “continuano a ripetersi“. Per rendersi conto di quanto la situazione sia compromessa, basta leggere la lettera aperta che il CdR del Tg3 ha scritto alla direttrice, chiedendole un drastico cambiamento di rotta.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,





15
maggio

Rai3, Berlusconi rimprovera la Berlinguer: «Troppe interruzioni, la tv non si fa così»

Silvio Berlusconi, Cartabianca

Siparietto tra Silvio Berlusconi e in diretta su Rai3. Ieri sera il leader di Forza Italia, intervenuto in studio a Cartabianca, ha rifilato una bacchettata ‘televisiva’ alla conduttrice del talk show, rea – a suo giudizio – di averlo interrotto troppe volte durante l’intervista in cui erano stati affrontati i temi d’attualità politica. 


13
maggio

Salvini contro i Tg, Mentana risponde da La7: «Le sue critiche ci fanno un baffo» – Video

Enrico Mentana, TgLa7

La critica di  a noi fa un baffo“. Enrico Mentana l’ha presa quasi sul personale. Oggi durante il delle 20, il giornalista ha risposto a tono all’attacco del vicepremier, che nel pomeriggio, durante un comizio, aveva detto che i telegiornali, “Tg1, Tg5 o La7“, la sera stessa avrebbero parlato di “fesserie di cui non importa nulla a nessuno“. Nella sua replica, il Mitraglietta ha colpito il leader leghista sugli argomenti a lui più cari.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,





8
maggio

Salvini: «Non ho voglia di andare dalla Gruber ma mi tocca». La conduttrice: «Resti a casa o al Ministero»

Salvini, Gruber

Scintille a distanza tra  e . Il primo ha lanciato la stoccata, la seconda ha reagito con irritazione. Durante un comizio a Giussano, in Brianza, il leader leghista ha comunicato ai suoi sostenitori di non aver voglia di recarsi ospite ad Otto e Mezzo per la puntata che andrà in onda stasera. A stretto giro, la conduttrice del talk show di La7 ha fatto pervenire la propria replica.


7
maggio

Rai, Europee 2019: partono i nuovi «Confronti» tv a tre. Regolamento e date

Europee 2019, confronti tv Rai

Trenta secondi a domanda, sessanta a risposta. Per il politico di turno, nessuna possibilità di sforare: allo scadere del tempo, sancito da un inflessibile gong, il microfono si spegnerà. In vista delle del 26 maggio prossimo, la Rai inaugura il nuovo format dei Confronti, seconda fase delle Tribune elettorali di Rai Parlamento. A partire dal 9 maggio, la nuova modalità informativa racconterà la corsa a Strasburgo coinvolgendo tre candidati a volta. Previsti appuntamenti pomeridiani, in prima e seconda serata.


5
maggio

Tgr, servizio sui nostalgici di Mussolini: caporedattore Emilia Romagna si dimette

TgR Emilia Romagna

Le polemiche per il servizio della TgR Emilia Romagna sulla manifestazione dei nostalgici di Mussolini a Predappio hanno avuto concrete conseguenze. Il capo redattore della Tgr Emilia-Romagna, Antonio Farnè, ha infatti rimesso il proprio mandato. La decisione del giornalista è stata accolta dal direttore della testata Alessandro Casarin, come riferisce un comunicato di Viale Mazzini.