Chi l'ha visto?


11
settembre

CHI L’HA VISTO?: LA 26^ STAGIONE RIPARTE DALLA MORTE DI MARIO BIONDO, IL CAMERAMAN SICILIANO DI SUPERVIVIENTES

Raquel Sanchez-Silva e Mario Biondo il giorno delle nozze

In diretta dallo studio 2 del centro di produzione Rai di Via Teulada 66 in Roma, questa sera alle 21,10 prenderà il via su Rai3 la ventiseiesima stagione di Chi l’ha visto?. La trasmissione vedrà per il decimo anno al timone Federica Sciarelli. L’ex giornalista del Tg3, con all’attivo ben 414 puntate, firmerà il programma anche come autrice, insieme a Giuseppe Rinaldi. In questa nuova edizione il gruppo dovrà però fare a meno di Fiore De Rienzo, collaboratore storico del programma ideato nel 1989 da Lio Beghin. Il giornalista, che già in passato a causa di alcune frizioni con la Sciarelli aveva lasciato la trasmissione, salvo poi tornare su suoi passi, da quest’anno collaborerà con Linea Gialla, il programma di cronaca di La7 condotto da Salvo Sottile.

Proprio la trasmissione di Sottile, giocando d’anticipo, grazie alla messa in onda al martedì (dal prossimo 17 settembre), potrebbe creare qualche problema e bruciare sul tempo Chi l’ha visto?, che però grazie a migliaia di persone scomparse ritrovate, a decine di delitti inspiegabili svelati, e a una riconosciuta capacità nel contribuire alle indagini della polizia, può contare su uno zoccolo di oltre 3 milioni di telespettatori.

Nella prima puntata, tra le tante storie previste in scaletta, ampio spazio sarà dato al mistero della morte di Mario Biondo, il cameraman palermitano sposato con Raquel Sanchez – Silva, presentatrice televisiva spagnola, conosciuta durante la trasmissione Supervivientes (la versione iberica de L’Isola dei famosi). Lo scorso giugno, la governante della giovane coppia ha trovato il corpo di Biondo, che nell’ultimo periodo stava lavorando a Masterchef Spagna, nella sua abitazione di Madrid. La coppia avrebbe, qualche settimana dopo, festeggiato il primo anniversario di matrimonio.




10
luglio

CHI L’HA VISTO?: FEDERICA SCIARELLI CHIUDE LA 25^ EDIZIONE E SI PREPARA ALLA DOPPIA SFIDA CON NUZZI E SOTTILE

Federica Sciarelli

L’ultimo ritrovamento risale alla mattinata di ieri e riguarda un uomo di 43 anni allontanatosi in circostanze allarmanti il 17 marzo scorso da Roma. A riconoscerlo nei pressi del Circo Massimo è stato un telespettatore. Uno di quei tre milioni di fedelissimi che ogni mercoledì seguono la trasmissione. Parliamo naturalmente di Chi l’ha visto?, lo storico programma di Rai3 che questa sera si accinge a chiudere con successo la sua venticinquesima stagione.

In un panorama televisivo in continua mutazione, la trasmissione condotta per il nono anno consecutivo da Federica Sciarelli, si è confermata uno degli appuntamenti più seguiti della rete diretta da Andrea Vianello, portando a casa una media del 14,07% di share. Un caso di rara longevità televisiva, frutto dell’ormai collaudato mix di racconto e inchiesta, che ha portato la trasmissione ad allungarsi anche in seconda serata con lo spin off Le storie di Chi l’ha visto?, incentrato su casi irrisolti trattati nelle passate stagioni. In questa edizione l’approfondimento della terza rete, in diretta dallo storico studio 2 di via Teulada in Roma, ha ulteriormente accresciuto la più che riconosciuta capacità di contribuire alle indagini, risolvendo o fornendo preziosi sviluppi ai numerosi casi di scomparsa e ad alcuni dei più misteriosi delitti del nostro Paese.

Lo scorso novembre una denuncia in diretta sulla scomparsa a Castelvolturno di Elisabetta Grande e Maria Belmonte, ha permesso, a distanza di nemmeno una settimana, il ritrovamento dopo ben otto anni di silenzio, dei cadaveri delle due donne. Grande spazio è stato inoltre dato al rapimento di Emanuela Orlandi e Mirella Gregori, all’omicidio di Elisa Claps, alla scomparsa delle piccole Denise Pipitone e Angela Celentano, e alle recenti inchieste sui delitti di Sarah Scazzi, Yara Gambirasio, Melania Rea, Lucia Manca e Roberta Ragusa. Proprio di quest’ultima si occuperà la puntata di questa sera in onda a partire dalle 21,05. Il programma proporrà la testimonianza shock di una donna che afferma di aver visto due fazzoletti insanguinati nel furgone di Antonio Logli, marito della Ragusa.


19
settembre

FEDERICA SCIARELLI: HO DETTO NO A LA7, CHI L’HA VISTO DOVREBBE ANDARE IN ONDA SU RAI1

Federica Sciarelli

Da mercoledì 12 settembre Federica Sciarelli è tornata con Chi l’ha visto? ad indagare su misteriose scomparse e casi di cronaca nera irrisolti. Un’esperienza lavorativa giunta al suo nono anno consecutivo, che fa della giornalista del Tg3 la conduttrice più longeva della storica trasmissione portata al successo da Donatella Raffai. Nove anni d’indagini e ricerche che non sembrano pesare per nulla alla Sciarelli, che al contrario, in un’intervista rilasciata a Tv Sorrisi e Canzoni, ha sottolineato ancora una volta la grande passione e l’orgoglio nel lavorare ad un programma di vero servizio pubblico.

“Mi sono appassionata. Questo non è un programma come gli altri: ha un ruolo istituzionale e un’esperienza sugli scomparsi che non ha nessuno, né le questure né il Ministero dell’Interno. Per molti anni non se ne occupava nessuno. Era una battaglia in solitario.”

Una passione lavorativa che va ad aggiungersi alla soddisfazione per gli ottimi risultati d’ascolto raccolti nelle ultime stagioni, e che porta la Sciarelli a rilasciare una piccola provocazione.





12
settembre

CHI L’HA VISTO?: FEDERICA SCIARELLI RIPARTE DALLE STORIE DI ELISABETTA E VANESSA

Federica Sciarelli

Federica Sciarelli torna da stasera in prima serata su Rai3 con Chi l’ha visto?. Da nove anni in sella alla trasmissione di prima serata, con ben 374 puntate all’attivo nello Studio 2 di via Teulada, all’interno di una lunga tradizione che vede quest’anno il compimento del 25esimo anno di messa in onda del programma delle scomparse, dei delitti e dei ritrovamenti. Nonostante qualche aggiustamento per combattere la concorrenza che si è inserita nel filone dell’intrigo da delitto, il punto interrogativo della Sciarelli rimane un grande classico.

Nella prima puntata la storia di Elisabetta, uccisa a coltellate sulle scale di casa. La donna, titolare di un’agenzia di pratiche automobilistiche, è diventata popolare nella sua città per aver visto lacrimare una Madonnina vicino l’ufficio. L’assassino potrebbe essere una donna…o forse un uomo vestito da donna. Zoom anche sulla vicenda di Vanessa, la ragazza di Fucecchio scomparsa da alcuni mesi. In una lettera ai genitori, spedita dalla Sicilia, la giovane li tranquillizza dicendo che è viva e sta bene, ma che ha dei problemi esistenziali e privati che non le consentono di tornare. I genitori lanciano un appello attraverso le telecamere della Sciarelli.

Nei libri di storia della televisione questo format è da sempre indicato come una chiave di volta della postmodernità, o della neotelevisione, con quella rottura ideale della quarta parete che la sua apparizione rese evidente. Il mix tra inchiesta e narrazione, rimane, oggi come ieri, il nucleo centrale del concept, capace di resistere caparbiamente ai modi e alle mode dell’informazione e della cosiddetta tv di servizio.


18
gennaio

VADA A BORDO: BRUNO VESPA E LA SCIARELLI TORNANO SULLA CONCORDIA IN PRIMA SERATA

Bruno Vespa sorvola la Concordia

Eccezion fatta per la fiction di Canale5, la serata televisiva di oggi sarà dedicata alla tragedia della Costa Concordia. Di diritto o di rovescio, le redazioni giornalistiche torneranno sulla nave affondata per approfondire, commentare e dibattere. Come se in tv avessero preso alla lettera l’ordine impartito dall’ufficiale De Falco al comandante Schettino nell’ormai celebre telefonata: “Vada a bordo, cazzo!“. E allora tutti su, in crociera. Ad inaugurare le trasmissioni sarà Bruno Vespa, con uno speciale in prima serata.

Porta a Porta tornerà a parlare dell’incidente nautico all’Isola del Giglio partendo dall’inchiesta avviata dalla magistratura. Gli inquirenti stanno acquisendo prove per attribuire le responsabilità di quello che pare uno sventurato errore umano, mentre Schettino si trova agli arresti domiciliari. Nello studio di Vespa si alterneranno voci, immagini e collegamenti in diretta. Lunedì scorso, il giornalista aveva sorvolato il relitto della Concordia, per mostrare dall’alto il teatro della tragedia.

Su Rai3, dalle 21.10, Chi l’ha visto? dividerà la sua puntata tra gli aggiornamenti sul delitto di Yara Gambirasio e le ricerche dei dispersi della nave Costa. Al momento mancano all’appello 28 persone e Federica Sciarelli lancerà un appello in tv nella speranza di rintracciarle. Dunque, saranno due le reti Rai che si divideranno il pubblico interessato agli sviluppi della vicenda Concordia. Mediaset, invece, si occuperà del naufragio solo in seconda serata.





14
settembre

MA QUAL E’ LA DIFFERENZA TRA QUARTO GRADO E CHI L’HA VISTO?

Chi l'ha visto - Melania Rea

Viene da chiedersi: “qual è la differenza tra il criticatissimo Quarto Grado e l’apprezzatissimo Chi l’ha visto?“. Se il primo viene tacciato – in alcuni casi giustamente – di morbosità, è pur vero che lo scopo del programma, abbandonata la mission iniziale di indagare sui casi freddi, ha nella cronaca nera la propria essenza. Ma Chi l’ha visto?

Che io ricordi, ai tempi della Raffai, quando il programma rispondeva più di oggi ad esigenze di servizio pubblico, la cronaca nera non trovava spazio se non per affrontare alcuni eclatanti casi irrisolti, cercando di contribuire alla loro soluzione. Faceva piacere, invece, che si contribuisse a ritrovare persone scomparse, vero fulcro del programma. Adesso, invece, agli scomparsi fanno compagnia omicidi eccellenti e quelle pagine di cronaca nera delle quali il pubblico non riesce proprio a farne a meno. Questa sera, ad esempio, erano presenti in studio i parenti di Melania Rea ed è stata trasmessa l’intervista realizzata (e andata in onda) da La vita in Diretta alla mamma di Salvatore Parolisi, oltre ad alcune intercettazioni ambientali con tanto di ‘ricostruzioni recitate’ relative a Parolisi e Ludovica.

Per la verità è stato ospitato anche Niccolò Bongiorno che oltre alla ricerca della salma del caro vecchio Mike ha pensato di dedicarsi pure alla lettura delle schede di alcuni scomparsi (!). Ma questa e’ un’altra storia.


14
settembre

CHI L’HA VISTO? LA NUOVA STAGIONE COMINCIA DALLO ‘SFOGO’ DI MICHELE REA E DALLA SALMA RUBATA DI MIKE

Federica Sciarelli, Chi l'ha visto?

Chi l’ha visto? riparte dai casi di Melania Rea e di Meredith Kercher. Ma anche dalle vicende di persone comuni scomparse nel nulla in circostanze misteriose. All’avvio della sua 24esima edizione, il programma della terza rete offre di nuovo quel mix di racconto e inchiesta che lo ha reso un punto di riferimento apprezzato dal pubblico. Stasera, 14 settembre, l’approfondimento condotto da Federica Sciarelli tornerà in diretta a partire dalle ore 21.

Come sempre, Chi l’ha visto? privilegerà l’interazione con i telespettatori e con quanti volessero contribuire alle sue ricerche con testimonianze e segnalazioni, anche anonime. Spesso, proprio grazie alla collaborazione del pubblico, la trasmissione ha apportato nuovi ed interessanti elementi alle indagini condotte dalla Polizia, svolgendo così una funzione di servizio pubblico. Una vocazione, quest’ultima, alla quale Federica Sciarelli sembra tenere molto. La giornalista, nei suoi otto anni alla conduzione del programma, ha sempre ribadito di voler fare la cronista, provando a lasciare da parte i sensazionalismi.

La nuova edizione di Chi l’ha visto?, all’esordio questa sera, porterà in prime time i principali aggiornamenti sull’omicidio di Meredith Kercher. Tra le novità, una clamorosa svista della Polizia Scientifica, che per 46 giorni avrebbe ‘dimenticato’ nella cesta dei panni sporchi una felpa insanguinata della ragazza. Per il caso di Melania Rea, stasera Federica Sciarelli ospiterà in studio il fratello della vittima, Michele. Al centro della puntata, anche il trafugamento della salma di Mike Bongiorno.