In evidenza


27
febbraio

FESTIVAL DI SANREMO 2010: MARCO MENGONI E NOEMI PRIMI NELLE CLASSIFICHE DI VENDITE, QUINTO VALERIO SCANU MENTRE IL TRIO DELLE POLEMICHE…

Il Festival di Sanremo è solo il “primo tempo”, è nel post-Festival, il “secondo tempo”, che potremo aver contezza del reale successo dei 15 Artisti in gara, decretando il reale vincitore. Un primo quadro viene già fornito dalla classifica ufficiale FIMI sugli album e i singoli più acquistati dal 15 febbraio al 21 febbraio 2010.

Il risultato è ribaltato: esordisce direttamente al primo posto, con l’album Re Matto, Marco Mengoni (terzo a Sanremo) mentre l’acerrimo rivale, nonchè vincitore della kermesse, Valerio Scanu (con Per tutte le volte che), deve accontentarsi del quinto posto (addirittura superato da Senza Nuvole dell’amica Alessandra Amoroso), seguito da Ricomincio da qui dell’amata Malika Ayane. Eliminati nella serata del giovedì, i Sonhora si piazzano decimi in classifica mentre sale dalla posizione 89 alla posizione 14 Noemi. Per ritrovare un concorrente di Sanremo bisogna scendere alla 24esima posizione dove si piazza Irene Grandi (Alle porte del sogno) seguita alla 26esima dal silurato Morgan (Morganicomio). Dalla 30 alla 34 è ancora Sanremo mania: Povia, Marco Mengoni (con l’album d’esordio), Nino D’Angelo, Enrico Ruggeri e la “Giovane” Nina Zilli. Male Arisa, Irene Fornaciari, Fabrizio Moro, Simone Cristicchi e il vincitore della sezione Nuova Generazione Tony Maiello (fermo alla 63esima posizione). Nessuna traccia di Italia Amore mio del trio Pupo, Emanuele Filiberto e Luca Canonici che in compenso spopola sul web con diverse parodie, in primis quella di Elio e le storie Tese.

Totalmente differente la situazione dei digital download dove Sanremo domina comunque incontrastata la top ten: al primo posto figura Noemi con Per tutta la vita seguita da Malika Ayane con Ricomincio da qui e da Marco Mengoni con Credimi Ancora. Quindi Arisa, Povia, Valerio Scanu e Irene Grandi. Ultimo, in nona posizione, Simone Cristicchi con la sua Meno male.




26
febbraio

ANTEPRIMA DM. AD AMICI E’ DELIRIO BLU, LOREDANA MANI DI FORBICE TRANCIA I CAVI DEI MICROFONI

Che Loredana fosse un po’ elettrica i nostri lettori l’avevano intuito già da tempo. Ci mancava solo che arrivasse la conferma dalla scuola di Cinecittà per poterla consacrare a tutti gli effetti la donna 1000 volt, o meglio ancora mani di forbice. Arriva voce che la donna dai mille segreti, già punita a suo tempo per aver trasgredito a raffica in un solo giorno il divieto del cellulare nella scuola, stavolta abbia superato se stessa: dopo aver scoperto ieri sera la presenza dei microfoni ambiente nei bagni, pare abbia deciso, infatti, di recidere i fili dell’impianto di registrazione audio nei bagni dell’Accademia. La Errore ha tranciato i cavi dei microfoni in poche parole.

Ma non è il solo evento che nelle ultime ore sta rendendo molto movimentata la vita dei Blu. Dopo la ‘fucilazione’ di Matteo il buono, pare che il sindacalista non inquadrato Enrico abbia di nuovo manifestato l’intenzione di andarsene dal programma, presumibilmente infastidito dal continuo fuoco nemico di Garofalo sulla sua Elena e dalle critiche della Di Michele che non si placano mai. Ma forse Enrico sente già la spada di Damocle dell’eliminazione su di sé.

C’è da aggiungere che ormai la sua dolce metà passa tutto il tempo in casetta a registrare dei confessionali sul vocabolario della danza del coreografo. Rischia di diventare il tormentone dell’anno, e in effetti il pomeridiano è molto più divertente da quando si passa dall’appoge allo strusciage con una nonchalance brillante. Vedere poi Elena che parla con gli specchi facendo solo finta di ascoltare il maestro che in maniera veramente comica la pungola a darsi di più, sia alla danza che alle telecamere, è veramente un siparietto senza eguali, complice un montaggio ad arte della produzione che sa di aver trovato una via ironica da sfruttare al massimo. E mancando ancora tante settimane potrebbe succedere di tutto nelle prossime coreografie…


26
febbraio

SFIDA A COLPI DI STAR TRA IO CANTO E BALLANDO: LA CARRA’ DA SCOTTI E VALERIO SCANU ED EMANUELE FILIBERTO BALLERINI PER UNA NOTTE DALLA CARLUCCI.

Continua una delle più aspre sfide a distanza tra le ammiraglie RAI e Mediaset per contendersi il primato del sabato sera. Una programmazione che, finalmente, riporta gli show di quello che un tempo era il prime time più prestigioso ad ascolti degni di nota, facendo si che una platea decisamente vasta di spettatori si sintonizzi su Raiuno e Canale5.

I contendenti, come nelle migliori cause di Forum, sono Milly Carlucci e il suo Ballando con le Stelle da una parte e Gerry Scotti e il suo discusso Io Canto dall’altra. E se nelle prime settimane il conduttore di Chi Vuol Essere Milionario ha dovuto fare i conti con i telespettatori che sembravano avergli quasi inflitto una punizione catodica per il sol fatto d’aver “scippato” alla Clerici un “Ti Lascio una Canzone” da record, complice il trasferimento a Cologno del direttore artistico Roberto Cenci, adesso è la Carlucci a doversi confrontare con un gradimento crescente nei confronti del baby-talent prodotto da RTI che mette in discussione il primato delle stelle danzanti di Viale Mazzini.

Vengono sferrati, così, “attacci bipartisan a colpi di guest star che fanno capolino tanto da Scotti quanto dalla Carlucci. E se domani sera sarà Raffaella Carrà ad accompagnare i cantanti in erba di Io Canto, la conduttrice di Raiuno ha in serbo un colpo che ha dell’incredibile. Verrà infatti riproposta la sfida tra Valerio Scanu ed Emanuele Filiberto in perfetto stile Sanremese con la differenza che i due protagonisti dovranno scontrarsi a passi di danza anzichè a suon di musica. Il vincitore del Festival di Sanremo e il secondo classificato saranno, infatti, i ballerini per una notte di Ballando con le Stelle. Chi vincerà questa volta?





25
febbraio

MORGAN, STASERA OSPITE AD ANNOZERO PER PRESENTARE IL BRANO SANREMESE

“La droga apre i sensi a chi li ha gia’ sviluppati e li chiude agli altri. Io non uso la cocaina per lo sballo, a me lo sballo non interessa. La uso come antidepressivo”. Era il 2 febbraio scorso quando le agenzie di stampa battevano stralci shock di un’intervista che Marco Castoldi, in arte Morgan, aveva rilasciato al mensile Max. Un’intervista che ha scatenato fiumi di polemiche sull’uso di stupefacenti da parte dell’artista, che sono valse al giudice di XFactor la mancata partecipazione all’appena terminato Festival di Sanremo.

Quando il sipario sembrava destinato a calare, dunque, ecco spuntare Morgan in tv per presentare la canzone che avrebbe dovuto portare nella Città dei Fiori. Ma qualora pensaste che il debutto di Morgan avvenga sulle reti Mediaset, vista l’epurazione della Radio Televisione Italiana, vi sbagliate. Morgan tornerà in video questa sera, sulla seconda rete della TV di Stato, ospite d’onore di Annozero

Ebbene sì, quello che dovrebbe essere un programma di denuncia si presta ad accogliere il personaggio più chiacchierato del momento, come se Michele Santoro fosse una Monica Setta qualsiasi. Nella puntata intitolata Proibito ci si chiederà se “le reazioni all’ammissione di Morgan di far uso di droghe sono solo un’ipocrita alzata di scudi da parte del mondo dello show-biz, oppure sono la giusta reazione alle parole di un’artista che rischia di diventare un modello negativo per i suoi fan”. Ospiti, oltre al musicista, il filosofo Stefano Bonaga, il vincitore de La Fattoria Marco Baldini, lo scrittore Antonio Scurati e la giornalista Barbara Palombelli.


24
febbraio

LA PREMIERE DELL’ISOLA DEI FAMOSI E’ LIVE SU DAVIDEMAGGIO.it. OPINIONISTI DELLA PUNTATA: ARAGOZZINI E DELL’ATTE

Abbiamo atteso un anno e mezzo, ma alla fine la settima edizione dell’Isola dei Famosi è arrivata.

Il reality show di Mona Nostra, in diretta dagli studi Mecenate di Milano, è pronto ad invadere il piccolo schermo e, com’è ormai abitudine consolidata, questa sera seguiremo LIVE la premiere con il naufraghio dei concorrenti in Nicaragua. E se la settima prossima DM tornerà a regime ricominciando ad ospitare, per ciascuna diretta web, un personaggio noto che commenti insieme ai lettori, stasera una parte della redazione sarà proprio in studio per tenervi aggiornati sulle isolane vicende di Raidue.

Prima di lasciarvi riscaldare i motori e affilare le tastiere, qualche piccola info. Iniziamo dallo studio: chi ha avuto modo di vederlo è abbastanza entusista. Molte trasparenze, tanta sabbia e una grande scalinata che nemmeno Sanremo per permettere a Simona Ventura il suo trionfale ingresso in studio. Per quanto riguarda gli opinionisti pare si avvicenderà, per ciascuna puntata, una coppia diversa formata da personaggi tutt’altro che popolari: questa sera toccherà, ad esempio, ad Adriano Aragozzini e Antonia Dell’Atte commentare le gesta di , , , , , , , , , , , , ,  e .

VI ASPETTIAMO DALLE 20.45, MA I COMMENTI SONO GIA’ APERTI





24
febbraio

DAVIDE DI PORTO ALL’ISOLA DEI FAMOSI: FENOMENOLOGIA DI UN PERSONAL TRAINER COATTO CHE SPOPOLA SUL WEB

In Nicaragua, finalmente vedremo all’opera il leggendario Davide. Ebbene si, tra i NIP dell’Isola dei Famosi, ci sarà Davide di Porto: quarantotto anni, personal trainer romano; un vero mito su Youtube, grazie al web show “In forma con Davide” prodotto da FlopTv, con il quale, a suo modo, insegna l’arte del culturismo e dispensa perle di saggezza. La burinaggine di Veronica Ciardi, tanto per intenderci, gli fa un baffo.

Non è un semplice romano: è il romano dei romani, il centurione del Colosseo, l’ottavo re di Roma. Non a caso era stato individuato dalla BBC per interpretare un ruolo nello sceneggiato inglese “Roma“, ma è stato scartato all’ultimo provino a causa dei suoi numerosissimi tatuaggi, che non si sposavano con i tempi e l’ambientazione del film. I suoi fan in rete sono scatenati, i suoi video sono dei veri e propri cult. E’ stato montato, addirittura, un Best of, con le sue miglior performance e i suoi consigli sul Fitness, cliccato quasi 190 mila volte. Il suo romanesco è divertente e ricorda tanto Ivano in Viaggi di nozze di Carlo Verdone.

Chi ha visto il suo provino a “Quelli che il calcio” avrà sicuramente notato la sua inconfondibile mise: per tutti erano semplici mutandine nere, ma per i Di-Porto-boys si trattava del famoso costumino sgambato da culturista, tipico del palestrato del quartiere Marconi. Il nostro ha spesso cercato di entrare nel mondo dello spettacolo, facendo il figurante a Cinecittà e partecipando a molti provini, tra i quali quelli del Grande Fratello, ma senza ottenere concreti risultati.

A consacrare definitivamente la sua popolarità, ci penserà il reality condotto da Simona Ventura. (VIDEO dopo il salto)


24
febbraio

ISOLA DEI FAMOSI 7: ECCO I NIP. SI PUNTA SULL’EFFETTO GRANDE FRATELLO

Non hanno mai lasciato il segno, o quasi; più che come risorse spesso sono sembrati riempitivi per “allungare il brodo” e per questo, forse, non hanno mai appassionato il pubblico, ancora convinto che l’Isola dei famosi debba essere solo per famosi. Eppure i nip saranno presenti anche nell’edizione numero 7 del reality di Raidue, ai nastri di partenza tra poche ore. 

Quest’anno, però, quasi a voler invertire la rotta, qualche novità sembra esserci. Se nelle passate edizioni, infatti, spiccava l’antitelevisità dei personaggi, quasi a voler rimarcare l’antitesi con i famosi, quest’anno i sei nip sembrano decisamente più avvezzi alla telecamere. E se la Venturain conferenza, adduce ragioni del tipo “è difficile trovare chi faccia un provino per l’isola senza aver alle spalle esperienze televisive”, a noi sembra che dopo i mezzi flop (dei nip) degli anni scorsi si voglia puntare sull’effetto Grande Fratello, ossia sconosciuti sì ma bold and beautiful. Così nel cast non mancano un idolo del web, una modella (e se fosse lei la nuova Belen?) e un più bello d’Italia.

Naufragheranno in Nicaragua:

  • Dario Nanni, 24 anni modello/manager d’abbigliamento napoletano, finalista del concorso il più bello d’Italia.
  • Tracy (Teresa) Fraddosio, 42 anni, estetista disoccupata ma con un passato da aspirante politica. E’ originaria di Bari.
  • Davide Di Porto, 48 anni, personal trainer residente a Roma.
  • Luca Rossetto, 32 anni, ingegnere edile di Pinerolo (Torino).
  • Aura Rolenzetti, 21 anni, studentessa e modella di Castel San Pietro. Ha recitato nel film Albakiara.
  • Silvia Zanchi, 25 anni, pubblicista e hostess di Sarnico.


23
febbraio

I RISULTATI DEL TELEVOTO DI SANREMO E L’AFFIDABILITA’ DEL SISTEMA.

Televoto e democrazia televisiva. Partiamo dai dati dei flussi di voto, diffusi da Avvenire, per poi arrivare a delle riflessioni: sabato sera i televoti, arrivati dalle 20.43 alle 23.12, avevano creato la seguente classifica: Pupo e il principino con 212.482, Valerio Scanu (135.588 voti), Marco Mengoni (80.287), 4° Povia (61.125 voti), 5° Arisa (37.069 voti), 6° Irene Fornaciari e i Nomadi (36.210 voti), 7° Noemi (23.089), 8° Malika Ayane (21.668), 9° Irene Grandi (18.358), 10° Simone Cristicchi (16.031). I primi tre classificati accedono alla fase finale durante la quale il pubblico, televotando, decreterà la canzone vincitrice del Festival di Sanremo. Un votazione aperta per 53 minuti (dalle 23.39.52 alle 00.32.58) in cui ai fan del Trio patriottico – che fino a qui aveva dominato – si aggiungono soltanto 1.384 voti in più, mentre Valerio Scanu ne raccoglie ben 96.517 in aggiunta a quelli già accumulati prima. I risultati parlano chiaro: Scanu vince con 235.105 televoti, pari al 37,01% dei votanti. Dai telefoni fissi riceve 56.066 voti, dai cellulari 180.039. Pupo & company ne raccolgono 113.284 dai telefoni fissi e 100.582 dai cellulari, per un totale di 213.866, pari al 33,53%. Marco Mengoni – classificatosi terzo – ne riceve 34.866 dai telefoni fissi e 153.047 dai cellulari, per un totale di 187.913, pari al 29,46% dei voti.

Dopo la matematica una certezza: le polemiche post-elezione del vincitore del Festival di Sanremo sono una tradizione equiparabile al toto-conduttore o alle polemiche che precedono la manifestazione. Il Codacons e la Fimi (Federazione industria musicale italiana) si godono lo spettacolo in poltrona, pronti a scattare in piedi quando il sipario si chiude sullo show sanremese e a riaprirlo a suon di illazioni e accuse.

Ci sono poi le variabili, che animano il dibattito e lo rendono attinente al contesto in cui si inserisce. Negli ultimi due anni è stato il fattore talent-show a rimpinguare le polemiche: la presenza di prodotti sfornati dalle accademie televisive X Factor (Raidue) e Amici (Canale 5) e la preferenza espressa dal pubblico per questa tipologia di concorrenti ha fatto gridare allo scandalo. E al lancio di spartiti.