In evidenza


8
settembre

CORRADO GUZZANTI NEI PANNI DI GIULIO TREMONTI STASERA SU SKYUNO (VIDEO)

Corrado Guzzanti

Con il tour Recital, di cui stasera presenta un’anteprima alle telecamere di SkyUno nello speciale Recital-anteprima, ha realizzato ben 90 repliche in nove mesi in giro per l’Italia dilettando circa 300 mila telespetattori. Tra i personaggi che ha portato sul palcoscenico Corrado Guzzanti in questo spettacolo molto fortunato c’è anche il ministro Tremonti, ago della bilancia della manovra fatale.

Ed è proprio la ricetta economica dell’economista dalla erre moscia a diventare il centro dello spettacolo che Sky trasmetterà alle 21,00. Otto minuti di montaggio delle varie performance legate al ministro che andranno a comporre una personale rivisitazione della formula magica per salvare i conti.

La satira, arte sempre attuale, specie nel Belpaese legato più che mai alla condanna dei corsi e ricorsi storici, dimostrerà ancora una volta stasera il suo potenziale infinito. Il testo di Guzzanti pur risalendo a due anni fa sia come scrittura che interpretazione non risentirà minimamente dello scorrere del tempo riversandosi perfettamente nella cronaca parlamentare di queste ore.




6
settembre

STAR ACADEMY: SYRIA E’ IL SECONDO TUTOR

Syria

Si va pian piano definendo il team che farà parte di Star Academy, il terzo polo del talent show d’autunno. Vi abbiamo anticipato che nella giuria siederanno Nicola Savino e Lorella Cuccarini e che il primo tutor dei cantanti è Ron. A ricoprire il ruolo di guida dei ragazzi che si apprestano a cominciare la loro avventura musicale ci sarà però anche Syria.

A confermarlo è la cantante stessa dalla sua pagina Facebook dove interviene a correggere una notizia che la dava come giudice. Scrive infatti:

“Ciao ragazzi … non saro’ giudice, ma tutor e sono molto felice di tutto ciò”.

Peraltro non sarà l’unico impegno diciamo accademico per la cantante romana, impegnata anche con Area Sanremo nella commissione di Sanremo Lab insieme. L’idea di poter avere un richiamo duplice grazie all’interazione tra giudici e tutor di fama è sicuramente positiva e può dare al nuovo talent quel tocco di appeal che difficilmente potrebbe conquistare con la semplice formula della gara di talento, ormai logora. E’ per questo che si sta lavorando a creare un meccanismo con personaggi molto diversi tra loro nella giuria, come a voler dare un’approvazione trasversale al profilo musicale che uscirà trionfatore dal programma condotto da Francesco Facchinetti.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,


5
settembre

ECCO IL CAST DI BAILA. TRA LE DONNE ANCHE FICO E GREGORACI

Baila

Forse non avremo il programma ma il cast, quello si. 10 aspiranti ballerini quasi tutti di prima grandezza (gossipara o televisiva), che hanno poco da invidiare a quelli arruolati da Milly Carlucci per la passate edizioni di Ballando con le stelle. Se la legge lo consentirà, dal 27 settembre a scendere sulla pista di Baila, secondo Tv Sorrisi e Canzoni, ci saranno per gli uomini: Luca Marin e quattro tra il re dei tronisti Costantino Vitagliano, l’ex sciatore Kristian Ghedina, l’inviato di Striscia Max Laudadio, il cantante Al Bano e l’attore Paolo Seganti. Uno di questi ultimi sarà in giuria, con ogni probabilità il cantante pugliese.

Per le donne spiccano Lady Briatore, Elisabetta Gregoraci, e Martina Colombari, la quale sarebbe stata sino all’ultimo indecisa per via della presenza di Raffaella Fico. L’ex ’arcorina’ sarebbe nel cast insieme a Marcella Bella e Marianna de Micheli, alias Carol Grimani di CentoVetrine. Niente da fare, dunque, per Marisa Laurito e Fiammetta Cicogna. Confermata la presenza in giuria dell’ex signora Cenci, Rossella Brescia.

Questi i magnifici 10 di Barbara d’Urso che balleranno insieme ad altrettanti sconosciuti amanti del ballo desiderosi di coronare il sogno della vita tramite la vittoria di Baila.





4
settembre

RITA DALLA CHIESA A DM: OK, INIZIO IO. RINUNCIO ALLE LUCI SPARATE. NON ME NE FREGA NIENTE DELLE RUGHE!

Rita Dalla Chiesa

La interrompiamo in un momento delicato: lezioni ‘tecnologiche’ per imparare ad usare l’iPod che i suoi amici le hanno regalato per il suo compleanno (lo scorso 31 agosto) con 2000 pezzi già caricati.Ma Rita Dalla Chiesa non si tira indietro quando le chiediamo di raccontarci le sostanziose novità dell’edizione di Forum in partenza domani, lunedi 5 settembre. Lo fa direttamente dallo studio della sua casa romana e, come tradizione quando incontriamo la padrona di casa del programma del mezzogiorno di Canale5, si finisce sempre per parlare di… Albano. Questa volta il motivo è divertente: ‘non so come smontare le ‘palle di Albano‘. Ma ci rassicura subito, ‘si tratta di circa 100 palle di vetro che mi regala di ritorno dai suoi viaggi‘. Cogliamo, quindi, lo spunto per chiederle come lo vede a Baila, il nuovo show di Barbara d’Urso in partenza a settembre.

Non so bene come funzionerà Baila. Certo, se è come quello di Milly… io lo vedo un pochino in difficoltà a ballare. Preferirei cantasse.

“Se è come quello di Milly”. Pensi anche tu ad un clone?

Io so quello che si legge sui giornali. Ma quando non ci sono più autori che si mettono alla scrivania per tirare fuori qualcosa di nuovo, alla fine… ti aggrappi ad un altro programma. (ride, ndDM).

Del gesto di Milly che ne pensi?

Milly ha avuto coraggio perchè è una donna che su Ballando ha investito moltissimo. E’ stato il suo grandissimo rilancio, è una donna seria e di classe, non lascia nulla all’improvvisazione, per cui se dall’altra parte abbiano ventilato una specie di copia di Ballando è chiaro che si è difesa. Avrei dovuto farlo anche io, lo dovremmo fare tutti. Però alla fine c’è sempre il grosso punto interrogativo: chi lo fa meglio? E il pubblico, ci guarda comunque? Se alla fine il pubblico sceglie di guardare una sera Milly e un’altra Barbara, perchè no!?!

Quest’anno, per quanto ti riguarda, scontro diretto al pomeriggio con Verdetto Finale.

Si, andremo in onda contemporaneamente ma io non sento Forum come un competitor di Verdetto. Vero è che sarà un autunno caldissimo, con ascolti ancora più bassi; io, comunque, è chiaro che mi auguro di vincere. Ma Forum va in onda su Rete4, Verdetto su Rai1.

Veronica Maya andrà in onda anche col pancione quest’anno. Solo una settimana di stop, dice.

Beh, allora non capisco la differenza tra lei e Antonella Clerici che ha dovuto lasciare La Prova del Cuoco. Ho fatto delle battaglie pazzesche per difenderla; non vedo per quale motivo una persona che vive la propria maternità non possa farlo davanti alle telecamere. La Maya fa bene a continuare la sua trasmissione. Mi chiedo solo perchè Antonella non lo abbia potuto fare.

Prima mi parlavi di autori. Quest’anno aria nuova a Forum?

Vita nuova. C’è un’aria molto più serena, più morbida.

Hai sempre parlato del clima di Forum come un clima familiare. Evidentemente non era proprio così…

Familiare e tranquillo no. Un gruppo di lavoro che alla fine diventa la tua famiglia perchè lavori con loro dalla mattina alla sera, si.

Cos’è successo allora?

Quando alcune persone fanno la stessa cosa per tanti anni, ma se vuoi crescere devi cimentarti anche in altre cose. Lavorare da noi è pesantissimo. Si inizia alle 7 e si finisce alle 20. I miei autori hanno raschiato il fondo molte volte. Era necessario cambiare: abbiamo preso dei ragazzi che hanno lavorato con Antonella (Clerici, ndDM) e delle ragazze che hanno lavorato con Maria. Sento, però, tanto la mancanza di Giovanni Riva Berni. Ha lavorato a Forum praticamente sin da quando abbiamo cominciato con Andrea Palazzo e Gigi Renai. A un certo punto ha detto: “Io non ce la faccio più”.  Giovanni mi manca moltissimo e non è detto che lui non possa tornare anche perchè se n’è andato senza sbattere la porta.

E gli altri?

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,


2
settembre

QUARTO GRADO INTERVISTA MICHELE MISSERI DAVANTI ALL’ALTARINO IN RICORDO DI SARAH: “E’ MORTA QUI…”

Michele Misseri, Quarto Grado

Lacrime e preghiere nel garage degli orrori. Ad un anno dalla tragica morte di Sarah Scazzi, scomparsa il 25 agosto scorso e ritrovata senza vita un mese e mezzo dopo, zio Michele Misseri ha ricodato la nipote davanti alle telecamere. Lo ha fatto rilasciando un’intervista esclusiva alla trasmissione Quarto Grado durante la quale ha mostrato anche un altarino costruito in memoria della ragazza. Pietà e suggestione in un triste anniversario di morte. Il programma condotto da Salvo Sottile su Rete4 mostrerà le immagini durante la sua prima puntata, in onda venerdì prossimo, 9 settembre, in prima serata.

Un anno dopo la tragedia che ha cambiato la percezione mediatica della cronaca nera, le telecamere sono tornate a rovistare sul luogo del delitto (almeno stando alle contraddittorie confessioni di Misseri). E toh: ci hanno trovato proprio lui, zio Michele, l’ex orco di Avetrana che secondo gli inquirenti avrebbe agito come complice della moglie Cosima e della figlia Sabrina, accusate di omicidio. Con il volto contrito se ne sta davanti ad un altarino costruito in ricordo della piccola Sarah, proprio sul luogo dove la ragazzina sarebbe stata strangolata a morte.

Tra le taniche e le ferraglie che il pubblico ha imparato a conoscere dalla tv, ora c’è un tempietto in legno con al centro la fotografia di Sarah ritagliata da un giornale.  Tutt’attorno, altre immaginette della Madonne e di Gesù, un rosario ed un libretto di preghiere che Miché consulta a testa bassa.

L’ho fatto qui perché non me la sentivo di andare in chiesa o al cimitero. Qui è morta Sarah e qui ho fatto un altarino, non lo so se mamma Concetta mi crederà ma è la verità” dice al cronista di Quarto Grado Simone Toscano.





2
settembre

BOOM! RON E’ IL PRIMO TUTOR DI STAR ACADEMY

Ron, tutor di Star Academy

Se ieri vi abbiamo anticipato il nome del secondo dei tre giudici di Star Academy, è arrivato ora il momento di conoscere anche uno dei quattro tutor che seguiranno i concorrenti del talent show di Rai2, vivendo insieme a loro all’interno dell’accademia.

I 4 ‘prof’ in questione non sono dei ’semplici’ vocal coach ma dei veri e propri cantanti che mettono a disposizione dei talenti in erba dello show le proprie competenze artistiche e musicali. Ebbene, DM è in grado di svelarvi chi farà compagnia a Nicola Savino e Lorella Cuccarini, seppur in altre vesti.

Il primo tutor di Star Academy è Rosalino Cellamare in arte Ron. Superfluo passare in rassegna la discografia del cantante, in attività sin dal 1970 quando calcò il palco del Teatro Ariston insieme a Nada. E’ senza dubbio opportuno chiedersi, invece, se Ron possa avere l’appeal giusto per il classico pubblico dei talent show o se possa far leva su una platea potenzialmente più vasta e, soprattutto, più adulta.

Riassumendo, nel cast di Star Academy al momento abbiamo:

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,


1
settembre

ALESSANDRO GRECO REPLICA A MAMMUCARI SU DM: SPERIMENTA CON PROGRAMMI CHE FANNO ASCOLTI PRATICAMENTE INESISTENTI E DANDO MICROFONATE IN TESTA ALLA GENTE!

Alessandro Greco

Alessandro Greco non ha digerito le accuse che Teo Mammucari gli ha lanciato dalla pagine del Corriere della Sera (leggi qui). Per questo ci ha contattati per una replica al conduttore di The Cube che pubblichiamo di seguito.

Innanzitutto, suggerirei a Mammucari di aggiungere un paio di “furore” ai tre che ha menzionato quando, nell’intervista che ha rilasciato al Corriere della Sera, si chiedeva  ”Guarda Alessandro Greco: ha fatto Furore, Furore, Furore, e poi?”. Non per altro, ma visto che di edizioni ne ho fatte cinque in quattro anni, tutte con ascolti forti e importanti, sarebbe più corretto. Per quanto riguarda l’ “e poi?” potrebbe, invece, andarsi a documentare su ciò che ho fatto e che sto facendo, non ho voglia di fare la lista della spesa.

Non parlasse, però, di mancanza di coraggio a sperimentare. Perchè è sicuramente facile sperimentare quando hai un contratto di esclusiva con un’azienda e, conseguentemente, quest’ultima ti deve sfruttare per ammortizzare i costi. Anche se mi chiedo che senso abbia continuare a sperimentare dei programmi che alla fine restituiscono all’azienda ascolti praticamente inesistenti.

Io lo faccio pur non avendo nessun rapporto continuativo in questo momento. L’ho fatto con Mediaset quando avevo un accordo di esclusiva nell’anno e mezzo successivo alla mia partecipazione a La Talpa (ho testato ‘Se citofonando’ e un altro game show legato alle estrazioni del lotto ad esempio), e continuo a farlo adesso. Cosa c’è di più innovativo e sperimentale della divulgazione e dell’intrattenimento della musica classica, andando a sollecitare l’interesse di quelli che sulla carta sarebbero i destinatari più lontani, ovvero i ragazzi?

Non a caso il mio programma, il Gran Concerto, riprende con la quarta edizione l’8 ottobre, per 12 puntate. Finirà il 24 dicembre e il 25 andra’ in onda lo speciale in prima serata su Rai3 che è stato il programma per ragazzi più visto della rete lo scorso anno. Se Mammucari lo ha visto ma non lo ha ritenuto sufficientemente sperimentale, probabilmente è perchè io con i ragazzi ci gioco e ci scherzo in tanti modi, ma di sicuro non ho mai dato loro microfonate in testa.


1
settembre

BOOM! NICOLA SAVINO E’ IL SECONDO GIURATO DI STAR ACADEMY

Nicola Savino

Il primo ve l’abbiamo svelato in anteprima. Il secondo… anche!

Dopo Lorella Cuccarini, il prescelto per il trio giudicante di Star Academy risponde al nome di Nicola Savino che, dopo la parentesi a Colorado, torna in questo modo al suo vecchio amore in pianta stabile.

Non solo giuria, però! Se l’interesse per il terzo e ultimo giudice del talent di Rai2 è alto, non è da trascurare il quartetto dei tutor che ‘assisterà’ i concorrenti in gara, vivendo con loro in accademia. Non si tratta infatti di semplici vocal coach ma di cantanti di chiara fama che faranno armi e bagagli per trasferirsi in quel di Mecenate per una full immersion di musica e televisione.