In evidenza


24
febbraio

ISOLA DEI FAMOSI 7: ECCO I NIP. SI PUNTA SULL’EFFETTO GRANDE FRATELLO

Non hanno mai lasciato il segno, o quasi; più che come risorse spesso sono sembrati riempitivi per “allungare il brodo” e per questo, forse, non hanno mai appassionato il pubblico, ancora convinto che l’Isola dei famosi debba essere solo per famosi. Eppure i nip saranno presenti anche nell’edizione numero 7 del reality di Raidue, ai nastri di partenza tra poche ore. 

Quest’anno, però, quasi a voler invertire la rotta, qualche novità sembra esserci. Se nelle passate edizioni, infatti, spiccava l’antitelevisità dei personaggi, quasi a voler rimarcare l’antitesi con i famosi, quest’anno i sei nip sembrano decisamente più avvezzi alla telecamere. E se la Venturain conferenza, adduce ragioni del tipo “è difficile trovare chi faccia un provino per l’isola senza aver alle spalle esperienze televisive”, a noi sembra che dopo i mezzi flop (dei nip) degli anni scorsi si voglia puntare sull’effetto Grande Fratello, ossia sconosciuti sì ma bold and beautiful. Così nel cast non mancano un idolo del web, una modella (e se fosse lei la nuova Belen?) e un più bello d’Italia.

Naufragheranno in Nicaragua:

  • Dario Nanni, 24 anni modello/manager d’abbigliamento napoletano, finalista del concorso il più bello d’Italia.
  • Tracy (Teresa) Fraddosio, 42 anni, estetista disoccupata ma con un passato da aspirante politica. E’ originaria di Bari.
  • Davide Di Porto, 48 anni, personal trainer residente a Roma.
  • Luca Rossetto, 32 anni, ingegnere edile di Pinerolo (Torino).
  • Aura Rolenzetti, 21 anni, studentessa e modella di Castel San Pietro. Ha recitato nel film Albakiara.
  • Silvia Zanchi, 25 anni, pubblicista e hostess di Sarnico.




23
febbraio

I RISULTATI DEL TELEVOTO DI SANREMO E L’AFFIDABILITA’ DEL SISTEMA.

Televoto e democrazia televisiva. Partiamo dai dati dei flussi di voto, diffusi da Avvenire, per poi arrivare a delle riflessioni: sabato sera i televoti, arrivati dalle 20.43 alle 23.12, avevano creato la seguente classifica: Pupo e il principino con 212.482, Valerio Scanu (135.588 voti), Marco Mengoni (80.287), 4° Povia (61.125 voti), 5° Arisa (37.069 voti), 6° Irene Fornaciari e i Nomadi (36.210 voti), 7° Noemi (23.089), 8° Malika Ayane (21.668), 9° Irene Grandi (18.358), 10° Simone Cristicchi (16.031). I primi tre classificati accedono alla fase finale durante la quale il pubblico, televotando, decreterà la canzone vincitrice del Festival di Sanremo. Un votazione aperta per 53 minuti (dalle 23.39.52 alle 00.32.58) in cui ai fan del Trio patriottico – che fino a qui aveva dominato – si aggiungono soltanto 1.384 voti in più, mentre Valerio Scanu ne raccoglie ben 96.517 in aggiunta a quelli già accumulati prima. I risultati parlano chiaro: Scanu vince con 235.105 televoti, pari al 37,01% dei votanti. Dai telefoni fissi riceve 56.066 voti, dai cellulari 180.039. Pupo & company ne raccolgono 113.284 dai telefoni fissi e 100.582 dai cellulari, per un totale di 213.866, pari al 33,53%. Marco Mengoni – classificatosi terzo – ne riceve 34.866 dai telefoni fissi e 153.047 dai cellulari, per un totale di 187.913, pari al 29,46% dei voti.

Dopo la matematica una certezza: le polemiche post-elezione del vincitore del Festival di Sanremo sono una tradizione equiparabile al toto-conduttore o alle polemiche che precedono la manifestazione. Il Codacons e la Fimi (Federazione industria musicale italiana) si godono lo spettacolo in poltrona, pronti a scattare in piedi quando il sipario si chiude sullo show sanremese e a riaprirlo a suon di illazioni e accuse.

Ci sono poi le variabili, che animano il dibattito e lo rendono attinente al contesto in cui si inserisce. Negli ultimi due anni è stato il fattore talent-show a rimpinguare le polemiche: la presenza di prodotti sfornati dalle accademie televisive X Factor (Raidue) e Amici (Canale 5) e la preferenza espressa dal pubblico per questa tipologia di concorrenti ha fatto gridare allo scandalo. E al lancio di spartiti.


23
febbraio

GRANDE FRATELLO: LA FEMMINA PAZZESCA TORNA A PIEDE LIBERO. LA SECONDA VITTIMA DEL DOTTOR MARIN E’ CARMEN

Vedendo una donna che ha tutta l’aria di essere distrutta dall’alcol che scruta l’orizzonte per dimenticare il metro di corna destinatole dal marito fedifrago qualcuno avrà pensato di essere al cinema a vedere Baciami ancora, in una di quelle scene angoscianti in cui il mondo si accartoccia su di sé e su un mondo di trentenni al giro di boa di una vita senza speranze. Poi però ci si accorge che è solo Cristina del Grande Fratello, dilaniata dal dolore per la perdita di Carmen, seconda preda del pellicano Mauro.

Cinico e irriverente come non mai Marin ieri sera fa altre due vittime e rimane stranito per gli strazi dei compagni. Si dispiace soprattutto per Andolina: è così che chiama Carmen, manco fosse un compagno di leva da mettere ai turni della pulizia dei bagni. La piccola palermitana toglie il respiro ai superstiti, e stavolta per vie diverse dalle consuete golosità aeriformi sfornate calde calde per i compagni. Nessuna finta disperazione invece per la dipartita della femminona della casa Veronica Ciardi, specie dopo le ultime accuse della recordwoman delle limonate intra moenia che lo ha accusato di essere innamorato solo di una cosa che inizia per F e finisce per A, ma concordiamo con Battisti nel dire che non è Francesca.

Per il resto rispondendo al comandamento Mostrate e sguazzateci tutti si consuma l’ennesimo strambo sipario dell’Aladino nostrano Leonard, che per non mancare al ruolo, tra un’ospitata e l’altra della D’Urso, sfrega una lampada al giorno, ma con l’unico effetto di diventare sempre più nero e sempre meno splendente. Il suo alterco con la macchina della verità, un dialogo che si conclude con la sfida del principe che invita il macchingegno a vivere la difficile vita della casa, fa atterrire persino Carmela, che pensa sempre di più di attaccarsi al suo piccolo scoglio.





23
febbraio

ISOLA DEI FAMOSI 7 AL VIA: ECCO LE NOVITA’ TRA “4 FIGLI DI” E ASPIRANTI BELEN. AD ALDO BUSI IL COMPITO DI RISVEGLIARE LE COSCIENZE.

“Per stare sul mercato bisogna seguire il mercato”. Queste le motivazioni addotte, che sanno tanto di excusatio non petita, dal consigliere d’amministrazione Rai, Antonio Verro, per spiegare il ritorno dell’Isola dei Famosi su Raidue, nel corso della conferenza stampa di presentazione del programma. Il reality torna sugli schermi della seconda rete di Viale Mazzini dopo una lunga pausa, frutto di una scelta dell’ex direttore di Raidue, Antonio Marano, e “violentemente subita” dal suo successore Massimo Liofredi. Quest’ultimo, senza mezzi termini, ha infatti bollato come un errore l’anno sabbatico dell’Isola dei Famosi e il conseguente raddoppio di XFactor.

Non tutti i mali vengono per nuocere, però, visto che, a quanto pare, la pausa sembra sia stata rigeneratrice per nuove idee da introdurre in un reality la cui longevità è proprio il frutto di una straordinaria capacità di essere sempre diverso, come sottolineato dal produttore Giorgio Gori. E le novità di quest’anno sono più d’una, a cominciare dalla location: abbandonato l’Honduras, è il Nicaragua a fare da teatro alle vicende dei naufraghi. Per l’esatezza, lo sbarco dei famosi avverrà a Cayos Perlas, un gruppo di isole a circa 200 km dai Caraibi (- 7 ore di fuso orario) e a fare da tramite tra il Nicaragua e l’Italia ci sarà l’ex naufrago, Rossano Rubicondi, definito ”ingestibile” dalla padrona di casa, a causa della ”mentalità da concorrente” che lo spinge ad essere solidale con i naufraghi.

Ma la novità, forse, più significativa è quella dell’introduzione dei “figli di“: a partire dalla terza puntata, infatti, ai VIP e ai NIP dell’Isola dei Famosi 7 si aggiungeranno 4 figli di altrettanti personaggi famosi. Ancora non ufficializzati i loro nomi anche se la Ventura, in collegamento con Il fatto del Giorno a conferenza stampa appena terminata, ha fatto i nomi di Roberto Fiacchini, figlio adottivo di Renato Zero, e Daniele Battaglia, figlio di Dodi Battaglia. I figli d’arte andranno ad aggiungersi ad un cast variegato, che ha, tra le donne, Sandra Milo e Loredana Lecciso le sue esponenti di spicco, con la seconda presente sull’isola per una sorta di “legge del contrappasso” (“chi l’avrebbe mai detto quattro anni fa quando mandò via Albano?, Ventura dixit). La speranza per Liofredi è che nasca una nuova Belen (Chi tra il “ghiaccio bollente” Nina Senicar e la “furba caliente” Claudia Galanti?) e che questa volta non si faccia lo stesso errore commesso con la sudamericana, prima lanciata e poi fatta artisticamente approdare altrove. Un cast di ammazzoni in cui spicca l’assenza di Pamela Prati, la prima a firmare il contratto e la prima a rinunciare per paura dell’aereo. Super Simo, a proposito, dice di aver compreso e, che, trattandosi di un problema di salute non avrebbe potuto fare altrimenti. La defezione della Prati ha comportato l’ingresso last minute di Clarissa Burt.


22
febbraio

GRANDE FRATELLO 10: DICIOTTESIMA PUNTATA, LIVE SU DAVIDEMAGGIO.IT. CHI LA SPUNTERA’ TRA MAURO E VERONICA?

Una doppia eliminazione, macchina della verità per George Leonard e scontro Mauro – Veronica.  E’ questo il menu della diciottesima puntata di Grande Fratello 10 in onda questa sera alle 21.15 su Canale 5.

I due nominati, Mauro e Veronica, attenderanno la decisione del pubblico che decreterà chi dei due dovrà abbandonare il gioco. Ma l’eliminato della settimana non sarà l’unico a dover lasciare la casa di Cinecittà. Ci sarà un’altra inaspettata eliminazione che li metterà l’uno contro l’altro.

Dopo il duro scontro avuto in settimana con Mauro, Veronica avrà la possibilità di un avere un doppio confronto con i suoi due ex spasimanti all’interno della Casa; per distendere un po’ gli animi non mancheranno gradite sorprese.  Carmela, inoltre, potrà riabbracciare il suo Principe, ma prima dovrà assistere alla performance di George alle prese con la “macchina della verità”. La prova settimanale dedicate alla vita di coppie celebri: questa volta, però, il budget dei ragazzi dipenderà anche dall’impegno degli ex concorrenti.

Come sempre su DM affilato le tastiere e siamo pronti per commentare LIVE il nuovo appuntamento settimanale con Alessia Marcuzzi & Co. L’appuntamento è a partire dalle 20.45.

[ATTENZIONE: per commentare su DavideMaggio.it non è necessario registrarsi. Tuttavia, per evitare di inserire per ciascun commento il proprio nick e indirizzo email, consigliamo la registrazione per la quale è necessario un minuto scarso del vostro tempo. Potete registrarvi qui o in alternativa loggarvi direttamente con il vostro account di Facebook cliccando sull'apposito tasto presente nei commenti o nella sidebar destra] 

 I COMMENTI SONO APERTI





22
febbraio

ISOLA DEI FAMOSI, SIMONA VENTURA SHOCK ALLA PRESENTAZIONE DEL REALITY: “IO HO SALVATO SANREMO”.

E’ un fiume in piena Simona Ventura, intervenuta oggi alla conferenza stampa di presentazione della settima edizione de L’Isola dei Famosi (a breve il nostro report). Ai giornalisti che spaziavano da Sanremo a X Factor, passando per il caso Morgan, la rossa conduttrice non l’ha mandata a dire e si è lasciata andare a un dichiarazioni nette e destinate a far discutere.

Sul successo del Festival di Sanremo targato Antonella Clerici, la Ventura ha tenuto a chiarire che c’è stata scarsa contro-programmazione: “Sono contenta del successo meritato di Antonella, ma il mio Festival (quello del 2004, ndr) ha dovuto fronteggiare una forte programmazione. – ha affermato – Perché sia toccato a me e non a lei non lo so. Ma è stato così“. Simona, che faceva riferimento soprattutto alla sfida diretta persa con il Grande Fratello di allora, ha incalzato: “La situazione del mercato discografico era diversa e c’erano pressioni, derivanti anche dal mondo della politica, perché Sanremo chiudesse“. “Il livello delle canzoni del mio Sanremo – ha aggiunto – era da Festival di Castrocaro“. “Anzi no – si è corretta – da X Factor“. “O forse – ha ripensato nuovamente - a un livello più basso di X Factor“.

Proprio a proposito del talent show di Raidue, che ha appena piazzato un terzo gradino del podio a Sanremo 2010 (Marco Mengoni) e un primo posto nella categoria Nuova Generazione (Tony Maiello), ha affermato: “Sarei contenta di rifarlo, ma dovrebbero essere apportati alcuni cambiamenti radicali“. “Ne parlerò con l’azienda, – ha proseguito – ma pretendo un’indipendenza dalle etichette discografiche che al momento non vedo“. Il riferimento è probabilmente alla stretta relazione che intercorre fra il cugino di Canale 5 e le cinque sorelle del mercato di cd e mp3. Insomma, se Mengoni avesse vinto Sanremo, Simona sarebbe stata ben contenta di rimetterci la faccia. Sanremo, però, l’ha vinto Valerio Scanu e il duello con la prima donna di Cologno Monzese, Maria De Filippi, è stato perso un’altra volta. A onor del vero è giusto segnalare che a successiva domanda diretta la Ventura ha risposto: “In questo momento Maria De Filippi non c’entra niente“.


22
febbraio

ASCOLTI TV DI DOMENICA 21 FEBBRAIO 2010: AD AMICI ARRIVA VALERIO SCANU, E LA SANGUINARIA SI AVVICINA A CAPRI 3. BOOM DE L’ARENA AL 42.53% NELLA PRIMA PARTE

PRIME TIME – La terza puntata della fiction Capri 3 proposta da Raiuno cresce e totalizza 5.414.000 spettatori e il 20.74% di share. Un milione di ascoltatori in meno e un punto di share in più per la sesta puntata di Amici di Maria De Filippi che ha ospitato il vincitore del sessantesimo Festival di Sanremo, Valerio Scanu, e ha visto l’eliminazione di Grazia Striano registra 4.476.000 spettatori e share del 21.77%. Su Raidue i telefilm in prima visione tv NCIS e Castle riportano, rispettivamente, 2.594.000 ascoltatori (share 9.16%) il primo e 2.364.000 telespettatori (share 8.51%) il secondo. 10.000 A.C. su Italia1 tiene incollati al video 3.014.000 telespettatori per uno share dell’11.66%. Raitre è stabile con la quarta puntata di Presa Diretta con 2.821.000 ascoltatori (share 11.17%); idem Rete4 con il Comandante Florent che non va oltre il 6.23% di share con 1.614.000 spettatori. La7 propone il film Glory Uomini di Gloria che totalizza 636.000 telespettatori e share del 2.65%.

IN EVIDENZA – Sul fronte dei contenitori domenicali, share bulgaro per L’Arena di Giletti che totalizza 7.887.000 ascoltatori con il 42,53% nella prima parte e 5.995.000 e il 34.34% nella seconda. Domenica In 7 Giorni registra 4.587.000 spettatori e il 27,93% nella prima parte e 5.796.000e il 29,83% nella seconda. Sulla seconda rete RAI, incredibili anche gli ascolti di Mattina in Famiglia (dedicata al Festival) che tiene sintonizzati sul programma di Guardì 1.716.000 individui pari ad uno share del 30,29%. Sprofonda Domenica Cinque che totalizza 2.414.000 ascoltatori (13,31% di share) nella prima parte, 1.825.000 (10.88%) nella seconda e 2.482.000 (14.89%) nella terza. Meno Buoni del solito i risultati di Quelli che il Calcio che totalizza 1.821.000 spettatori pari ad uno share del 10.94% (1.270.000 – 7% nell’anteprima).

ASCOLTI DTT – Nelle 24 ore questi i dati registrati dai canali RAI: Rai 4 0.42%, RaiSat Cinema 0.19%, RaiSat Extra 0.19%, RaiSat Premium 0.56%, Raisat Yoyo 0.33%, Rai Sport Più 0.37%, Rai News 24 0.10%, Rai Gulp 0.25%, Rai Gulp +1 0.03%, Rai Scuola 0.01%, Rai Storia 0.13% (Totale Rai Digitale 2.59%). Per quanto riguarda i canali Mediaset: Boing 0.76%, Iris 0.37%, Premium Calcio HD 1.24%, Premium Calcio 1 0.17%, Premium Calcio 2 0.21%, Premium Calcio 3 0.26%, Premium Calcio 4 0.06%, Premium Calcio 5 0.02%, Premium Calcio 6 0% (Totale Mediaset Digitale 3.09%).

Ascolti Sky dopo il salto:


21
febbraio

AMICI: IL SESTO SERALE LIVE SU DM PER IL TRIBUTO A SCANU E LA RICERCA DELL’EREDE

Occhi puntati stasera sulla sesta puntata di Amici. Tutti attenti ad ascoltare Maria De Filippi sperando che non ci sia il lapsus freudiano: Benvenuti a Sanremo. E’ già sulla bocca di tutti, con la solita guerra intestina tra detrattori pronti a vedere ovunque la congiura e folli sostenitori pronti a sostenere ogni rappresentante del brand. Resta solo da capire se Scanu farà una capatina a Cinecittà virtualmente o fisicamente. Attendesi incipit partiamo con un rvm per omaggiare la storica doppietta del programma.

Veniamo alla puntata però: si deve pur decidere l’erede dei sardi vincenti in riviera. Per questa sera nuova piccola metamorfosi del regolamento: permane il meccanismo di doppia sfida ma stavolta il nome che potranno fare i vincenti è solo uno. La classifica salverà solo il primo classificato. Ultima parola nel ballottaggio di nuovo ai professori. Grazia, a meno di cataclismi dell’ultima ora, sarà viva e vegeta sul palco a litigare con la Celentano. Pierdavide, cantautore giù sulla cresta dell’onda prima ancora della fine dell’anno scolastico, dovrà salutare la sua amata?

Nel parterre stasera anche un ospite illustre come il direttore del Boston Ballet, Mikko Nissinen, che verrà a ricordare come da quest’anno il programma offra una grande possibilità anche ai ballerini, che prima facevano solo da cornice al bel canto. L’attesa è anche per le nuove trovate di Marco Garofalo, le nuove chiccherie di Michele Villanova, i nuovi sacrifici d’amore dei talenti degni dei migliori feuilleton romantici.

[ATTENZIONE: per commentare su DavideMaggio.it non è necessario registrarsi. Tuttavia, per evitare di inserire per ciascun commento il proprio nick e indirizzo email, consigliamo la registrazione per la quale è necessario un minuto scarso del vostro tempo. Potete registrarvi qui o in alternativa loggarvi direttamente con il vostro account di Facebook cliccando sull'apposito tasto presente nei commenti o nella sidebar destra]

VI ASPETTIAMO A PARTIRE DALLE 21