Fiction


9
settembre

LA RAI CENSURA LE NOZZE GAY DI UN CICLONE IN CONVENTO E GLI OMOSESSUALI MINACCIANO DI NON PAGARE PIU’ IL CANONE

Un ciclone in convento, la Rai censura il matrimonio gay

La Rai ci ricasca e il ciclone (inevitabile) dal convento si trasferisce a Viale Mazzini. Dopo il taglio di una scena passionale gay tra i due protagonisti di Brokeback Mountain, film trasmesso con censura qualche stagione fa in seconda serata su Rai 2, la tv di Stato ne combina un’altra: questa settimana non è stata trasmessa su Rai 1 la puntata “Romeo e Romeo” della serie tv tedesca Un ciclone in convento, in cui vengono celebrate le nozze tra due omosessuali.

La puntata vede i due promessi sposi, uno vestito di bianco e l’altro di nero, giungere all’altare, accolti da parenti, amici, suore del convento e il sindaco, nel ruolo del sacerdote chiamato a celebrare la nuova unione. Il tutto termina come da tradizione, col bacio degli sposi, il lancio del bouquet, la pioggia di riso e via alla festa. Una festa che la Rai ha presto trasformato in una bufera mediatica, inasprita ancor di più dalla giustificazione ufficiale:

“La serie tedesca è molto lunga. In vista della partenza dei programmi della stagione, dovevamo tagliare un episodio. Abbiamo scelto, in maniera ponderata, di sacrificare questo, proprio per evitare polemiche in area cattolica: la scena delle nozze gay, benedette in chiesa davanti al crocifisso, poteva dar fastidio a qualcuno. Se fossero state celebrate in municipio, non ci sarebbero stati problemi” ha dichiarato il direttore di Rai 1 Mauro Mazza, che ha poi aggiunto: Non è che se non vedi quella puntata non capisci il resto del racconto.




9
settembre

SANGUE CALDO: DA STASERA LA NUOVA STAGIONE DEL MELODRAMMA MEDIASET

Sangue Caldo - Asia Argento e Gabriel Garko

Sei puntate e un cast ricco e variegato: per l’ammiraglia Mediaset è (già) tempo di sfoderare l’arma della fiction con Sangue Caldo. Si ricomincia da Gabriel Garko, di cui vi abbiamo già raccontato i progetti per il caldo autunno, e Manuela Arcuri, spalla in L’onore e il rispetto e Il peccato e la vergogna, ma stavolta protagonista primaria e mai in scena con il compagno della precedente stagione televisiva.

Ma è soprattutto la ‘prima volta’ televisiva di Asia Argento che a poche ore da questo nuovo traguardo professionale ha dichiarato:

Sono emozionata al pensiero di vedermi domani in tv. Dopo tanto cinema, questa è la mia prima volta con una serie televisiva. Spero che il pubblico si appassionerà a questa storia come è successo a me. E’ davvero forte. Con Gabriel c’è stata da subito forte intesa, è un grande professionista. Nella storia ci amiamo follemente, è stata una bellissima esperienza”

Lo sfondo storico è la Roma della fine degli anni Cinquanta. Precisamente il 1958, anno di una svolta culturale di non poco rilievo nella società italiana: la legge Merlin rifiuta il modello delle case chiuse e ne decreta la soppressione. Anna, il personaggio interpretato dalla Argento, che per vivere fa la prostituta in concomitanza con la chiusura del casino s’innamora di Mister, il ruolo fugace di Garko.


8
settembre

SANGUE CALDO, I PROTAGONISTI (FOTO)

Sangue Caldo

Per tutte le info sulla fiction clicca qui

Per la fotogallery clicca qui

ANNA ROSI (ASIA ARGENTO)

Anna è una donna forte ed appassionata, una madre coraggiosa ed un’amica fedele. Anna ha pagato un prezzo altissimo ad un amore giovanile che le ha lasciato solo una figlia da crescere. Per dare un futuro alla sua piccola Antonia, Anna ha iniziato a prostituirsi. Poi è nato anche Sergio. Ora i suoi figli sono tutto per lei: la ricompensa alle sue sofferenze. Anna, che non crede più nell’amore, ritrova la passione con il Mister, bandito bello, forte e leale. I due sognano insieme cose piccole e vere, una casa, una famiglia. Il destino, però, ha programmi diversi ed Anna ancora una volta si ritroverà sola a dover difendere la vita e l’avvenire delle sue creature.

ANTONIA ROSI (MANUELA ARCURI)

Antonia è in tutto e per tutto figlia di Anna, nello spirito, nella forza, nella passione. Le difficoltà causate dall’assenza di una figura paterna sono state mitigate dal profondo affetto che unisce madre e figlia, un legame indissolubile che Antonia crede rimarrà eterno. E poi c’è quell’uomo, cui Anna è legata, che potrà fare felici loro e il fratellino Sergio. Un nuovo padre, la speranza di una vita felice e serena… Inaspettatamente, invece, Antonia dovrà fare i conti con una crudele realtà, qualcosa che sconvolgerà nel profondo le sue certezze di figlia devota a sua madre… La vita non sarà più la stessa. E quella madre dovrà essere dimenticata e l’infanzia presto abbandonata. Qualche anno dopo ritroveremo Antonia maggiorenne, bellissima e volitiva, desiderosa di lasciarsi il suo passato alle spalle, di riabbracciare il fratello da cui è stata ingiustamente separata e, forse, di trovare l’amore.

ENEA PININ (FRANCESCO TESTI)

Enea, forte e buono fin da bambino, a volte è fin troppo ingenuo. Cresciuto con Sergio ed Antonia , dai quali viene separato brutalmente, cercherà di ritrovarli e ricomporre quella famiglia tanto rimpianta. Intanto finisce per fare il pugile al soldo di un pericoloso criminale, pur di tirare la madre fuori dai guai. Innamoratosi perdutamente della donna di un altro, la vedrà morire davanti ai suoi occhi.

EMMA FIELE (ANGELA MOLINA)

Donna eccentrica e combattiva, definita dalla sua amica Claudia “la migliore sarta di Roma”. Gestisce un apprezzato atelier nella Capitale con intuito e maestria… e anche con un pizzico di originalità. A causa di scelte sbagliate, si troverà ad affrontare una delle prove più dure della sua vita. Ma non sarà sola… Accanto a sé avrà l’affetto e l’aiuto prezioso di Antonia che inizierà a lavorare nell’atelier e diventerà parte integrante della sua vita.





8
settembre

DOV’E’ MIA FIGLIA?: FOTOGALLERY E LA TRAMA DELLA PRIMA PUNTATA

Dov'è mia figlia - Prima puntata

Mancano pochi minuti al debutto della fiction di Canale5 Dov’è mia figlia? interpretata da Claudio Amendola, Serena Autieri, Nicole Grimaudo, Edoardo Leo e Benedetta Gargari. Nel cast troviamo anche l’ex gieffino Ascanio Pacelli, all’esordio nel ruolo di attore di fiction.

Di seguito, trovate la trama della prima puntata (insolitamente al giovedì sera mentre i tre restanti episodi saranno trasmessi domenica 11, 18 e 25 settembre). Per maggiori info, invece, potete cliccare qui.

Claudio Valle (Claudio Amendola) è un ingegnere affermato che vive e lavora a Roma dove ha una società ben avviata e redditizia insieme al fratello Marco (Edoardo Leo) e all’amico Francesco (Andrea Santonastaso). È sposato con Sabina (Serena Autieri) con la quale ha due figli: Chiara (Bendetta Gargari), di 16 anni, e Giulio (Andrea Pittorino) di 8. Il matrimonio tra Claudio e Sabina è in crisi ormai da molto tempo, i contrasti fra i due sono sempre più frequenti e, nonostante cerchino di non far pesare i loro problemi sui figli, Chiara e Giulio ne soffrono molto. Dopo l’entusiasmo per aver vinto un importante appalto, una tragedia colpisce la società: Francesco viene trovato morto, caduto misteriosamente dalle impalcature del cantiere in cui stavano lavorando. In assenza di prove, la vicenda viene archiviata come un incidente dal funzionario della Squadra Mobile Anna Cavani (Nicole Grimaudo). L’ipotesi dell’incidente non convince Marzia (Valentina Carnelutti), vedova di Francesco, una donna dal carattere schivo, a tratti incomprensibile, che cova un profondo rancore nei confronti degli ex soci del marito. A questo dramma, ne segue un altro che colpisce Claudio ben più da vicino: la notte del suo sedicesimo compleanno Chiara, dopo essere stata in un locale a festeggiare con gli amici, non torna a casa. Claudio, in preda al panico, inizia una corsa disperata per cercare indizi e prove che possano portarlo alla figlia, intralciando spesso anche le indagini guidate da Anna Cavani. Nessuno, però, sa dove possa essere: Chiara sembra essere sparita nel nulla. Claudio e Sabina sono disperati, ma questa sofferenza invece di avvicinarli non fa che aumentare la distanza fra i due. Continuano ad attaccarsi reciprocamente e Sabina accusa anche il marito di avere un’altra donna: il silenzio di Claudio non fa che confermare questo sospetto. Nel frattempo Claudio viene a sapere da Marco che la società è sommersa dai debiti. Il fratello gli racconta che questa situazione è venuta a galla dopo la morte di Francesco il quale, secondo Marco, potrebbe essersi suicidato per il senso di colpa per aver portato la società sull’orlo del fallimento. Le indagini per trovare Chiara proseguono senza grandi risultati. Anna Cavani interroga gli amici della ragazza ed emerge che Chiara ultimamente era cambiata, era strana, sempre triste, distante. Finalmente una notizia sembra portare a una svolta: viene ritrovato il cellulare della ragazza in una baraccopoli. Purtroppo l’uomo che è stato trovato in possesso del telefono, un nomade, non sa nulla di Chiara. Porta la polizia sul luogo in cui ha trovato per terra il cellulare. Claudio è sconvolto, lui conosce quel posto. È lì che lui e la sua amante misteriosa si incontravano di nascosto. Ma cosa c’entra tutto questo con Chiara?



8
settembre

DOV’E’ MIA FIGLIA?: UN BUON CAST E UN AMENDOLA INEDITO PER LA NUOVA FICTION DI CANALE5. SARA’ UN SUCCESSO?

Dov'è mia figlia - Claudio Amendola e Nicole Grimaudo

Dimentichiamo il pacioso Giulio Cesaroni della Garbatella o il protagonista degli spot Mediaset Premium disposto a offrire soli dieci euro per assicurarsi le prestazioni di Seedorf e Pazzini. Non sarà facile per Claudio Amendola togliersi di dosso le stimmate del “commediante alla vaccinara” e cimentarsi – a distanza di cinque anni dal flop di 48 ore (chi se la ricorda?) – nuovamente in un ruolo più serioso, quasi drammatico, in Dov’è Mia Figlia?.

Il marito di Francesca Neri ha l’occasione di mostrare al suo pubblico di essere un attore a tutto tondo nella seconda (in ordine cronologico) fiction dell’autunno di Canale5. Dov’è mia figlia ? - versione italiana di Donde esta’ Elisa? (per maggiori info clicca qui) - può contare su un cast di buon livello, una sceneggiatura che – oltre a garantire adrenalina, suspance e tensione nel corso delle quattro puntate previste – strizza l’occhio agli inquietanti fatti di cronaca degli ultimi mesi e sulla regia di Monica Vullo in cerca di riscatto dopo il non esaltante riscontro de Le due facce dell’amore.

Il dramma della sparizione della sedicenne Chiara, figlia di Amendola, incombe già dai primissimi minuti della prima puntata: le raccomandazioni del padre “non bere troppo, metti la cintura di sicurezza, non ti fare accompagnare a casa da quello con la birra in mano (peraltro puntualmente disattese dalla ragazza che si accinge a festeggiare il compleanno) non lasciano troppo spazio all’immaginazione. Se a questo aggiungiamo che, nell’inquadratura successiva, la telecamera indugia non poco su una macchina parcheggiata nella quale non vediamo il conducente, possiamo immaginare che la sventura non tarderà a palesarsi.





7
settembre

ANNA E I CINQUE, LA NUOVA SERIE: DA STASERA LA NUOVA VITA DELLA TATA SABRINA FERILLI

Anna e i Cinque - la nuova serie

Tocca a Sabrina Ferilli inaugurare la stagione della fiction Mediaset. Questa sera su Canale5 debutta, infatti, la nuova serie di Anna e i cinque. Le avventure della famiglia Ferrari da Milano si spostano a Roma, dove in una splendida villa sul Lungotevere comincia una nuova vita per Anna. Lasciati i panni da spogliarellista della prima serie, tata Anna viene a sapere che sua madre Wilma, dalla quale fu abbandonata bambina in un orfanotrofio, e che tutti credevano morta, è in un ospedale romano, gravemente malata.

Per non destare preoccupazioni, Anna, che da sempre sogna di fare l’attrice, racconta a Ferdinando e ai ragazzi di essere stata scritturata per un film. Non mancheranno i colpi di scena in questa seconda serie: in tempi di crisi economica, la Ferrari Trade del marito Ferdinando (Pierre Cosso) deve affrontare la bancarotta. E poi ci sono loro, i cinque ragazzi – la piccola Lucia, i gemelli Giacomo e Giovanna, la ribelle e sognatrice Carolina, il timido artista Filippo – grazie ai quali Anna riuscirà a superare tutti i problemi.

La nuova vita della tata, che verrà scritturata in una soap opera, riuscirà a confermare i consensi della prima stagione? Anna e i cinque totalizzò una media di ascolti poco superiore ai 5 milioni e al 20% di share (ma l’ultimo episodio superò i 6 e il 23%). Un buon risultato per il 2008 che, se venisse replicato, si trasformerebbe in un grande successo, considerando i consensi delle ultime fiction del Biscione.


7
settembre

LA FAMIGLIA GIONNI, TOSCA D’AQUINO A DM: E’ UNA FICTION A TUTTI GLI EFFETTI. IO E MAX PISU COME SANDRA E RAIMONDO

La Famiglia Gionni

I tempi del piripì con la manina sono belli che andati. Roba che, a pensarci, sembra passato un secolo. Ma la vivacità di Tosca D’Aquino è rimasta quella travolgente di un Ciclone (anche senza Pieraccioni). Anzi, negli anni l’attrice ha acquistato una verve sempre più acuta, ed è con queste premesse che oggi la troviamo pronta ad intraprendere una nuova avventura televisiva. Dal prossimo 10 settembre Tosca sarà tra i protagonisti della fiction La Famiglia Gionni, trasmessa in prima serata dall’emittente satellitare DeA Kids. La serie, che ha l’ambizione di avvicinare il pubblico più giovane all’apprendimento dell’inglese, avrà tra i suoi interpreti anche Max Pisu (papà Giovanni Gionni) e Neri Marcorè (lo stravagante Professor Bottoni).

Per l’occasione, Tosca D’Aquino diventerà mamma Clara, una quarantenne tutto pepe poco portata per le lingue. E qui capite già la scommessa: per la prima volta nella sua carriera l’attrice si dedicherà alla tv dei ragazzi. Un’esperienza nuova, che la diretta interessata ha raccontato a DM con toni entusiastici:

La Famiglia Gionni è una fiction a tutti gli effetti, un prodotto dedicato ai più piccoli che però divertirebbe anche un adulto. Ha tempi veloci, brillanti, e soprattutto un ritmo serrato nei dialoghi. Ogni microscena, infatti, è caratterizzata da una necessaria prontezza di battuta e da un lato comico, che non abbiamo mai trascurato nei due mesi di registrazione“.

A margine della presentazione della nuova sitcom di DeA Kids, Tosca D’Aquino ci ha parlato anche dello spirito col quale ha interpretato la signora Gionni. Nel rapporto con il marito ‘per fiction’ Giovanni, l’attrice ha affermato di essersi ispirata all’illustre esempio di Raimondo Vianello e Sandra Mondaini. Un modello, il loro, che in verità l’accompagna ormai da anni.


2
settembre

DOV’E’ MIA FIGLIA? PARTE L’8 SETTEMBRE E GIOCA D’ANTICIPO SU IL SEGRETO DELL’ACQUA. RAI1 RISPONDE CON MONTALBANO!

Dov'è Mia Figlia? - Ascanio Pacelli

Non può iniziare una nuova stagione televisiva senza che gli strateghi Mediaset mettano mano ai palinsesti last minute. A dare il là al valzer degli spostamenti quest’anno è Dov’è mia figlia?. La fiction thriller in quattro puntate, con Claudio Amendola e Serena Autieri, che avrebbe dovuto esordire domenica 11 settembre anticipa a giovedi 8. Una decisione saggia (ergo tardiva) perchè domenica 11 è prevista la partenza della temibile miniserie di Rai1 Il Segreto dell’Acqua con Riccardo Scamarcio.

E’ ’risaputo’, infatti, che quando due nuove serie Rai e Mediaset si scontrano al debutto, per di più in una giornata come quella domenicale, bestia nera per la rete di Massimo Donelli, a partire in svantaggio è sempre il Biscione. Inoltre così facendo Canale 5 avrebbe messo i bastoni tra le ruote a Vengo anch’io, pilot di uno show con protagoniste delle famiglie che si confrontano in varie discipline, condotto da Fabrizio Frizzi. Peccato che la Rai  per tutta risposta abbia anticipato lo show a domenica 4 (dopo domani) lasciando al solito Commissario Montalbano l’onere di sfidare la fiction targata Mediavivere.

La seconda puntata di Dov”è Mia Figlia? verrà trasmessa domenica 11 settembre.Lunedi 12 toccherà, invece, al debutto de Il Commissario Zagaria, miniserie in due puntate con Lino Banfi, la cui seconda puntata andrà in onda martedi 13 settembre.