Festival di Sanremo

Notizie, foto, curiosità, anticipazioni, artisti in gara, testi delle canzoni, conduttori, vallette e tutto ciò che si può sapere sul Festival di Sanremo, la kermesse canora più famosa d’Italia.


8
febbraio

I GIOVANI DI SANREMO 2011: MARCO MENICHINI.

Marco Menichini

Marco Menichini, in gara tra i Giovani al prossimo Festival di Sanremo, nasce a Latina nel 1990. A soli 10 anni registra nello studio di casa la sua prima cover, Fallin di Alicia Keys. Sotto la guida della sua insegnante di canto, insieme alla compagnia dell’Anfiteatro di Latina, prende in seguito parte ai musical La bella e la bestia, Hair, Hercules e Tarzan. Nel giugno 2008 è semifinalista al Festival di Castrocaro e inizia a esibirsi come front-man del gruppo Accadde Domani.

La svolta avviene nel 2010 con la partecipazione alla trasmissione di Rai 2, Mezzogiorno in Famiglia, nella quale si esibisce come supporter per il comune di Sermoneta. In quell’occasione incontra il maestro d’orchestra Maurizio Galli, con cui inizia a collaborare a numerosi progetti lavorativi.

Si presenta al Festival con la canzone Tra tegole e cielo, composta da Stefano Senesi e Andrea Perrozzi. Il brano, melodico e molto profondo, è accompagnato da un videoclip nel quale recitano gli attori Clemente Pernarella e Melania Maccaferri, entrambi amici del giovane cantante.

Festival di Sanremo 2011 - Giovani : chi vuoi che vinca?

Vedi i risultati

Loading ... Loading ...




7
febbraio

SANREMO 2011: BENIGNI E CELENTANO OSPITI DELLA KERMESSE? DIFFICILE.

Roberto Benigni a Sanremo 2009

Roberto Benigni e Adriano Celentano, due dei più grandi protagonisti dello spettacolo italiano, ospiti della prossima edizione del Festival di Sanremo? Stando al sito web del settimanale Oggi, si. Stando, invece, a quanto risulta a DM, no.

Per quanto ci riguarda, infatti, un soggiorno sulla riviera ligure per il comico toscano e  per il molleggiato appare decisamente improbabile. Un’impresa ghiottissima ma quasi impossibile anche per Gianni Morandi e lo staff del Festival della Canzone Italiana che senza grandi ospiti, polemiche e rivalità vere o presunte tra prime donne, non impenna la colonnina dell’auditel.

Per Roberto Benigni  sarebbe stato l’ennesimo ritorno sul palco dell’Ariston, calcato per la prima volta nel 1980, quando nelle vesti di co-conduttore al fianco di Claudio Cecchetto, rivoluzionò la liturgia del Festival. Il Premio Oscar ricordiamo fu ospite di Sanremo l’ultima volta nel 2009, nell’edizione condotta da Paolo Bonolis. In quell’occasione fu protagonista di un lungo monologo nel quale prese di mira Silvio Berlusconi e Iva Zanicchi, quest’ultima presente in gara con la canzone Ti voglio senza amore. Viste le recenti cronache che vedono al centro dell’attenzione un bunga bunga senza precedenti, un bis sarebbe calzato a pennello.


5
febbraio

I GIOVANI DI SANREMO 2011: ANANSI.

Anansi

Tra i “giovani” protagonisti del prossimo Festival di Sanremo anche Stefano Bannò in arte Anansi. Nato a Trento nel 1989 da genitori di origine siciliana, fin dall’infanzia si cimenta a suonare chitarra, basso e percussioni, arrivando a scrivere una canzone tutta sua a soli 13 anni: No Racism. Nel brano inizia a far conoscere al pubblico il suo particolare impegno politico e sociale.

Con il gruppo dei Buffalo Soldiers, si è esibisce nei pub, in rassegne e festival in giro per l’Italia. Nel 2006, ancora minorenne, si trasferisce in Irlanda, dove inizia a suonare per strada e frequentare ambienti piuttosto underground, fondamentali per la sua crescita artistica. Tornato in Italia nel 2008, pubblica Love me or leave me alone, a cui segue  nel 2009 il primo album Anansi. Collabora per un lungo periodo con Roy Paci, lavorando come co-interprete e autore di alcuni brani de Il Latinista.

Si presenta al Festival con un brano da titolo Il sole dentro, scritto a quattro mani con Pietro Fiabane.  Il brano dal ritmo reggae e un testo ottimista e positivo, originariamente nato in inglese, parla dell’amore universale inteso come unica salvezza del mondo.

Festival di Sanremo 2011 - Giovani : chi vuoi che vinca?

Vedi i risultati

Loading ... Loading ...





5
febbraio

I GIOVANI DI SANREMO 2011: SERENA ABRAMI.

Serena Abrami

Al via tra dieci giorni esatti l’edizione numero 61 del Festival di Sanremo. A calcare il palco dell’Ariston nella categoria giovani: Serena Abrami. Nata a Civitanova Marche nel 1985, inizia presto e con successo la sua carriera musicale, vincendo a soli dieci anni il primo concorso canoro. A quindici, comincia a esibirsi in giro per l’Italia come vocalist con la band Elfrida. La popolarità arriva però grazie alla partecipazione alla seconda edizione di X-Factor. L’esperienza all’interno del talent show di Rai 2,  si conclude alla quarta settimana, ma le permette  di conoscere e collaborare con Ivano Fossati, ospite di una delle puntate.

Nel febbraio 2010, sotto contratto con la EMI Music Italy, pubblica il suo primo Ep, contenente sei inediti. Collabora in seguito con l’Orchestra Sinfonica del Mediterraneo di Palermo, Niccolò Fabi, Paolo Vallesi e Noemi. Grazie agli insegnamenti del produttore musicale Pietro Cantarelli, approfondisce inoltre le tecniche d’interpretazione e di scrittura.

Si presenta al Festival di Sanremo nella sezione Giovani con il brano Lontano da tutto, il cui testo e la musica portano la firma di Niccolò Fabi. La canzone, nella quale si cerca di dar voce alle riflessioni di due amanti lontani, è accompagnata da un videoclip diretto dall’attore Rocco Papaleo.

Festival di Sanremo 2011 - Giovani : chi vuoi che vinca?

Vedi i risultati

Loading ... Loading ...


4
febbraio

SANREMO 2011: POCHI AMICI E TANTO X-FACTOR. ARRIVANO ALL’ARISTON ANCHE DAVIDE MOGAVERO E DORINA.

Davide Mogavero

Inutile storcere il naso, rivangare il glorioso passato o elencare decine di blasonati artisti alternatasi sul palco del Teatro Ariston in questi sessant’anni. Il Festival di Sanremo, da sempre definito lo specchio del nostro paese, si adatta ai tempi, adeguandosi a personaggi e mode del momento. Ed è così che da qualche anno a questa parte, anche la kermesse più amata e criticata d’Italia, non ha potuto non cedere al fascino del talent show. Dopo i timidi approcci delle scorse edizioni,  si è passati a un vero e proprio rapporto di simbiosi. Da una parte Sanremo, che riesce a trovare nuova linfa vitale, svecchiarsi e accaparrarsi quel pubblico giovane che per tanti anni ha inseguito senza successo, dall’altra i talent, che usufruiscono di una vetrina, nonostante tutto ancora prestigiosa, in grado di levare ai partecipanti  la pesante  etichetta di ex concorrente e farli volare al rango di cantanti con la C maiuscola.

Anche in questa sessantunesima edizione, il binomio festival-talent sembra più vivo che mai. Sul fronte dei cantanti in gara sarà possibile assistere al debutto sanremese di Giusy Ferreri, vincitrice morale della prima edizione di X-Factor, ma anche alla performance di Nathalie Giannitrapani, fresca trionfatrice dell’ultima edizione del talent di Rai 2, e Serena Abrami, “nuova proposta” con all’attivo una partecipazione alla seconda edizione del medesimo show. Tra i tanti amici di Canale 5, è riuscita invece a spuntarla Emma Marrone, in gara con i Modà. L’elenco dei reduci dai talent, non finisce certo qui, l’edizione targata Gianni Morandi, sembra avere proprio l’X-Factor.

A salire sul palco dell’Ariston saranno, infatti, anche Davide Mogavero e Dorina. Il primo duetterà con Luca Barbarossa e Raquel Del Rosario, la seconda invece, farà da spalla ad Anna Tatangelo. Un duetto quest’ultimo, sicuramente curioso, se si pensa che all’epoca di X-Factor, la giovane cantante albanese non sembrava nutrire particolari apprezzamenti per il suo giudice. I gusti musicali diversi e la scarsa fiducia nei confronti di Lady Tata da parte di Dorina, furono oggetto di numerosi battibecchi e malumori, messi a questo punto definitivamente da parte.





2
febbraio

FESTIVAL DI SANREMO 2011, ECCO LA SCENOGRAFIA

Scenografia Festival di Sanremo 2011

[CLICCA QUI PER L'ALTA QUALITA']

Ogni anno e’ uno spingersi più avanti, senza sentirsi mai arrivati. E’ questo il mio segreto nel ‘disegnare’ il Festival di Sanremo”. Parola dell’architetto Gaetano Castelli che – per il diciottesimo anno, con la figlia Maria Chiara – firma la scenografia sul palcoscenico del Teatro Ariston. “Lo scorso anno – spiega – avevamo dato spazio alle magie rese possibili dalle macchine della scenotecnica. Quest’anno ripartiremo da lì per proporre altre sorprese, per stupire i telespettatori e dar loro la sensazione di vivere il Festival come se fossero in teatro, grazie ad esempio all’effetto 3D dei ledwall utilizzati sul fondo e al movimento delle macchine sceniche”.

Ormai da tempo scomparsa la scalinata di ingresso sul palco e riportata l’Orchestra nel golfo mistico ai piedi del palco, inoltre, Castelli quest’anno gioca a “nascondere” conduttori, cantanti e ospiti: “Ho voluto – prosegue – togliere punti di riferimento, creare soluzioni diverse e spettacolari per far apparire, come in un gioco di prestigio letteralmente teatrale, i protagonisti del Festival: un modo per sottolinearne l’unicità ma anche per creare ulteriore motivo di spettacolo. Cosi come, ad esempio, la spirale che domina la scenografia e che ricorda lo snodarsi di una strada vuole essere un omaggio a quella grande strada della musica che e’ Sanremo e, insieme, alla… passione per la corsa di Gianni Morandi, al quale mi lega un’antica amicizia”.

Una spirale arricchita anche da grandi sfere aeree, “perle” scenografiche in grado di muoversi sul palcoscenico e creare effetti diversi, interagendo – come tutta la scena – con le luci dirette da Ivan Pierri.


2
febbraio

SANREMO 2011: CON PAPERISSIMA, ZELIG E LA CORRIDA, MEDIASET NON “PRESTA” TELESPETTATORI AL FESTIVAL.

Gianni Morandi, Luca e Paolo

A Sanremo 2011 la squadra è pronta, ma se Gianni Morandi pensa di vincere la sfida auditel a tavolino, si sbaglia di grosso. Quest’anno, infatti,  sembra che Mediaset non abbia intenzione di battere in ritirata, e schiera nella settimana festivaliera tre produzioni storiche come Paperissima (il meglio di), Zelig e La Corrida (si tratterà nello specifico di una puntata-collage di vari spezzoni inediti). I varietà di Canale 5, forti dei consensi ottenuti con le nuove edizioni, offriranno una controprogrammazione in grado d’intrattenere tutto quel pubblico allergico ai fiori e alle canzoni. Del resto, nelle ultime settimane gli ascolti di Rai 1 hanno perso quota e  l’edizione del Festival in partenza è talmente ricca d’incognite che un successo d’ascolti non sembra scontato (per la verità non lo sembrava nemmeno lo scorso anno).

La controffensiva non si limiterà alla sola programmazione del prime time. Nessun inviato Mediaset andrà infatti in giro per la riviera ligure, così come mancheranno le consuete vetrine e gli approfondimenti sulla kermesse all’interno di Striscia la notizia e dei numerosi talk show quotidiani. D’altra parte, a differenza delle passate stagioni, l’azienda di Cologno Monzese si trova in pieno periodo di garanzia e non può certo auto-oscurarsi o pubblicizzare la concorrenza.

Chi pensava ad un nuovo capitolo della saga Raiset, vista la presenza sul palco dell’Ariston delle iene Luca e Paolo, dovrà a questo punto ricredersi. La tv commerciale non sembra disposta a regalare benefici e vantaggi alla tv pubblica . Se a Sanremo 2009 l’ospitata di Maria De Filippi poteva dare ulteriore lustro a Paolo  Bonolis, e se Antonella Clerici lo scorso anno poté beneficiare di una mancata controprogrammazione, questa volta a Cologno Monzese si è adottata la ‘linea dura’.

La controprogrammazione Mediaset darà filo da torcere al Festival di Sanremo 2011?

Vedi i risultati

Loading ... Loading ...


30
gennaio

SANREMO 2011: MICAELA, MARCO MENICHINI, BTWINS, ANANSI, SERENA ABRAMI E RAPHAEL GUALAZZI FINALISTI DELLA SEZIONE GIOVANI.

Anansi, concorrente a Sanremo Giovani

E’ terminata quest’oggi, all’interno di Domenica in Onda, la sfida che negli ultimi mesi ha visto protagonisti una nutrita schiera di cantanti in lizza per partecipare alla sezione Giovani del prossimo Festival di Sanremo. Partiti in oltre 700, soltanto in 50 hanno avuto la possibilità di esibirsi davanti ad una commissione artistica presieduta da Gianni Morandi e Gian Marco Mazzi.  Una selezione attenta che ha ridotto il numero di aspiranti partecipanti a soli 9 artisti. Per i finalisti, in queste ultime settimane, l’importante vetrina del contenitore domenicale di Rai 1, i passaggi radiofonici ai microfoni di Radio 1 Rai e  un televoto sul sito www.sanremo.rai.it.

Questo pomeriggio, la  graduatoria determinata dal televoto e la valutazione della giuria radiofonica sono state combinate tra loro (media delle posizioni in graduatoria con pesi del 50% l’una), determinando una classifica finale. Per i 9 finalisti, isolati nel back stage del programma, un’atmosfera in pieno stile reality, con Gianni Morandi in collegamento da Sanremo, pronto a conoscere dalla voce di Lorella Cuccarini, il verdetto.

A partire direttamente verso la città ligure,  grazie ad un pullman presente all’esterno dal centro di produzione Rai della DEAR: l’ex bambina prodigio di Ti lascio una canzone  Micaela con Fuoco e cenere, i Btwins gemelli di San Benedetto Del Tronto  con  Mi rubi l’amore, l’ex concorrente di X-Factor Serena Abrami con Lontano da tutto, il raffinato Raphael Gualazzi con Follia d’amore, l’alternativo Anansi con Il sole dentro e il giovanissimo Marco Menichini con Tra tegole e cielo. Insieme a loro, nella sezione Giovani anche i due vincitori del concorso Area Sanremo, Gabriella Ferrone con il brano Un pezzo d’estate e Roberto Amadè con la canzone Come pioggia.