Festival di Sanremo

Notizie, foto, curiosità, anticipazioni, artisti in gara, testi delle canzoni, conduttori, vallette e tutto ciò che si può sapere sul Festival di Sanremo, la kermesse canora più famosa d’Italia.


12
agosto

FESTIVAL DI SANREMO 2010: A.A.A. CERCASI VALLETTO PER ANTONELLA CLERICI

Sanremo 2010 (Antonella Clerici, Dj Francesco, Fabio De Luigi, Stefano Accorsi, Luca Argentero)

La lunga strada verso il palco dell’Ariston, tutta lastricata di toto-nomi e tele-veleni montati forse un po’ pure ad arte, sembra abbia portato la Clerici a destinazione. Mentre si attende a breve la definitiva ufficializzazione di Antonella al Festival di Sanremo, il Giornale, dando per certa la cosa, si spinge più avanti, in cerca del partner maschile che calcherà con la prima il prestigioso palco nel 2010 per l’edizione numero 70. Non più “un uomo per una sera”, ma uno fisso, visto anche che sono sfumati alcuni precedenti contatti; su tutti, quello Christian De Sica, che sembrava quasi fatto.

Quattro, ad oggi, i nomi più papabili: due attori, un conduttore ed un comico, tutti in lizza per fare da spalla alla Antonella nazionale. Iniziamo dal nome che ci sembra più adatto, Fabio De Luigi (pensate quindi quanto adatti siano gli altri).

Volto Mediaset, De Luigi vanta una lunga militanza con la Gialappa’s ed una, più breve, tra le iene. In realtà, però, il comico, anche attore di teatro e testimonial di detersivi, è anche e soprattutto conosciuto al grande pubblico per le sue felici incursioni nella recitazione. Ricordiamo, in particolare, le prime due edizioni di Love Bugs e l’appuntamento, ormai stabile, con i cinepattoni natalizi. Proprio per questa sua poliedricità, potrebbe essere la giusta spalla per la conduttrice. E, male che vada, riesumare un suo vecchio cavallo di battaglia, quel cantante Olmo ideale per risvegliarci dal torpore fra una malaugurata esibizone paludata ed un’altra. 




13
luglio

SANREMO 2010: TONY RENIS SOGNA LA TRIPLETTA CARRA’-CLERICI-VENTURA

Teatro Ariston, Sanremo

In casa Rai i tempi per dare un volto al nuovo Festival stringono e lo spettro, sempre più concreto, di ricadere nella  polvere dopo l’edizione sugli altari di Bonolis crea parecchie preoccupazioni. E’ così che si rincorrono le idee e si valutano diverse piste. Proprio ieri Tony Renis, direttore artistico nell’edizione condotta dalla Ventura, ha smosso le acque del dibattito, da qualche giorno quiete, lanciando l’idea di un festival con le migliori presentatrici dell’azienda. In questa sorta di Bello delle donne sul palco dell’Ariston infatti il cantate vedrebbe con favore la tripletta Carrà- Ventura- Clerici, una trovata francamente bizzarra, o meglio grottesca. 

Sembra di tornare agli esperimenti degli anni Novanta con il gioco preserale Luna Park, ma stavolta la multiconduzione porterebbe alla sovrapposizione di tre figure molto distanti tra di loro che difficilmente potrebbero arrivare ad uno stile medio omogeneo e gradevole. Del resto le tre conduttrici hanno già provato l’esperienza del Festival dando alla kermesse colori completamente diversi nelle rispettive edizioni.

Non decollò mai l’edizione della Carrà, e nel frattempo un decennio ha ulteriormente ingessato la conduzione della Raffaella nazionale, che persino nell’ultima edizione della sua leggendaria creatura Carramba ha mostrato ormai una poca conciliabilità con i ritmi della televisione contemporanea e l’auditel non ha avuto mai picchi significativi nonostante i soldi disseminati ai telespettatori e il sostegno dell’esercito dei Boys (persino la Balivo ormai in Rai può fare la voce grossa con la celebre collega). Il suo garbo un pò convenzionale e le dinamiche un pò troppo prevedibili dei suoi show come potrebbero mai conciliarsi con il ciclone Ventura?


1
giugno

BOOM! SIMONA VENTURA CONDUTTRICE DI SANREMO 2010

Simona Ventura - Sanremo 2010

A pensar male si fa peccato ma difficilmente si sbaglia, e noi di davidemaggio.it ci eravamo permessi di farlo. E forse non abbiamo sbagliato. Oggetto delle nostre elucubrazioni, Simona Ventura, che poche settimane fa ha comunicato la sua decisione di non prender parte alla terza edizione di X Factor, decisione che aveva lasciato con l’amaro in bocca i molti fan del talent show ma che alla luce delle motivazioni adotte appariva più che comprensibile. Super Simo, infatti, aveva espresso la volontà di dedicare più tempo ai suoi tre figli.

A tal proposito, avevamo ipotizzato che dietro la clamorosa defezione ci potesse essere un progetto di maggiore spessore, per esempio su Raiuno. E come volevasi dimostrare, ecco spuntare una notizia che ha del clamoroso.

Simona Ventura, infatti, con buone probabilità, sarà la conduttrice della sessantesima edizione del Festival di Sanremo. Un ritorno sul luogo del delitto, a cinque anni di distanza dall’edizione flop che era riuscita persino a soccombere di fronte ad un Grande Fratello targato D’urso.





25
febbraio

SANREMO 2010: MARIA LA SANGUINARIA E PAOLINO IL SALVATORE INSIEME? DITE LA VOSTRA

Festival di Sanremo (Maria De Filippi e Paolo Bonolis)

Neanche il tempo di calare il sipario e di spegnere le luci sull’edizione numero 59 del Festival di Sanremo che già a tenere banco è l’identità del prossimo conduttore. Tutti pazzi per Bonolis, Paolino “il salvatore” che è riuscito a far riemergere il Festival dagli abissi in cui era sprofondato. Tutti pazzi per Maria De Filippi, Bloody Mary colei che ha saputo calamitare l’attenzione come mai nessuno sinora.


23
febbraio

PIPPO XIII, IL ROSICONE: I VIDEO DEL FUORI ONDA E LE GAFFES A “DOMENICA IN, SPECIALE SANREMO”

Domenica In 7 Giorni (Marco Carta e Pippo Baudo) @ Davide Maggio .it

Non oso immaginare l’immane fatica che avrà dovuto compiere ieri Pippo Baudo nel condurre la consueta puntata post-Festival di Domenica In.

Il patron dei patron del Festival di Sanremo si è ritrovato, tutt’a un tratto, a dover fare i conti con un’edizione straordinaria della kermesse sanremese che ha risollevato la manifestazione dagli imbarazzanti risultati della cinquantottesima edizione che lo ha visto, per la tredicesima volta, conduttore e direttore artistico del Festival. Un’edizione, la cinquantanovesima, che ha visto Paolo Bonolis “usurpare” quello che, per anni, è stato il suo indiscutibile trono. Ma il Bonolis-SalvaSanremo è solo uno dei motivi che avranno fatto dormire sonni tutt’altro che tranquilli al presentatore catanese. Il buon Pippo da Militello, il più acerrimo nemico mediatico di Maria De Filippi e dei suoi programmi, ha dovuto fare i conti con l’identificazione dell’eccellenza televisiva proprio nella tanto contestata collega, salita sul palco nel galà finale, e, smacco degli smacchi, ha dovuto tessere le lodi di Marco Carta, ex allievo di quegli Amici di Maria visti quasi con disgusto, riuscito a salire nientepopodimeno che sul gradino più alto del podio di quella che, sino all’anno scorso, era la SUA manifestazione.

Quasi costretto, davanti alle telecamere, ad ammettere un fastidiosissimo “status quo“, Pippo XIII, il Rosicone non si è però riuscito a contenere del tutto, lasciandosi scappare qualche gaffe che non è sfuggita all’occhio attento della “grande famiglia di DM”. Vogliamo ricordarne qualcuna? Ricordiamone qualcuna…





22
febbraio

L’IVA INZOZZATA CONTRO ROBERTO BENIGNI. E’ POLEMICA ANCHE ALL’ARENA DI GILETTI

Domenica In - Iva Zanicchi, Massimo Giletti, Vittorio Sgarbi e Roberto Benigni

Scoppia la rissa nell’arena di Domenica In – Speciale Sanremo. Urla e offese che non si vedevano dai nefasti tempi della querelle Pappalardo vs Er mutanda (qui il video). Protagonista l’Iva Furiosa che si scaglia veementemente, con la partecipazione del redivivo Sgarbi, contro Roberto Benigni al punto da costringere il buon Giletti ad andare a nero, nel tentativo di ricomporre gli animi.

Il tutto ha inizio quando Giletti manda in onda una parte del monologo di Benigni in cui quest’ultimo ironizzava sul ‘Ti voglio senza amore‘ della Zanicchi. Apriti cielo! La Zanicchi va su tutte le furie e comincia a sbraitare accusando il premio Oscar di aver detto malignità e nefandezze. “Mi ha inzozzata“. A farla imbestialire, soprattutto, è il fatto che sia stata ‘messa nel letto’ nientepopodimeno che del premier Berlusconi, essendo lei parlamentare europea del PDL. Se la prende anche con Bonolis, per non averla difesa nella prima serata, e nella seconda per averla fatta accompagnare sul palco dal bel modello presente all’occasione, rivolgendosi in modo provocatorio all’uomo ‘sei proprio adatto al contenuto della canzone‘.

A gettar acqua sul fuoco ci si mette, manco a dirlo, l’onorevole Sgarbi, che dà del ‘comunista pagato’ a Benigni, e invita ad annullare il Festival e a risarcire l’Iva nazionale con il compenso dato al premio Oscar. Alba Parietti cerca di dar ragione alla presente senza esporsi troppo però, dato il calibro dei personaggi in gioco. Scoppia, così, la polemica politica, che ogni anno non può mai mancare.


22
febbraio

CARTA CANTA! SANREMO 2009 SI CHIUDE CON UN DEJA VU: A TRIONFARE E’ MARCO CARTA

Marco Carta e Maria De Filippi - Festival di Sanremo 2009

C’è l’ha fatta! A dispetto di tanti, troppi, insopportabili e spocchiosi fustigatori dei fuoriusciti da televisivi talent show, Marco Carta, cagliaritano classe 1985, è il vincitore della 59^ edizione del Festival della canzone italiana.

A meno di un anno, dunque, dal suo trionfo nella scuola di Amici, Marco “pulcino spaurito” Carta, torna, di fronte alla sua mamma televisiva, (Maria De Filippi), a sollevare lo scettro del vincitore. Un Festival che si è assunto, ab inizio, l’ambiziosa missione di celebrare, promuovere e santificare l’eccellenza italiana, avrebbe, forse, coerentemente dovuto avere un epilogo diverso (leggasi vittoria di Francesco “the voice” Renga, o trionfo di una superlativa Patty Pravo, stasera, intensa, struggente più che mai), ma è pur vero che ben peggiore pericolo abbiamo corso poche ore fa. Un liberatorio sospiro di sollievo ha, infatti, accompagnato la proclamazione della vittoria di Marco Carta, dopo che per circa un’ora, da quando, cioè, avevamo appreso sgomenti la terna finale (oltre a Marco Carta, per l’appunto, Povia e Sal Da Vinci) avevamo sudato freddo all’idea che la vittoria potesse arridere a chi meno, fra tutti, la meritasse.

Dopo aver avuto l’incontenibile tentazione di richiedere un’immediata prova etilometrica per i televotanti che, forse, in preda a trenini e sfrenate danze carnevalesche, debbono aver espresso le proprie preferenze per la maschera più riuscita (come si può, però, anche in questo caso, ignorare Maria De Filippi vestita da Nonna Papera o Alexia da mini wurstel?) il nostro pensiero è, però, subito corso alla sciagurata eventualità che a vincere fosse chi dopo “l’ode del piccione” ha avuto il cattivo gusto di proporre “l’invettiva contro il pentito ricchione”. Pericolo scampato. Un Festival, perfetto sotto ogni punto di vista, rischiava, infatti, di sbandare all’ultima curva, regalando ulteriore immeritata visibilità a chi, attraverso una mirabile operazione commerciale, ne ha guadagnata fin troppa (chapeau agli Afterhours che si sono appuntati un triangolo rosa al petto).


21
febbraio

FESTIVAL DI SANREMO 2009: PER LA FINALE ARRIVANO MARIA DE FILIPPI E VINCENT CASSEL | A MARCO CARTA LA VITTORIA, GLI AFTERHOURS SI AGGIUDICANO IL PREMIO DELLA CRITICA

Sanremo Palco @ Davide Maggio .it

Dopo l’ok arrivato dalla Rai, la finale del Festival di Sanremo 2009 si anticipa alle 20:45, per terminare prima e dare la possibilità ai quotidiani di essere in edicola con il nome del vincitore.

In scaletta stasera l’interpretazione delle dieci canzoni della categoria degli “Artisti” sopravvissute alla gara ad eliminazione, con votazione del pubblico attraverso il televoto. La formula di stasera prevede che le tre canzoni più votate siano ammesse ad una seconda fase, riascoltate e sottoposte ad una nuova votazione. La canzone più votata verrà proclamata canzone vincitrice assoluta del 59° Festival della canzone italiana di Sanremo.

Presenza femminile stasera sarà Maria De Filippi, regina di Mediaset, chiamata sul palco dell’Ariston come “Eccellenza della televisione italiana” dall’amico Paolo Bonolis. Con loro anche il modello indiano David Gandhi, divenuto famoso per lo spot di un profumo Dolce & Gabbana ambientato nella spendida Capri.

Ospiti di eccezione Annie Lennox, la popstar scozzese che presenterà in anteprima europea The Annie Lennox Collection, e l’attore e regista Vincent Cassel, che dichiara di non aver mai visto il Festival, ma di averne spesso sentito parlare da sua moglie Monica Bellucci.

Saliranno sul palco stasera anche le due giovani vincitrici Arisa ed Ania, che hanno trionfato rispettivamente nelle categorie Nuove Proposte e Sanremo Web.

Per l’angolo “Caro Sanremo…”, stasera Piera Degli Esposti, celeberrima attrice teatrale recentemente prestata alla fiction in Tutti Pazzi per Amore, legge una lettera scritta da Dacia Maraini.

[Foto | Tardito / Lapresse via ilMessaggero.it]