Festival di Sanremo 2021


1
agosto

Sanremo Giovani 2020, il regolamento. I finalisti annunciati in prima serata su Rai1

Amadeus

L’età farà la differenza, più che in passato. Quest’anno sarà davvero per giovani: gli organizzatori hanno infatti abbassato il limite d’età per la partecipazione a 33 anni (contro i 36 anni della scorsa edizione). La novità è stata introdotta nel regolamento del concorso disponibile da oggi – 1 agosto – online. In esso si trovano anche altre modifiche al format, a cominciare da quelle apportate alla fase semifinale, che si svolgerà su Rai1 all’interno di una nuova trasmissione di seconda serata, intitolata (si noti il gioco di parole con il nome del direttore artistico Amadeus).




21
luglio

Sanremo 2021, Amadeus: «La serata del giovedì sarà dedicata alla canzone d’autore italiana»

Amadeus

Amadeus

A pochi giorni dalla presentazione ufficiale dei palinsesti, Amadeus è già concentrato sulla preparazione del prossimo Festival di Sanremo, che andrà in onda su Rai 1 dal 2 al 6 marzo 2021. Entusiasta per essere stato nuovamente scelto, il conduttore ha infatti deciso di inserire alcune novità nel meccanismo di gara, a partire dalla serata “cover” prevista al giovedì.


16
luglio

AmaSanremo: le selezioni per Sanremo Giovani da ottobre nella seconda serata di Rai 1

Amadeus

Amadeus

Il Festival di Sanremo 2021 si “spalma” nel palinsesto di Rai 1 e, nonostante debba aspettare il mese di marzo per assistere all’evento, il pubblico potrà consolarsi con una novità assoluta, pronta a debuttare in seconda serata giovedì 22 ottobre: si tratta di AmaSanremo, nuovo impegno di Amadeus legato a Sanremo Giovani.





16
luglio

Sanremo 2021 si sposta a Marzo: in onda dal 2 al 6 con Amadeus e Fiorello

Amadeus e Fiorello (Ufficio Stampa Rai)

Amadeus e Fiorello (Ufficio Stampa Rai)

La presentazione dei palinsesti Rai ha dato ufficialità a ciò che ormai si dava per scontato: il Festival di Sanremo 2021 vedrà nuovamente sul palco e dietro le quinte, nelle vesti di conduttore e direttore artistico, Amadeus, che potrà contare ancora una volta sulla costante presenza di Fiorello al suo fianco. La kermesse andrà in onda dal 2 al 6 marzo.


23
giugno

Sanremo 2021, Amadeus cambia regolamento

Amadeus, Stefano Coletta (Twitter @PrestaLucio)

Il distanziamento sociale e le incertezze dell’attuale momento non frenano il percorso d’avviamento al Festival di Sanremo 2021. La macchina della kermesse è già perfettamente in moto, tanto che stamane il conduttore dell’evento (alla cui riconferma manca solo l’annuncio formale) si è recato negli uffici della Rai per presentare il nuovo regolamento della kermesse, da lui stesso messo a punto.





8
giugno

Sanremo 2021: Amadeus al lavoro per il Festival

Amadeus, Castelli, Vicario

Amadeus, Castelli, Vicario

La macchina del Festival di Sanremo 2021 si è messa in moto. La 71° edizione sarà quella dell’Amadeus bis, inevitabile dopo il successo di quest’anno. L’emergenza, che ha rallentato anche la TV, non blocca la messa a punto di un evento che necessita di mesi di lavoro. E le riunioni già non mancano.


5
maggio

Sanremo 2021, Amadeus e Fiorello già scatenati: «Sarà il Festival della rinascita»

Amadeus, Fiorello

Amadeus e Fiorello stanno scaldando i motori – e le idee – per il Festival di Sanremo 2021. Sono lanciatissimi. Al di là delle ufficialità (che in questi casi sembrano una formalità), i due hanno già la testa alla prossima edizione della kermesse. E ormai non lo nascondono. Nel corso di una diretta Instagram, il conduttore e lo showman si sono lasciati andare ed hanno parlato a ruota libera del loro possibile bis all’Ariston.


20
aprile

Sanremo 2021, Amadeus verso il bis. Fiorello: «E’ un pazzo, mi ha già chiamato tre volte»

Amadeus, Fiorello

Amadeus sta lavorando al Festival di Sanremo 2021. Manca ancora l’ufficialità, certo. Ma quella, evidentemente, arriverà più avanti, al momento opportuno. Il conduttore, intanto, sta architettando il bis sanremese muovendosi sotto traccia e facendo telefonate ai colleghi più fidati. A cominciare dall’inseparabile amico Fiorello, che a febbraio lo aveva affiancato all’Ariston, il quale ha svelato di essere stato contattato più volte, con una richiesta ben chiara.