Davide Maggio TV


7
giugno

Piersilvio Berlusconi: «Vogliamo fare un Mondiale allegro e brillante. Contatti con Netflix per eventuali coproduzioni»

Piersilvio Berlusconi

Piersilvio Berlusconi

Aria di festa a Mediaset: la tv del Biscione si prepara ad ospitare per la prima volta nella sua storia i Mondiali di Calcio, al via il prossimo 14 giugno su Canale 5. Ne ha parlato stamani Piersilvio Berlusconi senza nascondere il suo entusiasmo. Al cospetto dei giornalisti, a margine della conferenza stampa (qui il dettaglio minuto per minuto), l’Amministratore Delegato di Mediaset non si è sottratto alle domande.




10
maggio

Cristina Scabbia a DM: «The Voice ha meccanismi bastardissimi. Ho scelto col cuore»

Cristina Scabbia, Andrea Butturini.

, a modo suo, è andata in controtendenza. A The Voice 2018 – sua prima esperienza televisiva – la cantante dei Lacuna Coil non ha rinunciato a contaminare il contesto pop con la propria indole metal ed ha spesso compiuto scelte differenti da quelle dei colleghi coach. Una tra tutte: portare in finale un talento sofisticato come Andrea Butturini. L’inedito a lui affidato, La risposta, non vuole a tutti i costi blandire il mercato (come ha fatto J-Ax, verrebbe da dire), ma ha altre ambizioni. A spiegarcele sono stati la stessa coach ed il suo concorrente, inseparabili a poche ore dalla finalissima del talent di Rai2.


9
maggio

Francesco Renga a DM: «Altro che paraculo. A The Voice 2018 sono stato finalmente me stesso»

Francesco Renga

Sono stato talmente libero da essere riuscito a essere me stesso“. ammette che, a The Voice 2018, qualcosa è cambiato. A differenza di quanto accaduto in altre sue esperienze televisive, stavolta il riccioluto cantautore ci ha confidato di essersi presentato senza maschere. Coi propri aneddoti e anche con quelle piccole ‘manie’ sulle quali ci si ride su. E chissà che questo atteggiamento non lo abbia guidato bene anche nella scelta della giovane finalista, Asia Sagripanti, con cui si presenterà alla serata conclusiva del talent di Rai2.





9
maggio

Albano a DM: «The Voice esperienza che lascerà il segno. Il gossip su me e Romina? Ne ho le palle piene, mi fa schifo»

Albano

Del gossip su di sé, su Romina e la Lecciso non ne può più. “Non lo voglio, mi fa schifo” ci dice, quasi esasperato. Sarà anche per questo che Albano, nella sua esperienza come coach di The Voice of Italy 2018, ha ritrovato un’insolita carica: lì, almeno, ha parlato di musica. La sua vera passione, il suo pezzo forte. A poche ore dalla finalissima del talent di Rai2, cui parteciperà con la propria finalista Maryam Tancredi, abbiamo incontrato il cantante pugliese per chiedergli innanzitutto come si sia trovato in un ruolo – quello di giudice in tv – per lui completamente inedito.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,


8
aprile

Sono Innocente: Alberto Matano torna su Rai3 con nuovi casi di «giustizia ingiusta»

Alberto Matano, Sono Innocente

Se, da una parte, i nuovi programmi di Rai3 faticano a decollare negli ascolti (Cyrano sta addirittura cadendo in picchiata), dall’altra il canale diretto da Stefano Coletta può contare su un ritorno che, in tal senso, fa almeno nutrire qualche speranza. Ci riferiamo al debutto della seconda edizione di Sono Innocente, il programma condotto da Alberto Matano e dedicato ai casi di “giustizia ingiusta”. La trasmissione ripartirà stasera in prime time con un ciclo di sei nuove puntate.





19
marzo

Marco Costa a DM: «Ad aprile lanciamo il Venti. Italia 2 chiude? Speriamo di no»

Marco Costa

Nuove partenze e palinsesti da assemblare, riposizionamenti. Possibili chiusure. I prossimi mesi saranno decisivi per i canali tematici Mediaset. E Marco Costa, che di queste reti è il direttore, ci sta lavorando. Nel giorno della presentazione di un nuovo ciclo di film su Iris, abbiamo incontrato il dirigente del Biscione per chiedergli anche dell’imminente lancio del canale Venti, di Focus e del futuro incerto di Italia 2. 

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, , , , ,


12
marzo

Best Bakery: Tv8 va a caccia della migliore pasticceria di Italia

Paco Torreblanca e Alexandre Bourdeaux

Paco Torreblanca e Alexandre Bourdeaux

Tv8 ci ha preso gusto. Sulla scia di successi conclamati come 4 Ristoranti, il canale generalista di Sky prosegue sul filone cooking e propone, da oggi alle 18.30, Best Bakery, gara itinerante tra le pasticcerie del Belpaese prodotta da Endemol Shine. Una sfida lunga sei settimane, che vede coinvolte 72 pasticcerie italiane selezionate in sei città: si parte da Milano, per poi passare a Torino, Roma, Napoli e infine a Palermo e Catania. In palio il titolo di migliore pasticceria d’Italia, che verrà proclamato nel corso di uno speciale in prima serata.


8
marzo

Alexandre Bourdeaux (Best Bakery) a DM: «Io, il Gordon Ramsay della pasticceria? No, molto meglio!»

Alexandre Bourdeaux

Alexandre Bourdeaux

Pasticcere e cioccolatiere di fama, Alexandre Bourdeaux ha accettato la sfida di Tv8 che l’ha scelto come protagonista, assieme a Paco Torreblanca (qui la nostra intervista), di Best Bakery – La Migliore Pasticceria d’Italia, viaggio tra le golosità dello Stivale in onda da lunedì 12 marzo alle 18.30. 42 anni, belga, Alexandre nel suo percorso di formazione ha toccato diversi Paesi del mondo, tra cui, per citarne alcuni, l’Italia – dove è rimasto per 3 anni e mezzo – l’Egitto, il Giappone, l’America e l’Inghilterra. Dopo aver lavorato per diverse aziende, già da qualche anno ha deciso di mettersi in proprio svolgendo attività di consulenza, in pasticceria e cioccolateria, in tutto il mondo. Ora il debutto in tv. DavideMaggio.it l’ha incontrato nel laboratorio di Paco Torreblanca, nei pressi di Alicante.