Boss in incognito


10
febbraio

PAOLO PENATI, TERZO BOSS IN INCOGNITO DI RAI 2

Paolo Penati - Chief Operating Officer & CFO Finance QVC ITALIA

Paolo Penati - Chief Operating Officer & CFO Finance QVC ITALIA

Stasera tocca a Paolo Penati vestire i panni del Boss in incognito, nella terza puntata del programma di Rai2 condotto da Costantino della Gherardesca. La cosa singolare è che il boss, per alcuni aspetti, fa parte della concorrenza.

Paolo Penati, Boss in Incognito, top manager di QVC

Paolo Penati è chief operating officer e chief financial officer di Qvc Italia, azienda leader nel settore dell’home shopping (Canale 32 DTT e 425 Sky). E’ responsabile delle aree di call center, logistics e del dipartimento IT, oltre ad essere responsabile del team finance.

Vive in Brianza, ha una moglie, un barboncino e una famiglia allargata. Oggi ha tutto quello che ha sempre sognato, ma non smette mai di porsi nuovi obiettivi. Ha deciso di andare a lavorare in incognito perché in un periodo di grande crisi, le aziende che continuano ad assumere e sono in espansione come la sua non possono permettersi di avere dipendenti insoddisfatti.

Per una settimana cambierà identità e aspetto e avrà a che fare con cuffie e microfoni calandosi nei panni di un operatore di call center, farà turni notturni, lavorerà come magazziniere, sarà assistente di studio durante la diretta per lo shopping on-line. Al termine della sua esperienza raccontata nei vari passaggi da Costantino, Penati tornerà alla sua vita e premierà le persone meritevoli e i talenti nascosti che ha incontrato. Inoltre, cercherà di trovare una soluzione alle criticità che ha scoperto durante il suo periodo in incognito.

QVC: il canale di shopping più grande del mondo




3
febbraio

COSTANTINO DELLA GHERARDESCA A DM: “DEVONO ESSERE GLI ADDETTI AI LAVORI A SCEGLIERE COSA MANDARE IN ONDA. NON SI PUO’ VALUTARE SOLO IN BASE AGLI ASCOLTI”. E DICE LA SUA SU AMICI, UOMINI E DONNE, GRANDE FRATELLO…

Boss in incognito - Costantino della Gherardesca

Boss in incognito - Costantino della Gherardesca

Vi avevamo lasciato a metà! Adesso è il momento di completare l’opera, anzi l’intervista! Divertitevi con la seconda parte della video-chiacchierata con Costantino Della Gherardesca (qui potete recuperare la prima) ma non fatelo tra le 21 e le 22.30 circa. Sarà in onda la seconda puntata del suo nuovo docu-reality su Rai 2.

Questa volta, però, l’accento è puntato sulla televisione in generale. Non solo Boss In Incognito, dunque, ma anche Amici, Uomini e Donne, Grande Fratello e, naturalmente, Pechino Express.


3
febbraio

GIOVANNI BATTISTA PIZZIMBONE, IL SECONDO BOSS IN INCOGNITO DI RAI 2 (FRATELLO DELL’EX DI BARBARA D’URSO)

Giovanni Battista Pizzimbone - Boss in Incognito

Giovanni Battista Pizzimbone - Boss in Incognito

Il proprietario e presidente del consiglio di Amministrazione di un importante gruppo privato italiano per i servizi di raccolta, stoccaggio e  smaltimento dei rifiuti, Giovanni Battista Pizzimbone, sarà il protagonista della seconda puntata di Boss in incognito”, il docu-reality di Costantino Della Gherardesca, in onda lunedì 3 febbraio in prima serata su Rai2.

Giovanni Pizzimbone ha deciso di andare “sotto copertura” tra i suoi dipendenti per scoprire come migliorare il servizio e valorizzare il lavoro. Per una settimana lascerà la sua lussuosa villa in Costa Azzurra, i suoi completi firmati e le cravatte per indossare gli abiti da lavoro e la giacca catarifrangente degli operatori ecologici. Ogni giorno il “boss” si troverà a lavorare con un operaio diverso della sua azienda che penserà di avere accanto un nuovo assunto. Si alzerà all’alba per andare a lavorare nella raccolta differenziata porta a porta, sporco di grasso e polveri opererà nel centro di smistamento di materiale elettronico, dovrà spazzare a mano il centro della città  e affrontare l’odore pungente dei cassonetti dell’umido.

Ogni giorno sarà messo a dura prova sia fisicamente sia mentalmente, ma non dovrà mai perdere il suo obiettivo: identificare i problemi per cercare poi di risolverli e, con questa esperienza, individuare i lavoratori migliori così da premiarli perché la forza di ogni grande azienda sono i suoi dipendenti.

Giovanni Battista Pizzimbone: chi è il Boss in Incognito del 3 febbraio 2014

Giovanni Battista Pizzimbone è nato a Savona il 4 maggio del 1966. Imprenditore del settore igiene ambientale.

Dal Luglio 2006 riveste la carica di Presidente del Consiglio di Amministrazione della Biancamano Spa – società fondata assieme al fratello Pier Paolo Pizzimbone (ex di Barbara D’urso, ndDM) nel 2004, a seguito dell’acquisizione della società Aimeri Ambiente – della quale è stato amministratore unico fino al 2006.





27
gennaio

COSTANTINO DELLA GHERARDESCA A DM: BOSS IN INCOGNITO, MOLTO PIU’ SERIO RISPETTO A CIO’ CHE HO SEMPRE FATTO. SONO UN NOBILE CON LE PEZZE AL CUL0, COME LA… (SCOPRITELO NEL VIDEO)

Costantino Della Gherardesca - DM

Costantino Della Gherardesca - DM

Avreste mai pensato che un personaggio tv potesse prestarsi ad un’intervista via Skype alle 3 del mattino e, soprattutto, ne consentisse la ‘messa in onda’? Beh, noi l’abbiamo fatto con Costantino della Gherardesca ed ora è arrivato il momento di gustare le nostre ‘nuove’ interviste nel cuore della notte!

Vi proponiamo la chiacchierata con il nobile conduttore a poche ore dalla premiere di Boss in Incognito (qui le anticipazioni della prima puntata), versione italiana dell’apprezzato Undercover Boss, programma nel quale il capo di un’azienda smette i panni di ‘boss’ per vestire quelli di operaio e guardare la propria azienda da un altro punto di vista, quello dei lavoratori, scoprendone punti di forza e di debolezza.

Ma ascoltate di cosa si tratta direttamente dalla viva voce di Costantino Della Gherardesca… Buona visione.

Costantino della Gherardesca, la video intervista di DavideMaggio.it

Davide Maggio: Ciao Flavio

Costantino Della Gheradesca: Come Flavio?

D: Flavio Briatore… ho sbagliato numero?

C: Hai sbagliato numero, questa è una residenza molto più modesta… e socialista.

D: Io pensavo di parlare con il conduttore di The Apprentice, e invece mi trovo con il suo antagonista…

C: Si, decisamente meno glamour, ma molto più Bignardi.

D: Da una parte il socialismo, e dall’altra?

C: Dall’altra il capitalismo più sfrenato.

D: Lei non è assolutamente capitalista, mi sembra di capire.


27
gennaio

BOSS IN INCOGNITO: COSTANTINO DELLA GHERARDESCA GUIDA IL NUOVO REALITY DI RAI 2

Boss in incognito - prima puntata

Boss in incognito - prima puntata

Prende il via questa sera su Rai 2, a partire dalle 21.10, Boss in incognito, la prima edizione italiana dell’originale inglese Undercover Boss. In ciascuna delle quattro puntate in programma, un imprenditore, a capo di una società, si calerà nei panni di un lavoratore dipendente, al pari di coloro i quali, ogni giorno, accendono il “motore” della sua azienda. E lo farà in incognito, tentando di non farsi riconoscere dai suoi stessi operai, in modo da toccare con mano ciò che effettivamente funziona e ciò che non funziona nella macchina lavorativa che lui stesso comanda ma che, probabilmente, non saprebbe far funzionare al pari dei suoi lavoratori. A seguire e commentare l’avventura televisiva dei quattro boss in incognito è Costantino Della Gherardesca (oggi una singolare video intervista per DavideMaggio.it).

Boss in incognito: anticipazioni prima puntata

Il protagonista della prima puntata in onda questa sera – lunedì 27 gennaio 2014 – si chiama David Hassan, proprietario di un’importante realtà nel mercato dell’abbigliamento e della camiceria internazionale. Il boss, sotto mentite spoglie, ha accettato la sfida di diventare per una settimana magazziniere, commesso, autista delle consegne e operaio della sua stessa fabbrica. Ci riuscirà? Avrà la testa, la forza e soprattutto la capacità di svolgere mansioni manuali, oppure dovrà inevitabilmente chiedere aiuto ai suoi nuovi “colleghi”? L’obiettivo, oltre quello di “toccare con mano” i primi passi del prodotto che solitamente vede finito, è di scovare tra i suoi lavoratori dipendenti quelli più meritevoli e, una volta tornato boss in giacca e cravatta, ricompensarli della fatica e della professionalità spese ogni giorno.

Il boss non dovrà farsi riconoscere dai suoi lavoratori; per questo fingerà di essere un nuovo assunto, nella settimana in cui una troupe televisiva (così da spiegare la presenza delle telecamere) girerà un documentario sul mondo del lavoro. Una settimana nella quale il boss in incognito potrà imbattersi in dipendenti più o meno onesti e capaci, in problemi e situazioni di lavoro spesso sconosciute ma ugualmente importanti ai fini della perfetta produzione. La sua missione si completerà al termine della settimana, quando, tornato nel suo ruolo, convocherà nella sede centrale dell’azienda i dipendenti per svelare la (sua) vera identità del neo-assunto.

Boss in incognito: foto