Auditel

Gli ascolti tv più completi del web sulla televisione italiana. Dati auditel del giorno in valori assoluti e share dei programmi della tv generalista (Rai 1, Rai 2, Rai 3, Canale 5, Italia 1, Rete 4 e La7), delle reti digitali (Cielo, La5, Real Time, Rai 4 e tante altre), delle piattaforme satellitari (Sky ed altri editori satellitari) e delle tv locali.


21
dicembre

CALANO GLI ASCOLTI DI ITALIA 1 NEL TARGET 4-14 ANNI MA ARRIVANO LE NOVITA’ INNALZA-SHARE

Italia 1 - Cartoni Animati @ Davide Maggio .it

Dicembre è tempo di bilanci. Se da una parte si rifiniscono, infatti, i palinsesti per il secondo periodo di garanzia, dall’altra si tirano le somme dei primi quattro mesi della stagione televisiva iniziata a settembre. Stagione televisiva che, per le reti del Biscione, non è stata propriamente esaltante soprattutto in relazione agli ascolti registrati dall’ammiraglia del gruppo di Cologno Monzese. E se le energie sono tutte concentrate per la ‘rinascita della fenice’, dopo il buio che ha travolto l’autunno 2008, c’è da dire che non è soltanto l’ammiraglia ad aver incassato una sonora batosta.

Pur rimanendo leader nel campo dell’animazione, la rete giovane del gruppo ha perso, rispetto ad un anno fa, non pochi punti percentuali nella fascia 4 – 14 anni.

Stando infatti alla presentazione del palinsesto di Publitalia per il primo semestre 2009, il contenitore ‘Bim Bum Bam’ del tardo pomeriggio si attesta intorno al 32% sulla fascia 4-14 anni, mentre esattamente un anno fa, allo stesso orario, lo share arrivava alla media del 41%. La fascia ‘Comics’ dalle 13.40 alle 15, invece, dove serie come Dragon Ball, Simpsons, Naruto e One Piece arrivano a toccare 2-3 milioni di telespettatori totali, subisce un calo di 4 punti, dal 46.1% del 2007 al 42.5% del 2008. Spostati nel weekend, anche i tanto acclamati film tv del preserale registrano una discesa del 3%, mentre in controtendenza crescono i film del ciclo ‘Family’ in prima serata di 2 punti. Abbiamo un aumento isolato anche nella fascia mattutina dal lunedì al venerdì di ben 6 punti, ma una discesa di 1 punto nella mattina del weekend.




21
dicembre

Protetto: ASCOLTI TV DI SABATO 20 DICEMBRE: ORNELLA, ANCORA E PIU’ DI ME… ANCHE NEI DATI AUDITEL: 23.07%

Questo post è protetto da password. Per leggerlo inserire la password qui sotto:


Inserire la propria password per visualizzare i commenti

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, , ,


19
dicembre

Protetto: ASCOLTI TV DI GIOVEDI 18 DICEMBRE 2008: ALI’ BABA E IL 18% VINCE LA SERATA. ARGENTO AD ANNO ZERO, BRONZO A TOTO’ RIINA. BENE LE REPLICHE DI MATRICOLE E METEORE SU ITALIA1

Questo post è protetto da password. Per leggerlo inserire la password qui sotto:


Inserire la propria password per visualizzare i commenti

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, , ,





18
dicembre

Protetto: ASCOLTI TV DI MERCOLEDI 17 DICEMBRE 2008: VINCE CARRAMBA, SEGUE OLIVER TWIST. ITALIA1 SCHIZZA AL 16,47%

Questo post è protetto da password. Per leggerlo inserire la password qui sotto:


Inserire la propria password per visualizzare i commenti

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, , ,


17
dicembre

Protetto: ASCOLTI TV DI MARTEDI 16 DICEMBRE 2008: TESTA A TESTA TRA ARTEMISIA SANCHEZ E CARNERA

Questo post è protetto da password. Per leggerlo inserire la password qui sotto:


Inserire la propria password per visualizzare i commenti

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, , ,





16
dicembre

Protetto: ASCOLTI TV DI LUNEDI 15 DICEMBRE 2008: LA GIORNATA DEI PAREGGI. SANCHEZ – CARNERA 20-20, CONTI – SCOTTI 25 – 25

Questo post è protetto da password. Per leggerlo inserire la password qui sotto:


Inserire la propria password per visualizzare i commenti

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, , ,


15
dicembre

Protetto: ASCOLTI TV DI DOMENICA 14 DICEMBRE 2008: TUTTI PAZZI PER AMORE… E PER JUVENTUS MILAN. SKY VOLA IN PRIME TIME AL 9.87%

Questo post è protetto da password. Per leggerlo inserire la password qui sotto:


Inserire la propria password per visualizzare i commenti

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, , ,


14
dicembre

TV GENERALISTA IN CRISI. RECORD DI ABBONATI PER SKY

grafico.gif

Se qualche mese fa il noto settimanale statunitense ‘Variety’ con l’articolo ”Mediaset Mubble” (la confusione di Mediaset) sottolineava il forte calo degli ascolti e delle vendite degli spazi pubblicitari sulle reti del biscione, adesso arrivano dei dati ufficiali che parlano, più in generale, di una crisi  delle tv generaliste, canali Rai compresi.

Secondo l’autorevole studio di Media talia, che ha elaborato e confrontato i dati Auditel (dal 2003 ad oggi) con quelli Gfk relativi al sell out di apparecchiature Dtt, dal 2003 all’ottobre 2008 Rai e Mediaset hanno perso, rispettivamente, ben 3,3% e 4,5% di share. Ma non basta. I sei canali generalisti sarebbero destinati a perdere altri 10 punti di share, passando al 72%, entro il non lontano 2012. Un quadro non certo rassicurante, che fa presagire una vera e propria ‘crisi delle reti generaliste’.

Ma dove finisce questa ‘abbondante e gustosa fetta di pubblico’? E’ forse il pubblico in rivolta ad alzarsi dai divani per protestare contro la cosiddetta tv spazzatura, che parrebbe abbondare sul piccolo schermo italiano? Proprio per nulla. Sembra di essere in presenza di una vera e propria migrazione verso le tv satellitari, che beneficerebbero, secondo lo studio in oggetto, di un aumento del 6,6%. Proprio la Sky di Rupert Murdoch, tanto in tumulto in queste ultime settimane per il discusso aumento dell’Iva, avrebbe uno share (riferito agli abbonati) pari al 36/37%. Ma sarebbero sopratutto i bambini (4-14 anni) e i giovani (15-34 anni) a prediligere i canali satellitari. Cosa che ovviamente spiegherebbe il maggior calo per le reti Mediaset (rispetto a quello della tv di Stato), le quali hanno da sempre attirato un pubblico più giovane.