Amici di Maria De Filippi

Tutto su Amici con i concorrenti, professori e prove del talent show di Maria De Filippi in onda su Canale5. Dirette web con commenti a caldo e foto.


10
ottobre

AMICI: LA SFIDA DI LOREDANA, L’OPERA SPIEGATA AL POPOLO E IL DUELLO DELLE SQUADRE DOPO IL RIMPASTO.

Amici (Loredana Erorre)

Dopo un doveroso breve omaggio alle vittime della terribile alluvione del messinese, Maria De Filippi può dare il via alla nuova puntata. Oggi menù ricco, innanzitutto per la sfida di Loredana Errore. E infatti si parte proprio da lì: giudice esterno Luca Dondoni. Prima prova è Come saprei di Giorgia. Buonissima intonazione e bella dose di originalità per la sfidante, conscia di dover dimostare l’impossibile per rubare il banco alla titolare. Loredana infatti risponde con una interpretazione inizialmente molto più intimistica ma con picchi di intensità davvero rari. Nel complesso meno precisa ma più particolare.

Secondo campo di battaglia ideale è offerto dal remake di Sally targato Fiorella Mannoia. Antonella prova a dare il massimo con delle buonissime variazioni personali ma la Errore, come confermato dal commissario, ha un cuore così grande da renderla unica, tanto da essere immediatamente percepita dal pubblico. Verdetto finale: come previsto il banco rimane incollato alla sua legittimissima proprietaria. Non c’è bisogno nemmeno dei cavalli di battaglia per dissipare eventuali perplessità.

Via libera alle sfide Sole-Luna. Prima sfida: passo a due di Garrison. Per la squadra del sole Riccardo Occhilupo che dimostra di essere il ballerino più dotato, e non fa fatica a dimostrarlo nei virtuosismi voluti dalla coreografia. Stella nonostante una migliore dinamica nel partneraggio paga il gap tecnico, specie nell’approssimazione dei giri. Sole avanti 1 a o.




8
ottobre

AMICI: NUOVA CLASSE TRA SINDACALISMO RIVOLUZIONARIO E GRADIMENTO ANOMALO

Amici 9, classe completa

Il profilo di Pierdavide Carone già ci aveva dato un piccolo segno di svolta nella scelta dei nuovi protagonisti di Amici, ma la conferma alla nostra intuizione non si è fatta attendere e in questi giorni il profluvio delle proteste balza prepotentemente in primo piano, complice il rimescolamento (da noi qui preventivato). Determinante forse un approccio più maturo dei ragazzi al mondo dello showbusiness o anche l’influenza dello spregiudicato Rapino-rock-pensiero, contro ogni scrupolo didattico.

Sta di fatto che mai tante agguerrite rivendicazioni erano state sfoderate così anzitempo: il cantautore capitano Enrico si è guadagnato già l’appellattivo, pungente ma eloquente, di sindacalista Cgil della scuola dopo un ostinato rifiuto a non tradire la ‘massa’ amica guadagnando rilievo a scapito degli altri cedendo alla richiesta di Loretta Martinez di cantare per intero il suo inedito dopo la “versione tagliata” della diretta di sabato.

Sempre per il festival dei piedi puntati, oltre a gli sbuffi della ‘piccola canaglia’ Flauto, poi sospeso dalla scuola, arrivano le continue rivendicazioni di parzialità delle scelte relative agli stili dei pezzi da cantare (proteste targate Yanuaria ed Arianna), le polemiche contro l’eccessivo peso del discografismo ai danni della didattica. Un continuo processo alle intenzioni che però ha un risvolto molto interessante per la maggiore maturità dei dialoghi, e soprattutto per i dibattiti sulla didattica che si vanno aprendo.


3
ottobre

AMICI 9: PRIME SFIDE DELLA STAGIONE. E’ DELL’EMO DAVIDE FLAUTO LA PRIMA SFURIATA DELLA STAGIONE

Amici 9 (Davide Flauto)

Giusto il tempo di una preview per il pubblico della Carmen di Bizet, spettacolo che annovera tra i protagonisti Rossella Brescia e Josè Perez, e si passa la parola ai ragazzi del nuovo Amici, oggi al vero debutto ufficiale. Buona, nel complesso, l’esecuzione della sigla, a parte per un tratto un’armonizzazione poco precisa e qualche calo dell’emo Davide Flauto (nella foto) e del cantautore Rosolino.

Maria De Filippi chiarisce subito il ruolo dei discografici: sceglieranno in busta chiusa due nomi da produrre ma si sapranno solo nel caso in cui gli stessi dovessero cambiare idea. Nel caso in cui più case di produzione fossero interessate allo stesso cantante sarà data ai ragazzi la possibilità di valutare il progetto artistico più stimolante.

Veniamo alle sfide. Si parte subito forte. Emma e Valeria sfoderano la grinta della vita in I maschi di Gianna Nannini, ma prevale la prima, nonostante l’eccessivo ricorso alla gestualità, per l’indubbia forza vocale. La Marrone non sente completamente il peso dell’emozione e come una veterana fagocita la scena.

[Tutte le sfide, prova per prova, dopo il salto]





2
ottobre

ALESSANDRA AMOROSO E I SOGNI ANCORA DA REALIZZARE: IL PALCO DELL’ARISTON E UN DUETTO CON ALICIA KEYS.

ALESSANDRA AMOROSO SOGNA SANREMO E ALICIA KEYS

Alessandra pigliatutto Amoroso ha già raggiunto numerosi successi, ma non ditele che chiedere altro sarebbe pretestuoso, quando la fortuna gira è meglio puntare in alto, e non smettere di sognare.

La vittoria ad Amici, quella in classifica con il doppio disco di platino, l’essersi assicurata la prima serata di Raiuno al fianco di un big come Gianni Morandi, non sono che l’inizio della carriera di Sandrina, come è stata soprannominata dai suoi fans. Il nuovo cd, Senza Nuvole, è nei negozi da qualche giorno e mentre vi scriviamo è già alla vetta della classifica di iTunes, così come il singolo Estranei a Partire da ieri, che di uscire dalla chart non ha nessuna intenzione. Se in un momento d’oro si fa bene a far progetti, visto che se ne ha la possibilità, Alessandra non si lascia scappare l’occasione, e intervistata qualche giorno fa dalla Gazzetta dello Sport ha raccontato di avere ancora dei sogni da realizzare.

Il primo si chiama Sanremo, ed ha le fattezze del palco dell’Ariston, dove ha trionfato nella scorsa edizione proprio il suo collega di talent-show Marco Carta; il Festival, inoltre, sarà condotto da Antonella Clerici, che sul quel palco ha già ospitato la Amoroso in occasione di Ti Lascio una Canzone. E visto che il televoto le ha già regalato il trionfo una volta, non ci sarebbe da stupirsi se anche l’edizione 2010 del Festival della Canzone Italiana vedesse nuovamente sul podio un talento “Made in Amici, che questa volta si andrebbe a scontrare con il vincitore di X Factor, per una sfida fra talent-reduci all’ultima nota. Proprio su un talento della gara fra Fattori X si è pronunciata la Amoroso, parlando di Noemi che, come lei, ha avuto fortuna in classifica dopo la partecipazione ad uno show televisivo.


1
ottobre

AMICI 9, QUESTIONE DI CURRICULUM : LE TALENT-RICICLATE EMMA MARRONE ED ELENA D’AMARIO

Amici 9: Emma Marrone ed Elena D'Amario

La nuova edizione di Amici, la numero 9, da sabato è trionfalmente iniziata (qui risultato ed analisi dell’iniziale 27% di share). Con quel quid in più che l’ha differerenziata dalle precedenti: ebbene, il curriculum vitae dei partecipanti non deve più essere immacolato.

Maria, infatti, cartelletta in mano e giudizio della commissione letto con piglio serio e  fermo, dichiara (e lo fa per buona parte dei cantanti e ballerini entranti) che le vecchie esperienze nello show-biz, ancorché televisive, non siano più ostative ai fini della partecipazione nella scuola di talenti più famosa del tubo catodico. In sostanza, dalle allegre feste in piazze, fino alle sagre delle salsiccie, passando per contratti rescissi, siti web vari e fan-club sorti come funghi, il passato non conta: quello che conta è il presente ed il talento.

La De Filippi, in realtà, precisa, di volta in volta, che quella determinata esperienza per quel dato allievo non possa risultare così importante poiché, col senno di poi, non gli ha particolarmente giovato in termini di notorietà. Ciò sarà pur vero, ma sinceramente almeno due tra le facce a noi già note ed entrate in Amici 9 ci lasciano un po’ perplessi.

Non Valeria Valente, la 18enne già passata dalle forche caudine di X-Factor in un televoto che premiò l’allora sconosciuta Giusy Ferreri. E nemmeno Matteo Macchioni, il tenore dalle innumerevoli partecipazioni ad ogni sorta di concorso. E ancora il cantautore-musicista Enrico Nigiotti, non nuovo agli studi di registrazione. No, non loro.





30
settembre

AMICI: ECCO LE SQUADRE DEL SOLE E DELLA LUNA. VOTA IL TUO PREFERITO

Amici di Maria 9 - Squadre Sole e Luna

Dopo aver finalmente svelato al pubblico l’intera classe Luca Zanforlin ha proceduto alla divisione dei 22 allievi nelle storiche squadre del Sole e della Luna confermando di fatto il meccanismo delle sfide del sabato per la scuola di Amici. Unica novità nelle sfide settimanali risiederebbe in un intervento attivo delle case discografiche con un meccanismo ancora da collaudare, come rivela la De Filippi stessa. Probabilmente sarà un festival degli inediti a tener banco nelle aule di canto della scuola.

Veniamo però alle squadre. Faranno parte della squadra del sole sei cantanti e cinque ballerini. Eredita il ruolo di caposquadra, che fu di Roberta Bonanno e Daniela Stradaioli, la cantante Valeria Valente, (francamente una delle meno brillanti all’esibizione d’ingresso). Per i ballerini Michele Barile (per una volta una scelta di Garrison non da caso umano), Borana Qirjazi (colei che ha il peso di riecheggiare Anbeta), Riccardo Occhilupo (grande feeling con la Celentano nonostante non sia un ballerino classico ma jazz), Giorgio Miceli (che tra tutti i grandi talenti presenti ad Amici casting non sembra il migliore), Maddalena Malizia (con il suo stacchetto da velina e la sua scarsa tecnica di base già si pone come bersaglio della Celentano).

Per i cantanti invece il sole schiererà Denis Mascia (snobato da Rapino e finora noto solo per il suo odio acerrimo verso Valerio Scanu), Matteo Macchioni (il talento lirico che ha il duro compito di riuscire solo ad essere televisivo, dato che il suo talento è ben assodato), Arianna Mereu (carina, dotata e spigliata, tanto da rispondere già per le rime alle critiche), Rosolino Schillaci (unica nota stonata in una classe così talentuosa. Spicca troppo poco e anche Luca Dondoni lo ha sottolineato), William Di Lello (miracolato da Loretta Martinez dopo molteplici bocciature negli anni precedenti).

Continua a leggere e vota il tuo preferito:


29
settembre

NICOLA GARGAGLIA: DAGLI AMICI DELLA DEFILIPPI AD XFACTOR UK. MA IL RISULTATO E’ LO STESSO

E’ tornato. Per qualche nuovo attimo di celebrità, seppur oltre Manica. Parliamo di Nicola Gargaglia. “Nicola chi”? Nicola Gargaglia, un vecchio amico della De Filippi, nell’era pre-suddivisione in squadre, quando ancora luna e sole non esistevano nella fase iniziale della scuola ed Amici, edizione 5, stagione 2005/2006, in coda al prime time si cimentava in una rudimentale e “zoofila” suddivisione: aquile contro pinguini.

Nicola ad Amici era quello che cantava Ancora, l’Ave Maria ed Adagio e non ha ancora smesso di tentare la strada del talent show. Non pago dell’esperienza con la scuola più famosa del nostro teleschermo, ci ha riprovato. Però, lontano dai nostri confini: sulla base della nota locuzione nemo profeta in patria, ha deciso di saltare il rubicone e passare alla concorrenza di X-Factor. Ma non quello italiano, dove già vari reduci di Operazione Trionfo, Pop Star e lo stesso Amici non hanno trovato spazio e fortuna (rispettivamente, citiamo, a riguardo, i “trombati” Daniele Di Marco, Marcellina Ovani e, di recente, Antonella Loconsole), ma quello inglese. Quello – per intenderci – dove è sbocciata una certa Leona Lewis.

Il sempre sorridente Nicola, scovato da Mirella Dosi sulle pagine di Visto (su Reality House ulteriori info), dichiara ai provini dell’X-Factor UK di trovarsi a Londra per far sì che i suoi sogni si avverino e “perché in Italia è molto, molto, molto difficile avere una possibilità per diventare una popstar“.


28
settembre

AMICI DI MARIA DE FILIPPI: PIERDAVIDE CARONE E LOREDANA ERRORE, DUE FENOMENI IN BARBA AD UN “VERGOGNOSO” 27% DI SHARE

Pierdavide Carone e Loredana Errore (Amici 2009)

Le polemiche saranno puntuali ed immancabili come ogni anno, quasi che mettere in piedi un programma capace di riscuotere fortissimi consensi di pubblico debba essere qualcosa di cui vergognarsi o qualcosa in cui dover trovare necessariamente del marcio. O, peggio ancora, come se il binomio qualità-ascolti sia impossibile da conciliare ed una conseguente trash-marchiatura a fuoco debba essere quasi inscindibilmente legata ai talent show di strabordante successo.

Il riferimento? Agli Amici di Maria De Filippi, che ieri hanno debuttato nella loro nona edizione totalizzando un quasi “vergognoso” 27% di share. Il secondo termine di paragone, inutile dirlo, è il talent show di Raidue XFactor, meritevole, agli occhi di un pubblico che viene definito d’elite, di non superare un poco esaltante 10% , foriero, però, di eccelsa qualità.

Una qualità che sarebbe del tutto assente nel Defilippico Amici, dove il talento cederebbe il posto ad amichevoli bagarre. E se è vero che, forse, nell’immediato le querelle di turno tra allievi e docenti possano offuscare il talento, risaltando le dinamiche da reality dello show, è altrettanto vero che, dati alla mano, il successo discografico dei talenti di Canale5 supera di gran lunga quello dei dirimpettai di Raidue.

Ma quest’anno s’è fatto di più.