15
maggio

GRAFFITI: SETTIMANA DAL 12 AL 18 MAGGIO. AVANTI UN ALTRO CON PIPPO FRANCO, IL FLOP DELLA CARRA’ E GLI ASCOLTI DEL 1981

Raffaella Carrà

La rubrica Matita Magica del 1954, il debutto dei varietà Rai Zim Zum Zam e Chewing Gum Show, ed ancora Pippo Franco alla guida di Avanti un altro, un programma in onda su Canale5 nel 1994, che nulla ha da spartire con l’omonimo preserale portato al successo da Paolo Bonolis. Ma nel nuovo appuntamento con Graffiti, c’è spazio anche per il flop di Amore, varietà di Raffaella Carrà del 2006; per le ultime parole famose del modesto Andrea Bocelli; e per gli ascolti del 1981 e del 1994. Vediamo nel dettaglio cosa è successo nel piccolo schermo nella settimana dal 12 al 18 maggio.

12 maggio 1954: Matita Magica

Mercoledì 12 maggio 1954 alle 21,00, subito topo il telegiornale della sera, l’appuntamento sul Canale Nazionale (Rai1) è con Matita Magica, una rubrica nella quale tutti i migliori disegnatori umoristici si presentano al pubblico, raccontando in maniera brillante come hanno cominciato a lavorare e come sono nati i loro personaggi. In ogni puntata, a cadenza quindicinale, l’umorista di turno mostra anche le sue vignette corredate dalle relative battute.

13 maggio 2006: Raffaella Carrà chiude in anticipo lo show Amore

Il 13 maggio 2006 Raffaella Carrà conduce l’ottava e ultima puntata di Amore, la trasmissione del sabato sera di Rai1 incentrata sul tema delle adozioni a distanza. Il programma chiude con due puntate di anticipo a causa dei bassi ascolti ottenuti. La nuova avventura della Carrà non ha convinto il pubblico, che alle adozioni a distanza ha preferito La Corrida di Gerry Scotti, e in seguito il reality La Fattoria condotto da Barbara D’Urso. Amore ha portato a casa una media di appena 3.976.000 telespettatori, pari al 20,18% di share. La Carrà nella conferenza stampa di chiusura pone l’accento sull’importanza di essere riusciti a realizzare numerose adozioni (in totale circa 140.000), e si toglie qualche sassolino dalla scarpa.

“Il risultato non è stato tondo come tutti speravamo, ma almeno una mezza luna, quella del bene che si è potuto fare attraverso uno show del sabato sera, ha brillato in un modo davvero inatteso e assolutamente insperato. Certo la sfida era durissima. Forse il sabato non era proprio la serata giusta. Poi abbiamo avuto anche un po’ di sfortuna: alla prima puntata il forfait immotivato di Luciana Littizzetto; alla seconda la terribile notizia della morte del piccolo Tommy; poi alcuni artisti che, pur facendo beneficenza tutto l’anno, proprio da me non sono voluti venire. Quali? Be’, Jovanotti, che ha preteso: “Vengo ma non parlo di adozioni a distanza”. E poi Gianni Morandi, che da una parte festeggia la beneficenza della nazionale cantanti, e dall’altra si nega a me.”

La Raffa nazionale, teme che qualcuno possa “rubarle” l’idea, e spera in una seconda edizione.

“Spero proprio di sì, sono stufa di aprire nuove strade, come con Carràmba e Sogni, e poi vederle percorrere da altri. Almeno questa idea non vorrei che qualcuno me la fregasse”.

14 maggio 1994: Avanti un altro con Pippo Franco

Sabato 14 maggio 1994 in prima serata su Canale5 prende il via Avanti un altro, un mini-festival per nuovi comici. La trasmissione è condotta da Pippo Franco con la partecipazione di Uriana Capone, vincitrice del titolo di Bellissima 1993 (e futura moglie di Demetrio Albertini), e di un gruppo di comici composto da Manlio Dovì, Gianni Fantoni e Gianfranco Fino. L’obiettivo del programma ideato da Gigi Reggi (autore de La sai l’ultima?) è quello di trovare tra i tanti comici selezionati in giro per l’Italia un nuovo volto per la tv. Sul palco si alternano monologanti, cabarettisti, imitatori, e barzellettieri. Le esibizioni sono votate dal pubblico in sala con il “risatometro”, versione riveduta e corretta dell’applausometro, e dal pubblico a casa con un numero di telefono della linea 144. Tra un’esibizione e l’altra non mancano le irresistibili battute di Pippo Franco in materia di costume e politica. Avanti un altro è trasmesso in diretta dallo Studio 11 di Cologno Monzese. La regia è di Stefano Vicario, mentre le coreografie sono di Brian e Garrison. Tra i comici in gara un giovanissimo David Pratelli.

15 maggio 1983: al via su Tv2 Chewing Gum Show

Su Tv2 (Rai2) prima puntata di Chewing Gum Show, il nuovo varietà diretto da Giancarlo Nicotra. La trasmissione, che alterna momenti musicali e comici, ha per protagonisti Maurizio Micheli, Cochi Ponzoni, Gianni Caiafa, Ugo Frisoli, Patrizia Pellegrino, Licinia Lentini, Lelia Mangano, Gigi Bertolini e Mirko Setaro. Composto di 6 appuntamenti, il programma terminerà senza lasciare particolari tracce nella memoria del pubblico, la sera del 19 giugno.

16 maggio 1981: sabato sera magico con Zim Zum Zam

Sabato 16 maggio 1981 alle 20,40 su Tv1 (Rai1) prende il via Zim Zum Zam, un nuovo varietà che alterna momenti di magia e attrazioni con balletti ed esibizioni musicali. Padrone di casa della trasmissione diretta da Eros Macchi, è il trentenne Mago Alexander, affiancato in ognuna delle 4 puntate da una cantante italiana. Si parte con Marcella Bella, e si prosegue nei successivi appuntamenti con Alice, Rettore e Viola Valentino. Nel cast del programma, realizzato al Teatro delle Vittorie in Roma, anche Kate Bush, che in ogni puntata interpreta alcuni dei suoi successi. Ciascun appuntamento è inoltre legato ad un colore; dal marrone della prima puntata all’azzurro della serata finale, passando per il rosa e il rosso.

17 maggio 1994: Tutte donne meno Pippo

Martedì 17 maggio 1994 l’infaticabile Pippo Baudo, impegnato già al sabato su Rai1 con lo show Tutti a Casa, conduce sempre sulla prima rete Rai la prima di due puntate di Tutte donne meno io, uno spettacolo dedicato alle donne e al mutare del ruolo femminile. Ospiti della serata, vedette della tv, campionesse dello sport, stelle del cinema, top model, donne che si sono affermate in politica, nell’informazione e in vari altri settori. Alla prima puntata partecipano Gina Lollobrigida, Valeria Marini, Pia Luisa Bianco, Amii Stewart, Thelma Huston, Sabina Guzzanti e Antonella Arancio. Il finale della trasmissione, realizzata al Teatro 13 di Cinecittà, è riservato al pubblico, rigorosamente tutto femminile, presente in sala. Le spettatrici in sala sono coinvolte in un test (che si può svolgere anche da casa), nel quale si stabilisce se la donna è tendenzialmente moglie o amante. Tra le ospiti della seconda puntata dello show anche una scollatissima Moana Pozzi, in una delle sue ultime apparizioni in tv.

18 maggio 1988: Giuliano Ferrara è il Testimone

Il giovedì sera di Rai2 è nelle mani del trentottenne Giuliano Ferrara, padrone di casa de Il Testimone. La trasmissione, che fonde giornalismo e spettacolo, ottiene un buon riscontro di pubblico e lancia definitivamente la carriera televisiva di Ferrara. Il giornalista, che aveva debuttato sul piccolo schermo nell’autunno nel 1987 con il programma di Rai3 Linea Rovente, forte del successo e della popolarità ottenuta, approderà dalla stagione successiva, con un contratto da capogiro (si parlò di 6 miliardi per tre anni) alla Fininvest. Alla corte di Berlusconi condurrà la trasmissione quotidiana Radio Londra, il programma settimanale Il Gatto, e successivamente L’Istruttoria.

Le ultime parole Famose – Andrea Bocelli e il successo

Nel mese di maggio del 1994 Andrea Bocelli, fresco vincitore nella categoria Nuove Proposte dell’ultimo Festival di Sanremo con la canzone Il mare calmo della sera, partecipa al tour dell’allora lanciatissima Gerardina Trovato. Il cantante, intervistato dal Tv Radio Corriere, dichiara:

“Gerardina ha il carattere giusto per arrivare, è naturalmente competitiva. Io invece sono più pigro, preferisco la solitudine.”

Le stime d’ascolto dei 20 programmi televisivi più seguiti dall’11 al 17 maggio 1981

Tg1 – Notiziario – 26.000.000 spettatori

Zim Zum Zam – Varietà – 15.100.000 spettatori

Flash – Quiz – 15.000.000 spettatori

Tribuna Referendum – 14.700.000 spettatori

Proibito – Film – 14.700.000 spettatori

Il Federale – Film – 13.400.000 spettatori

Tg1 Edizione Straordinaria (attentato a Papa Wojtyla) – 13.100.000 spettatori

Storia di un Italiano – Rubrica – 12.100.000 spettatori

Almanacco del giorno dopo – 12.100.000 spettatori

Domenica In – Varietà – 9.400.000 spettatori

Starsky e Hutch – Telefilm – 8.400.000 spettatori

La scuola dei duri – Sceneggiato – 7.900.000 spettatori

Tg2 – Spazio Sette – Informazione – 7.400.000 spettatori

Il Pollo Ruspante – Film 7.400.000 spettatori

Tg2 – Notiziario – 7.200.000 spettatori

Verso il 2000 – Inchiesta – 7.100.000 spettatori

Risorse da Conservare – Rubrica- 6.900.000 spettatori

Napoli – Juventus – Calcio – 6.700.000 spettatori

La Domenica Sportiva – Sport – 6.600.000  spettatori

Tg2 Dossier – Rubrica – 6.300.000 spettatori

Ascolti – Chi vinceva la sfida Auditel 20 anni fa?

La Top Ten dei programmi più visti dal 13 al 19 maggio 1994

Barcellona-Milan – Calcio – Rai1 – 15.231.000 spettatori

Stranamore – Varietà – Canale5 – 7.197.000 spettatori

Scherzi a Parte – Varietà – Canale5 – 7.447.000 spettatori

Bella, Bionda e dice sempre si – Film – Rai1- 6.010.000 spettatori

Una Sera al Karaoke – Varietà – Italia1 – 5.877.000 spettatori

Il Rosso e il Nero – Talk Show – Rai3 – 5.490.000 spettatori

L’Ispettore Derrick – Telefilm – Rai2 – 5.173.000 spettatori

I Fatti Vostri – Piazza Italia di sera – Varietà – Rai2 – 5.035.000 spettatori

I Cervelloni – Varietà – Rai1 – 5.015.000 spettatori

Beverly Hills 90210 – Telefilm – Italia1 – 4.976.000 spettatori

Avete quesiti e curiosità legate alla tv del passato? Suggerimenti per la nostra rubrica Graffiti? Scriveteci a redazioneATdavidemaggio.it

Fonti: Archivio La Repubblica, Archivio Il Corriere della Sera, Teche Rai, Tv Radio Corriere, Tv Sorrisi e Canzoni.



Articoli che potrebbero interessarti


Messico 86
GRAFFITI: SETTIMANA DAL 24 AL 30 GIUGNO. IL TRAPPOLONE, ZIG ZAG, A PRANZO CON WILMA, PADRE MARIANO, E… L’ANTENATO DI LUCIGNOLO


Arbore
GRAFFITI: SETTIMANA DAL 17 AL 23 GIUGNO. LA RUOTA MUNDIAL, DOMENICA5 CON LICIA COLO’, FESTIVALBAU, ANNA CIRO E COMPAGNIA…


Mike
GRAFFITI: SETTIMANA DAL 10 AL 16 GIUGNO. IL MALORE DI MODUGNO, IL DEBUTTO AI FORNELLI DELLA CLERICI, LE SCOLLATURE DELLA CORI


Bellucci
GRAFFITI: SETTIMANA DAL 26 MAGGIO AL 1° GIUGNO. NASCE PORTOBELLO, IL DEBUTTO D’ATTRICE DI MONICA BELLUCCI, AMBRA VS DALLA CHIESA, POKER DI MAGGIO CON LA CIUFFINI

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.