3
maggio

SILVIO BERLUSCONI IMPERVERSA IN TV: ASCOLTI MEDIOCRI, MA TUTTI LO VOGLIONO (ANCHE LUCIA ANNUNZIATA)

Silvio Berlusconi, Porta a Porta

In tempo di campagna elettorale, l’usato sicuro è tornato clamorosamente in auge e nei programmi d’approfondimento è riapparso lui, Silvio Berlusconi. Acciaccato ma non sconfitto, l’ex Cavaliere è risorto dalle proprie ceneri e a 77 anni suonati si è lanciato in una nuova maratona mediatica in vista delle ormai prossime consultazioni europee.

Anche stavolta il tour elettorale è stato inaugurato a Porta a Porta e prima ancora al Tg5, come da tradizione. Poi, nel giro di una settimana, Berlusconi è apparso a Domenica Live, ha rilasciato un’intervista a Piazza Pulita e si è accomodato nello studio di Mattino Cinque. Non è finita: ieri sera, 2 maggio, il leader di Forza Italia si è concesso alle telecamere di Virus, mentre oggi interverrà al Tg2, nell’edizione delle 13. Domenica 4 maggio, invece, lo vedremo a In Mezz’Ora di Lucia Annunziata. L’elenco è destinato ad essere aggiornato, anche perché l’appuntamento elettorale sarà tra due settimane abbondanti. E hai voglia…

A volerci ragionare, sorprende non tanto la legittima offensiva sferrata da Berlusconi, quanto l’ampio spazio che i media hanno riservato ad essa. Se il numero uno di Forza Italia – secondo i sondaggi in calo di consensi – è tornato sulla cresta dell’onda lo si deve innanzitutto al piccolo schermo, che ne ha riaffermato e rilanciato la leadership. E attenzione: ad ospitare Silvio non sono soltanto i programmi ritenuti a lui più vicini, ma anche e soprattutto quelli critici nei suoi confronti, gli stessi che fino all’altro ieri gli intonavano il requiem politico. L’ex Cavaliere l’hanno risuscitato loro, rischiando pure in termini di share.

Perché sì, dati alla mano, Silvio in tv non tira più come una volta. Quest’anno, ad esempio, la sua ospitata a Porta a Porta ha ottenuto il 12.41% di share, mentre l’intervista a Piazza Pulita si è fermata al 4,3%, e l’apparizione a Domenica Live è stata superata dalla concorrenza di Rai1 con Mara Venier e Maurizio Costanzo ospite. Ma poco importa: l’ex Cavaliere suscita ancora una forte attrattiva nei confronti dei talk show, perché in genere le sue dichiarazioni fanno notizia.

E così, anche dopo una condanna che ne ha comportato l’incandidabilità, Berlusconi è riapparso davanti alle telecamere con un blitz mediatico dei suoi. Matteo Renzi, quello che voleva rinnovare la politica, ha fatto altrettanto: del resto, in tempo di campagna elettorale, certe abitudini televisive sono assai comuni. Davanti alle telecamere, si sa, così fan tutti…

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,



Articoli che potrebbero interessarti


Rosy Abate ascolti tv
Ascolti TV | Domenica 10 dicembre 2017. Chiude in bellezza Rosy Abate (20.9%), Fazio 14.6%-13%. Non è L’Arena 6%. Domenica In 14.4%


tu si que vales scuderia scotti
Ascolti TV | Sabato 9 dicembre 2017. Finale di Tú sí que vales 27.4%, The Help 11.9%. Amici in crescita (19.4%), bene Verissimo col GF (22.5% – 18%)


Francesco Arca e Giorgio Lupano (Brando Prizzi e Corrado Corradi)
Ascolti TV | Venerdì 8 dicembre 2017. Bene 60 Zecchini (22.2%), flop Sacrificio d’Amore (9.9%). Criminal Minds su Rai4 al 3.4%


la-cena-di-natale
Ascolti TV | Giovedì 7 dicembre 2017. Vince La Cena di Natale (17%), solo il 12.7% per Le Tre Rose di Eva. L’11.1% per la Prima della Scala. Crolla il TG1 alle 21 (11.4%)

3 Commenti dei lettori »

1. Hotel P ha scritto:

3 maggio 2014 alle 12:15

A Porta a Porta non ha fatto il 20%, ma appena il 12 mi pare…



2. Giuseppe ha scritto:

3 maggio 2014 alle 12:24

Una sola cosa da notare: a dispetto del conflitto d’interessi, della par condicio, del controllo politico sulla televisione pubblica ecc. è la possibilità di cambiare canale a fare la differenza, come dimostra il calo di share nel caso di Berlusconi.

E se passando a un altro canale ci si imbatte in Renzi? No problem, si spegne il televisore, si accende il cervello e, magari, si legge un libro (meglio un grande classico, non si sa mai…).



3. Marco89 ha scritto:

3 maggio 2014 alle 13:08

Conosco un sacco di gente che non lo guarda in tv ma che è pronta a votarlo. Ormai i giochi sono fatti, le idee quelle sono e la gente ( chi lo ama e chi lo odia) non ha più interesse ad ascoltarlo perchè già ha scelto. Io la vedo così, vedremo comunque i risultati politici.



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.