26
aprile

LA PISTA: VINCONO I VIRALITY CON AMII STEWART

La Pista - Vincono i Virality (da Facebook)

La vittoria era più o meno annunciata. Fin dalla prima puntata de La Pista, lo show di Rai 1 iniziato lo scorso 28 marzo, due sole squadre si erano imposte all’attenzione della giuria e del pubblico in studio, ottenendo sempre buoni risultati in classifica e portando in scena (quasi) sempre performance degne di essere gustate: i Virality capitanati da Amii Stewart e i Cosmo P. guidati da Antonino. Delle due, l’una.

La Pista: trionfano i Virality

A trionfare nella quinta ed ultima puntata sono stati proprio i Virality: un concentrato di entusiasmo, voglia di vincere e acerba professionalità che si è indubbiamente distinto nel numeroso e variegato cast de La Pista. Dieci ballerini volenterosi e preparati, guidati da una caposquadra all’altezza, che è riuscita ad entrare a far parte del gruppo e a farsi amare. Amii Stewart da subito ha messo al centro dello show i ragazzi e non se stessa, arrivando perfino ad andare contro la costumista del programma, quando a sua insaputa autorizzò le sue ragazze a togliere i tacchi durante una coreografia difficile. Questa sera, poi, la loro esibizione sulle note di Battisti ha commosso loro stessi e la giuria, portandoli ad aggiudicarsi prima la puntata e poi la finalissima.

I Cosmo P. si sono dovuti accontentare del terzo posto, perché gli outsider 167 Scampia con Dario Bandiera gli hanno portato via il secondo. A parte questo, la classifica finale non ha visto stravolgimenti sostanziali rispetto a quelle delle scorse settimane: nonostante le liti con la giuria, le incomprensioni, i pentimenti e la voglia di farsi notare per il talento e non per le immancabili polemiche, squadre come LECCEzione e Tacco 10 non hanno abbandonato il fondo della classifica, dimostrando di avere ancora tanto da imparare e di non avere la forza dei Virality che, con questa vittoria, portano a casa una bella soddisfazione e i cinquantamila euro in palio.

La Pista: ci sarà una seconda edizione?

Salutiamo La Pista, dunque. Un programma che non ha portato buoni risultati auditel alla Rai e non è riuscito mai a trionfare in nessuna delle serate di messa in onda (solo la prima puntata vinse, grazie all’effetto curiosità, ma con un tiepidissimo 16.49%). Colpa di un format lento, della mancanza della diretta e di una giuria non pertinente composta da Gigi Proietti,  Rita Pavone e Claudia Gerini. Difetti che il conduttore Flavio Insinna, e soprattutto l’arrivo in corso d’opera del giudice tecnico Lorella Cuccarini, hanno un po’ smorzato. Ma non corretto. In vista di una seconda (improbabile?) edizione, bisognerà lavorare sodo per costruire un programma che abbia verve ed appeal, e che non annoi il pubblico prima ancora che termini la sigla d’apertura.

LA PISTA: TUTTE LE SQUADRA

LA PISTA: I CAPISQUADRA

LA PISTA: IL RITORNO DI SABRINA SALERNO

LA PISTA: TONY HADLEY

LA PISTA: LA PRIMA POLEMICA

LA PISTA: SECONDA POLEMICA

LA PISTA: RECENSIONE

LA PISTA: L’ARRIVO DI LORELLA CUCCARINI

FLAVIO INSINNA CI RACCONTA LA PISTA (VIDEO)

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, , ,



Articoli che potrebbero interessarti


La Pista - Tony Hadley
LA PISTA: I CAPISQUADRA


Emmy Awards 2017
Emmy Awards 2017: tutti i vincitori – Foto


Ermal Meta - Wind Summer Festival 2017
Wind Summer Festival 2017: ecco chi ha vinto


Mtv awards 2017
MTV Awards 2017: i vincitori

2 Commenti dei lettori »

1. Marco89 ha scritto:

26 aprile 2014 alle 01:13

Beh tutto è possibile sinceramente, la Rai sta facendo delle scelte incomprensibili, quindi ci starebbe anche un simile atto di autolesionismo nel riconfermare un programma che ha floppato, ma spero non accadrà, non ci sono i presupposti. Meglio dimenticarsi in fretta di questo ennesimo esperimento riuscitissimo in casa Rai.
Va anche detto che il programma avrebbe potuto crollare del tutto e scendere sotto la soglia minima dei 3 milioni e del 13%, come ha fatto la Carlucci l’anno scorso con ” Altrimenti ci arrabbiamo” (che riuscì a spronfondare la terza puntata con un disastroso 11.29%), anche se in un giorno di programmazione diverso.
Insinna invece ha floppato ma non è sprofondato, più o meno come ha fatto la Clerici l’anno scorso, e questo è già qualcosa…anche se ha perso 3 sfide su 4.
Vedremo quel che riuscirà a fare Conti.



2. vicky ha scritto:

26 aprile 2014 alle 09:53

Per me avrebbe dovuto vincere la squadra di Antonino



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.