2
aprile

TUTTA COLPA DEL SESSO: REAL TIME RACCONTA COME SI FINISCE AL PRONTO SOCCORSO DOPO UNA NOTTE DI FUOCO

Tutta colpa del sesso

Tutta colpa del sesso

Mica scemi a Discovery che, fiutato il successo, non potevano non buttarcisi a capofitto. Certo, pur sempre con il linguaggio che li contraddistingue, e quindi non aspettiamoci su Real Time alcun alter ego di Rocco Siffredi pronto a rivelarci tutti i segreti del sesso. No, in Tutta colpa del sesso protagoniste – ogni mercoledì alle 23 – saranno le coppie che, loro malgrado, sono dovute scappare… al pronto soccorso dopo una notte di fuoco.

Con il solito uso delle ricostruzioni, come peraltro avviene nel più noto Non sapevo di essere incinta, e tramite il racconto di medici, infermieri ma anche dei diretti interessati, che ci accompagneranno passo passo nella “disavventura”, scopriremo cosa potrebbe succedere se cerchiamo al letto nuovi modi di divertirci. Nulla di serioso, beninteso, tanto che il programma si propone di divertire, sostanzialmente, informando al tempo stesso.

Per Real Time si tratta di una sorta di test, tant’è vero che sono previste solo 4 puntate da 60 minuti, mentre dalle parti di Sky ormai ci vanno a nozze con l’argomento, soprattutto su Cielo che dedica cicli di film e programmi a tema, tra cui anche lo stra-replicato Sex Therapy senza dimenticare Sex Education Show, a dimostrazione che l’argomento ad una certa ora attizza particolarmente gli spettatori.

Staremo a vedere se anche il pubblico di Real Time apprezzerà tale argomento. L’appuntamento è ogni mercoledì in seconda serata, dalle 23.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,



Articoli che potrebbero interessarti


Real Time
Real Time, palinsesti 2018/2019: arrivano Flavio Montrucchio e il matrimonio di Bossari e Lagerback, Katia Follesa fa poker


Laura Carafoli
Laura Carafoli a DM: «Nove non è una generalista alla Rai1. Nel daytime di Amici novità alla conduzione»


Cast Cortesie per gli Ospiti
BOOM! Cortesie per gli Ospiti: ecco i nuovi giudici


Serena Rossi Da qui a un anno
«Da Qui a Un Anno» non ha mantenuto la sua promessa

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.