2
aprile

IRIS: PRIMAVERA CON LARS VON TRIER E NUOVE RASSEGNE

Iris

Forte della leadership in prime time tra i canali all digital (a marzo 2014 ha raggiunto l’1.5% vs l’1.18% registrato nello stesso periodo dell’anno precedente), Iris arricchisce il proprio palinsesto. Ad aprile, la rete tematica Mediaset dedicata al cinema punta su tre nuove rassegne: una intitolata a Lars Von Trier; una ai film di formazione commentati da figure di primo piano; una alla filmografia di culto orientale.

Iris: le novità della primavera 2014

Da giovedì 3 aprile, in prima serata, con il pluripremiato “Le onde del destino” (Grand Prix Speciale della Giuria a Cannes e César come Miglior film straniero), debutta la retrospettiva “La visione di von Trier”, mentre nelle sale italiane è in uscita il film scandalo “Nymphomaniac”. “Le onde del destino” è la prima opera realizzata dal discusso  regista danese dopo la fondazione del manifesto cinematografico anti-hollywoodiano, “Dogma 95”. Tra gli altri titoli del focus, “Europa”; il pluripremiato “Dogville”; il primo film diretto da von Trier nell’84 “L’elemento del crimine”; “Il grande capo” (che segna il debutto dell’automavision) e “Idioti” (interamente girato con telecamera a spalla, senza effetti visivi, scenografie, luci particolari e audio in presa diretta).

Dal 9 aprile, in prima e seconda serata, “Iris” propone “Uomini si diventa”, 13 film, tra classici (“L’attimo fuggente”) e pellicole in prima visione (“Nel paese delle creature selvagge”), commentati da Paola Mastrocola, Antonio Polito, Roberto Donadoni, Giacomo Poretti, Carla Fracci, Alessandro D’Avenia. Dal 27 aprile, infine, lo spirito originale e controcorrente che contraddistingue “Iris” è testimoniato da un’ampia retrospettiva dedicata al cinema asiatico, con l’Oriente di ieri e di oggi raccontato attraverso le arti marziali (“La battaglia dei tre regni”), l’eros (“Kamasutra”) e la guerra (“Brothers of War”).

Di seguito un recap dei nuovi appuntamenti del canale 22 del digitale terrestre:

“La visione di von Trier”

• prima e seconda serata

03 aprile “Le onde del destino” + “Europa”

• seconda serata

10 aprile “Dogville”
17 aprile “L’elemento del crimine”
24 aprile “Il grande capo”
01 maggio “Idioti”

“Uomini si diventa”

• prima e seconda serata

09 aprile “L’attimo fuggente” + “Il club degli Imperatori” Paola Mastrocola
16 aprile “Scoprendo Forrester” + History Boys-I ragazzi della Storia” Antonio Polito
23 aprile “La Scuola” + “Auguri Professore” Alessandro D’Avenia
30 aprile “Oliver Twist” + “December Boys”
07 maggio “Nel paese delle creature selvagge” + L’Impero del Sole” Giacomo Poretti
14 maggio “Jimmy Grimble” + “Best” Roberto Donadoni
21 maggio “Billy Eliot” + Qualcuno con cui correre” Carla Fracci

“Asiatica”

• prima e seconda serata

27 aprile “La battaglia dei tre Regni” + “The Blade”
04 maggio “Seven Swords” + “L’ultimo combattimento di Wong”
11 maggio “Brothers of War-Sotto due bandiere” + “Il boxer dalle dita d’acciaio”
18 maggio “Kamasutra” + “Il braccio violento del Thai-Pan”
25 maggio “Bangkok Dangerous-Il codice dell’assassino” + “Furia Gialla”

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,



Articoli che potrebbero interessarti


Mimì Metallurgico Ferito nell'Onore
Giancarlo Giannini: mini maratona di film su Iris per i suoi 75 anni


Paolo Liguori.
Black Out su Iris, Paolo Liguori a DM: “La rottura del ‘77 non si è più risanata. Io, militare in una Bologna sotto assedio (Video)”


Marco Costa, direttore di Iris
Black Out: su Iris cinque serate dedicate agli Anni Settanta. Marco Costa a DM: “Usciamo dalla logica degli ascolti”


Lino Banfi, Enrico Tamburini
C’era una volta in Puglia: su Iris le più celebri pellicole di Lino Banfi introdotte e commentate dall’attore pugliese

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.