13
marzo

JUNIOR MASTERCHEF ITALIA: CHI E’ LIDIA BASTIANICH?

Lidia Bastianich

14 giovanissimi aspiranti chef di età compresa tra gli 8 e i 13 anni sono pronti a sfidarsi da questa sera, 13 marzo 2014, nella prima edizione di Junior Masterchef Italia. Spenti i riflettori sulla versione “senior”, è arrivato il momento di vedere e soprattutto giudicare come se la caveranno ai fornelli i piccoli cuochi, selezionati tra gli oltre 3.000 iscritti. L’arduo compito spetterà ad una giuria composta dallo chef emiliano Bruno Barbieri, già giudice di Masterchef Italia, da Alessandro Borghese, noto chef televisivo grazie a programmi come Cortesie per gli Ospiti, Fuori Menù, Cucina con Ale, in onda su RealTime, Chef per un giorno e Cuochi e Fiamme, trasmessi su La7 e La7d, e il recente Ale contro tutti, in onda su SkyUno, e da  Lidia Bastianich, mamma di Joe Bastianich, ma soprattutto chef amatissima della televisione americana, autrice di best-seller di cucina, e ristoratrice affermata a livello internazionale. Dei tre giudici, la Bastianich è senza dubbio la meno nota tra i telespettatori italiani.

Junior Masterchef Italia – Chi è Lidia Bastianich?

Lidia Matticchio è nata a Pola, capoluogo dell’Istria nel 1947. Nel 1956, in seguito alle persecuzioni che coinvolsero le popolazioni istriane, insieme alla sua famiglia si trasferisce prima a Trieste, e nel 1958 negli Stati Uniti. Negli Usa nel 1966, conosce e sposa, a 19 anni, Felice Bastianich, dal quale ha avuto i due figli, Joseph detto  ”Joe” e Tanya.

Amante della cucina e della buona alimentazione, nel 1971, nella periferia di New York, apre il suo primo ristorante dal nome Buonavia. Seguono a stretto giro l’apertura di altri due locali sempre nella periferia, sino ad arrivare poco dopo al centro di New York, sulla 58ª Strada, con l’apertura di Felidia, un ristorante frequentato da scrittori, attori, giornalisti e persone che contano. Ad oggi, insieme ai due figli, è proprietaria di ben 27 locali.

Da sempre vicina alle tradizioni culinarie del nostro Paese, la Bastianich ha pubblicato numerosi libri di cucina: Lidia’s Favorite Recipes, Lidia’s Italy in America, Lidia Cooks from the Heart of Italy, e Lidia’s Italy. La mamma del “cattivissimo” Joe è anche un celebre volto della cucina nella tv americana. Quest’anno ha ricevuto un Emmy come host del suo seguitissimo programma L’Italia di Lidia. La Bastianich è anche fondatrice e presidente della Tavola Productions, una società di produzione televisiva di alta qualità. Insieme a suo figlio Joe, a Mario Batali e Oscar Farinetti, ha aperto Eataly, il più grande store di cucina italiana artigianale e mercato del vino di New York.

Lidia ha anche una linea di pasta e sughi naturali e una di piatti pronti ispirati alla tradizione casereccia. Lo scorso agosto insieme al figlio Joe, ha inoltre aperto un primo ristorante in Italia, Orsone, che prende il nome dalla collina che ospita i vigneti di famiglia sui Colli Orientali, a Cividale del Friuli.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,



Articoli che potrebbero interessarti


Iva Zanicchi
DM LIVE24: 24 SETTEMBRE 2014. BONOLIS HA PROVATO LSD DA GIOVANE – SI SCOPPIA SENISE – IVA ZANICCHI SUOCERA D’ITALIA (PREMIATA COL MATTERELLO)


Junior Masterchef
JUNIOR MASTERCHEF: IL VINCITORE E’ EMANUELA


ascolti Junior Masterchef ALESSANDRO Borghese
ASCOLTI JUNIOR MASTERCHEF: SKY SI PRENDE LA SUA RIVINCITA DOPO LA FINALE DELLA VERSIONE SENIOR


Junior Masterchef - Barbieri (3)
JUNIOR MASTERCHEF ITALIA: ECCO COME SI SVOLGERA’ IL NUOVO TALENT DI SKY UNO AL VIA QUESTA SERA

1 Commento dei lettori »

1. tinina ha scritto:

13 marzo 2014 alle 17:09

In un episodio di Cucina con Buddy la Bastianich ha cucinato dei delicatissimi gamberetti che ha letteralmente ammazzato aggiungendovi dei peperoni!



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.