4
marzo

IO E LE MIE MOGLI: LA POLIGAMIA E’ SU REAL TIME TRA LACRIME E SORRISI

Io e le mie mogli

Real Time ha deciso di sdoganare un altro tabù, e lo fa con un nuovo programma importato direttamente dalla TLC americana. Ma se pensavate che nulla potesse infastidirvi o impressionarvi più della bevitrice di sangue di Io e la mia ossessione, della donna barbuta di Segreti di famiglia o delle stanze luride di Sepolti in casa, vi sbagliavate. Perché adesso si vanno a toccare i sentimenti e contro quelli non c’è partita.

Io e le mie mogli: su Real Time la vita di un uomo e delle sue quattro mogli

E’ in onda da ieri alle ore 10:00 Io e le mie mogli, reality show in onda dal lunedì al venerdì ed incentrato sulle vicende dei Brown, una famiglia super allargata. Solo che a fare numero non sono i secondi matrimoni dei genitori divorziati e l’arrivo di fratellastri, ma il fatto che il patriarca Kody di donne ne ha ben quattro: tre mogli ed una fidanzata che da poco si è trasferita nello Utah e che presto entrerà ufficialmente a far parte della famiglia.

Meri è con Kody da vent’anni e i due hanno una figlia; diciassette anni fa è arrivata Janelle e con lei Kody ha avuto altri sei bambini, più uno in arrivo; da sedici anni si è unita al gruppo Christine, che di figli ne ha partoriti altri sei ed infine c’è la new entry Robin, che di figli ne ha già tre, nati da un precedente matrimonio, ma sicuramente ne darà alla luce uno suo e del protagonista. Tutti apparentemente convinti della loro scelta e spesso provenienti da famiglie in cui già si praticava la poligamia. La prima moglie Meri ha addirittura presentato Robin al marito proprio con la speranza che lui la corteggiasse. Tutti felici, insomma… ma è davvero così?

Io e le mie mogli: le lacrime delle mogli, il rifiuto dei figli

Non proprio. Benché le quattro “mogli” si professino appagate e sicure della propria scelta, nel raccontare la loro quotidianità le lacrime scendono copiose sui loro volti: dividere il proprio marito con altre donne è doloroso per loro, l’arrivo di una nuova fidanzata le rende insicure, non sopportano che lui passi più tempo con lei perché “curioso”. E i loro figli, cresciuti in questa realtà, non sembrano del tutto a loro agio visto che, intervistati, affermano di non voler praticare a loro volta la poligamia. Allora perché vivere così, se non sono tutte rose e fiori?

Forse per non perdere l’uomo di cui si sono innamorate o perché amano le famiglie numerose in cui “tutti aiutano tutti“. Il titolo originale della serie, Sister Wives, racconta come queste donne, nonostante il dolore e la diffidenza iniziali, col tempo diventino addirittura come sorelle, vivendo sotto lo stesso tetto ed amando ognuna i figli delle altre. Mentre l’uomo, dal canto suo, ha il solo problema di trovare il tempo per tutte loro e per ognuno dei suoi figli. E qui la domanda sorge spontanea: il tempo per lavorare e mantenere una tale comitiva, poi dove lo trova?

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,



Articoli che potrebbero interessarti


discovery italia
Discovery, palinsesti 2017/2018: le novità di Real Time, DMAX, Focus, Giallo, Discovery Channel ed Eurosport


Take Me Out
Gabriele Corsi a DM: «Take Me Out è divertente nonostante il conduttore. Torno a Carta Bianca? Lo spero vivamente»


REAL TIME_Cose da non chiedere_3
Cose da Non Chiedere: come «maneggiare con cura» i luoghi comuni


Cose da Non Chiedere
Cose Da Non Chiedere: su Real Time si fanno domande scomode ai «diversi»

10 Commenti dei lettori »

1. Elenina ha scritto:

4 marzo 2014 alle 12:51

Non c’è limite al peggio… mah curioserò e poi commenterò…



2. Luciana ha scritto:

7 marzo 2014 alle 10:21

Da quel che ho potuto vedere in tv,lui ha solo trovato il modo di tradire la moglie (perchè ufficialmente è sposato solo con la prima,con le altre l’unione è solo spirituale,come hanno detto) ,di avere altri figli con altre e tutto questo alla luce del sole…questo programma sinceramente non avrebbe neanche senso di esistere,proprio perchè la poligamia è stata vietata dalla loro religione,allora mi chiedo,a quali regole rispondono?Per quanto riguarda poi mantenere tutta la famiglia,proprio oggi dicevano che lavorano tutti….



3. francesca ha scritto:

24 marzo 2014 alle 11:34

Sono d’accordo con Luciana, trovo lui una ”persona” con tanto ego, e loro delle povere illuse…..ma come si fa? e poveri figli costretti a crescere in questa squallida realtà!!! tanto è vero che ho sentito la figlia di Mery dire che lei non abbraccerà questo loro credo poichè non vuole ci siano gelosie,ecc ecc. Questo dimostra che anche tra le 4 mogli ci sono gelosie, nonostante vogliano farci credere che siano tutte felici, amiche, mogli e sorelle…..ma per favore!!!! Lui nella sigla dice che l’amore non va diviso ma moltiplicato…..che grande cavolata visto che da’ questo come esempio per moltiplicare l’amore!!!



4. Luciana ha scritto:

24 marzo 2014 alle 12:22

In effetti Francesca in una puntata la moglie Meri ha detto che preferiva dividerlo con altre anzichè perderlo definitivamente….questo mi fa pensare che non è stata proprio felice quando il marito ha preso la seconda moglie…e poi alcuni dei ragazzi dicevano che i figli di Robyn non sono loro fratelli,in quanto figli del suo primo marito…secondo me le gelosie,ripicche,piccoli dispetti ci sono anche se gli adulti minimizzano…



5. Susana ha scritto:

25 marzo 2014 alle 17:46

Non sono contraria, anzi secondo me ognuno deve vivere come meglio crede se tutti sono adulti e d’accordo, però guardando il programma percepisco tanta tristezza e insoddisfazione. Secondo quelle donne lo fanno più per credo religioso che per convinzione.

Io non lo farei mai, pensa vivere con altre donne che vogliono sistemare le cose a modo loro…. non fa per me, sono gelosa delle mie cose.



6. carla ha scritto:

1 luglio 2014 alle 10:55

Sono d’accordo con Susana, però sembra tutto finto, la Janelle sembra che sia a più sensata ,Cristina la mamma perfetta ,,,Mery e la Robby sono cosi finta ,nonostante vogliano farci credere che siano tutti felice……….senza parlare di Kody esizionista nato!!!!!!
Non fa per me ,sono gelosa del mio uomo



7. Paolo ha scritto:

25 luglio 2014 alle 15:19

Ma dico io: saranno cavoli loro! Se sta bene a lui e alle 4 mogli…chissenefrega! il problema è che il 90% del genere umano critica chiunque gli stia a fianco e marchia come “sbagliate” tutte le scelte che loro non farebbero mai! E’ davvero vergognoso come il mondo continui ad andare avanti con gente che si fa di continuo i cxxxi degli altri e critica e critica e critica! Poi però se qualcun’altro critica loro allora diventano vittime e giù a lamentarsi e piangere. Care persone bigotte: iniziate a guardare di più dentro casa vostra e se proprio avete tempo da perdere, invece di accumulare e spargere negatività, fate qualcos’altro di più utile, a voi, la vostra famiglia o alla società!



8. anna rita ha scritto:

25 agosto 2014 alle 16:02

Sinceranente questo programma nn mi piace lo trovo al quanto poco educativo !!A mio parere nn e possibile che vivano tutti sotto lo stesso tetto!!E poi nnci credo che nn hanno gelosia tra di loro .Io nn c e la farei a dividere il mio uomo con un altra donna preferisco perderlo x sempre!!!



9. Federica ha scritto:

31 dicembre 2014 alle 14:35

Vomito. Sono gentile a limitarmi a dire che lo pesterei con quella faccia da piacione che ha.
Io mi sento offesa in quanto donna e in quanto PERSONA.
Ma cosa stanno cercando di fare, di sdoganare la poligamia per davvero? CHE SCHIFO !!!
Baciare uno che ha cacciato la lingua in bocca ad altre.
Averci un rapporto avendolo lui avuto con le altre, e le malattie si mischiano e la fanno da padrone.
E la dignità, l’amor proprio queste dove se lo sono messo?
A questo punto esigo di vedere la moglie con 5 mariti. E per me possono sparire loro, la loro pseudo – famiglia (che tale non è) e il loro programma.



10. Margherita ha scritto:

25 gennaio 2015 alle 22:29

Non è una questione di criticare per amore di criticare, come qualcuno dice, ma che questo dovrebbe essere un programma che sdogana un tabù appunto, quello della poligamia.
Personalmente è uno stile di vita che non mi potrebbe mai appartenere, per me è inconcepibile, ma se loro sono felici perché no?
Il problema enorme di questo programma è proprio questo.
Solo l’uomo è felice.
Le moglie piangono in continuazione, sono gelose (com’è abbastanza normale che sia), sparlano l’una dell’altra… questo programma non funziona per nulla come sdoganatore di tabù, anzi, l’unico effetto che ha è proprio il contrario. Vedendo come stanno le moglie mi viene solo da pensare che la poligamia sia dannosissima per le donne che la vivono, non so però se abbiano preso ad esempio la famiglia sbagliata e se qualcuno invece la viva bene, oppure no.
Davvero un programma pessimo, lui è di un’insensibilità atroce e le donne a causa di questo stile di vita sono diventate cattive ma ipocrite, tutte sorrisetti tirati quando sono assieme solo per poi sfogare il proprio rancore quando prese singolarmente.
Pessimo, pessimo, pessimo.



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.