13
marzo

UN “RISO” TUTT’ALTRO CHE AMARO SULLE LABBRA DI GERRY SCOTTI

Gerry Scotti @ Davide Maggio .itTempo fa Gerry Scotti definiva il Riso Scotti il SUO riso… lo ricordate?!? Per “gelosia” (e probabilmente per dare “a Cesare quel che è di Cesare”) la Riso Scotti S.p.A. si affrettò a far precisare, nei propri spot pubblicitari, dallo stesso Gerry, la proprietà dell’azienda con l’ormai conosciuto tormentone “Dottor Scotti lo so che l’azienda è sua”.

Adesso pare che il tormentone debba essere aggiornato… infatti il presentatore non è più un semplice testimonial del Riso Scotti ma è diventato socio della Riso Scotti Snack con un buon 10% del capitale.

La società, nata 5 anni fa, è controllata dalla casa madre per il 60% e ha un giro d’affari di 6 milioni di euro. Con l’ingresso di Gerry Scotti verranno pubblicizzati nei prossimi mesi nuovi prodotti come Gelati al Latte.

Ma non finisce qui… sembra che le aspirazioni manageriali di Virginio (vero nome di Gerry Scotti) vadano addirittura oltre. Dopo essere stato, infatti, cooptato nel consiglio d’amministrazione di Monradio (società del gruppo Mondadori che cura le attività radiofoniche del gruppo) ne è diventato da poche settimane Vice Presidente.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,



Articoli che potrebbero interessarti


Christian Fregoni - Caduta Libera
Caduta Libera: Christian Fregoni fa tris e porta a casa altri 90.000 euro


Gerry Scotti
Chiusi per Flop: Adamo contro Eva, il fallimentare quiz del mezzogiorno condotto da Gerry Scotti


Nicolo Scalfi sconfitto
Caduta Libera: Nicolò Scalfi è stato sconfitto – Video


Caduta Libera Banfi e Scalfi
Caduta Libera, Lino Banfi irrompe in studio: «Nicolò Scalfi è un altro nipotino acquisito»

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.