4
dicembre

MISSION: STASERA SU RAI1 LA PRIMA PUNTATA DEL PROGRAMMA DELLO “SCANDALO”

Michele Cucuzza e Rula Jebreal

Dopo un lunghissimo tira e molla, polemiche, reclami e rettifiche, la Rai non si arrende e stasera “regalerà” finalmente ai telespettatori, alle 21.10 su Rai1, Mission, il programma realizzato in collaborazione con l’Unhcr- l’Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i Rifugiati- e Intersos, che ha lo scopo di far conoscere realtà distanti e dimenticate. Michele Cucuzza e Rula Jebreal gestiranno, nelle due puntate di stasera e del 12 dicembre, le avventure di alcuni vip di casa nostra partiti come volontari in terra straniera, per dare il proprio contributo e aiutare i meno fortunati.

Per quindici giorni consecutivi, i nostri “beniamini” si cimenteranno, insieme ai volontari che lavorano nei campi profughi in giro per il mondo, nelle prove più difficili e faticose, lontane dai cocktail ghiacciati e dai fari e i comfort di uno studio televisivo, immergendosi, pian piano, in una dimensione umana e ambientale fino a quel momento a loro direttamente sconosciuta. I protagonisti dovranno essere capaci di abbracciare la vita del volontario, al fianco di chi dedica parte del proprio tempo ad aiutare i più bisognosi, e raccontando, in studio, l’esperienza vissuta e le emozioni provate nel periodo in cui hanno preso parte alla missione umanitaria.

Mission: la prima puntata con Albano e Pannofino

La prima puntata avrà fra i suoi protagonisti Albano insieme con le figlie Cristel e Romina Jr., rientrato dall’esperienza in Giordania e reduce dallo straordinario successo riscosso a Mosca per la réunion con la sua ex partner artistica di vita Romina Power. Dal microfono di un ampio palco e dal mosto del vino di Cellino alle tragedie vissute e affrontate quotidianamente da gente povera in tasca, ma ricca nel cuore, il passo è davvero breve e sarà sicuramente interessante vedere in che maniera il cantante di “Nel sole” si approccerà a una realtà così diversa e così ostile. Inoltre, l’attore Francesco Pannofino e la giornalista Candida Morvillo racconteranno la loro permanenza in Mali, il Paese dell’Africa Occidentale devastato da una terribile guerra civile.

Mission: piacerà al pubblico?

Riuscirà Mission a impressionare il pubblico da casa spingendolo a sposare con maggiore proattività le cause umanitarie promosse da enti nazionali e internazionali? Le polemiche sollevate in questi ultimi mesi avranno avuto ragione di esistere? L’obiettivo di share dichiarato è minimo (tra il 10 e il 12%) e non ci sarà pubblicità.

Mission è realizzato dallo studio TV1 della Rai di Torino ed è un programma di Antonio Azzalini e Tullio Camiglieri scritto da Celeste Laudisio, Enrica Marchesi, Mario Audino, Emiliano Sacchetti, Davide Corallo, Riccardo Mazzon. La regia dei filmati è di Gianluca Staffa, l’edizione è di Ivo Vacca. La regia del programma da studio è di Celeste Laudisio la scena è di Marco Calzavara la fotografia è di Gianni Caporali. Mission è un programma prodotto da Rai1 in collaborazione con Dinamo Italia.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,



Articoli che potrebbero interessarti


Leonardo Manetti - Il Contadino Cerca Moglie 3
Il Contadino torna a cercare moglie (e non più marito). Al via su FoxLife la terza stagione


Lorenzo Bonamano - X Factor 2017
X Factor 2017, primo live del 26 ottobre. Fedez attacca: «Questo metodo di votazione mi sembra una stron*ata». Eliminato Lorenzo Bonamano


Domenica In
Domenica In al via su Rai 1. Con le Parodi anche Lippi, Panatta, Fiaschi, Lillo e Greg. Tra gli ospiti Fracci e De Sica


Il Collegio
Il Collegio 2: allievi indisciplinati e corpo docente troppo teatrale

1 Commento dei lettori »

1. Luigi ha scritto:

4 dicembre 2013 alle 17:13

Ma quali sono queste polemiche?



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.