27
novembre

L’ASSALTO: DIEGO ABATANTUONO LOTTA CONTRO LA ‘NDRANGHETA NEL TV MOVIE DI RAI1

Diego Abatantuono nel tv movie L'Assalto

L’infiltrazione della ‘ndrangheta nel Nord del nostro Paese è il tema al centro del tv movie L’Assalto, in onda prossimamente su Rai1. Dietro la macchina da presa Ricky Tognazzi, che firma anche la sceneggiatura, insieme a Francesco Ranieri Martinotti, a Monica Zapelli e Claudio Fava. Protagonista è invece Diego Abatantuono. Il film tv rientra nel nuovo corso della fiction Rai, varato da Tinny Andreatta, improntato su tematiche di stretta attualità. A sottolinearlo sulle pagine del Tv Radio Corriere è lo stesso Tognazzi.

“E’ un film di grande impegno civile che sicuramente appartiene ad un nuovo corso editoriale importante. Ne sono molto orgoglioso. Credo sia fondamentale che il cinema e la fiction, che oggi spesso sono una cosa unica, si dedichino alla realtà e all’impegno sociale, perché diventano un momento di crescita. Il grande Zavattini insegnava che bisogna pedinare la realtà, seguirla, trovarla parlando con la gente e tentare di raccontare le storie che sono attorno a noi. È un modo, credo, per capirne pregi e difetti e magari tentare di migliorare, nel piccolo, la società”.

Il regista si augura che L’Assalto possa contribuire a mettere in luce questa realtà, in parte sconosciuta al grande pubblico, e magari spingere i tanti imprenditori vittime dell’’ndrangheta a trovare il coraggio di ribellarsi.

“L’Assalto racconta una storia molto bella, veritiera. Non è legata ad un imprenditore con un nome e un cognome, ma è una storia tratta da tante drammatiche storie che sono accadute in Lombardia e nel Nord Italia. Si tentava di “spacciare” il concetto che al Nord la mafia non esistesse e che ci fossero solo pochi casi isolati, sparuti. Poi invece si è scoperto che esiste un sistema-mafia che si è insinuato in modo potente. Questo film è dedicato proprio a tutti quegli imprenditori, e purtroppo sono ancora pochi, che hanno avuto il coraggio di ribellarsi, di parlare alla magistratura e di confidarsi con le forze dell’ordine, ma anche a tutti quelli che il coraggio lo troveranno, speriamo, magari anche grazie a questo film.”

Diego Abatantuono vestirà i panni del protagonista, Giancarlo Ferraris, un imprenditore che si ritrova in difficoltà per la crisi e i debiti e che viene assediato dalla criminalità.

“Ho fatto molti film e le emozioni, ogni volta, sono tante. L’Assalto, in particolare, racconta una storia drammatica che ovviamente impone una grande riflessione. C’è però un antefatto che permette agli attori, e quindi anche al film stesso, di avere sfumature brillanti prima che il dramma si sviluppi. Direi che questo lavoro si caratterizza proprio per la sua grande credibilità quotidiana. Si parte allegri e si arriva commossi”

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,



Articoli che potrebbero interessarti


L'Assalto 16
L’ASSALTO: DIEGO ABATANTUONO VITTIMA DELLA ‘NDRANGHETA NEL TV MOVIE DI RAI1


Eccezionale Veramente Ruffuni Abatantuono
ECCEZIONALE VERAMENTE: LA7 CI RIPROVA CON IL TALENT COMICO. IN GIURIA DIEGO ABATANTUONO E PAOLO RUFFINI


Antonio Caprarica Agon Channel
AGON CHANNEL: ANTONIO CAPRARICA DIRETTORE DELLE NEWS. SI “CORTEGGIANO” ANCHE ABATANTUONO E COSTAMAGNA


Colorado - Abatantuono e Francini
COLORADO: STASERA SU ITALIA1 L’ESORDIO DI ABATANTUONO E FRANCINI. ARRIVA L’IMITAZIONE DI MILEY CYRUS

1 Commento dei lettori »

1. Markos ha scritto:

27 novembre 2013 alle 18:36

Diego mi è piaciuto molto in Mastrangelo, non credo deluderà nemmeno in questo film tv.



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.